Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 140 di 221 PrimaPrima ... 4090130138139140141142150190 ... UltimaUltima
Risultati da 1,391 a 1,400 di 2208
  1. #1391
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    La conversazione prosegue tranquillamente, Andreus interviene subito dopo me in favore della principessa, affermando che debba esserci stato un interesse reciproco in questa unione



    «La principess… Esperin è sempre stata una ragazza intelligente, se questo matrimonio è solo frutto di politica e interesse, allora vuol dire che c’è un vantaggio per entrambi. Non penso si farebbe mettere nel sacco così facilmente e penso nemmeno Ryuk… da quel che ho visto alla torre, tempo fa, un paio di neuroni sembra possederli in mezzo a tutto il vuoto cosmico.» indubbiamente quei due neuroni funzionano, almeno in determinate occasioni.



    Se i reietti dovessero vincere si troverebbe sposato con la legittima erede al trono, quindi decisamente non è stupida o avventata questa sua scelta di sposarsi, anche se non mi è mai sembrato ambire a determinate posizioni. Non avrei mai immaginato di vederlo con un anello al dito, ma suppongo che ciò non gli avrebbe ugualmente impedito di continuare a farmi visita, se fossi ancora alla Maison.



    "Mi vien spontaneo chiamarla col suo titolo, anche se l' ha perso, la nobiltà che la contraddistingue è per prima cosa un fattore caratteriale. In battaglia mi ha risparmiata, ne sono certa, mi ha riconosciuta perché per un attimo ci siamo guardate in viso, ho visto come combatte, è molto più forte di quel che si pensi, se è fuggita non è di certo perché si sentiva in pericolo, rifugiarsi in un matrimonio combinato con un Leithien escludo sia per mettersi al riparo, convengo con Andreus, c'è un interesse reciproco. E' una dei pochi che non vorrei vedere morta..." anche Daphne ne parla bene, ma evito di aggiungere altro dato che non la conosco minimamente se non attraverso ciò che si racconta della famiglia reale, ed in fin dei conti non mi interessa.



    "Di certo non è amore" ironizzo chiudendo il discorso, prima di alzarmi per poggiare le tazze vuote al loro posto dopo averle lavate "la cosa fondamentale è che i soldati dei Leithien non si schierino con i reietti" concludo, ribadendo l'ovvio. <<’Giorno>>, mi volto e vedo Markus entrare nella stanza, sembra avere gli occhi lucidi, probabilmente ha fumato o bevuto <<Avete fame?>> mi scosto lasciandolo avvicinare alla dispensa "io no..." rispondo distrattamente tornando a sedermi, sono ancora sazia dopo aver mangiato in infermeria, "parlavamo degli ultimi risvolti politici" aggiungo poi, per introdurlo nella conversazione.


  2. #1392
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Osservo la mano mentre la apro e chiudo lentamente.


    Non serve il mio potere in questo momento, un po’ di aloe, dell’acqua fredda ed è tutto finito. No un secondo, sto ancora pensando alla mano? Si vede proprio che sto nervoso. L’abbasso posandola sui pantaloni in modo da non averla sotto gli occhi tutto il tempo e ascolto le parole delle ragazze. «Mi vien spontaneo chiamarla col suo titolo, anche se l'ha perso, la nobiltà che la contraddistingue è per prima cosa un fattore caratteriale. In battaglia mi ha risparmiata, ne sono certa, mi ha riconosciuta perché per un attimo ci siamo guardate in viso, ho visto come combatte, è molto più forte di quel che si pensi, se è fuggita non è di certo perché si sentiva in pericolo, rifugiarsi in un matrimonio combinato con un Leithien escludo sia per mettersi al riparo, convengo con Andreus, c'è un interesse reciproco. E' una dei pochi che non vorrei vedere morta...»



    alzo appena gli occhi incrociando per un breve istante i suoi mentre aggiunge «così come Cassandra» abbasso lo sguardo sorridendo involontariamente, spontaneo. Mi sento più leggero… vorrei fare qualcosa per scusarmi, davvero. Non mi va più di stare in questa situazione. A interrompere il discorso è la stessa Shayla «di certo non è amore» dice in tono ironico.


    Perché improvvisamente mi sento come una delle vecchie mogli dei pescatori? Di quelle anziane che si mettono davanti al portone di legno di casa con le sedie a parlare con le vicine. «La cosa fondamentale è che i soldati dei Leithien non si schierino con i reietti» questo è anche vero. Se i soldati dell’Adamantem si schierassero contro di noi… credo che non rimarrebbe in piedi nemmeno la campana del monastero. Deglutisco ma la scena viene bloccata dall’entrata di Markus, ci saluta guardandomi per un po’, ha gli occhi rossi… non so se ha pianto o ha fumato come Solumquae. «Avete fame?»



    ecco appunto. Sollevo un sopracciglio osservandolo avvicinarsi alla dispensa mentre Shayla lo informa su ciò di cui stavamo discutendo. Non penso che voglia parlare… prendo a giocare con uno dei ciuffetti che mi cascano sul volto e mi massaggio la mano prima di parlare… visto che il mio stomaco vuole parlare di nuovo per me «io ho un po’ fame…» io ho sempre fame.


    Mi alzo dalla sedia lasciando a Shayla la possibilità di finire il lavoro con le tazze e apro la dispensa tirando fuori un sacchetto di cotone con delle fette biscottate dure e a forma di ciambella… Myricae le faceva spesso e sono stranissime visto che sanno di pane. «Ma non scomodarti, sopravvivrò con queste.» dico sedendomi nuovamente e cominciando a sgranocchiarle, non penso che riesca a cucinare in quello stato…

  3. #1393
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon


    Andreus mi osserva per un istante quando nomino Cassandra, distoglie anche lui lo sguardo immediatamente, ma vedo un sorriso segnargli il viso ed uno nuovo nasce sul mio involontariamente, ma dura poco «di certo non è amore» A questa frase scoppio quasi a ridere e mi lascio sfuggire qualche parola, seppur a bassa voce "L'amore non esiste" non so se mi hanno sentita o meno, non m'importa "Figuriamoci"



    asserisco a voce ferma questa volta in risposta all'affermazione di Shayla «La cosa fondamentale è che i soldati dei Leithien non si schierino con i reietti»



    Sarebbe un disastro, ma il fatto che il nuovo Lord abbia deciso di impegnare le proprie truppe a difesa dell'Adamentem, probabilmente dimostra che possiede più di due neuroni, tre. Markus entra in stanza e non mi sembra in gran forma, che abbia qualche allergia agli occhi?



    Forse gli ho fatto prendere troppo freddo ieri notte, quando abbiamo parlato sotto la pioggia e poi lottato nel fango«Avete fame?»



    Shayla declina, mentre Andeus mangia degli strani biscotti, non ho fame, sono ancora sazia, quello sformato probabilmente era troppo pesante."Io prendo solo un altro pò di tisana, mangio più tardi. Markus, c'è ancora del vin brulè nella pentola, se lo riscaldi è un toccasana per la gola"



    Decido di alzarmi in piedi e di sgranchire un pò le gambe, sto seduta da troppo tempo "Mi domando cosa farà Re Lantis. Sposare Lumen è praticamente inutile, a meno che non muoia Ryuk, ma l'Adamentem e le sue ricchezze resterebbero ad Esperin, sarebbe capace di uccidere persino sua sorella."

  4. #1394
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Mi guardano tutti la faccia, chi schifato, chi indifferente, chi preoccupato, e poi, dopo aver rifiutato l’offerta di cibo, continuano a conversare di Ryuk Leithien, di Adamantem e di Lantis… In sintesi le solite cose di politica.



    <<Io ho un po’ fame…>>, dice Andreus alzandosi dalla sedia, mi scosto e lo guardo stranito quando mi mostra ciò che vuole mangiare. Che cosa sono? Affamato ed incuriosito ne afferro uno anch’io da un secondo cassetto presente nella dispensa e assaggio: sa di pane e non è sto granché... Però potrebbe migliorare. Sorridendo per l’idea prendo a mia volta il sacchetto e lo poggio su un bancone libero, faccio per avvicinarmi al catino ma è Daphne ad attirare la mia attenzione consigliandomi,



    <<Markus, c'è ancora del vin brulè nella pentola, se lo riscaldi è un toccasana per la gola>>, prima di esprimere un pensiero circa Lantis. Cacchio, se ne è accorta pure lei che ho qualcosa che non va. Spero che Efrem non torni proprio adesso o una mazzata stavolta non me la toglie nessuno. <<Non è una buona idea…>>, esclamo immergendo le mani nel catino d’acqua,



    <<ho fumato, è meglio se sto lontano dall’alcol>>. E senza osservarli mi sciacquo mani e viso. Gli occhi bruciano meno adesso. <<Lantis ha già ucciso, sorella o no, fossi in lei, se muore il Leithien starei lontano. E’ il nuovo Gran Maestro, lo stregone che all’Abgruntis si macchierà le mani con il sangue di bambini…>>.



    Dico la mia ed intanto lavo, pulisco e taglio gli ingredienti di cui ho bisogno. <<Vittima più, vittima meno, dubito che gli interessi>>. Prendo quindi una teglia ed usando “i biscotti” come se fossero fette pane preparo alcune bruschette con: pomodori ed olive, salsiccia spalmabile e formaggio di capra. Poggio poi la teglia sopra la cucina, senza accendere, e infilo in bocca un paio di foglie di menta masticandole per un attimo. Lentamente la gola comincia a bruciarmi, inspiro profondamente accumulando un bel po’ d’aria e tengo la mascella serrata mentre l’intensità del calore in gola aumenta assieme al resto del corpo. Dischiudo le labbra e, facendo polverizzare la menta assieme ad esso, soffio una fiamma moderata di un colore viola intenso, striato di blu, direttamente sotto la teglia.

    Distruzione - Lingue di fuoco: Previa concentrazione, si è capaci di generare all’interno della propria bocca una quantità controllata di fuoco, la quale viene soffiata con forza contro il nemico; (Esperto) la fiamma si propaga per 5 metri di lunghezza e provoca ustioni di secondo/terzo grado.
    Dopo circa un minuto interrompo le fiamme ed in uno sbuffo di fumo azzurro dalle narici faccio sparire il mio potere, rilasciando nella stanza un gradevole odore di menta. Stando dunque attento a non scottarmi metto in un piatto unico le fette di pane condite che poggio sul tavolo afferrandone una per me.



    <<La menta è per l'alito>>, spiego con disinteresse e poggiandomi di fondo schiena contro il bancone mordo con gusto la mia colazione.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 23rd November 2015 alle 14:56



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  5. #1395
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    <<Non è una buona idea…>>



    Markus non gradisce il vino, mi sembra che abbia qualche problema con l'alcool, meglio la tisana allora <<ho fumato, è meglio se sto lontano dall’alcol>> Bene... allora non ha nè raffreddore, nè febbre, ha quegl'occhi perchè si è divertito in solitaria con un pò di erba. L'osservo in silenzio mentre si sciacqua la faccia <<Lantis ha già ucciso, sorella o no, fossi in lei, se muore il Leithien starei lontano. E’ il nuovo Gran Maestro, lo stregone che all’Abgruntis si macchierà le mani con il sangue di bambini. Vittima più, vittima meno, dubito che gli interessi>> E' una spiegazione un pò sbrigativa e non del tutto corretta, non tutti i Gran Maestri sono come Tywin, non totalmente disumani almeno. Il nostro Re attuale era ben diverso una volta, conservava perennemente quella fastidiosissima puzza sotto al naso, ma ricordo perfettamente il caos che fece per trovare una donna che amava e quanto abbia sofferto per sua madre, ricordo di aver intravisto qualche sorriso mentre si allenava col Dragone, erano entrambi un bel vedere, li ho spesso spiati... comunque non l'ho mai visto come un mostro, neanche negli ultimi tempi prima del Giudizio, ho sempre avuto idea che Lumen lo abbia manipolato in qualche modo, oppure messo alle strette.



    Tuttavia... è lui che ha dato l'ordine che ha portato alla morte di mio fratello, pur non avendo compiuto materialmente l'atto, non ha avuto problemi a far mietere vittime tra innocenti, persino bambini, quindi... in fine dei conti è così: la ucciderebbe senza remore. Riporto l'attenzione a Markus che ha cotto non so cosa, per poi far uscire due sbuffi violacei dal naso, mi vien da ridere, sembra un draghetto incazzato <<La menta è per l'alito>>



    Dice mentre addenta qualcosa di non meglio identificato, ma dall'odore sembra buono, anche se questa menta è arrivata con una forte sferzata alle narici. Decido di alzarmi e di sedere al suo fianco, se è nervoso, probabilmente, è anche per colpa mia, ha certamente mal interpretato il mio allontanarmi dal letto in camera, per quanto mi piaccia la sintonia che riusciamo ad instaurare in un certo ambito, c'è ben altro da fare, ci dedicheremo a noi dopo la fine di questa guerra.



    Cerco di poggiare una mano sulla sua gamba e di fare una piccola carezza dal ginocchio fino alla coscia, dove rimarrò ferma. "Più tardi vorrei allenarmi"



    parlo senza riferirmi a nessuno in particolare, ma il mio sguardo si posa su Shayla, è l'unica dei tre contro la quale non mi sono mai realmente scontrata.

  6. #1396
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lady Blackstone




    Dopo aver vagato per interminabili corridoi e vuote stanze, finalmente ritrovo la grande sala. Il massiccio tavolo domina la stanza facendola sembrare più piccola di quanto già non lo sia.
    Compio qualche passo in avanti prima di tirare indietro una delle sedie al centro e sedermi. Targaryus non c'è ancora. Parlerò solo in sua presenza. Per il resto della truppa, parlerò solo per i presenti. Resto ferma, impassibile, con lo sguardo fisso sul muro di fronte focalizzando i volti dei Reietti e ricordando i loro poteri. L'amnesia che ogni tanto mi coglie non deve offuscarmi la mente riguardo a queste informazioni. Potrei essere presa per una traditrice e ritrovarmi a lottare per la mia stessa vita all'interno di questa sala, così come è successo al mio arrivo al monastero.
    Drako, Ryuk, Elen, Niniel, Zagarth, Valerius Urthadar, Esperin...non posso dimenticare il loro viso. Un malefico ghigno compare sul mio volto. Chissà se hanno ritrovato il cavallo.
    Davanti a me, ricompare infine il volto immacolato della principessina. Chissà cosa proverebbe Lantis se la sgozzassi davanti ai suoi occhi. Potrei avere, in questo modo, un piccolo tornaconto personale, ma mai nulla potrà eguagliare quello che è stato fatto a me. Nulla, se non scatenare la mia furia, la mia fantasia, il mio odio. Fare in modo che posseggano il mio corpo e lasciare che mi guidino nella mia atroce vendetta.
    Passo rapidamente la lingua sulle labbra come se stessi assaporando il nobile sangue dei Reali.
    Giungerà il tempo in cui accadrà sul serio. La mia attesa finalmente si concluderà e potrò dissetarmi con quel sangue.


  7. #1397
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lucynda Mellow

    L’infermeria si è prosciugata da un bel pezzo ed io non ho fatto altro che fondermi col letto… di nuovo. Limitarmi ad analizzare tutto ciò che si è detto finora sta divenendo una mera abitudine. Ogni informazione non sfuggiva dalle mie grinfie, seppur a momenti mi accorgevo di tenere la mente altrove. Nemmeno ho degnato di una risposta allo scherno della Strega dell’Ovest che non ci vedevo più dalla fame, il cameriere spinato è stato più che azzardato a portarmi una seconda razione di stufato, ci voleva proprio dopo ‘sta giornata di mierd. Prendo un respiro profondo e tiro indietro il cappuccio, ormai è inutile così come l’equipaggiamento che ancora indosso e che dovrebbe essere messo da parte per il mio terzo richiamo. Sono stremata… argh, dannazione. Credo sia giunto il momento di ritirarmi a letto, spero di non incrociare nessun rompiscatole in giro, la sconfitta di oggi mi ha messo in subbuglio. Io, Lucynda Mellow, non sono stata all’altezza nel portare tra le fila dei ribelli il territorio dell’Abgruntis. Che cazzo mi prende in questi giorni? << Certo che questa donna è proprio strana...io la seguo, non so perché ma, faccio fatica a fidarmi delle persone, ma di Lei soprattutto. Vieni con me?>> Keyra richiede una mia collaborazione per pedinare la donna in nero che al momento si è dissolta... dovrà aspettarsi un rifiuto con tanto di “Bon Ton”, ma per stavolta sorvolo. Più ci ripenso e più mi autoconvinco che rifugiarsi tra le coperte equivale a pusillanimità, devo darmi da fare se non desidero ritrovarmi nella noia totale. «Mah... sì, preparati.» dico facendo spallucce e pigliando le ciotole vuote al contempo. Faccio per uscire ma prima cerco di richiamare l’attenzione della ragazza con un fischio eseguito con la lingua «Inizia pure senza di me, devo fare una capatina in cucina...» supero l’ingresso e percorro le scale senza troppi problemi… la pozione ha sortito gli effetti garantiti sul ginocchio. Giungo alla porta che apro dando una gomitata alla maniglia e qui vi trovo radunati almeno i tre quarti della fazione, ah che sublimità, passare dal mortorio al caos non può che giovare alla salute. «Vi date alla bisboccia stasera, eh?» sorrido di sbieco ai presenti fissandoli uno per uno, specie MisterSpino, mentre prendo a lavare le ciotole che cominciano a sapere di marcio…
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 12th October 2015 alle 19:05


  8. #1398
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Mentre Andreus inizia a mangiare qualcosa anche Markus si inserisce nel discorso concordando con Daphne su quanto riguarda la possibilità che Re Lantis arrivi ad uccidere anche la sorella che si è macchiata di tradimento fuggendo e sposando Ryuk, e mi trovo d'accordo con loro.



    Sebbene abbia conosciuto il Re in un contesto fortunatamente per me ben diverso, non posso che ritenerlo in grado di un gesto simile considerata la strage che ha ordinato lungo i confini di Dohaeris. Markus inizia a cucinare, palesando poi di aver preso dei provvedimenti per il fumo, ma più che altro mi dispiace che non abbia offerto. Daphne si alza e si va a sedere accanto a lui con un atteggiamento molto intimo che avevo notato anche in infermeria,



    "Più tardi vorrei allenarmi" dice poi genericamente, ma il suo sguardo si posa su di me e lo ricambio incuriosita, prima di rispondere "Anche io, se ti va" magari potremmo riprendere quel discorso che abbiamo in comune a quanto pare. Poi torno a guardare Markus prima di aggiungere "Intanto se vuoi possiamo vederci in biblioteca tra poco per iniziare".



    Nella stanza entra anche Lucynda, ancora non mi è passata la rabbia nei suoi confronti per non avermi detto nulla della Strega, probabilmente se tornassi indietro la lascerei strisciare da sola fino al Glados. O forse no, non mi interessa, ora ho bisogno di un bagno e qui è diventato troppo affollato, così saluto tutti ed esco dalla stanza.



    Senza perdere tempo raggiungo la biblioteca dove prendo due libri adatti a come ho intenzione di iniziare con lui e poi mi siedo in attesa che mi raggiunga.


  9. #1399
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Sganocchio le ciambelle tostate una dopo l’altra facendo attenzione a non provocare troppo rumore per non infastidire nessuno. Dovrei bagnarle, ma ho sempre preferito mangiarle così, dure. Con la bocca piena guardo nel frattempo Daphne che informa Markus della presenza di altro vino cotto nella padella.


    Non credo sia una buona idea fargli mischiare erba e alcool. Non vorrei ritrovarmelo morente in camera. «Mi domando cosa farà Re Lantis. Sposare Lumen è praticamente inutile, a meno che non muoia Ryuk, ma l'Adamentem e le sue ricchezze resterebbero ad Esperin, sarebbe capace di uccidere persino sua sorella.»


    ha ragione, il Re non ha fatto altro che danni da quando quella corona gli sta sulla testa. È diventato senza scrupoli e comincio a pensare che anche Esperin abbia cominciato a temerlo quando ha deciso di scappare. Nel frattempo Markus, dopo averci informato del suo stato prende dalla dispensa un altro sacchetto di ciambelle tostate cominciando poi a unirle con altro. «Lantis ha già ucciso, sorella o no, fossi in lei, se muore il Leithien starei lontano. E’ il nuovo Gran Maestro, lo stregone che all’Abgruntis si macchierà le mani con il sangue di bambini…»



    un brivido freddo mi attraversa la schiena e prendo a giocherellare con il sacchetto, nervoso. Un mostro. Eppure non era così prima… a parte la spocchia e la puzza sotto al naso. Era… umano, nonostante tutto. Riporto lo sguardo su Markus quando sento il crepitio delle fiamme dalla sua direzione. Un fumo violaceo seguito da una zaffata di menta esce dal suo naso e trattengo una risata evitando anche di strozzarmi col cibo. «La menta è per l'alito» dice posando poi il vassoio con la sua creazione sul tavolo e gustandosela tranquillo. Però. Resto spiazzato. Non avrei immaginato che ci sarebbe riuscito. Ero già pronto a riattaccare dita o che so io cos’altro avrebbe combinato. Osservo rapito il piatto, il profumo che ne deriva sembra ottimo. Mi sporgo un po’ prendendone una «rubo!» dico addentandola poco dopo. Dei, è ottima. La divoro in fretta prendendone poi un'altra mentre Daphne gli si avvicina posandogli una mano sulla gamba e rivolgendosi a tutti «più tardi vorrei allenarmi» la guardo masticando per poi spostare lo sguardo su Lucynda che nel frattempo è entrata in stanza e… perché mi fissa? Non ci bado molto e riprendo a mangiare la terza… o la quarta… di quelle che ha condito Markus. Ho fame. Mentre Shayla va via invitando il ragazzo a raggiungerla mi volto verso le altre cercando di non sputacchiare in giro «Fe FoleDe aFFenarvi, io ci Fono!» dico con la bocca piena. Lascio qualcuna delle ciambelle tostate e condite nel piatto, magari anche Lucynda ha fame, o Efrem quando torna. E guardo Markus «erano ottime, complimenti.»


    dico rivolgendogli un sorriso e poi battendomi appena sulla pancia. Mi pulisco le labbra con uno strofinaccio pulito e mi dirigo fuori, verso l’armeria dove comincio a sgranchirmi un po’.


    Ho mangiato come un animale, ora devo smaltire con un po’ di esercizio…

  10. #1400
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Nessuna replica, nessuna correzione, in stanza cala un silenzio tombale che non so bene come interpretare. Finisco la mia colazione, pulendomi mani e bocca con uno strofinaccio, e posandolo alle mie spalle fisso Daphne che si avvicina, accarezzandomi poco dopo una gamba. Cavoli… Deve essersi accorta del mio umore in camera e probabilmente adesso si sente pure in colpa quando in realtà non è nemmeno causa sua… Mi succede a volte, tendo ad arrabbiarmi per cavolate, un nervoso che tra l’altro aumenta quando non fumo o non bevo. Daphne propone un allenamento e nel mentre giunge in stanza anche Lucynda che si mette a fare il resto dei piatti chiedendo, <<Vi date alla bisboccia stasera, eh?>>. Cerco di appoggiare un braccio attorno al collo di Daphne



    e, stando attento non farle male, provo a tirarla a me in un piccolo abbraccio. Non puzzo d’erba, prima ho levato la maglia apposta. In ogni caso, che ci riesca o meno, la guardo negli occhi e correggo Lucynda dicendo,<<In realtà è giorno, sono sceso da poco…>>. Vedo che indossa ancora l’uniforme, la squadro appena, disinteressato, per poi incontrare lo sguardo di Shayla che afferma, <<Intanto se vuoi possiamo vederci in biblioteca tra poco per iniziare>>. Iniziare in biblioteca che...? Ci rifletto un attimo, fissandola. AH… DIAMINE: mi erano totalmente passate di mente sia le lezioni sia i pagamenti! Le ho promesso di darle erba ed alcol ma ora non so più come procurarmeli: le nostre facce hanno tappezzato mezza Dohaeris e di certo non posso sguinzagliare animali come avevo pensato... E' troppo rischioso… <<Fe FoleDe aFFenarvi, io ci Fono!>>, è Andreus a distrarmi. Il ragazzo infatti finito di strafogarsi con quello che ho cucinato (menomale che gli andava, eh?) si complimenta con me, sorridendomi e battendosi la pancia soddisfatto.



    Dopo un piccolo sbuffo divertito gli rivolgo un sorriso, sincero, ed appena lascia la stanza mi volto verso Daphne cercando di stamparle un bacio sulla guancia invece che le labbra onde evitare di infastidirla con il sapore del fumo. <<Aiuto Shayla con alcune ricerche. Buon allenamento>>.



    Mi scosto dunque da lei ed avvicinandomi a Lucynda afferro un secondo catino per lavare piatti, pentole e quant’altro, mentre consiglio alla ragazza, <<Finisco io qua, te va a riposare…>>. Asciugo e sistemo tutto, poi afferrando un’altra ciambella condita vado in biblioteca sgranocchiandola durante il tragitto. Appena sono in stanza esco dalla tasca il sacchetto di fumo - che in realtà avevo preparato per me ma pazienza - e lo lancio a Shayla dicendole, <<ho riflettuto su una cosa: l’alcol non posso recuperarlo>>. Mi siedo vicino a lei e guardandola le spiego serio, <<questa erba io l’ho… presa in prestito>>, ghigno appena, tamburellando nervosamente le dita sul tavolo. Calma. Respira. <<Prima di venire qui, a Vygrid, diciamo che usavo l'erba come moneta di scambio: andavo in un bordello, per nobili dai gusti particolari, ed in cambio potevo scegliere tra due cose: alcol o…>>, le lancio un’occhiata complice, <<compagnia>>.



    Poggio la schiena contro la sedia e sospirando concludo, <<quel tipo d’idromele costa un occhio della testa e ora che sono ricercato, come tutti voi, se mando animali per prendere bottiglie potrei destare sospetti e portare i reali qui. Sarebbe un suicidio...>>, mi accarezzo il collo, appena, e poi guardandola di sottecchi aggiungo. <<Comprendi?>>.

    Ultima modifica di Damnedgirl; 23rd November 2015 alle 14:59



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •