Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 155 di 221 PrimaPrima ... 55105145153154155156157165205 ... UltimaUltima
Risultati da 1,541 a 1,550 di 2208
  1. #1541
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Andreus mi ringrazia per l'acqua e gli rispondo semplicemente con un cenno del capo mentre lo vedo sprigionare il proprio potere su Markus curandone quasi istantaneamente le ferite, resto molto sorpresa nel constatare che è diventato molto più forte, quando ha curato Efrem dopo l'incontro con la loro Gran Maestra è dovuto intervenire più volte con anche l'ausilio di Daphne, mentre ora gli è bastato un singolo contatto.



    Probabilmente fare costantemente l'infermiere qui dentro lo ha portato a potenziarsi, posso ben comprenderlo, poveretto.



    Markus si sveglia e resto ad osservare i due mentre si occupano di lui e lo aiutano ad alzarsi, non sembra stare molto bene, ferite a parte, ha certamente bisogno di riposare per domani. Ad un certo punto Daphne propone ad Andreus di portarlo in stanza senza usare le scale, e dal modo in cui spariscono subito dopo capisco che quindi a teletrasportarsi prima in infermeria era stato Andreus e non Daphne, e quindi è lui ad essere diventato già maestro, non la ragazza.



    Dovrà perfezionarsi negli atterraggi, ma sembra aver preso gusto nel nuovo potere, a volte sembra proprio un bambino, nel senso buono del termine. Noto che sembrano tutti guardarmi in modo strano, sia Efrem prima in armeria che loro tre qui, Daphne addirittura mi dice che sto meglio, forse si riferisce ai capelli sciolti e mi limito ad annuire stranita, a me piacevano più prima...forse, non lo so, così sono certamente più comodi. Bene, non ho più molto da fare qui, così esco e raggiungo la mia stanza dove prendo subito della carta ed inizio a scrivere ad una vecchia conoscenza, Claire.



    Una delle ragazze più attempate del bordello di Capo Tempesta, è stata il mio punto di riferimento all'inizio, prima che Aiden mi prendesse in simpatia. Anche lei rientra nelle grazie del Lord del Tuono, molto più di quanto lo fossi io a giudicare da come mi ha liquidata. Fu proprio lei a far sparire il corpo, o quello che ne era rimasto, di Pauline dopo la notte con Gordon pur senza sapere che la vittima designata fossi in realtà io. Serba un rancore ed un odio verso Aiden senza uguali, covato in tanti anni al suo servizio senza potersene andare prima per necessità e poi per l'età ormai troppo avanzata - quarant'anni passati - per quel mestiere, sono certa che sarà ben lieta di aiutarmi mantenendo la massima discrezione. Scrivo poche righe, necessarie per farmi ragguagliare sulla situazione lì al bordello, e poi chiudo la missiva uscendo dalla stanza e raggiungendo la camera di Daphne. Busso un paio di volte, prima di chiamarla "Daphne sei sveglia? Posso entrare?"


  2. #1542
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon


    Resto con lo sguardo sulla lettera, mentre gli occhi passano da una riga all'altra, non ci sono errori e mi sembra di aver detto tutto, tutto il rilevante, ho solo omesso alcune cose, ad esempio che la persona con la quale sta Efrem è Andreus, due piccioni con una fava, se mio fratello non ci avesse messo una pietra sopra ed... ed anche io, avremmo molto di cui ridere, per non piangere, insieme.



    Ho omesso anche Markus e la nostra relazione, voglio tenerla tra queste quattro mura per ora, non mi va di sbandierare la cosa ai quattro venti, considerata la mia fortuna negli affari di coppia, me ne farà una breve o ci lasceremo appena questa guerra sarà terminata.



    "Daphne sei sveglia? Posso entrare?"



    E' la voce diShayla, mi metto a sedere e poggio la lettera chiusa sul letto, mentre infilo la penna nel calamaio "Entra pure"

    Forse ha notizie su quel piccolo ed innocente affare che abbiamo intenzione di concludere, spero bene. Appena sarà entrata la inviterò a sedersi accanto a me e le farò segno di parlare.


  3. #1543
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Daphne mi dice di entrare così apro la porta e la trovo seduta sul letto, ha un'espressione strana che non so decifrare ma credo di poterla collegare a quella missiva chiusa che ha accanto, probabilmente ha finito di scrivere quello che aveva iniziato in biblioteca e si è rattristata.



    Entro e mi fa segno di sedermi accanto a lei e di parlare, così senza troppi giri di parole prendo dalla tasca la missiva che ho scritto per Claire e gliela mostro, è ancora aperta quindi se vuole può tranquillamente dare un'occhiata, visto che la questione riguarda anche lei



    "Ti avevo anticipato che avrei contattato una delle ragazze del bordello, si chiama Claire e sono certa di poter contare sulla sua discrezione. Le ho scritto poche righe solo per avere aggiornamenti sulla situazione a Capo Tempesta, se vuoi..." gliela porgo, così che in caso possa leggere



    "Stavo per andare dai Saggi, ma magari può bastare uno dei tuoi corvi" le rivolgo un mezzo sorriso, ricordando l'orribile guano dell'altro giorno sui miei capelli, e poi il sorriso si apre in una risata divertita, ero davvero incazzata nera e non solo io.



    "Posso dirti esattamente dov'è la sua stanza, così faremo prima. Anche lei è un'elfa quindi non dovremo attendere molto per una risposta, credo".


  4. #1544
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Dopo un attimo, quasi infinito, di visibile smarrimento, Markus mette a fuoco il luogo in cui ci troviamo e dopo aver portato gli occhi sul mio viso si solleva sulle braccia lasciandomi spazio per passare. Sguscio velocemente fuori portandomi a pochi passi dal letto e sollevando la sua ascia che appoggio sul comodino vuoto accanto al letto mentre respiro con più regolarità Dei, quanto pesa.


    Il ragazzo si stende sul letto e dopo qualche tentativo mal riuscito per alzarsi, si siede sul bordo osservando il mio corpo «come hai fatto?»


    allargo le braccia in modo quasi teatrale dandogli modo di vedere le crepe che si risanano e la sabbia che va via via a ricomporre il mio corpo come una sorta di puzzle.


    Mi sto esaltando? Sì. I siamesi hanno dato un potere meraviglioso nelle mani di un prefetto pasticcione? Sì. Sto per fare danni? MALEDETTAMENTE Sì. Bene. Anzi no… il ragazzo mi guarda ancora più perplesso cominciando a tastare le lenzuola. Prova a rimettersi in piedi ma precipita come un sacco di patate sul letto, seduto. È visibilmente stanco e lo capisco anche dalle occhiaie che gli contornano gli occhi in modo spettrale. Ha bisogno di un bel po’ di riposo e io non uscirò da questa stanza fin quando non lo sentirò russare come un bambino… o come un treno, mi va bene lo stesso. «Ricordo che eravamo in infermeria, Daphne si è allontanata, tu mi hai preso il naso e poi…» e poi mi hai incrinato quattro costole piombandomi addosso come un bufalo dopo che io ti portato in camera. Porto le mani sui fianchi e inarco un sopracciglio aspettando le sue ultime parole. «Il teletrasporto?»


    spalanco le labbra e chiudo gli occhi in un sorrisone mentre comincio a grattarmi la testa lievemente nervoso. «Te l’ha detto, Daphne, che sono diventato Maestro!» dico cercando di trattenere una risata mentre lo guardo in viso. È buffissimo quando mi guarda così. «È il mio terzo potere…» dico un po’ affaticato… a quanto pare trasportare altra gente oltre a me richiede un dispendio di energie non indifferente. «L’ho… ereditato da mia madre, voglio credere che questo sia il suo ultimo regalo.» gli rivolgo un sorriso malinconico.


    La cosa non mi fa soffrire. Anzi, mai come ora mi sono sentito fiero di essere suo figlio. Mi riporto serio, indicandogli il letto «non me ne andrò fin quando non ti avrò visto russare in quel letto.» non ammetto repliche e di certo non voglio che vada in battaglia come un non morto. Non l’ho salvato al Sinelux per vederlo morire di sonno…

  5. #1545
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Shayla entra nella stanza e noto un foglio di carta tra le sue mani, un lettera presumo, si siede poi accanto a me "Ti avevo anticipato che avrei contattato una delle ragazze del bordello, si chiama Claire e sono certa di poter contare sulla sua discrezione. Le ho scritto poche righe solo per avere aggiornamenti sulla situazione a Capo Tempesta, se vuoi..."



    Mi porge la missiva ed inizio a seguire le righe con gli occhi, senza iniziare a leggere, il testo non è lungo, Shayla è stata diretta, senza giri di parole, è sinonimo di fiducia verso questa persona "Stavo per andare dai Saggi, ma magari può bastare uno dei tuoi corvi"



    Alzo lo sguardo su di lei non capendo immediatamente a quali corvi si riferisca, ma la sua risata mi schiarisce le idee "Beh, puoi prenderla per una maschera di bellezza" Torno al foglio e comincio a leggere, ancora ridacchiando al ricordo del guano sulla testa di Shayla, comunque... le chiede informazioni, tutto ciò che ci serve per colpire il nostro bersaglio: orari, turni, le varie guardie, ecc.. "Posso dirti esattamente dov'è la sua stanza, così faremo prima. Anche lei è un'elfa quindi non dovremo attendere molto per una risposta, credo"





    Piego ed arrotolo la missiva, per poi legarla con un piccolo filo. "Penso sia meglio un piccolo roditore, da meno all'occhio di un corvo e si può insinuare ovunque. Spiegami bene dove si trova, in modo che possa dare le coordinate al topolino che tra poco farò arrivare qui"

    Spero non abbia paura dei topi, anche se sarebbe divertente vederla balzare in piedi sul letto.

  6. #1546
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Sollevo entrambe le sopracciglia guardando confuso quando Andreus mi bombarda di risposte. Sembra felice, spensierato, esaltato... Soprattutto esaltato. Dei, ma come si spegne?



    <<È il mio terzo potere…>>, mi dice un po’ affaticato, muto l’espressione in preoccupazione ed assottigliando lo sguardo gli osservo con attenzione il viso, notando un leggero pallore… Forse deve ancora abituarsi ad usare il teletrasporto. Con un sorriso amaro aggiunge poi di averlo ereditato dalla madre e che vuole credere sia un ultimo regalo... Ma quindi la madre di Andreus è… Morta?



    Addolcisco il viso, abbassando involontariamente gli occhi, e mi mordo la lingua per evitare di parlare. Devo imparare a stare zitto, ogni volta che apro bocca... Faccio danno. Non voglio rovinargli il buon umore. D’un tratto però torna serio ed indicandomi il letto esclama, <<non me ne andrò fin quando non ti avrò visto russare in quel letto>>, con un tono che non ammette repliche.



    Ah, sì? Sollevo un braccio, strafottente, e mi picchietto l’ascella.<<Puzzo>>, lentamente mi metto in piedi e rilassando il corpo aggiungo, <<mi lavo>>. Gli do le spalle e dopo essermi sfilato la maglia esco dalla tasche ogni cosa, incupendomi quando vedo il foglio delle lettere zuppo di sangue ed illeggibile...<<Merda>>, sibilo infastidito, accartocciandolo e gettandolo altrove, mi tocca chiedere a Shayla un altro foglio… Sempre SE torno vivo dalla battaglia visto che ormai il ridurmi in fin di vita sta diventando un’abitudine giornaliera. <<Hai qualcosa con cui affilare le armi?>>. Domando quando sono in boxer, voltandomi di sbieco, attendo per un attimo la risposta poi andando in bagno mi lavo le mani, raccolgo i panni asciutti che butto alla rinfusa sul cassettone e socchiudendo la porta riempio la vasca. <<Efrem non viene stasera, vero?>>, gli chiedo ad alta voce immergendomi intanto nell’acqua bollente.



    <<Altrimenti vedo di sloggiare>>, l’ultima volta li ho interrotti e non ci tengo a ripetere l'esperienza… Cerco comunque di rilassarmi un po’, godendomi il bagno e soprattutto il calore...

    Ultima modifica di Damnedgirl; 24th November 2015 alle 01:21



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  7. #1547
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Daphne arrotola la missiva prima di legarla con un filo, riprendendo poi a parlare "Penso sia meglio un piccolo roditore, da meno all'occhio di un corvo e si può insinuare ovunque."



    un roditore... per Raiden, perchè proprio un roditore! Sollevo istintivamente le gambe sul letto, pensando alla bestiaccia che tra poco arriverà nella stanza insinuandosi OVUNQUE. Basta che mi sta lontano, lontanissimo, mi fanno troppo senso!



    "Spiegami bene dove si trova, in modo che possa dare le coordinate al topolino che tra poco farò arrivare qui"


    mi volto ancora verso di lei e la mia espressione torna nuovamente seria, le parlo del bordello di Capo Tempesta fornendole tutte le coordinate necessarie per raggiungerlo e poi anche della sua disposizione interna, del piano nel quale si trovano le stanze private delle ragazze ed in particolare quella di Claire, una delle più grandi e lussuose destinata a lei per via della maggiore esperienza ed influenza nel bordello.



    "Esattamente quella, quel...coso non può sbagliare, al secondo piano è l'unica stanza con il terrazzo che affaccia sul piccolo giardino interno. All'alba e poco dopo sarà sicuramente in stanza" non lavorava poi molto ormai, per lo più si occupava di risolvere i problemi di Aiden, un pò come tutte noi.


  8. #1548
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Shayla reagisce proprio come avevo immaginato: tira i piedi su dal letto con espressione schifata, non so come si faccia ad essere spaventati da un esserino più piccolo del palmo della propria mano, hanno quei musetti così teneri. Soffoco una risata, visto che il momento non lo richiede affatto e cerco di tornare seria.



    Ascolto attentamente le parole di Shayla, è minuziosa nella descrizione del bordello, saprei orientarmici ad occhi chiusi ora."Esattamente quella, quel...coso non può sbagliare, al secondo piano è l'unica stanza con il terrazzo che affaccia sul piccolo giardino interno. All'alba e poco dopo sarà sicuramente in stanza"



    Inarco il sopracciglio mentre lo chiama coso, ma non ci bado più di tanto. Nel frattempo ho già espanso la mia energia, il potere che mi lega ai miei fratelli per razza ed alla natura che mi circonda, richiamo a me un piccolo roditore, il primo topolino che c'è nelle vicinanze e scommetto che qui sotto ce ne son a centinaia. Da una piccola crepa ecco spuntare il musetto di un topolino grigio, si avvicina ai miei piedi e si arrampica fin su le cosce per poi fermarsi sulle mie gambe. Lo accarezzo un paio di volte dolcemente sul capo e guardo Shayla "Sono esseri molto affettuosi, se li si tratta con riguardo"



    Prendo la missiva e gliela lego sotto la pancia, in modo da non essere visibile come sulla schiena ed impartisco la richiesta al piccolo topo con tutti i vai dettagli spiegati dalla ragazza. L'esserino strofina la testa contro la mia mano e poi balza in terra, per poi scomparire tra le crepe del muro. "Ecco fatto, non ci resta che aspettare"

    Simbiosi Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc. I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado
    • Esperto: Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali)


  9. #1549
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Keyra
    Isyl Tinnuviel



    Il mio pelosetto amico arriva zampettando mentre con le sue rosee zampette richiama la mia attenzione.

    Mi ha portato un pò di pozione.
    Lo ringrazio posandogli la mano dinanzi, lui sale sul mio palmo avverto il solletico del suo movimento, ed io con la mano libera gli accarezzo il pelo dolcemente lasciandolo libero di tornare alla sua tana.
    Prendo la pozione ne bevo un pò, mentre il resto lo verso sulla ferita alla gamba che è quella più grave, devo riuscire ad alzarmi, a reggermi ancora in piedi.
    L'orgoglio è ferito;
    il cuore è stretto in una corona di spine;
    L'occhio sano vede solo solitarie ombre rossastre;
    ma non voglio arrendermi, le parole bruciano, le azioni tormentano, i pensieri si affollano accavallandosi tra loro creando strane catene.
    L'unico modo che ho di tenere a bada le mie emozioni ed i miei rimorsi è il non arrendermi, l'avere un qualcosa che va oltre il mio io, un qualcosa per cui valga ancora la pena restare in piedi, non arrendersi e combattere.
    Il fuoco maledetto della vendetta seguito dalla determinazione non mi hanno abbandonato, si erano sopiti, ma ora si sono risvegliati.
    I sentimenti mi rendono debole , instabile, non sono freddo ghiaccio , quanto raggio di luce prigioniero di me stessa. E questa prigionia deve finire.
    Cerco di rialzarmi, poggiarmi alla rastrelliera issarmi con la forza delle braccia e la spinta della gamba sana, ma noto che la pozione non ha effetto sulla gamba martoriata, gamba che è ancora inerme.... tutto il corpo urla e vorrebbe stare fermo, immobile; gli occhi dolono , l'organo leso pulsa fortemente mentre i numerosi tagli sul corpo sembrano solo attenuarsi.
    Rabbia è ciò che provo, odio verso me stessa per aver permesso di essere ferita così pesantemente.

    Passo lo sguardo sulla porzione di armeria che riesco a vedere da terra dietro la rastrelliera mentre la delusione si dipinge sul mio viso , ma non riesco a distinguere molto, ho solo voglia di sfogare tutto ciò che custodisco dentro...non importa se aggraverò le mie ferite...non voglio più restare inerme ed essere preda delle mie emozioni, ma so che non potrò fare nulla se non curo prima la gamba....
    <<Sono ferita, ma non sono ancora stanca di combattere...>> biascico più a me stessa che per altro.
    Ultima modifica di DELTAG; 5th November 2015 alle 19:12

  10. #1550
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Uno strano mix di sensazioni si animano sul volto di Markus ma quella che più mi fa stranire, è la preoccupazione


    che fa capolino quando mi abbasso appena respirando un po’ a fatica, non che non si sia mai preoccupato. Ma… non sto morendo. Grazie. Gli sorrido appena per rassicurarlo ma torno serio subito quando lo vedo alzare un braccio e picchiettarsi l’ascella con un dito. Sollevo un sopracciglio osservandolo quando mi dice «puzzo» anche io. Rilasso il volto lasciandolo passare quando finalmente torna in piedi. «Mi lavo» dice poi dandomi le spalle e cominciando a spogliarsi, non ho alcuna voglia di rimanere in piedi a ciondolare quindi mi rendo utile e comincio a togliere la mia robaccia mentre lui continua a spogliarsi. Un foglio mi raggiunge ai piedi seguito da una imprecazione del ragazzo che continua a lanciare oggetti a caso.


    Senza farmi vedere, raccolgo il foglio accartocciato e me lo sistemo in tasca continuando a sistemare la mia roba. «Hai qualcosa con cui affilare le armi?» mi dice guardandomi voltando appena la testa «dovrei avere un pezzo di arenaria.»


    dico passandogli accanto mentre lui entra in bagno e lo prendo dal primo cassetto posandolo poi sul comodino vicino alla sua ascia. Una montagna di panni profumati arriva sul cassettone quasi volando e dopo aver rivolto un’occhiata imbronciata alla porta semiaperta comincio a riporre tutto nella mia parte di cassettone. Una volta finito mi allontano e mi siedo sul letto sfilandomi dalla tasca il foglio e osservandone il contenuto. Non sono un pettegolo, ma Markus sembrava tenerci a questo foglio. Una miriade di lettere scritte a mano si presenta ai miei occhi in una calligrafia a tratti stentata accanto a una più ordinata. Ma tutto reso quasi illeggibile da alcune chiazze di sangue rappreso. Poco più sotto scorgo la presenza di alcuni nomi storpiati tipo quello di Daphne o di Shayla e dopo aver trovato il mio, quasi perfetto a parte qualche lettera scritta la contrario capisco che Markus si stava esercitando con qualcuno a leggere e scrivere. Mi alzo dal letto e dopo aver ammucchiato le lenzuola sporche di fango in un angolo, metto quelle pulite tirando fuori dal cassettone anche un foglio pulito e un carboncino. «Efrem non viene stasera, vero?» mi chiede a voce alta da dietro la porta mentre vedo uscire una coltre di nebbia biancastra e mi ritrovo a trasalire come un ladro scoperto a rubare qualcosa «altrimenti vedo di sloggiare» avvampo velocemente e visibilmente al ricordo di come ci ha trovati avvinghiati proprio sul quel letto.


    Deglutisco e scuoto la testa scacciando via quei pensieri «ehm… no no… non credo verrà, ci sono un paio di cose che dobbiamo… discutere prima…» dico cercando di rimanere calmo «sai a cosa mi riferisco.» cercando di non pensarci e soprattutto di fare in fretta, scrivo un alfabeto ordinato e senza sbavature sul foglio pulito incolonnando le lettere così che possa esercitarsi da solo quando vuole e, poco più sotto, in un angolo ci metto un piccolo “appunto”. Richiudo in fretta il foglio infilandomelo in tasca assieme al carboncino quando vedo la porta aprirsi e il ragazzo uscire con un asciugamano legato alla vita. «Ho cambiato le lenzuola al letto, così più tardi quando torno non mi ritrovo a dormire nel fango.»



    dico indicando la pila di coperte sporche per terra. Bene… come domestico sono perfetto… per fortuna la vita come soldato alla torre mi ha abituato anche a questo, altrimenti sarei già morto dopo la prima notte, soffocato da chissà cosa...

    *Azioni di Markus concordate con Damnedgirl

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •