Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 179 di 221 PrimaPrima ... 79129169177178179180181189 ... UltimaUltima
Risultati da 1,781 a 1,790 di 2208
  1. #1781
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Questa festa è assolutamente pazzesca, non capisco neanche con chi mi ritrovi a ballare o brindare nella mischia totale, non sto badando più a nulla. Vedo Markus farmi girare per poi rivolgermi un complimento per come mi muovo a cui rispondo con un occhiolino, per poi andare a suonare accanto ad Andreus. Non sapevo che avessero questa capacità ma devo dire che nella confusione generale mi sembrano decisamente bravi, anche se potrebbe essere effetto dell'idromele, continuo a ballare davanti a loro con un boccale in una mano e la veste alzata nell'altra, senza badare molto agli altri né a quanto del liquido riesca a bere e quanto invece finisca per terra. Cerco di invogliare a ballare anche Keyra e Medea ma poi Markus torna ad avvicinarsi a me dopo che l'ho colpito inavvertitamente in pieno viso con il tessuto della gonna e continuando a ballare mi propone di salire sulle sue spalle. Acconsento alla cretinata che stiamo facendo e continuo a ridere mentre inizia a saltare e girare, continuando a suonare in modo decisamente meno fluido di prima. Mi fa scendere quando ormai inizia a girarmi tutto, chiedendomi se mi è piaciuto il giro di giostra e scoppiando poi a ridere, mi limito ad unirmi alla sua risata poggiandomi a lui qualche istante per non perdere l'equilibrio e scompigliandogli poi i capelli in modo buffo prima di dirigermi verso il tavolo ancora scalza, non so dove siano finite le mie scarpe. Stanca e su di giri per il continuo girare mi siedo come un sacco di patate su una sedia ed afferro un piatto con qualcosa da mangiare, tutto questo movimento e questo idromele iniziano a non farmi ragionare più lucidamente ed a quanto pare tra poco inizierà la riunione, devo dire però che ne è valsa la pena! "Chi ha cucinato? E' buonissimo!" esclamo poi addentando il cinghiale in umido. Finisco velocemente il piatto e bevo ancora, prima di ripensare alle parole di Efrem "Chi ha fame mangi ora, che tra poco ripuliamo tutto!" torno in piedi ed inizio a raccogliere i piatti sporchi e vuoti per fare spazio sul tavolo.

  2. #1782
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Rido, rido come uno scemo chiudendo gli occhi e cercando di riprendermi. Fare la trottola non è stata una buona idea e per fortuna ho bevuto poco o già starei rigettando l’anima. Anche se è stato uno spasso, poche volte mi sono sentito così spensierato! E riflettendoci mi è capitato solo quando… Quando la mia famiglia era ancora viva. Merda. Incupito smetto di ridere e barcollando cerco di tenere l’equilibrio, lanciando un’occhiata a Shayla per controllare che sia tutto ok. La vedo sedersi e mangiare… Deduco di sì, quindi. Mentre ripongo la chitarra nella custodia però vedo Andreus parlare fitto - fitto con Efrem e Daphne, e la sua espressione sembra quella di un condannato a morte intento a raggiungere il patibolo. Nhm. Forse ha deciso di chiarire con lui e spero ci riesca: Andreus è un bravo ragazzo che si merita un po’ di felicità dopo l’inferno che ha passato. Decido di incoraggiarlo con un paio di pacche sulla schiena e lo osservo quando ricambia il mio sorriso, continuando a seguirlo con lo sguardo anche mentre si allontana con Efrem. Mi pare di aver sentito parlare Efrem di una riunione. Fischio per farmi sentire da tutti e subito dopo esclamo, <<vediamo di dare una rassettata qua, la festa è finita!>>. Tolgo come prima cosa l’alcool che ripongo immediatamente nella dispensa, poi aiuto Shayla con i boccali ed i piatti sporchi che velocemente lavo in un catino lasciandoli poggiati sul tavolo della cucina a scolare. In questo modo in sala da pranzo rimangono giusto acqua, succo e cibo. <<Chi ha fame mangi ora, che tra poco ripuliamo tutto>>. Fisso con una smorfia rassegnata tutte quelle gustose pietanze... Ho mangiato poco e niente durante la festa, direi che è meglio rimediare! Riempio un paio di piatti, uno per me ed uno per Daphne, e prendendo proprio quest’ultimo mi avvicino a lei per porgerglielo, <<piaciuta la festa?>>. Il tono è un po’ risentito, non riesco a mascherare il mio fastidio e neanche mi sforzo di farlo: mi ha ignorato, è evidente, e voglio che sappia che l’ho notato. Dopo un piccolo sospiro cerco di allentare la tensione dicendole, <<il vestito ti sta bene comunque, mi piace…>>, con un mezzo sorriso e guardandole gli occhi. Poi lasciandole il piatto le chiedo, <<ti va di mangiare con me?>>, e qualunque sia la risposta mi siedo a tavola, mangiando con calma. <<Scommetto che ha cucinato Daphne, è tutto troppo buono!>>, dirò dopo aver assaggiato un paio di arrosticini.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 3rd January 2016 alle 01:13



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  3. #1783
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Mangio un pò di cinghiale in umido e continuo a sorridere mentre altri si uniscono al brindisi. Efrem butta giù ogni cosa neanche fosse un pozzo senza fondo e mi fa piacere notare che apprezza la mia cucina. Ricominciamo a ballare e mi lascio andare come prima, con maggior consapevolezza dei passi, anche se non è nulla di preciso, ma almeno so quali sono i punti da evitare per non venir calpestata.«Efrem…» Mi fermo quasi all'istante sentendo la voce di Andreus, sgrano gli occhi, per un istante sento di star facendo qualcosa di sbagliato, forse non dovevo stare tutto questo tempo con Efrem, ma riacquisto il senno... non può avergli dato fastidio, lui sa che... sa che ho accettato e rispetto la loro unione. «possiamo… ecco… possiamo parlare? Da soli, per favore…»

    Capisco che c'è qualcosa che non va, è facile leggerlo nei suoi occhi, ma evidentemente non c'entro niente col suo stato d'animo, difficilmente riesce a nascondermi le cose e se la colpa fosse mia, mi starebbe già schiacciando con lo sguardo, ma non è così e quel senso di disagio scompare immediatamente «comincia a girarmi la testa, meglio se mi siedo un po’.» Andreus mi osserva grato, mentre lascio andare Efrem «dai disposizione agli altri di mettere in ordine la sala, appena torno parleremo del prossimo campo di battaglia.» Annuisco col capo e mi volto immediatamente per aiutare Shayla che si sta già dando da fare"Chi ha cucinato? E' buonissimo!"



    Sorrido raccogliendo qualche piatto, per poi impilarlo su quelli che già regge la ragazza "Ti ringrazio" Pulisco alla meglio, lasciando i piatti vuoti in un angolo assieme a qualche coppa "Chi ha fame mangi ora, che tra poco ripuliamo tutto!" Sul tavolo non ci sono briciole, ma forse è il caso di lasciare giusto qualcosa, senza sbarazzare tutto. "Il tavolo è grande, lasciamo qualcosa a chi non ha ancora mangiato. Possiamo fare la riunione così" Le lancio un occhiolino per poi avvicinarmi a lei osservandole i capelli "Stai decisamente meglio così" Mi accorgo che Markus si è avvicinato a noi, quando sento la sua voce <<piaciuta la festa?>>



    Non ha un bella espressione, forse è risentito dal ballo con Efrem, ma lui ha suonato tutto il tempo, non mi andava di star ferma come una statuina ad aspettarlo "Sì e non sapevo che avessi queste doti nascoste... tra le altre" Pronuncio l'ultima frase a voce più bassa in modo che mi senta solo lui, facendo l'occhiolino <il vestito ti sta bene comunque, mi piace… ti va di mangiare con me?>> "Ho già mangiato, ma ti faccio compagnia volentieri, tolgo solo questi piatti sporchi di mezzo e.... grazie" Dico chinandomi per dargli un bacio sulla fronte <<Scommetto che ha cucinato Daphne, è tutto troppo buono!>>"Sì... non me la cavo male ai fornelli, ti metterò all'ingrasso"



    dico scherzando, aspettando che termini di mangiare seduta accanto a lui. Quando vedo che è sazio, afferro il piatto sporco e lo porto assieme agli altri in cucina, così come i calici e le tovaglie sporche. Quanto torno in sala decido di occupare un pò il tempo aspettando che cominci la riunione, prendo il mio flauto di pan e mi siedo sulle gambe di Markus "Questo è uno dei miei pezzi preferiti"



    Incomincio a suonare, chiudo gli occhi e mi lascio andare totalmente alle note del flauto, mi rilassa e spero di sedare gli animi dei presenti, dopo la baldoria bisogna tornare lucidi per la riunione.

    *azione su Markus concordata

  4. #1784
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Restiamo così per un tempo che non so nemmeno io quantificare, le mie mani si stringono alla sua casacca ma dopo qualche istante mi costringo a lasciare il tessuto rendendomi conto che è tutto finito. Tutto finito… tiro su col naso scostandomi da lui e Efrem stesso mi posa le mani sulle spalle «ehi, sta tranquillo…» mi sorride anche se i suoi occhi lucidi fanno e dicono tutt’altro. Cerco di sorridergli a mia volta e posando le mie mani sulle sue «lo stai dicendo a me o a te stesso, Efrem?» il ragazzo scoppia a ridere pulendosi gli occhi e contagiandomi. Le sue mani scivolano dalle mie spalle dandomi alcune pacche per poi staccarsi e poggiarsi al tavolo. «Forse è meglio se torniamo di là… i tuoi doveri di grande capo ti attendono.» gli dico avvicinandomi e scrutando il suo viso, un sorriso accennato mi si mostra in risposta. Gli batto un colpo sul ginocchio per fargli forza… in realtà stavolta lo sto facendo per tutti e due. Meno pensiamo a tutto ciò… meglio sarà per entrambi. E lui dovrebbe saperlo meglio di me. Prende un respiro e dopo essersi pulito gli occhi si avvicina alla porta «sì, hai ragione. Andiamo!» dice posando una mano sulla maniglia e l’altra sulla mia spalla, mano che puntualmente ritira aprendo la porta «scusami.» gli sorrido cercando di calmarmi io stesso «guarda che non te la stacco mica…» ricambia il sorriso e dopo averla posata di nuovo spalanca la porta conducendomi in sala «bene, diamo il via a questa riunione! Scusate il ritardo.» prendiamo posto a capotavola mentre nella stanza risuona delicata la musica del flauto di Daphne, la guardo sorridendole mentre lei è seduta sulle gambe di Markus e mentre prendiamo posto prendo uno spiedino addentandolo lentamente «dunque, so che siete tutti esaltati per la recente vittoria portata a casa dai nostri guerrieri, ma dobbiamo restare concentrati, abbiamo ridotto il nostro svantaggio portandoci allo stesso livello dei Reali. Se vinceremo il prossimo territorio potremo schiacciarli.» lo guardo appena per un attimo, come diamine fa a rimanere così calmo? «Il prossimo campo di battaglia è L’Elysium, il luogo sacro della nostra razza, si trova all’interno del Bosco di Smeraldo. È un luogo molto ricco di vegetazione e tra le rovine del vecchio tempio potrebbero aggirarsi di tanto in tanto alcuni animali. La Gran Maestra Nimoe vive lì vicino ma, come ha già dimostrato, non si intrometterà nel nostro scontro a patto che non venga deturpato in nessun modo quel luogo sacro.» dico calmo e sicuro per poi lasciare a lui la parola in modo che possa continuare, lo vedo scrutare per un attimo i presenti «vorrei propormi io come volontaria!» sento dire da Daphne quando alza la mano e ci guarda seria. «Molto bene, ad accompagnarti ci sarà Shayla… col suo nuovo colore di capelli potrebbe risultare irriconoscibile a molti di loro.» si sistema sulla sedia portando le mani davanti al volto «se non ci sono domande, vorrei parlarvi di una questione piuttosto delicata…» mi guarda e fa cenno di no, segno che non me l’ha tenuto nascosto per motivi stupidi. Gli faccio un cenno del capo e mi appoggio allo schienale, spero solo non sia qualcosa di orribile…

    *Frase e azione di Daphne concordata con Eclisse84

  5. #1785
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Medea Euripide



    Ammicco a Keyra che ovviamente riconosce il suo vestito e con il labiale le dico <<Grazie>> poi mi faccio trascinare da lei e da Markus nella danza.
    Ballando non penso a niente mi faccio solo trasportare dalla musica almeno fino a quando non iniziano a farmi male i piedi allora mi siedo e comincio a mangiare con gli altri.
    Sono felice, davvero felice, dopotutto abbiamo vinto!
    <<Markus sono felice che tu ci abbia portato alla vittoria... rimanere in fin di vita due-tre volte ti ha aiutato vero?>> Gli dico con tono scherzoso.
    Spero che non se la prenda la mia è solo una battuta.



    ** Chiedo venia per il post brevissimo ma devo finire di recuperare, entro domani mi metto in pari.




  6. #1786
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    A quanto pare ha cucinato Daphne, non sapevo fosse così brava anche se effettivamente non è la prima volta che la vedo farsi avanti per cucinare per tutti. Mi ringrazia mentre iniziamo a ripulire, ma alla fine optiamo per lasciare parte del tavolo ancora imbandito, tanto è grande e c'è spazio per tutti. "Stai decisamente meglio così" mi dice poi riferendosi al colore dei capelli e ricambio il suo occhiolino "Grazie, piacciono anche a me e poi era tempo di cambiare". La vedo avvicinarsi a Markus e parlare con lui, distolgo lo sguardo tra di loro osservando le altre ma una melodia di un flauto torna a farmi voltare verso la ragazza che ha iniziato a suonare, anche lei è molto brava...sono tutti virtuosi qui al monastero! La melodia è rilassante, totalmente diversa da ciò che abbiamo ascoltato durante la festa, ma forse è meglio così dato che a breve inizierà la riunione. Ed infatti passano pochi minuti prima che Efrem ed Andreus entrino nella stanza, nella confusione non mi ero accorta che si fossero allontanati insieme «bene, diamo il via a questa riunione! Scusate il ritardo.» prendono posto a tavola, prima che Efrem torni a parlare «dunque, so che siete tutti esaltati per la recente vittoria portata a casa dai nostri guerrieri, ma dobbiamo restare concentrati, abbiamo ridotto il nostro svantaggio portandoci allo stesso livello dei Reali. Se vinceremo il prossimo territorio potremo schiacciarli.» sposto lo sguardo su Andreus, quando anche lui interviene nel discorso «Il prossimo campo di battaglia è L’Elysium, il luogo sacro della nostra razza, si trova all’interno del Bosco di Smeraldo. È un luogo molto ricco di vegetazione e tra le rovine del vecchio tempio potrebbero aggirarsi di tanto in tanto alcuni animali. La Gran Maestra Nimoe vive lì vicino ma, come ha già dimostrato, non si intrometterà nel nostro scontro a patto che non venga deturpato in nessun modo quel luogo sacro.» meglio così, a giudicare da come era ridotto Efrem non sarei certo così impaziente di trovarmi quella zitellona davanti in battaglia. «vorrei propormi io come volontaria!» Daphne si fa avanti, sicuramente essere diventata maestra le avrà dato ancora più grinta e determinazione nel portare a casa un'altra vittoria, mi chiedo se riuscirò mai a potenziare la mia magia fino a quel livello, forse dovrei allenarmi di più, sto battendo la fiacca. «Molto bene, ad accompagnarti ci sarà Shayla… col suo nuovo colore di capelli potrebbe risultare irriconoscibile a molti di loro.» sorrido ad Efrem, dubito che molti di loro ricordino i capelli quando pensano a me "Bene capo, procurati altro idromele per festeggiare e stavolta niente scherzi" gli dico con un occhiolino, prendendolo in giro per la storia della Strega dell'Ovest. «se non ci sono domande, vorrei parlarvi di una questione piuttosto delicata…» torno a guardarlo più seria, il suo sguardo non promette nulla di buono...

  7. #1787
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Quando le note della melodia giungono al termine, mi rendo conto che Andreus ed Efrem ci hanno raggiunti, mi sembrano tranquilli, non ci hanno impiegato neanche molto tempo a parlare, probabilmente era cosa da poco ed hanno risolto subito, meglio così. Scivolo dalle gambe di Markus, fino a sedermi sulla sedia accanto alla sua, non mi sembra il caso di restare su di lui, la riunione è cosa seria. Efrem prende posto ed io resto in silenzio ad ascoltare «bene, diamo il via a questa riunione! Scusate il ritardo. Dunque, so che siete tutti esaltati per la recente vittoria portata a casa dai nostri guerrieri, ma dobbiamo restare concentrati, abbiamo ridotto il nostro svantaggio portandoci allo stesso livello dei Reali. Se vinceremo il prossimo territorio potremo schiacciarli.»

    A queste parole un senso di esaltazione mi pervade, i ribelli sono la mia fazione, la mia casa, amici... sì, qui ho trovato degli amici ed essere riusciti ad arrivare a questo punto, a pareggiare con l'esercito reale, mi fa sentire bene, forte, sicura ancor di più di aver fatto la scelta giusta. «Il prossimo campo di battaglia è L’Elysium, il luogo sacro della nostra razza, si trova all’interno del Bosco di Smeraldo. È un luogo molto ricco di vegetazione e tra le rovine del vecchio tempio potrebbero aggirarsi di tanto in tanto alcuni animali. La Gran Maestra Nimoe vive lì vicino ma, come ha già dimostrato, non si intrometterà nel nostro scontro a patto che non venga deturpato in nessun modo quel luogo sacro.»

    Quando Andreus ci parla del prossimo campo di battaglia, scatta qualcosa in me, l'Elysium è un luogo importante nella mia vita, al di là di ciò che rappresenta per la mia razza, è legato alla mia infanzia ed a mio padre, portava sempre me ed i miei fratelli in quella zona boschiva, ho mille ricordi. Istintivamente alzo la mano, devo farlo, devo schierarmi «vorrei propormi io come volontaria!» Efrem mi guada con soddisfazione ed annuncia il nome di chi mi affiancherà in questa battaglia «Molto bene, ad accompagnarti ci sarà Shayla… col suo nuovo colore di capelli potrebbe risultare irriconoscibile a molti di loro.»

    Porto lo sguardo a Shayla ed anche lei ha lo guardo determinato"Bene capo, procurati altro idromele per festeggiare e stavolta niente scherzi"



    Sorrido ripensando a cosa allude, l'ultima volta c'è stato un vero caos a causa della strega dell'Ovest e... le "omissioni a fin di bene" di Efrem, ma è il ragazzo stesso a sciogliere il mio sorriso con una sua frase «se non ci sono domande, vorrei parlarvi di una questione piuttosto delicata…» Torno seria, di cosa vorrà parlarci? Spero che non ci siano stati altri attacchi da parte delle truppe reali, non saprei come affrontare una cosa del genere. In ogni caso c'è una informazione che voglio dare a tutti "Vorrei solo informare che sono diventata maestra, i miei poteri sono potenziati, anche se non conosco ancora quale sia il terzo, non si è palesato ancora"



    ma ne ho una vaga idea... i miei fratelli hanno gli stessi poteri, come quelli di mio padre, due dei quali mi appartengono, ma c'è anche la possibilità che abbia acquistato uno dei poteri di mia madre. "... farò del mio meglio per conseguire l'ennesima vittoria e portarci in pari con i reietti. Ora... dicci pure, Efrem" Resto in silenzio, ma comincio a sentirmi agitata, non è per la battaglia, non vedo l'ora di andare, è altro... come un sesto senso che mi mette in allarme.

  8. #1788
    sim dio L'avatar di scarygirl
    Data Registrazione
    May 2011
    Età
    39
    Messaggi
    5,267
    Inserzioni Blog
    95
    Potenza Reputazione
    19

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Lady Blackstone



    Urla di dolore, gemiti, pianti.
    Nella più completa oscurità tutto quello che riesco a scorgere è il colore rosso vivo del sangue che sgocciola da qualche parte. Le gocce cremisi sono sempre più grandi e continuano a crescere di misura fino a creare un fiume di porpora.
    Mi avvicino mentre le urla e i pianti si fanno sentire prepotentemente, permettendomi nel frattempo di udire una lenta melodia di sottofondo. Non credo di averla mai sentita prima d'ora.
    Il fiume cremisi continua a scorrere davanti a me, mentre un suono metallico alle mie spalle attira la mia attenzione.
    Riesco a scorgere un anello, sembrerebbe una fede nuziale. Come quella che ho visto scambiarsi tra Esperin Raeghar e Ryuk Leithien.
    Torno quindi indietro per cercare di raccoglierlo, ma la mia camminata è presto ostacolata dall'acqua oscura che comincia a salire ad ogni mio passo, bagnandomi prima i piedi poi arrivando ben presto a coprire metà del mio corpo.
    L'anello resta sul fondo, posso ancora vederlo, mentre il livello dell'acqua continua velocemente a salire.
    Ormai totalmente immersa nell'acqua, cerco invano di nuotare in superificie. Mi manca l'aria, presto affogherò..
    Mi alzo di scatto dal letto, tossendo. Riprendo pian piano a respirare, mentre dalla mia bocca cola ancora quel liquido nero.
    Rivolgo uno sguardo in direzione delle sagome delle sacerdotesse che ho disegnato sul muro. Nonostante siano statiche, sento i loro occhi su di me.
    Abbasso lo sguardo, mentre m'incammino lentamente verso la bacinella d'acqua. Rimuovo la maschera e ci immergo completamente il viso.
    I fantasmi del passato e della mia vita precedente non mi abbandoneranno mai. Sono stata una stolta a pensare il contrario. A pensare solo alla vendetta nei confronti dei Reali.
    Io devo sapere chi sono.
    Mi asciugo il viso e indosso nuovamente la maschera. Esco dalla stanza e seguo l'eco delle voci che mi conduce nella sala dove sono tutti riuniti, mi sembra.
    Con lo sguardo perso nel vuoto, occupo il primo posto vacante mentre ascolto con distacco le informazioni relative alla prossima battaglia.


  9. #1789
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Efrem Targaryus

    Più la riunione va avanti, più la calma apparente che mi ero costruito intorno a me inizia a creparsi mostrando una diversa immagine di me. Guardo di sfuggita Andreus quando parla e più lo osservo più mi sembra di non dover credere a ciò che è successo, a ciò che ci siamo detti in quella stanza. Ho sbagliato con lui e me ne rendo conto… dovrei dirmi fortunato se penso che avrebbe potuto odiarmi, non so se sarei riuscito a continuare. Ho perso tutto nella mia vita, perfino Drako, non voglio che a causa mia vada via anche lui. Riporto gli occhi sui presenti e vedo Daphne offrirsi volontaria per la battaglia all’Elysium e poco dopo in sala arriva anche Medea che sembra ignorare del tutto la riunione in corso e si mette a conversare e mangiare allegramente come se niente fosse. È Markus ad anticiparmi zittendola e facendole cenno di ascoltare per poi riportare gli occhi su di me. Ignoro la ragazza e osservo Shayla con un mezzo sorriso quando dice «bene capo, procurati altro idromele per festeggiare e stavolta niente scherzi» scuoto il capo in silenzio facendole cenno di no. Stavolta non farò la stessa stronzata che ho fatto per quella rimbambita di Deirdre. Subito dopo guardo Daphne, sono fiero di lei e della sua decisione di voler prendere parte allo scontro. Le sorrido grato e con mia grande sorpresa la ragazza rivela anche a tutti la notizia di essere divenuta Maestra e quindi di aver sviluppato un terzo potere del quale non è assolutamente a conoscenza. È una notizia splendida. La guardo con fierezza e poco dopo sento gli occhi di Andreus posarsi su di me quando decido di introdurre il discorso. Muovo il capo dispiaciuto ma serio sperando che comprenda che questa decisione di tenerglielo ancora nascosto non è come le altre, ma semplicemente perché non sapevo nemmeno io se avrei mai fatto una cosa simile. «... farò del mio meglio per conseguire l'ennesima vittoria e portarci in pari con i reietti. Ora... dicci pure, Efrem» inghiotto silenziosamente un groppone di saliva e scruto il viso dei presenti, Markus scuote il capo facendomi capire che non ha altre domande e nel frattempo in sala arriva anche Lysa che si siede senza fiatare, mi schiarisco la voce, quello che sto per dire non è facile. Come non sarà facile per loro accettarlo «so che molti di voi detestano che si giri intorno al discorso, perciò arriverò subito al cuore della questione. Cercherò di essere il più chiaro possibile per quanto mi sia concesso visto che per il momento non dovrei parlarne.» dico calmo, ma la mia voce tradisce un certo nervosismo «questa notte, poco prima che il sole sorga, partirò per una missione. Non nego che essa sarà pericolosa e mi preme dirvi che…» incrocio le mani sul tavolo prendendo un respiro profondo «che qualora non dovessi più farvi ritorno, di non disperare. I Ribelli hanno bisogno di un capo, di qualcuno che li guidi nelle prossime vittorie, da qui, fino alla fine di questa guerra. Ed è per questo motivo che io, Efrem Targaryus, in qualità di leader dei Ribelli affido ad Andreus De Lagun il comando della fazione, con la consapevolezza che potrà guidarvi facendo le scelte giuste.» li guardo uno dopo l’altro col viso calmo di un guerriero che ha accettato il proprio destino. Lo faccio per loro, per tutti loro e spero che gli Dei saranno con me questa notte. «È tutto.» riporto la schiena dritta sulla sedia pronto ad ascoltare qualsiasi cosa mi diranno. Non cambierò idea, la mia decisione è presa…

    *Azioni di Markus concordate con Damnedgirl

  10. #1790
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    «so che molti di voi detestano che si giri intorno al discorso, perciò arriverò subito al cuore della questione. Cercherò di essere il più chiaro possibile per quanto mi sia concesso visto che per il momento non dovrei parlarne.»




    E' nervoso, lo conosco, la sua voce non è la solita, mi sento sempre più agitata «questa notte, poco prima che il sole sorga, partirò per una missione. Non nego che essa sarà pericolosa e mi preme dirvi che…» Muove le mani, le porta al tavolo e le incrocia, sposto lo sguardo dalle sue dita al suo viso, dal suo viso alle sue dita, ho il cuore in gola, cosa deve dirci? Cosa deve dirci di così brutto? Di così terribile da farlo apparire ai miei occhi così agitato, così diverso dal solito Efrem spavaldo e sicuro di sè «che qualora non dovessi più farvi ritorno, di non disperare. I Ribelli hanno bisogno di un capo, di qualcuno che li guidi nelle prossime vittorie, da qui, fino alla fine di questa guerra. Ed è per questo motivo che io, Efrem Targaryus, in qualità di leader dei Ribelli affido ad Andreus De Lagun il comando della fazione, con la consapevolezza che potrà guidarvi facendo le scelte giuste. È tutto.»



    Ascolto ogni singola parola e ad ogni frase sento la gola seccarsi sempre più, come se delle lunghe crepe si fossero formate fin dentro lo stomaco, per poi spaccarlo in più pezzi. Brucia. Non è vero, perché Efrem dovrebbe partire ora per questa missione, che cosa c'entra con la guerra? Perchè non può mandare qualcuno al suo posto se è così rischioso? Posso andarci io, non sono poi così importante qui, se serve per la fazione, se serve per lui lo faccio, non c'è bisogno che si sacrifichi. Devo vomitare. Mi accorgo che la mano poggiata sul tavolo sta tremando, istintivamente la porto sotto al tavolo sulle gambe. Osservo Efrem, è fiero, determinato... ha fatto la sua scelta e sono certa che ci avrebbe spiegato di cosa si tratta se fosse stato possibile, ma non è così.



    Ingoio un groppone di saliva e cerco di formulare una frase sensata, anche se non sono certa della mia voce "C-credo che..." tossisco, ho bisogno di acqua "scusate" bevo con la mano tremante e mi sento terribilmente a disagio in questo momento, perchè lo stato in cui mi trovo è evidente



    "... credo che se Efrem non voglia darci ulteriori dettagli, è per il timore che qualcuno di noi si metta in mezzo e lo fermi" porto lo sguardo dai presenti a lui e nel momento in cui l'osservo, sento chiaramente gli occhi pizzicare ed un velo di lacrime appannarmi la vista "ma..." mi mordo il labbro in maniera nervosa, cercando di non cedere e di recuperare un pò di contegno, ma questo tremore va ben oltre la mia volontà "...non ti fermerò, nessuno di noi lo farà" riporto le mani sotto il tavolo ed ingoio nuovamente un groppone di saliva e la gola si secca ancora all'istante "Mi fido di te e mi fido di Andreus, n-non ho domande"

    Inspiro profondamente e bevo ancora dell'acqua, guardo Efrem ancora per un istante e nonostante quello che ho appena detto vorrei urlare, vorrei chiedergli perchè? Vorrei gridagli che non è necessario, che il suo posto è qui, è vero che mi fido di Andreus e sarebbe un ottimo capo, ma abbiamo bisogno di lui... io... ho bisogno di lui.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •