Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 64 di 221 PrimaPrima ... 1454626364656674114164 ... UltimaUltima
Risultati da 631 a 640 di 2208
  1. #631
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Il fetore è ancora presente su di me, sento lo schifo provenire da ogni centimetro del mio corpo assieme alle paroline dolci della ragazza nell’altra stanza «Che Raiden ti fulmini Andreus!!! Maledetto!!! Aprimi, subito!!!»


    non riesco a trattenermi e una risata a pieni polmoni si spande per il corridoio. Subito dopo i colpi cessano, che sia morta? Forse il suo naso non ha retto a tutto quel fetore. Oh beh… peccato, magari più tardi penserò a seppellirla di sopra. Una seccatura in meno. Passano un paio di minuti nei quali osservo il volto di Medea per cercarne qualche espressione, non ha aperto bocca da quando siamo usciti da quello schifo, ci credo, con tutta quella puzza addosso, anche io non volli parlare per la vergogna… vabbè, a me fu anche per altro. La voce di Shayla arriva nuovamente alle mie orecchie, ah ma quindi non è morta. Dice che ha pulito, apro la porta guardandola con un sorrisetto compiaciuto, ora non fai più la smorfios… «Eccolo...tutto tuo!» un ammasso di polvere e liquido puzzolente mi arriva in piena faccia schizzando dappertutto e finendomi nel naso. No. No. No. NO. «ETCIÙ!» starnutisco con forza facendo cadere il panno che mi scivola sulle mani al terzo starnuto. Guardo furente la ragazza che si allontana e dopo averlo appallottolato, lo scaglierò con forza verso la sua faccia.


    Con il peso del liquido non deve essere tutta questa leggerezza e forse le arriverà peggio di un sasso, ma che m’importa. La detesto. Incurante della sua reazione e con un naso totalmente distrutto dalla puzza e dalla polvere, la sorpasso con un grugnito salendo le scale, ho bisogno di aria fresca e di tranquillità. Percorro la cripta e solo in quel momento mi accorgo che qualcuno ha spento tutte le torce.


    Chi è il genio adesso? Prendo un’altra torcia dalla parete nella sala dei trofei e avanzo per la cripta accendendo di volta in volta le torce che trovo. Arrivato finalmente all’esterno prendo una bella boccata d’aria, il fresco della mattina mi invade i polmoni pulendomi da questo fastidioso fetore che si sparge lontano. Reprimo l’ennesimo starnuto quando sento dei rumori metallici provenire dal monastero, mi avvicino di soppiatto a una delle crepe nel muro ed è lì che vedo Markus che si sta allenando con un’ascia molto simile alla mia Gaya… anzi… guardo meglio… QUELLA È GAYA!


    Aspetto che l’uomo mi dia le spalle, per giocargli un piccolo scherzetto, entro dal foro nel muro e quando lo vedrò caricare un fendente alto, mi connetterò con l’arma attivandone il suo arcano potere. L’uomo dovrebbe vedere l’elsa farsi sempre più rigida e della consistenza della roccia e ne avvertirà il peso che cambierà di botto trascinandolo così verso il basso.


    «Pesa un pochino, eh?» dirò scoppiando poi in una fragorosa risata che si spargerà per le alte mura del monastero…

    Rovina di Gaya ---> Forma attiva

  2. #632
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    E’ ora… ho dormito poco e male, ma la scarica di adrenalina non mi fa sentire la stanchezza.



    Tocca a me, tocca a me scendere in campo e rappresentare i ribelli… rappresentare Efrem in questa guerra senza eguali. Poggio i piedi in terra e ruoto le spalle, cerco di distendere i nervi anche se sono in fibrillazione, mi sento come una bambina che va al parco giochi la prima volta. L’emozione è forte, il cuore batte a mille ma devo restare concentrata.



    Infilo la divisa ed anche se è un po’ troppo scoperta per i miei gusti, è molto più comoda e leggera di un’armatura, riuscirò a muovermi senza troppi impedimenti.



    Mi guardo allo specchio, finalmente vedo qualcuno dietro questo viso martoriato, vedo una donna che insegue i propri ideali, determinata, con uno scopo da raggiungere. Infilo il cappuccio e lo tiro bene sul viso, non voglio essere subito riconoscibile, per quel che mi è possibile.



    Col passo pesante esco dalla stanza e mi dirigo verso il glados, tutto attorno a me tace, le mie orecchie escludono i suoni e le voci, sento solo il mio respiro farsi sempre più forte e profondo. Arrivata avanti al Glados rivolgo una preghiera ai Siamesi, che veglino su di me, che veglino su di noi…



    continua Qui

  3. #633
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Markus Obelyn


    Il legame con il suo proprietario è davvero forte, sento che le braccia cominciano a dolermi ed il peso dell’arma rende difficile ogni mio movimento.



    Cerco però di ignorare la stanchezza e continuo a sfogarmi, a non pensare, compiendo un’evoluzione dopo l’altra. Inspirando porto poi in avanti la gamba sinistra e flettendo leggermente la destra carico un bel fendente verso l’alto… Ma qualcosa non torna: l’elsa si fa più rigida ed il peso dell’ascia diventa insostenibile. <<Ma che…>>, biascico sorpreso afferrando con entrambe le mani l’arma del guaritore che mi trascina con sé verso il basso facendomi piombare contro il pavimento…



    Di faccia.



    Ululo tenendomi il naso con le mani e, dolorante, fisso l’ascia: cosa caspiterina è successo? <<Babba bia che bale>>, sbotto poi sofferente ed incrociando le gambe a terra mi copro il viso. Fa un male cane. <<Pesa un pochino, eh?>>, sento esclamare dal guaritore che scoppia a ridere a crepapelle.



    Nonostante senta ancora un po’ di fastidio al naso mi sollevo da terra e levando le mani dal volto guardo torvo il guaritore esclamando <<No guarda… E’ una piuma!>>.



    Maledetto. Ha attivato l’arma proprio mentre ci stavo “giocando” e, per fortuna, non mi è finita addosso o come minimo mi tagliava via qualche pezzo. Intanto che l’uomo continua a ridere però un odore a dir poco nauseabondo mi invade la narici… Ma che è? Dei. Andreus puzza di pesce andato a male! Riporto di riflesso la mano sul naso e faccio una leggera pressione così da evitare di respirare ‘sta schifezza mentre guardando il tipo gli chiedo sarcastico, <<Ammazza… Ma ti hanno preso a pesci morti in faccia o cosa?>>.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th June 2015 alle 11:21



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  4. #634
    sim dio L'avatar di Lilla_20
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    In un mondo fantastico
    Messaggi
    5,524
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Medea Euripide




    Sto ancora con gli occhi chiusi quando sento una puzza terribile di pesce, apro di scatto gli occhi e mi trovo davanti Andreus che mi prende in braccio. «ma che è questa puzza?» Chiedo a nessuno in particolare mentre sento un piacevole calore sul mio corpo e piano piano comincio a sentirmi meglio.
    Credo proprio che Andreus mi stia curando mentre corre fuori… non lo avevo mai visto fare una cosa del genere, sono veramente stupita…
    Fuori dalla stanza mi fa sedere a terra sorridendomi. Sono sconcertata… che è successo in infermeria? Cos’era quella puzza? Non riesco a porre nessuna domanda in quanto Andreus parla rivolgendosi a Shaila che solo ora noto poco distante.
    «vediamo chi ha ora le mani di ricotta!» E con mio stupore spinge la ragazza dentro l’infermeria per poi chiudere la stanza a chiave…
    «non uscirai da lì fin quando non sarà tutto pulito e profumato!» Queste parole non so perché ma mi fanno scoppiare a ridere, sarà forse perché non ce la vedo proprio a fare le pulizie o sarà perché me la immagino con lo straccio in mano mentre maledice Andreus, sembra proprio il tipo da fare una cosa del genere…
    Sto ancora ridendo quando Andreus mi porge una mano aiutandomi ad alzarmi.
    «ti senti meglio adesso?» mi sorride e poi fa una smorfia ed a questo punto mi arriva una zaffata di pesce…
    «Andreus credo proprio che ti servirebbe un bel bagno…» Mi tappo il naso rendendomi conto che non è un bel gesto ma non resisto… «ScuSha».
    Mi guardo intorno, ho intenzione di andarmi a fare una bella doccia e di cambiarmi finalmente. Keyra ha detto che mi lasciava i vestiti in camera sua…
    Andreus intanto apre la porta dell’infermeria…
    Faccio qualche passo indietro togliendo la mano dal naso «Ragazzi buon divertimento, io vado a farmi una bella doccia, mi raccomando cercate di non impuzzonire tutto il rifugio…»
    Sorrido dopodiché mi avvio verso la camera di Keyra, una volta lì prenderò i vestiti ed andrò a fare un lungo bagno…
    Ultima modifica di Lilla_20; 4th June 2015 alle 18:19

  5. #635
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    Quando il panno colpisce il viso di Andreus, questo inizia a starnutire a più non posso....ben gli sta, così impara a chiudermi a chiave in una stanza che puzza di pesce marcio senza nessuna possibilità di fuga! Subito dopo appallottola il tessuto e me lo scaglia contro, faccio giusto in tempo ad alzare la mano che quella palla micidiale mi colpisce, provocandomi suppongo un bernoccolo sulla fronte <<STRONZO!>> gli urlo, mentre lo vedo andare via.



    Anche la biondina se ne è andata, per cui butto a terra il tessuto e decido di raggiungere la mia camera per darmi una sistemata. Raggiungo quindi il mio piano, anche se con non poca difficoltà a causa della scarsa illuminazione, e conto le porte finchè non mi rendo conto di stare davanti a quella di Daphne.



    Mi guardo addosso, sono ridotta maluccio... forse forse... massì! Entro nella stanza, e con molta attenzione per non disordinare l'ambiente e non farle quindi accorgere di nulla, cerco i suoi indumenti. Quando finalmente trovo qualcosa mi accorgo che il suo guardaroba rispecchia appieno la scarsa femminilità che la caratterizza, qualsiasi cosa prenderò avrà bisogno di qualche modifica.



    Prendo infine una maglia, suppongo che strappando qui e là e sistemando a modo mio il tessuto ne potrà uscire qualcosa di decente. Poi esco nuovamente in corridoio, mi chiudo la porta alle spalle e raggiungo finalmente la stanza che mi è stata assegnata.



    Finalmente un pò di solitudine e... un bagno! Credo di avere gli occhi a cuoricino... un bagno tutto mio! Butto tutto per terra, mi spoglio totalmente ed ormai nuda mi infilo in acqua bisognosa di rigenerarmi totalmente. Ora si che va meglio, ci voleva proprio...addirittura le gambe sembrano non bruciare più. Chiudo gli occhi, e mi lascio cullare.


  6. #636
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Rido fino a piegarmi in due mentre le lacrime escono da sole a rigarmi il volto. L’uomo casca per terra assumendo al forma di una buffissima stella marina. Lo sento ululare dal dolore prima di mollare la presa su Gaya e portarsi le mani contro il naso per cercare di bloccare il dolore o l’eventuale sanguinamento. Lentamente si solleva da terra e mi guarda furente, povero.


    Rido ancora una volta osservando il suo naso gonfio e rosso che pulsa alla luce del giorno. «No guarda… E’ una piuma!» almeno l’ironia non gli manca.


    Dai, lo facevo più noioso. La mia risata si affievolisce diventando più leggera, dopo poco lo guardo mentre si porta di nuovo le mani contro il naso osservandomi con disgusto. Dei, che schifo. La puzza di pesce marcio è arrivata fino a lì. Tra poco sostituirà la caratteristica puzza di muffa e vecchio che aleggia in questo posto ormai da anni. Un grumo di polvere mi casca nuovamente sul naso, starnutisco con forza facendolo rimbombare per le pareti. Dei, ho bisogno di sciacquarmi la faccia. Cerco di pulirmi alla meglio mentre l’uomo continua a osservarmi «Ammazza… Ma ti hanno preso a pesci morti in faccia o cosa?»


    dice con un tono sarcastico, sorrido guardandolo poi con disgusto mentre cerco di abituare il naso alla fresca brezza dell’oceano mattutino. «Prenditela con l’amica tua, si è messa a giocare con l’olio di fegato di merluzzo che si è portata da casa. Chissà con cosa se lo mangia…»



    dico tirando fuori la lingua e rabbrividendo. Che m’importa di farla cadere in cattiva luce, dopotutto lei lo stava facendo con me, no? Mi avvicino poi all’uomo chinandomi e prendendo da terra la mia ascia, la osservo, pulita lucida. Da quant’è che non le davo una lucidata? Sarà stato prima di Amaranthis forse. Ha fatto davvero un ottimo lavoro e… la frase di Cassandra… ora brilla più che mai mentre il sole la colpisce. Il mio sguardo si incupisce prima di tornare su di lui, lo maschero forzatamente rivolgendogli un sorriso «Wow! Mai vista Gaya così pulita e lucida. Hai fatto tutto tu?»



    dico e dopo poco la faccio saltare leggermente in una mano facendola svanire prima che ci ricaschi all’interno. Le particelle si disgregano l’una dall’altra disperdendosi rapide nell’aria e non appena smettono di allontanarsi, torno a guardare l’uomo «che ci facevi qui fuori con la mia ascia?» lo guardo dubbioso, non vorrei che volesse rubarla…

  7. #637
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli



    Markus Obelyn


    Un grande e grosso starnuto rimbomba ad eco per le pareti della stanza interrompendo finalmente le risa di Andreus.



    Lo guardo perplesso, trattenendo a stento una risata. Sembra un tipo buffo, burlone ma anche buffo... Chissà forse, e ripeto forse, sono capitato in stanza con una persona decente. Solo quando sento che la puzza si è fatta leggermente più sopportabile scosto la mano dal volto ed incrociando le braccia al petto inclino leggermente la testa verso destra. Da questa posizione guardo con attenzione l’uomo, bloccando gli occhi sul tatuaggio all’altezza del cuore: è la zampa di un animale... Che abbia avuto un cane? O forse un lupo?



    Tutto sommato comunque non è affatto male il guaritore.



    Kaleb ha buon gusto. <<Prenditela con l’amica tua>>, sposto lo sguardo sul suo volto, <<Si è messa a giocare con l’olio di fegato di merluzzo che si è portata da casa>>. Inarco un sopracciglio e lo guardo confuso. Di chi parla? L’unico che conosco, e per lo più di fama, è solo Efrem. Ha detto però che è una donna… Magari Shayla? Mphf. Figuriamoci se quella è considerabile come amica: mi sono legato al dito sia il fuoco sia lo schiaffo. Soprattutto lo schiaffo. Non mi piace che mi tocchino il viso. <<Chissà con cosa se lo mangia…>>. Rabbrividisco schifato dal pensiero di Shayla intenta a gustarsi quella roba manco fosse marmellata… Ok. Questa cosa preferivo non saperla! <<Veramente io non ho amici>>, gli rispondo secco, serrando la mascella, <<Né qui, né altrove>>. Do poi le spalle all’uomo e faccio qualche passo in direzione della statua. La frase corretta sarebbe che non ho più amici però preferisco evitare di dirla. E’ un mio problema.



    Complice la puzza, sento che Andreus si avvicina a me e raccoglie da terra la sua arma. <<Wow!>>, esclama sorpreso continuando, <<Mai vista Gaya così pulita e lucida. Hai fatto tutto tu?>>. Gli abbozzo un sorriso e trattenendo il disgusto per l'odore di pesce marcio gli rispondo, <<Sì, non si poteva guardare quella povera ascia quando l’ho sfilata dal muro in armeria>>. Andreus la fa saltare su di una mano e poco prima che torni indietro la richiama a sé. Beato lui che riesce a farlo… A quanto pare sono l’unico idiota qui che non controlla nemmeno la sua arma.<<Che ci facevi qui fuori con la mia ascia?>> lo sento chiedere mentre mi guarda dubbioso. Ricambio la sua occhiata con un ghigno beffardo e cercando di avvicinarmi pianto il mio volto vicino al suo dicendo, <<Prendevo solo una boccata d’aria, è forse vietato?>>.



    Mi allontano infine leggermente e dandogli nuovamente le spalle domando, <<Che posto è questo?>>.
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th June 2015 alle 11:24



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  8. #638
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    «Veramente io non ho amici… Né qui, né altrove»
    è la prima frase che sento pronunciare dall’uomo non appena raccolgo l’ascia.


    Non dico nulla, non sapevo di questa sua condizione, non lo conosco e fino a pochi minuti fa non volevo nemmeno farlo. Ora però… non so. L’umo si avvicina alla statua mentre parlo osservandola come se non ne avesse mai vista una simile «Sì, non si poteva guardare quella povera ascia quando l’ho sfilata dal muro in armeria» avvampo per la vergogna, non sono dedito a tirare a lucido ogni santo giorno la mia arma. È già tanto se la lascio pulire nella dimensione nella quale va a finire. Distolgo lo sguardo da lui sentendo che perfino Gaya che è svanita mi guarda male da lì dove si trova adesso.


    Mentre io parlo l’uomo si avvicina sempre di più a me, che vuole? Sul suo volto si dipinge un ghigno che non mi piace per nulla e si avvicina sempre di più fin quando a dividerci non sono che pochi centimetri, naso contro naso. I miei occhi slittano sul suo volto soffermandosi per un attimo sulla sua cicatrice. Uno squarci profondo all’altezza dell’occhio sinistro. Dei, è uguale a Efrem. Distolgo d’istinto gli occhi, posandoli su un insignificante cespuglio di erbaccia che mi si è insinuato tra gli stivali. Sposto il piede prima di inciamparci sopra, non vorrei fare una ulteriore brutta figura, mi basta già la puzza di pesce.


    «Prendevo solo una boccata d’aria, è forse vietato?» i miei occhi scattano nuovamente su di lui, ma noto con sollievo che ora mi dà le spalle, ecco perché non lo potevo sopportare, questa sua sfrontatezza mi dà ai nervi come pochi. «Che posto è questo?» piego la testa di lato. Ma dove ha vissuto questo? Possibile che non sappia le storie che corrono sui monaci di Dohaeris? Eppure, ogni libro storia, anche quelli di seconda fattura o scarsi ne parlano. Mi avvicino a lui e dopo avergli dato una pacca sulla spalla, mi siedo sulla prima panca libera sulla sua destra. Mi schiarisco la voce prima di parlare «Questo monastero, Lapis Ancestralia, fu la sede dei primi rifugiati stabilitisi a Dohaeris secoli fa.»


    indico poi l’intera struttura «fu il primo luogo che venne costruito nel regno… o come recitano i vecchi testi di storia “il luogo dove la prima pietra venne posata”» indico poi con un dito la statua che stava osservando in precedenza, enorme, maestosa mentre osserva tutti noi col suo sguardo di pietra, freddo e inespressivo.


    «Quella lì, viene chiamata “Gli occhi dei Saggi”, si dice che, grazie a questa statua, i saggi possano osservare l’intero regno in silenzio, senza esprimere nulla sul nostro operato, giusto o sbagliato che sia…» adoro la storia di questo luogo, un sorriso si dipinge sul mio volto, non m’importa se Markus mi abbia ascoltato o meno. L’ho ripetuta più per me che per altri, il fascino che questo luogo mi trasmette è pari solo alla meraviglia di Gaearmir. «Bello no?» gli dirò con un sorriso. Se il ragazzo mi avrà ascoltato, sarò felice di rispondere ad altre domande, altrimenti… beh… può anche andare a farsi benedire dai monaci…

  9. #639
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Efrem Targaryus

    Anne sembra non guardarmi, non capisco cosa le sia preso, continuo a osservarla con aria preoccupata fin quando non si decide a rispondermi «Tranquillo cugino, pulisco io. Sono stata colta da un "piccolo" crollo emotivo, ancor prima che arrivasse Markus» dice senza particolare tonalità di voce. Posso capire, per lei tutto questo deve essere stressante, l’aver abbandonato Sandover non dev’essere stato facile per lei. Chilometri e chilometri di foreste, da sola. Dei, papà e zio Abraham la staranno cercando in lungo e in largo ormai. Penso che se mi azzittisco un po’, posso sentire le grida di papà mentre impreca come un dannato cercando dietro e dentro le varie capanne sospese degli eremiti. Abbasso gli occhi notando la ragazza prendere un piatto da vicino Markus, a quanto pare non è lui la causa del suo malessere. Buon per lui. Markus riprende a magiare e dopo aver finito si alza da tavola afferrando l’ascia di Andreus e andando di sopra, resto così da solo con la ragazza. Prendo la sedia dove prima era seduto lui e l’avvicino a lei poi prendo la mia ciotola vuota dal vassoio e la riempio nuovamente con il minestrone di Keyra intingendoci di tanto in tanto un po’ di pane preso dalla dispensa. Ho fame, e penso che possa sentirlo dal mio stomaco. Addento un altro pezzo di pane e la guardo nuovamente, stavolta un po’ più tranquillo e sorridendole «se vuoi sfogarti, o solo mangiare in compagni… sono qui. Sono felice di riaverti con me, Anne…» se non vorrà mangiare, le indicherò la stanza e le dirò con tranquillità «la mia stanza è quella qui fuori, di fronte alle scale. Quando ti sentirai stanca e vorrai andare a riposare, fa pure, prenditi pure tutto il letto se vuoi.» non voglio costringerla in qualcosa, se vorrà parlarmi l’ascolterò volentieri, altrimenti non voglio costringerla, è grande abbastanza da poter scegliere e decidere da sola…

  10. #640
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Markus Obelyn


    Gli occhi dei saggi.



    Il mio sguardo si posa d’istinto sulla statua della donna velata, in particolare sul volto parzialmente illuminato dai raggi del sole.



    E’ stupenda ma allo stesso tempo inquietante. Sembra davvero che ti stia osservando come succede al Valmorguli. Irith, Daeron ed Elanor, questi sono i nomi dei tre saggi che, si dice, siano in grado di leggere l’anima di una persona semplicemente fissandola negli occhi. Chissà che vedrebbero nella mia: un orfano? Un meretore? Un ubriacone? Un incapace? Dei, ma che pensieri vado a farmi? La botta in testa deve avermi fatto molto male. <<Bello no?>>, mi volto di sbieco verso Andreus che vedo sì è seduto su una panca e mi sta sorridendo.



    Beh… Il suo sorriso di certo lo è, ma qualcosa mi dice che non gli piacerebbe sentirselo dire direttamente.



    Ho visto prima come ha reagito alla mia provocazione, anche se non so come interpretare la cosa... Timidezza o altro? Comincia davvero ad interessarmi questo guaritore.<<Hmm più da brividi direi…>>, gli sorrido spensierato facendo volutamente del sarcasmo, <<Sentirsi osservato ogni secondo della tua vita non è una cosa allettante, non credi?>>. Mentre ascolto ciò che ha da dire mi avvicino a lui, lentamente, e mi siedo a mia volta sulla panca con lo sguardo fisso davanti a me.



    <<Sai però cosa ho trovato più bello? La frase sulla tua arma>>, osservo l’uomo negli occhi, <<Che il tuo braccio sia forte come questa roccia>>. Chissà chi gliel’ha dedicata…
    Ultima modifica di Damnedgirl; 10th June 2015 alle 11:30



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •