Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 52 di 221 PrimaPrima ... 242505152535462102152 ... UltimaUltima
Risultati da 511 a 520 di 2208
  1. #511
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Il respiro comincia a tornarmi regolare, mi sento più rilassato e la paura provata poco fa passa di minuto in minuto mentre sento la voce di Efrem presentarmi a… sua cugina. Mi sento un cretino ora che guardo meglio la ragazza, il viso giovane… molto giovane.


    Non avrà poco più che sedici anni, come ha fatto ad arrivare fin qui? Gliel’avrà chiesto lui? E come sapeva dove trovarci? Troppe domande mi si affollano in testa. Dei, ho più dubbi che ricordi adesso. «Piacere mio, Andreus. Niente scuse, anzi, quelle spettano a me!» mi sento un po’ in errore ora, le ho dato colpe che non merita di certo. Le sorrido strofinandomi con la mano libera dietro la testa mentre sento i miei occhi farsi sempre più sgonfi.


    Sembra molto dolce e quasi stento a riconoscere in lei una parente di questo stronzone, se non sapessi che anche lui prova dei sentimenti, stenterei pure a pensare che siano conoscenti. «Spero che abbiate risolto la questione» lo spero anch’io. Faccio cenno di sì con la testa


    lasciandole la mano quando è la voce di Efrem a distrarmi, «non vorrei interrompere le presentazioni, ma sarebbe meglio rientrare. Il sole è calato e se non rialzo velocemente la barriera, qualcuno potrebbe vedere questo posto e scoprire la nostra posizione.»


    dice in tono serio osservando il cielo ormai scuro. «D’accordo.» torno poi con gli occhi sul volto di sua cugina mentre lui si allontana verso l’entrata del mausoleo «muovetevi! Non restate lì impalati!» dice prima di spalancare il pesante portone del sepolcro.


    «Vieni, ti mostro la casa!» ammicco verso di lei e le indico con un cenno della testa il mausoleo sorridendole nuovamente. Se accetterà, mi incamminerò insieme a lei all’interno della struttura. Efrem deve essere già entrato, bene… spero solo che di sotto non facciano tanto casino…

  2. #512
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Keyra è la prima a rispondere al mio invito a bere, pare che abbia già dato ieri... bene, almeno in questo posto sembrano sapersi divertire anche se la prima impressione dice tutt'altro. Parlano un pò troppo per i miei gusti, non sono abituata a queste manfrine ma ad andare subito al sodo soprattutto quando le situazioni si fanno complicate e non c'è tempo per le discussioni.



    Keyra stessa ha appena fatto un lungo discorso su Efrem e sul sentirsi rispettati e trattati bene da lui, cosa che mi lascia alquanto perplessa... da quello che so in guerra c'è poco spazio per questo genere di rapporti. Dubito Efrem abbia radunato qui queste persone per fare comunella, o per farsi una nuova famiglia con loro. Stanno combattendo per la sua causa quindi dovrebbero accettare il suo modo di essere ed i suoi ideali, altrimenti mi chiedo perchè lo abbiano seguito. Keyra mi sorride e si alza dal lettino, fa qualche passo e poi...sviene. Oddio... pure lei! Ma che succede qui? Sta circolando qualche malattia?



    La sto ancora guardando allibita, quando i piedi di Daphne che la calpestano e sorpassano mi fanno alzare lo sguardo su di lei, che senza tante cerimonie afferra la mia bottiglia e ne tracanna quasi metà del contenuto. Sta stronza! Poi va da Markus e lo sfida a combattere, minacciando di fargli mangiare i denti.



    Bah... credo proprio che abbia bisogno di farsi un uomo per rilassarsi un attimino, non le fa bene avere i nervi così contratti. Ne ho viste tante come lei... poi dopo una notte di sano sesso tornavano come nuove, felici e sorridenti, a volte per merito mio.



    Ma... qua non la smettono più di parlare? La tizia serpente... Yadirha giusto?...inizia un monologo sul senso della guerra e del suo coinvolgimento con i ribelli. Pare giunta qui senza interesse alcuno, mi chiedo allora perchè non sia rimasta nel suo paese e non abbia figliato con qualcuno del posto, decisamente non sembra il tipo di persona in grado di mettere la propria vita in pericolo sul campo di battaglia. Miss "io sono una tosta e vi spacco il sedere" interviene immediatamente rimproverandola, ma il discorso tra le due mi pare solo fiato sprecato. La sfida ad andarsene, magari la tizia ci fa un pensierino. Comunque... inizio davvero ad annoiarmi qui. Che posso fare? Mh... bere. Mi attacco alla bottiglia e bevo con gusto, arrivando quasi alla fine della bottiglia, ne lascio un paio di sorsi... non si dica che sono egoista. Se dovessi ubriacarmi beh... sarebbe certo meglio che continuare ad ascoltare questi inutili discorsi.
    Ananya soccorre Keyra, portandola fuori dalla stanza, mentre Daphne torna da me ed afferra nuovamente la bottiglia <<Tutta tua>> le dico, tranquilla, tanto ormai è finita.



    La discussione si fa sempre più animata, Markus risponde alle parole di Yadirha con un tono molto irritato, trattandola da ragazzina viziata, e quest'ultima risponde alle parole di Daphne esprimendo infine in desiderio di andarsene a dormire. Ottima idea... andiamo tutti a dormire, magari domani a mente fresca i neuroni funzioneranno meglio...a tutte loro.
    Mi scappa uno sbadiglio, che copro con la mano. Quasi mi manca la Maison Baelish... almeno si parlava meno ed agiva di più.

  3. #513
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Anne Targaryus

    Il ragazzo fa cenno di si con la testa. Non mi dilungo, non voglio immischiarmi negli affari altrui, assolutamente, ma devo ammettere che averlo visto in quelle condizioni poco fa mi è dispiaciuto. L'importante è che tutto si sia risolto, non mi piace vedere piangere le persone.
    Efrem ci esorta ad entrare nel mausoleo, deve rialzare velocemente la barriera, evidentemente una protezione per tenere "nascosto" questo luogo. Ecco perché! l'improvvisa comparsa dell'edifico di poco fa... si tratta di magia, quindi. Andreus mi sorride e mi invita ad entrare in casa. Faccio un sospiro, consapevole che se metterò piede lì dentro la mia vita cambierà radicalmente.
    Ho fatto la mia scelta, non tornerò indietro.
    Non proferisco verbo, accenno un sorriso e mi aggrappo al braccio di Andreus, lasciando che sia lui a guidarmi verso il portone del sepolcro.
    Non so perché, ma qualcosa mi dice che di lui posso fidarmi...

  4. #514
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Efrem Targaryus

    Ad ogni passo, sento la barriera invisibile sollevarsi fino alla sommità dell'alto campanile e ricoprire l'intero terreno come una sorta di cupola di vetro. Il portone cigola con forza quando lo attraverso spargendo per la piccola stanza del mausoleo quel fastidioso suono di cardini arrugginiti e polverosi. Sposto la grossa bara adagiata alla parete, quando terminerà questa guerra, penso che chiederò scusa all'eventuale scheletro qui dentro. Gli sforzi gravano sulle zone lese e la parte ustionata del volto riprende a tirare. Dannata Shayla. I miei passi riempiono il silenzio della cripta e come la prima notte, anche adesso sento lo sguardo inquisitorio dei vecchi monaci che mi rimproverano in silenzio la mia, la nostra mancanza di rispetto per il loro tempio. Arrivato finalmente sulle scalinate principali, vedo il nuovo arrivato, Markus, si guarda intorno cercando di capire, forse, la strada. Ha una grossa chiazza rossa sulla guancia e, visto ciò che ho notato fin'ora non credo sia tanto difficile capire chi gli abbia mollato il primo ceffone. Finalmente pare avermi notato, «Efrem!» urla puntandomi un dito contro, mi si avvicina e mi guarda a metà tra l'infuriato e il sorpreso. Mi metto in difesa tenendo nascosta la mano dietro la schiena pronto ad evocare Eden in risposta ad un suo eventuale attacco, ne ho avuto abbastanza per oggi, ho la pazienza al limite. Sale le scale avvicinandosi sempre di più e... «Ma le psicopatiche represse tutte te le devi raccattare?» eh? Che diamine è successo qui dentro? Mi aspettavo una mandria di gente che provava a farmi fuori con forconi e torce e... invece sembra uscito sconfitto da una riunione delle massaie di Sandover. Abbasso le mani ridendo di gusto per le sue parole e per quell’espressione inebetita sul suo volto «parleremo di questa cosa tra poco, seguimi.» dico poi con tono autoritario tornando serio, alle mie spalle sento i passi di Andreus e Anne, bene. Non manca nessuno, gli altri saranno solo sparsi per il rifugio, mi aggrappo al pilastro centrale della tromba delle scale e prendo fiato «riunione di famiglia in sala comune! Muovetevi!» urlo e la mia voce si sparge per tutta la struttura come un eco, riprendo a camminare ed entro nella sala comune accanto all'infermeria, che buffo, è da quando siamo arrivati che non la usiamo. Mi siedo dando le spalle al mio, al nostro vessillo, alla mia destra si posiziona Andreus lasciando la ragazza libera di occupare il posto più vicino a me, la vorrei al mio fianco ma le lascio la scelta, è grande e non voglio che pensi che voglia trattarla come una bambina. Markus invece si siede verso il centro a sinistra, stravaccandosi sulla sedia e posando i piedi sul tavolo con strafottenza comincia a giocherellare con qualcosa di bianchiccio e indefinito. Attenderò che gli altri arrivino e poi comincerò la riunione. Non ammetto assenti stavolta...

    *Azioni e frasi di Markus concordate con Damnedgirl


  5. #515
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    A causa dei colpi subiti, Markus sottrae 10 punti costituzione

  6. #516
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Medea Euripide




    Qui non se ne esce davvero più, tutti hanno tanta voglia di parlare, parlare e parlare. Basta!
    Non c’è più rispetto per chi è appena tornato da una battaglia seppure l’ha persa?
    Efrem è un tipo strano ma è stato istruito dall’ex Primo, inoltre sa quello che fa, è un capo nato anche se stronzo. La gente qui non capisce che non è che ce lo dobbiamo sposare, ma che siamo venuti qui di nostra spontanea volontà, quindi non è in discussione il suo ruolo di capo, magari i modi sì, ma si sa che un capo non deve dare i dolcetti ma guidare una rivolta.
    Posso non essere sempre in accordo con i suoi metodi ma non metto in discussione il suo ruolo, ma non mi va di dire queste cose a voce alta o qui non se ne esce più.



    Shayla e Markus stanno ancora una volta discutendo, ma che ha lui? Non ha mai visto una donna? O magari è Shayla che ha addosso il miele? Fatti loro.
    Vorrei tanto accettare la bottiglia, ma stanca come sono collasserei un’altra volta quindi non mi pare proprio il caso, tanto poi se la contendono lei e Daphne.
    Intanto Keyra mi risponde <<Certo, sono già pronti, li ho preparati, hai pazienza cinque minuti per vedere se qui serve possiamo fare altro?>>



    Ecco, finalmente forse posso andare a fare il bagno bollente ed a dormire. Le faccio segno di si sperando che si spicci.
    Ma la fortuna non è proprio dalla mia parte oggi, infatti dopo poco sviene. Faccio per andare da lei per capire cosa abbia ma Ananya mi anticipa, forse è meglio così, non so se ora sarei stata in grado di aiutarla.
    Le ciance continuano così decido di sedermi sul più vicino letto, se le cose si protrarranno a lungo come penso, meglio stare comodi.
    Rimango seduta sul letto ad ascoltare tutti i discorsi ma senza intervenire, non ne ho proprio voglia fino a quando sento urlare dalla voce di Efrem «riunione di famiglia in sala comune! Muovetevi!»
    Le mie previsioni si sono rivelate giuste, niente nanna, ma almeno occuperemo il tempo in modo costruttivo… spero.
    Mi alzo con uno scatto che non pensavo di avere data la stanchezza e mi avvio verso la sala comune, ma prima di uscire borbotto a voce alta in modo che chi è rimasto mi senta <<Su andiamo o volete di nuovo sperimentare la simbiosi di Efrem? Io no quindi sbrigatevi!>>
    Osservo quindi Lucynda dormire profondamente. <<LUCYNDAAAA!!!! Il capo ha indetto una riunione, svegliati!!!>>
    Vorrei fare altro ma non ho voglia di far arrabbiare Efrem quindi non resto ad ascoltare le risposte ma mi avvio, una volta arrivata noto che già ci sono Efrem, Andreus e un volto nuovo. O dei, speriamo che non ricominciamo con le polemiche su chi è e sul perché non è coperta di graffi o ferite.
    Mi siedo accanto alla destra di Markus senza farci troppo caso osservando la nuova arrivata ma senza dire nulla.


    Ultima modifica di Lilla_20; 19th May 2015 alle 18:41

  7. #517
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Un altro sbadiglio viene soffocato dall'eco del melodioso vocione di Efrem che si sparge per il monastero.



    «riunione di famiglia in sala comune! Muovetevi!» gli sento dire, e la voce non sembra provenire da molto lontano.




    Peccato che io non abbia la minima idea di dove sia la sala comune, ovviamente. <<Su andiamo o volete di nuovo sperimentare la simbiosi di Efrem? Io no quindi sbrigatevi!>> borbotta la biondina, Medea, prima di girarsi ed urlare alla bella addormentata ancora distesa sul lettino



    <<LUCYNDAAAA!!!! Il capo ha indetto una riunione, svegliati!!!>> oddio, il lupo nero...anzi rosso in questo caso, l'ha fatta spaventare a quanto pare! La tizia, Lucynda, pensavo fosse in coma, non ha ancora ripreso conoscenza. Vabbè.



    Seguo la biondina e mi accorgo che la stanza è proprio quella adiacente all'infermeria, all'interno trovo Efrem, Markus stravaccato sul tavolo ed una ragazzina, poco più di una bambina. Ah...ed il mio carissimo guaritore! Entro nella stanza raggiante e vado a sedermi proprio accanto a lui, chissà che nel mezzo di questa riunione non decida di curarmi. Questa ragazzina non l'avevo ancora vista, è decisamente troppo piccola per atteggiarsi a ribelle, o almeno così sembra... mi chiedo se Efrem faccia una sorta di cernita di chi accettare qui, a quanto pare no.


  8. #518
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Qui tutti parlano, hanno molto fiato in gola, Yadirha si è riempita la bocca di frasi che non ho neanche ascoltato, alle mie orecchie sono arrivate come rumori confusi, si da il caso che stessi per farle volare una coscia in allenamento, non mi sento inferiore a lei e neanche ho il timore della battaglia, quindi aria fritta. Afferro la bottiglia in mano di Shayla e quando cerco di tracannare mi accorgo che è vuota, fanculo, la lascio ricadere su di un letto e mi volto verso Markus, il quale mi aggettiva facendo riferimento al mio sedere, bah, fanculo pure te, ti ho già dato troppa importanza oggi.



    Anche Ananya ha dispensato la sua perla e se ne va, come tutto il resto della truppa, rimane solo Lucynda… ma è in coma?



    Il tappeto Keyra è stato arrotolato e messo in spalla, per poi essere riportato in camera sua, credo… o nel ripostiglio. Mi gratto la testa, forse dovrei farmi una bella lavata, non vorrei che i nuovi arrivati abbiano portato zecche o pulci, amo gli animali, ma francamente da questi preferisco stare lontana.
    Sento una voce tuonare, una voce fin troppo familiare, Efrem sta imbufalito come al solito e che palle, so già che probabilmente domani tocca a me scendere in campo, non c’è bisogno di farmi pure la paternale e mettermi ansia e poi l’alcool mi gira ancora nello stomaco, spero non mi salga in testa di botto mentre parlo o mi osserva.



    Salgo le scale e mi reco nella sala riunioni, dove ormai una buona parte delle sedie sono state occupate, ma un particolare attira la mia attenzione, una testolina castano chiaro/ bionda, un viso da ragazzina ed occhi curiosi, n’altra sgallettata?



    Non credo, troppo piccola.



    Ma da dove sbuca tutta sta gente nuova? Sfoggio un sorriso del tutto finto e mi sforzo di non ripetere la scena di prima con Shacosa Markus, le porgo la mano in attesa che la prenda ed esclamo “Benvenuta Cara, non so chi sei ma sei la ben accetta, considera casa tua questo rifugio, puoi prendere i miei abiti o sfogare le tue repressioni su di me, il mio nome e Daphne comunque.” Mi siedo ed incrocio le braccia, non guardo Efrem, punto lo sguardo altrove nella stanza, tipo il candelabro… si quello è molto interessante.

  9. #519
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Lucynda Mellow


    Cos'è tutto questo parapiglia? Non rammento nulla di quanto sia accaduto nelle ultime ore, ricordo solo di essere stata trasportata come un oggetto da baratto in infermeria. Evidentemente c'erano tutti a popolare la stanza, Yadirha e Medea erano anch'esse stremate nei loro lettini, indossavano il loro equipaggiamento da battaglia... mi domando se avranno portato a termine la loro missione, sempre se non avessero fallito miseramente quanto dei novellini malcapitati. E poi c'era Lei, la stronzetta del mio calibro, che aprì un dibattito su un certo Kaleb... diceva di essere un suo parente con cui ha rischiato la vita per mano di alcuni aggressori... chi era costui? Suo padre? Suo cugino? Bah.
    Quel che m'interessa attualmente è riprendere conoscenza, svegliarmi da quest'interminabile lasso temporale che sembra non avere alcuna fine.
    Qualcosa però va storto: ad un tratto ogni individuo che occupava la sua presenza in questa stanza, svanisce senza un motivo logico.
    E' impossibile, irrealmente impossibile! Cerco di darmi dei pizzicotti in ogni angolo del braccio, ma il richiamo della realtà sembra non voglia darmi alcun segno di risposta... dei.
    Scorgo una figura maschile a me familiare, una figura che non avrei mai pensato di incontrarla proprio ora...



    è lui, incazzato come non mai e... merda, che intenzioni ha? Il palmo della sua mano pulsa all'impazzata, al centro si formano delle particelle magiche intente a formare una specie di manico, fino a completare il percorso già segnato.
    Il risultato è una... falce.
    La sua falce. Che intenzioni hai? Non ti è bastata la lezione verbale in armeria?
    No, non posso starmene con le mani in mano. Devo attaccare, devo difendermi da quell'arma troppo cresciuta. Tento di materializzare la Tenebris, ma... non riesco. Che succede ora? Eppure il mio metodo d'evocazione è esatto... no, devo darmi una calmata... dai cazzooo, perchè non ti materializzi??
    Lui intanto avanza fugacemente, portando la falce in alto per poi trapassarla sul mio... stomaco. Un immenso gemito procurato dagli spasmi si sprigiona imponente, il sangue risale tutto l'apparato circolatorio fino a farlo espellere dalla mia bocca verso un punto indefinito, magari il suo volto. Non riesco ad alzarmi, nè muovere un muscolo... sento solo... un gran terrore affliggermi per quanto non lo sia già fisicamente, voglio solo che tutto finisca, è più forte di me... a quanto pare c'è qualcuno che approva il mio desiderio di fuggire da questo male troppo atroce per i miei gusti, è una voce fin troppo grossolana che mi chiama...

    -----------------------------------------------
    Cosa cazzo era? So solo di essere consapevole del fatto di sentirmi nuovamente attiva... dopo aver preso parte come protagonista dei miei incubi quotidiani. E' stato particolarmente più intenso del solito, ma poco importa.



    <<LUCYNDAAAA!!!! Il capo ha indetto una riunione, svegliati!!!>>
    sgrano istintivamente gli occhi



    appena udisco la voce di Medea, facendomi rendere conto di essermi appisolata fin troppo. Ehi, non potresti accorciare le distanze almeno? Le mie orecchie sono fuori uso per colpa tua!



    Ti acconcerò per le feste, ma per adesso risparmio i colpi, non ho alcuna intenzione di fare la figura da ritardataria come l'altra volta.
    Mi alzo dal "giaciglio di morte" e corro più veloce che posso verso la destinazione: a quanto pare le voci provengono dalla sala comune, perciò mi limito ad affrettare il passo...



    tanto ho ancora le mie forze, peccato che Andreus non mi abbia curato il livido comparso sul mio ventre per causa delle ferite d'allenamento con Daphne... ma non è questo di cui mi devo occupare ora.

    Raggiungo la stanza e mi prendo alcuni secondi per squadrare la gente che ha preso posto: mmh, a quanto pare abbiamo nuovi ospiti... ma da dove spuntano questi? Magari ci avrà pensato Testa Rossa ad affrontarli, per poi reclutarli come dei "sostituti" a quelli che non si sono fatti più vedere, come quell'uomo che si fece chiamare... Belial, forse? Mah.
    Senza indugiare prendo posto vicino al ragazzo che sa tanto di mistero (Markus). Umpfh, avevo intenzione di farmi un bagno, mi sento sudicia dal momento in cui ebbi la ricaduta... spero almeno che questa rimpatriata serale non duri troppo, una donna del mio calibro ha molto da fare...

    N.B.: Chiedo scusa ai Master e agli altri se avessi sbagliato qualcosa, ma sono appena tornata dalla mia assenza settimanale e mi sento un po' stanca per recuperare i post perduti. Giuro che la prossima volta non sarà così, promesso!
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 14th June 2015 alle 18:40 Motivo: Aggiunte foto.


  10. #520
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Keyra
    Isyl Tinnuviel



    Buio…ho freddo, tanto freddo eppure non c’è ghiaccio o acqua o vento attorno a me.

    Mi sento sollevare ma non capisco cosa stia accadendo, non ho coscienza di me, mi vedo scivolare via dal mio corpo come anima errante strappata dal proprio essere terreno, eppure …mi vedo.
    Mi vedo camminare con una lunga veste bianca, inusuale per me, mentre sono al contempo spettatrice.






    Un freddo strano che parte dal cuore si propaga per il corpo, ecco l’unica cosa che sento, tremo e non me ne rendo conto. Sono come imprigionata in una strana morsa alla quale non riesco a sottrarmi.
    -Questo vuol dire …morire?-
    Stringo le braccia attorno al corpo in cerca di un tepore che non arriva, il freddo aumenta…



    Silenzio attorno, mute melodie soffuse che muovono impercettibilmente ciò che mi circonda ma che non mi sfiorano. Mi volto come richiamata da qualcuno, un qualcuno che non esiste.
    -Madre…-
    Davanti a me nel più totale ed oscuro oblio, prende forma la fine di un viale. Rovi aggrediscono la strada, strada che mi ritrovo a percorrere.



    Sul fondo del viale costeggiato da tremule piante ci sono dei gradini, cinque colonne in marmo ai lati di quello che sembra un altare una figura vi è adagiata sopra… due bracieri accesi e luminosi ardono a vegliare quel luogo.
    Mi avvicino ma il freddo è sempre più pungente.
    -Fuoco….-
    Devo raggiungere quel fuoco.
    I rovi mi avvolgono con le loro spire, mi feriscono con le loro spine, mi sento tanto debole mentre il mio sangue bagna il terreno ad ogni passo.
    Raggiungo finalmente quei gradini, quei bracieri, mi avvicino a quell’altare …sopra vi è una donna.
    No…no…!



    Ciò che mi si para dinanzi agli occhi è la figura di una donna dai lunghi capelli rossi sciolti sulle spalle, pelle bianca troppo per essere viva, la guardo bene, il suo viso….il mio viso!
    Le ginocchia tremano, cedono, cado su qui gradini gli occhi sbarrati in preda a terrore misto a shock.
    Dalle tremule fiamme dei due fuochi ecco prendere forma due sagome, una la conosco è ben riconoscibile, Efrem….Efrem con in mano la sua falce….
    L’altra è un ‘ombra, un ‘ombra indefinita, solo gli occhi sono ben visibili, occhi color miele … chi sei? Forse sei tu colui che ha ucciso mia madre? Gli occhi come quelli della regina Lumen, una Leithien...
    “ sei debole!” – è Efrem a parlare a deridermi mentre la sua falce riluce colpita da raggi lunari di indefinita provenienza. Cerco di alzarmi di rispondere di dirgli che non è così non sono così debole come crede, le mie sicurezze però vacillano , la mia anima si lacera mentre quei rovi che prima lambivano le mie gambe ora cercano il mio corpo..a fatica mi alzo da quella posizione…fisso le due figure…



    -Morire per mano di un Leithien oppure per mano di Targaryus questo …cosa cambierebbe?-
    Alla fine il mio destino sembra essere segnato … sono in piedi davanti a loro, il corpo della donna non c’è più ci sono solo io, io davanti a quell’altare, ai lati di me loro due….ed ecco che una sfera di fuoco si forma dalla mano dell’ombra….ed ecco che la falce di Efrem si avvicina minacciosa ...cala su di me..
    Madre, sto per raggiungerti....


    <<AHHHHHHHHH>> mi sveglio di soprassalto impaurita, spaventata , sudata , la fronte imperlata , mi tiro a sedere , il cuore che batte all’impazzata minacciando di fuggire dal mio petto, ne sento il martellante intercedere mentre l’ennesimo capogiro mi coglie, noto scivolare dalla fronte verso le mie gambe un panno umido…una mia maglia color cremisi… alzo lo sguardo, dinanzi a me davanti alla mia porta seduta su una sedia noto Ananya, per un attimo la sua figura si confonde con quella delle donna rossa del mio incubo per poi ritornare ad essere lei, mi porto una mano alla fronte, scotto….spero di non averla spaventata con il mio urlo…
    <<Scusami ….ti ho forse spaventato?>>
    Le chiedo sforzando un sorriso, <<...sei stata tu a portarmi qui? Se si …grazie…>>.
    Un colpo di tosse, mentre il mio stomaco brontola, guardo imbarazzata la fetta di pane che sta mangiando Ananya. Mi piacerebbe prenderne un morso….
    Nel mentre sento la voce di Efrem provenire da qualche parte, a quanto pare la tromba delle scale è un ottimo passa parola…vedo Ananya sbuffare infastidita, non posso che rivolgere un sorriso di circostanza, ormai sappiamo che il Capo è abituato così…la testa mi scoppia ma non posso essere assente anche a questa riunione….non me lo perdonerebbe….e non me lo perdonerei…
    Mi alzo dal letto cercando di reggermi sulle mie stesse gambe, provo ma tremano…la febbre non è ancora scesa…
    <<Ananya per favore….potresti aiutarmi? Dobbiamo andare su…ma non credo di riuscirci da sola… >>
    Vedo la ragazza avvicinarsi a me, lo so la sto probabilmente infastidendo, ma davvero ho bisogno di aiuto, ho bisogno di lei in questo momento, è l’unica che si è preoccupata per me. La guardo con gratitudine mentre mi sorregge e iniziamo insieme ad uscire dalla mia camera e risalire le scale per raggiungere la sala riunioni.




    P.S. Keyra non conosce il volto di Gordon Leithien, l'ombra dovrebbe essere lui infatti anche se non si vedono molto, ha gli occhi di Lumen


    - foto 6 -
    - Incubo concordato con Simskingdom per l'uso di Efrem e per le sue parole
    - Azioni di Ananya concordate con Aku.
    Ultima modifica di DELTAG; 19th May 2015 alle 17:23

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •