Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 76 di 221 PrimaPrima ... 2666747576777886126176 ... UltimaUltima
Risultati da 751 a 760 di 2208
  1. #751
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    A causa dei colpi subiti Markus sottrae 30 punti costituzione e Efrem sottrae 15 punti costituzione
    Attenzione: Markus è in pericolo di vita

  2. #752
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Lucynda Mellow


    Andreus non attende oltre, tira fuori quel tanto agognato mazzo di carte dalle tasche e... dei, mi saltano subito in mente quegli adorabili Jolly MilleOcchi dal sorrisetto furbo, quelle erano e sono ancora le mie carte preferite in assoluto, a prescindere dal loro valore nel gioco. Mi dice poi se sono ancora capace di giocare secondo le regole di Urfanieddi... sì, credo di ricordare qualcosa, ma non proprio tutto, sono anni che non metto mano su queste carte così preziose e raffinate. Rammento però il soprannome che assegnavo al mazzo fin da bambina: Le Carte del Tenebroso Raiden.
    Mescola il mazzo e, in seguito, lo divide in due parti, di cui uno spetta a me. Sistemo a ventaglio le mie carte e nel momento in cui cerco di capire quale "gente" mi è capitata tra le mani, Keyra torna con un libro e ci comunica nei dettagli gli ingredienti adoperati per quella specie di pozione curativa. Non che me ne importi qualcosa, ma attualmente ho gli occhi sul gioco, sulla mia occasione di interagire con Andreus, sempre se non si ficcheranno in mezzo i soliti imprevisti. Un'altra concorrente, Shayla se non erro, prende parte del gioco, sottraendo alcune carte dal mazzo di Andreus per poi cominciare a scommettere delle cose con egli. Mph, che noia... per una buona volta non faccio caso alla loro chiaccherata e attendo che uno dei due faccia la prima mossa, non voglio perdere tempo...
    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 29th June 2015 alle 21:40


  3. #753
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Sistemo le mie carte nella mano in modo da formare un ventaglio e guardo Lucynda continuando a masticare. La ragazza sistema anch’essa le sue carte osservandomi per fare la prima mossa. Sto per abbassare la prima carta quando è Shayla a distrarmi. «Se non ricordo male le regole di Urfanieddi…»


    eh? No, dai. Possibile che questo gioco sia anche arrivato da lei? Myricae aveva ragione quando diceva che era famosa per le sue giocate. La ragazza mi posa una mano sulle carte abbassandole e rendendo così la partita nulla. «È possibile giocare in tre» alzo un sopracciglio guardandola nervoso e chiudo le mie carte cercando di riprendere quelle che Lucynda ha ancora in mano e rivolgendole un’occhiata seccata indicandole Shayla. Comincio a rimescolarle nuovamente. «Che ci giochiamo Andreus?»


    sto per risponderle quando di scatto la porta dell’infermeria si spalanca mostrando… «Oh sacri Siamesi!» biascico ingoiando di colpo le foglie di passiflora assieme a un groppone di saliva. Tossisco bloccandomi dal mescolare le carte, Efrem è totalmente abbrustolito e con una insolita gonnella dei miei abiti mentre sorregge Markus che pare addormentato e con un’ascia tra le mani. Con poca delicatezza lo posa sul letto fradicio e si distende sull’altro di fronte a noi. «Se riesce a sopravvivere e si sveglia digli che può benissimo andarsene. Qui dentro non ho bisogno di ubriaconi!»


    cosa cacchio è successo? Non dovevano solo parlare? Mi alzo di scatto dal letto osservando la gravità delle ferite di Markus, un foro enorme sulla spalla sinistra dal quale vedo le lenzuola del letto tingersi lentamente del suo sangue. Il naso rotto e sanguinante fa solo da sfondo allo sfacelo di graffi e tagli che si propagano sui suoi arti. Meglio agire prima e domandare poi. Non vorrei ritrovarmi con un morto sulla coscienza e con una padellata da parte di Efrem.


    Prendo un profondo respiro e porto le mani all’altezza della sua spalla bucata, lentamente faccio convogliare tutta la magia bianca dei De Lagun all’interno dei palmi da cui esce sotto forma di grosse sfere luminose bianche e dalla luce dorata. Faccio pressione sul foro facendo entrare il globo, forse sentirà un po’ di dolore iniziale, ma è ridotto davvero male. Contemporaneamente, passerò l’altra mano sulle altre ferite, facendo attenzione a non toccarle, non vorrei aggiungere altro dolore oltre a quello che già gli sto facendo. Non appena vedo la pelle risanarsi e il buco chiudersi, i due globi si sgretolano e si dissolvono. Il respiro del ragazzo si fa più regolare, come se stesse solo dormendo. Tiro un sospiro di sollievo e mi avvicino al topo. Dopo chiederò informazioni a Efrem, lo conosco da parecchio e so che non è così stupido da ridurre così qualcuno senza motivo. Filtro il composto lasciando la parte solida nella coppa in vetro e agito appena il liquido con il collo della bottiglia. Poso tutto sul tavolo e mi avvicino al ratto fermandolo con una mano prima di slegarlo. L’animale mi fissa e comincia a graffiarmi la mano con una zampa. Dal ripiano sopra la mia testa prendo un coltellino che i cerusici usano in queste occasioni e… dopo averlo guardato ancora un po’… un altro po’… ancora… BASTA ANDREUS! Scuoto il capo e chiudo gli occhi provocandogli un taglio all’altezza della schiena e sul ventre, più lieve. Lo poso sul tavolo e il topo fatica a muoversi a causa delle ferite. Veloce prendo una pipetta dal ripiano e prendo qualche goccia dalla soluzione, mettendogliele direttamente in bocca, dopodiché gli spalmo sul taglio dietro la schiena una piccola quantità della mistura gelatinosa rimasta. Lentamente il topo si agita, prima lievemente, poi sempre più in fretta fin quando non comincia a correre da una parte all’altra del tavolo come a voler scappare. Lo afferro e di tutta risposta quello mi morde sul dito. «Di bene, sta bene lo stronzetto!» lo acchiappo per la coda voltandomi verso gli altri «se qualcuno di voi può sentire cosa sta provando al momento… a parte l’odio verso di me…»


    gli do un colpetto sull’orecchio facendolo innervosire un po’ «mi farebbe un grosso favore!» un largo sorriso si mostra sul mio volto. Se tutto va come deve, qualcuno di buon cuore ci sta davvero aiutando in qualche modo…

    Difesa e recupero:
    Rigenerazione: Avviene tramite tocco (Esperto) - Rigenera ferite di media entità (ferite profonde non mortali, ossa rotte, danni medi da elemento)

  4. #754
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Markus Obelyn

    Sento freddo, riesco a respirare con molta fatica ed ho il cuore che mi martella in petto dandomi l’impressione di scoppiare. D’un tratto mi sento scivolare nel vuoto ed il mio corpo, ormai privo di forze, viene schiacciato da un peso gelido ed opprimente. Che sia Efrem? Forse. Magari sì è deciso a finire l’opera… Quel maledetto idiota, manco un colpo di grazia come si deve è riuscito a darmi. Ed infatti eccola che appare la famosa luce bianca, calda ed accogliente. Chiudo gli occhi, pronto per accettare la mia fine ma anche stavolta volti familiari interrompono il mio cammino. <<Sei solo patetico>>, sento sibilare da mio padre che amareggiato abbassa lo sguardo, <<un patetico e schifosissimo vigliacco!>>, è la volta di mio fratello che mi guarda, furente, con le lacrime che gli rigano le guance deturpate dal fuoco. Non può essere vero! Mi rifiuto! Cerco di correre verso di loro, di raggiungerli, ma i loro corpi al mio tocco si disgregano e come vento spariscono, lasciandomi da solo con i miei sensi di colpa. Mi odiano perché ho fallito. Nemmeno la mia famiglia sono riuscito a vendicare... Una risata gutturale riecheggia per la stanza e dal nulla, circondati dal buio più totale, ecco apparire due occhi verde - oro che mi fissano. <<Ma guardati, fai schifo persino alla tua famiglia!>> mi dice calmo, imperturbabile, e poi ride lasciando che l’eco mi rimbombi in testa finché d’improvviso…



    Dolore.
    Apro di scatto gli occhi e stringo con forza il tessuto sotto di me, serrando i denti pur di non urlare. Lentamente la sofferenza si affievolisce e mentre le ferite guariscono ogni cosa riprende la sua forma, tra cui il viso di Andreus.



    Cerco di non rendere più complicate le cure al guaritore e mi sforzo di restare fermo, zitto, ma, soprattutto, di sopportare: la spalla sinistra fa un male cane purtroppo...



    Qualche minuto di pazienza e sono come nuovo. <<Grazie>>, gli dico in modo che mi senta e respiro con il naso lieto di non dover sputare ancora sangue. Andreus si sposta da me, avvicinandosi al ratto, ed io sbuffando mi porto a sedere sul letto guardandolo perplesso… Ma come? Quell’affare gli piace più di me? Nhm, torniamo seri va. I miei occhi slittano sulla mia arma che stranamente qualcuno ha portato in infermeria assieme al sottoscritto! Sospiro, istigandomi di non sfiorarla, e mi guardo attorno fermando gli occhi sul rosso.



    Ma… Quella è la MIA maglia!



    Assottiglio lo sguardo e bofonchio un <<Ladro…>>, voltandomi poi verso Andreus quando chiede l’aiuto di un elfo per il suo piccolo esperimento. Sto seriamente cominciando a compatire quel povero ratto.



    Avvicinandomi a lui fisso il roditore mentre cerco di connettermi con la sua mente ed intanto esclamo, <<Beh a primo impatto sicuramente meglio di me fino a cinque minuti fa...>>.

    Simbiosi

    Gli elfi nascono dalla natura e con essa hanno forte affinità, sono in grado di comunicare con la flora e la fauna nel linguaggio antico della madre terra: i fiori, le rocce, le creature, ecc
    I maghi e gli stregoni sono loro stessi frutto della natura, la luce e l’ombra fanno parte del Tutto, quindi gli elfi sono in grado di connettersi anche alle loro menti, riescono dunque a percepire ed infondere, a loro volta, le proprie emozioni. Gli effetti sono diversi a seconda del grado:

    Esperto -
    Avverte le sensazioni ed emozioni altrui ed è in grado di manipolarle, infondendo le proprie. Quindi se l’elfo è in uno stato di calma e la persona con la quale si rapporta è colmo di ira, ritrovandosi sotto l’effetto della simbiosi, anch’egli si calmerà. (ciò vale per tutti gli stati umorali).


    Mi blocco per un attimo, sputando a terra un grumo di sangue che mi è rimasto in bocca, e poi scrutando le iridi rossastre dell'animale capto ogni sua sensazione o emozione. <<Con la simbiosi sento che è in forma nonostante sia arrabbiato e spaventato>>, e, soprattutto, non ricambia il tuo amore! Ma questo è meglio evitare di aggiungerlo...
    Ultima modifica di Damnedgirl; 5th August 2015 alle 22:37



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  5. #755
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Al mio invito di usare la simbiosi sul topastro è Markus a svegliarsi e dopo avermi guardato per un attimo, abbassa gli occhi verso il topo.


    «Beh a primo impatto sicuramente meglio di me fino a cinque minuti fa...», esclama sputando un grumo di sangue che gli era rimasto in bocca. Che schifo. «Con la simbiosi sento che è in forma nonostante sia arrabbiato e spaventato» oh siano lodati gli dei. Finalmente posso riposare in santa pace. Lascio per terra il ratto che veloce scappa via verso la porta sgusciandoci sotto con foga. Mi odierà a morte… spero solo che non s’infili nel letto per mordermi nuovamente. Mi pulisco le mani e comincio a sistemare le carte sul letto rimettendole in ordine e dopo averle legate nuovamente, le ripongo in tasca. Assieme alla lettera del misterioso benefattore. Gli sarò profondamente grato per questo aiuto. «Dunque, a quanto pare la pozione funziona alla perfezione. Le specifiche le scrivo adesso sull’etichetta!» mi avvicino al tavolo e arrotolo un pezzo di garza sottile attorno ai due recipienti scrivendoci dietro,


    con un carboncino appuntito, il nome della pozione e come va somministrata. Una volta terminato il tutto mi volto nuovamente leggendo ciò che ho scritto «Pozione di Sepyra. Rimargina le ferite e i danni di lieve entità. Possono essere fatti fino a due sorsi nell’arco di una giornata. Se verrà bevuta una terza volta, si perderà i poteri per lo stesso arco di tempo.» poso la bottiglia sul tavolo e scrivo una cosa simile su quella dell’unguento. Una volta terminato il tutto, mi avvio alla porta e guardo Shayla «non hai più bisogno di me, divertiti come preferisci!»


    guardo poi Efrem «più tardi vorrei parlarti…» il giovane mi rivolge un sorriso e mi fa un cenno affermativo con la testa. Bene, è arrivato il momento di MANGIARE! A passo rapido mi dirigo verso la mia stanza e prendo qualche biscotto alla cannella dalla mia scorta personale. Ci ho nascosto dentro anche la lettera di Cassandra. Il barattolo di latta scatta sprigionando così l’aroma dei dolci facendomi venire ancora più fame. Ne prendo una manciata e mi dirigo in cucina e mangiucchiandone un paio.


    Forse andrò a fare una visita a Daphne, è scappata di botto, non vorrei che la sconfitta unita a quanto ha subito l’abbiano fatta abbattere più di quanto credo. Preparo una veloce tisana alla melissa mettendo poi l’acqua a bollire sul fuoco e sistemo le erbe essiccate nel colino di seta su una tazza. Quando l’acqua comincia a fumare, verso il contenuto nella tazza e mi allontano con il vassoio in mano verso la stanza di Daphne… Ehi! Ma la voglio pure io la tisana! Lascio il vassoio sul tavolo in mensa e torno in cucina mettendo un’altra brocca d’acqua sul fuoco… quando finalmente l'acqua si decide a bollire... dei quanto ci ha messo per una cacchio di tazza. Torno in sala con un'altra tazza e un'altro colino di seta e ci verso dentro l'acqua bollente. Lascio la brocca ancora a metà sul tavolo e dopo aver posizionato tutto sul vassoio mi avvio verso la stanza di Daphne. Busso un paio di volte con il piede stando attento a non far cascare nulla


    «Daphne? Sono io, Andreus. Ti ho portato la colazione… o cena… o pranzo… oh insomma, hai capito!» busso leggermente ancora una volta «posso entrare?» se non avrò risposta affermativa, prenderò la mia tazza e qualche biscotto e tornerò giù, aspettando Efrem…

  6. #756
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton


    La partita a carte purtroppo (o per fortuna) salta nel momento in cui Efrem entra nella stanza portando un Markus quasi cadavere e scaraventandolo con poca grazia sul letto, chiedendo ad Andreus di curarlo.



    E' già la seconda volta che questo ragazzo viene ridotto in fin di vita, comincio a pensare che abbia tendenze autolesioniste. Il buon samaritano Andreus ovviamente interrompe tutto per correre da lui e curarlo, e poco a poco le gravi ferite che ha sul corpo si rimarginano, riportandolo nel regno dei vivi. Efrem sembra abbastanza contrariato, gli ha dato dell'ubriacone affermando che può anche andarsene, ma spero non succeda altrimenti sarebbe una grave perdita per la fazione. Insomma... l'idromele, il fumo, gli addominali. Si, sarebbe un peccato.



    Subito dopo il guaritore ripone le carte tornando a concentrarsi sulla poltiglia che stava finendo di preparare, la somministra al topo dopo averlo ferito, e questo torna vivace quasi istantaneamente, cercando di fuggire al suo aguzzino. Markus esegue la simbiosi su di esso e conferma ciò che sembrava già chiaro: la pozione funziona... meno male! Almeno potrò curarmi da sola, visto che qui dentro sono tutti sfaticati e scontrosi!



    Andreus scrive poi i metodi di somministrazione e le controindicazioni sul flacone, e lascia la stanza dicendomi di arrangiarmi da sola, ma ovviamente non mi aspettavo diversamente. Così mi alzo e mi avvicino al barattolo <<Bene... sarò la prima a provarla allora!>> esclamo, prima di berne un sorso e sentire immediatamente tutti i suoi effetti benefici. Le fitte al braccio che quella stronza bionda mi ha congelato si placano, e ricomincio a sentire sensibilità nell'arto, riuscendo a piegare le dita ed a chiudere la mano a pugno. Grazie Raiden, ne avevo proprio bisogno!
    Prendo poi l'unguento e lo spalmo sulle cicatrici alle gambe provocate dalle odiose radici di Efrem, ed anche quelle rapidamente si rimarginano, lasciando finalmente intravedere le mie gambe lisce, temevo di restare sfigurata di questo passo. <<Un vero toccasana!>> esclamo raggiante, sentendomi finalmente in piena forma. Alla faccia del guaritore, non serve più a niente!!! Così impara a farmi quegli stupidi scherzetti, o a guardarmi con quella presunzione! Ma sai che c'è? Quasi quasi gliela faccio passare io la voglia di ridere e scherzare!
    Con un bicchierino presente sul ripiano prendo altre tre dosi dell'intruglio, infondo ognuno di noi dovrebbe averne con se una scorta per ogni evenienza, e tre dovrebbero bastare per togliere i poteri a quello stronzo. Poi rapidamente esco dalla stanza, cercando di individuarlo.



    Lo vedo uscire dalla mensa con una bevanda in mano, per poi rientrare e poggiarla sul tavolo e dirigersi in cucina. Grave errore caro mio! Nel mentre che impegnato lì dentro, verso le tre dosi nella bevanda e rapidamente esco e mi allontano, così che non possa vedermi. Alla tua salute, guaritore!




    *Scherzo ad Andreus/Daphne concordato

  7. #757
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Grazie all'intervento di Andreus e della "Pozione di Sepyra", Markus e Shayla riacquistano tutta la costituzione

  8. #758
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon





    Ho ancora il profumo di Markus sul mio letto, le lenzuola sanno di lui, sanno della notte che abbiamo trascorso insieme... che schifo, le brucio e do una bella disinfettata a tutta la stanza. Mi stiracchio, mentre sono ancora stesa sul letto, mi sento decisamente bene fisicamente, meno emotivamente, il peso della sconfitta è dura da digerire e non ho ancora affrontato i compagni del rifugio, se così posso chiamarli. Non ho proprio voglia di alzarmi oggi, ma sicuramente Efrem ci chiamerà per qualche riunione e non potrò di certo rifiutarmi, starò sotto gli occhi di tutti a raccontare cosa è accaduto all'auspex, mentre mi giudicheranno per la sconfitta, accidenti!



    Prendo le lenzuola e le tiro sulle gambe, mi alzerò quando lo sentirò tuonare come al solito, ma prima di allora... letto ed ancora letto.
    «Daphne? Sono io, Andreus. Ti ho portato la colazione… o cena… o pranzo… oh insomma, hai capito!»



    ...come non detto, è la voce di Andreus a ridestarmi, dovrei dirgli tante cose, forse troppe e non saprei da dove iniziare, forse non vorrà neanche sentirle. Sono stata una stupida con lui ieri, che diamine mi è venuto in mente? Sono ancora totalmente nuda, mi infilo al volo gli indumenti intimi «posso entrare?»

    "Sì... sì entra pure"A queste parole mi metto a sedere sul letto ed attendo che entri, lo guarderò con un sorriso accennato e gli farò segno di sedersi accanto a me.


  9. #759
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Dopo un altro sonoro calcio alla porta che quasi mi fa cadere le tazze dal vassoio,


    Daphne risponde al mio invito, sento la sua voce impastata provenire da dietro la porta. «Sì... sì entra pure» Mh, avrò fatto bene a svegliarla? Vabbè, ormai il danno e fatto, al massimo le lascio dentro la tazza e qualche biscotto e vado via. Con poca grazia ed equilibrio tento di mantenere il vassoio pesante con una mano e mi faccio forza con l’altra per aprire la porta. Una volta entrato senza fare ulteriori danni…


    mi blocco di colpo avvampando per l’imbarazzo. La ragazza è seduta sul letto indossando solo l’intimo scuro a coprire il suo corpo. Daphne mi sorride assonnata e mi fa segno di sedermi accanto a lei, evito di guardarla troppo, non voglio che si senta a disagio sentendo i miei occhi su di lei, e mi siedo accanto a lei sul letto posando il vassoio sul comodino. «Ho pensato che potesse farti piacere ricevere la colazione a letto…»


    anche se non so se sia effettivamente una colazione o un altro pasto della giornata, devo cominciare a uscire un po’ mi si sta annebbiando il cervello a stare qui dentro. Prendo l’ultima tazza, quella più calda, e ci soffio sopra raffreddando appena la tisana «quelli sono biscotti alla cannella, direttamente da Gaearmir! Spero ti piacciano…»


    ne prendo uno e avvicino la ciotola a lei cominciando a mordicchiare quello che ho preso, non voglio riempirle il letto di briciole. Prendo un altro biscotto addentandolo e sorridendole con la bocca chiusa comincio a bere dalla mia tisana «scusami se ti ho disturbato il sonno, ma ho visto che sei scappata dall’infermeria qualche ora fa e mi sono preoccupato…»


    soffio nuovamente sulla tazza e ascolto ciò che ha da dirmi mentre prendo un terzo biscotto… ah... cacchio, li sto finendo tutti io!

  10. #760
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Andreus entra barcollante, con un vassoio tra le mani, ci sono delle tazze fumanti e mi sembra di intravedere qualche biscotto «Ho pensato che potesse farti piacere ricevere la colazione a letto…»

    ricevere la colazione a letto... penso che nessuno mi abbia mai riservato un'attenzione come questa, non ho avuto uomini in grado di prendersi cura di me, non li ho neanche mai cercati così a dire il vero, è ironico che sia proprio lui, il quale non ha minimamente interesse verso me, a fare un gesto carino come questo. Mi sembra di averlo visto, mentre abbassava lo sguardo, mi rendo conto di essere mezza nuda, ma se non crea problemi a me, non vedo perchè debba a lui, non credevo che fosse così pudico, o forse è per altro... non so.«quelli sono biscotti alla cannella, direttamente da Gaearmir! Spero ti piacciano…»

    Avevo visto bene, ci sono dei biscotti alla cannella, il loro odore è inconfondibile, proprio come il sapore speziato, ne prendo uno e lo spezzo a metà, per sentirne tutto l'aroma che ne scaturisce, prima di assaggiarlo.
    "Mmmh, li adoro, sei un tesoro grazie"

    Mi porge una tazza con una tisana altrettanto profumata, a giudicare da come è bollente, potrei ustionarmi la lingua, quindi inizio a soffiare per raffreddarlo e nel frattempo continuo ad assaporare il biscotto «scusami se ti ho disturbato il sonno, ma ho visto che sei scappata dall’infermeria qualche ora fa e mi sono preoccupato…»



    Soffio ancora, proprio come fa anche Andreus, ma non attendo oltre e bevo un pò del liquido bollente. La gola si infiamma, ma è una sensazione piacevole, il calore mi pervade e mi sembra quasi di sentirmi meglio, è un toccasana "In realtà mi ero appena svegliata, ma non avevo molta voglia di raggiungere gli altri" Bevo ancora un bel sorso della tisana "Mh... con cosa l'hai fatta? E' veramente buona!" mi passo la lingua sulle labbra prima di berne ancora e mangiare un altro pezzo di biscotto, mi rendo conto che in realtà sono quasi finiti... ne prendo uno prima di rimanere senza vah! "Scusami ancora per ieri e... scusami per la lettera... scusami per Kaleb, scusami un pò per tutto"



    Il senso di benessere è sempre maggiore, sì... sto decisamente bene, forse è merito della notte trascorsa con Markus, quel ragazzo è buono solo in orizzontale... anche in verticale in realtà, basta che non parli.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •