Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 83 di 221 PrimaPrima ... 3373818283848593133183 ... UltimaUltima
Risultati da 821 a 830 di 2208
  1. #821
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Markus Obelyn

    Purtroppo i miei amichetti pelosi creano tutto fuorché il caos. Medea sembra non curarsene e perfino Shayla che fino a ieri ne aveva il terrore si limita a guardarmi con odio ed urlare, <<Eh no!>>.



    O cazzo... Usando l’ascia mi sollevo da terra e mentre la riassorbo in una nuvola di fumo tento comunque la fuga.



    Shayla però mi blocca, afferrandomi dai pantaloni, ed io provo d’istinto a sfilarmeli via pur di sfuggirle ma lei è maledettamente veloce e mi prende dal viso.



    Vuoi per la stanchezza, vuoi per il dolore, non riesco a fare forza per liberarmi e mi lascio trascinare verso di lei guardandola dritto negli occhi. Sai che c’è? Che faccia quello che le pare… Tanto non può uccidermi! Come ribelle ho la protezione di Efrem, e se lei mi ammazza vorrà dire che mi seguirà subito dopo nella tomba. Dunque la guardo e…Da quando i suoi occhi sono tanto belli? Prima non l'avevo notato.
    <<Ti piacciono così tanto questi ragni, vero Markus?>>. Sì, i ragni mi piacciono, ma anche i serpenti e gli scoiattoli. Le accenno dunque un sì con la testa restando immobile in completa balia del suo sguardo. Quelle iridi diventano talmente magnetiche ed irresistibili che non posso fare a meno di guardarle. Neanche mi ricordo costa stavo facendo! E le ferite? Suvvia, è solo qualche graffio… Un magicabula di Andreus e vanno via. Ormai nulla ha più importanza, ora ci sono solo io ed i suoi occhi grigi e la sua voce che mi comanda, <<Allora mangiali>>. Il corpo si irrigidisce di scatto quando la testa elabora una sola parola: ragni. Io ho fame, maledettamente fame, devo assolutamente prenderne uno. Devo mangiare… O altrimenti morirò di fame. Ne vedo così uno bello grosso con delle zampette succulente... Sì, quello è perfetto, deve essere mio, mio e solo MIO e di nessun'altro. Leccandomi le labbra cerco di avventarmi sull’insetto ma, complice la mia lentezza, riesce a sfuggirmi dalle mani… <<Bastardo…>>, sibilo e lo guardo torvo. Non mi può scappare, io devo mangiarlo! Qualcuno però si mette in mezzo, ma non vi bado, e mi butto ancora sul ragno stavolta afferrandolo.<<GNAM!>>, sto per addentarlo ma complice un bagliore dorato mi blocco infastidito. E mo che vuole Andreus? E’ il MIO pasto!



    <<E’ mioH! Va viaH!>>, gli intimo mentre contemplo il mio ragno custodendolo gelosamente in una mano. Andreus però si avvicina e mentre mi cura mordo il ragno, per stizza, pur di non condividere il cibo. Poi non appena i suoi globi svaniscono, con una spallata cerco di spintonarlo via di prepotenza ripetendo <<Mangiarli, Shayla mi ha detto di mangiarli>>.



    Continuo così con la mia caccia afferrando un altro ragno prima di infilarlo in bocca e masticare…
    Ultima modifica di Damnedgirl; 6th August 2015 alle 00:20



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  2. #822
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Andreus De Lagun

    Markus reagisce in modo strano alle mie parole, stringe qualcosa tra le mani in modo ossessivo intimandomi di andare via. Ma che gli prende? Alzo un sopracciglio incredulo di ciò che sto assistendo, sembra uno di quei cavernicoli tirati fuori dopo anni di sopravvivenza. Lo vedo poi addentare la cosa che ha tra le mani e solo quando le sposta che con orrore mi accorgo che sta mangiando un… ragno?!


    Il pasto appena consumato torna a risalirmi in un conato di vomito che reprimo spostando lo sguardo di lato. Ma che gli è preso? Non siamo sprovvisti di cibo. La dispensa è giù! Lo sento alzarsi e dopo una forte spallata che mi sposta dalla mia posizione, il ragazzo si lancia su una nuova preda cantilenando un «mangiarli, Shayla mi ha detto di mangiarli» oh dei.


    Quella stronza gli ha fatto qualcosa per ridurgli il cervello in pappa. Cerco di ricordare tutti gli insegnamenti sulla magia cercando di capire quale potere riesce a ridurre una persona schiava di un’altra… CHARME. Ecco come ha fatto in infermeria con me. Eh no… questa me la pagherà, nessuno gioca con la mia testa e poi la fa franca. Con rabbia vedo Markus portarsi alla bocca un altro ragno masticandolo quasi con voracità mentre l’insetto continua a dimenarsi con le zampe fuori dalle sue labbra.


    Corro verso di lui afferrandogli la mascella con una mano «apri questa cacchio di bocca!» stringo in quel punto in modo che il dolore gliela faccia aprire di riflesso e quando finalmente la apre, gli infilo due dita dentro tirandone via quello che rimane del ragno. Vedo Markus indietreggiare e nascondendosi in un angolo cerca in tutti i modi di rimettere, stringo la schifosa poltiglia e corro verso Shayla afferrandola per le spalle e facendola voltare con violenza le spalmerò la schifezza su tutta la faccia «questo è per avermi manipolato la mente in infermeria! Stronza!»


    nel frattempo vedo scendere dalla scala Efrem con una espressione contrariata e numerosi tagli aperti e sanguinanti sul corpo. Che diavolo gli è successo? «Quando avete finito di giocare… radunatevi di sotto in sala mensa, riunione.» dice e dopo avermi fatto cenno con la testa si reca alla scala scendendo nella sala.


    Torno con gli occhi sulla donna, furioso come non mai «e adesso sparisci dalla mia vista!» le dirò soffiandolo tra i denti con rabbia…


    *Azioni di Markus concordate con Damnedgirl

  3. #823
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Sono sazia, eppure continuo a mangiare per inerzia, sono nervosa, sicuramente tra poco ci sarà la riunione e dovrò confrontarmi nuovamente con tutti, con ogni volto, compreso quello di Shayla e di Lucynda, non le sopporto entrambe.



    La prima non so chi si creda di essere e dubito che sia il genere di donna che abbassi la cresta, dopo una sonora lezione, potrei cavarle quegl'occhi senza troppa difficoltà o magari darle fuoco ai capelli, quei bei boccoloni che si ritrova farebbero un bellissimo falò. Per quanto riguarda Lucy credo che si sia rovinata da sola leggendo quella lettera, per quanto male mi abbia fatto, si è rivelata per la persona malvagia che è nella realtà, ma nel suo caso qualche bel colpo assestato al naso potrebbe essere utile. Ormai sono sola in questa grande cucina, non mi dispiace, mi ricorda qualche settimana fa, quando i miei unici compagni erano gli animali che vivono nelle crepe del rifugio, ragni, topi, serpenti... e posso assicurare che continuo a preferirli a molti dei miei attuali compagni.



    Mi rigiro tra le mani il grappolo di uva bianca, è dolce e dai chicchi grossi, proprio come lo preferisco, quando addento un acino, il succo mi cola un pò sulle labbra, ma lo raccolgo col dorso della mano, in modo decisamente poco femminile. Sento dei passi, forse Andreus ha dimenticato qualcosa o a qualcuno si è aperto lo stomaco, ormai qui si va avanti a seconda degli stimoli del corpo, si mangia quando si ha fame, si dorme quando si ha sonno, a prescindere dall'orario, visto che i raggi di sole sono un'utopia. Porto lo sguardo verso la porta ed una chioma rossa, mi fa sgranare gli occhi, Efrem... no dai, lui no.



    Non ha qualcuno da umiliare o da allenare? Proprio qui deve venire? Se ora mi alzo e me ne vado che figura ci faccio? Ah, già... non gliene frega di niente, posso pure estinguermi e non se ne rende neanche conto, ho anche perso la mia prima battaglia, sai che onore. Dei, perchè mi commisero in questo modo?



    Non mi riconosco, non sono mai me stessa in sua presenza, nonostante gli sforzi che sto facendo per togliermelo dalla testa. Ti prego, guardami ed insultami, calpestami ancora, così ho altri motivi per odiarti. Avanti! Non so neanche se si è accorto della mia presenza "C'è del cinghiale con salsa alla menta appena cucinato, l'ha fatto Andreus, è molto buono"



    Parlo atona, senza rivolgergli lo sguardo

    *Azione di Efrem che entra in cucina concordata

  4. #824
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Lucynda Mellow


    Uno spirito, seppur libero, è capace di grandi cose.

    Mph... a quale punto intende arrivare costui? Continuo a non capirlo fino in fondo... dovrei temere la sua irreprensibilità? Per l’ennesima volta mi sento in difficoltà nell’interpretare la saggezza di egli, come se la ragione della mia persona si stesse perdendo in un fottuto biccher d’acqua. L’avevo già detto che, in qualità di capostipite Mellowiano, si trattava di un tizio strambo? Sì.
    Lo fisso negli occhi, sfoggiando un’espressione a dir poco perplessa «Aspetta... che intendi dire con ciò?» ma da egli non ricevo alcuna replica, se ne sta lì impalato quanto un mammalucco a contare le crepe che marcano i muri accanto all’uscita, finché dopo circa una manciata di secondi ritrova finalmente la lingua, e facendo finta di nulla prende la briga di cambiare discorso, voltandosi nuovamente nella mia direzione e proferendo verbo con tono lievemente severo «Faresti meglio a darti una sistemata... a momenti verrete convocati tutti nel refettorio per una nuova assemblea generale.» Riunione? Ancora?! E che Raiden, dovrò sopportare il vociare di tutta la fazione fino a tempo indeterminato... solo a pensarci mi sale l’irritazione.
    «No, sarò io a decidere se alzare le chiappe o meno per trascinarle laggiù... sono di malavoglia per affrontare la presenza di Daphne con il suo amichetto. E poi, non hai ancora considerato la mia domanda... a quando la risposta?» ribatto spazientita, incrociando le braccia al petto «Un giorno l’avrai, Lucynda. Ora và, e fidati della mia parola...» c’è qualcosa di bislacco in quella voce ed in quelle iridi... il colore che li valorizza è discontinuo, da verde smeraldo si alterna con il bianco candido e viceversa… l’effetto rimanda molto all'intermittenza... mi sta accecando con quelle dannate luci che gli escono dalle orbite... cerco di parare la visuale coprendomi il volto con le mani, ma... è troppo tardi. Mi lascio attanagliare da quella misteriosa energia, con le speranze di sopravvivenza ormai andate alle ortiche.
    Non ci vedo... non ci vedo più...

    --------------------

    Post 3/3

    N.B.: Nonno Gerald, essendo intangibile, può vedere oltre i muri.

    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 9th July 2015 alle 17:25


  5. #825
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Anne Targaryus

    Mi lancio addosso a Medea e ci ritroviamo entrambe a terra. La ragazza mi guarda con sguardo divertito ma al contempo irritato. Non deve essere una tipa suscettibile, fortunatamente, quindi ciò mi da la spinta per continuare ad allenarmi e di certo non ho intenzione di andarci piano. Sotto di noi, all'improvviso, viene a formarsi un tappeto di ragni, ed alcuni cadono dal soffitto. La ragazza li caccia via con le mani, senza tanto preoccuparsene, mentre io rimango a guardare gli esserini sul pavimento, guardando poi Medea in modo accigliato. Che sia stata lei? Non ci metterei la mano sul fuoco. Mi guardo intorno, e tutta l'armeria brulica di questi esserini, oltre agli altri due, Markus e la rossa, che continuano imperterriti a darsele di santa ragione. Medea afferra la mia mano, faccio leva per alzarmi ma sento il braccio pizzicarmi, irrigidirsi e una sensazione di freddo mi pervade l'epidermide, la carne e le ossa, paralizzando così interamente l'arto. Ghiaccio. Digrigno i denti, vorrei urlare dal dolore ma mi trattengo. A quanto pare io e la ragazza abbiamo molto in comune. <<Per caso vuoi allenarti con me? Sono pronta>> dice con evidente sarcasmo, per poi allentare la presa e allontanarsi di qualche passo, mettendosi in posizione di difesa. Mi do uno slancio, con tutta la forza che possiedo, abbassandomi e con l'intenzione di darle un calcio sullo stinco sinistro. Mi sembro una pazza, una tarantolata (tanto per rimanere in tema), uno scimpanzé in preda alla nevrosi, ma non me ne vergogno, riuscirò presto ad affinare la mia tecnica di combattimento. Sono qui per questo. Sono qui per lui.
    Se tutto andrà bene, il colpo dovrebbe essere tanto forte da farle cedere la gamba. Con la coda dell'occhio vedo Andreus fare capolino dalla porta, e Markus è a terra, conciato per le feste e pare... vaneggiare. Si porta un ragno in bocca ma Andreus glielo leva, per poi correre dietro a Shayla, infuriato più che mai. <<Dei! credo che non stia bene. Ti spiace se riprendiamo dopo l'allenamento?>> dirò alla donna, con sguardo preoccupato, guardando Markus raggomitolato in un angolo buio della stanza.
    Ultima modifica di mettiu; 9th July 2015 alle 21:44

  6. #826
    sim dio L'avatar di Akuiyumi
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    2,972
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli




    ANANYA

    «Io esco da questa stanza c’è una puzza non indifferente, secondo te da quanto tempo non viene lavato il pavimento? Già qui dentro non c’è riciclo d’aria… Vieni con me a prendere una boccata d’aria?»

    La guardo, poi per un attimo mi metto a guardare l’allenamento: Markus ha colpito per bene Efrem, però non gli ha fatto abbastanza, e io che speravo gli facesse qualcosa di più…

    Tanto vale, accetto l’invito di Yadirha e ci dirigiamo all'esterno.
    Ed eccoci all’aria. Inspiro profondamente, riempiendomi i polmoni di aria fresca. Aveva ragione Yadirha, dentro c’è una puzza atroce di aria rarefatta.

    Mi guardo intorno, soffermandomi sulle condizioni dell’edificio. Ok che ho vissuto in una grotta per moltissimo tempo, ma almeno era ben arredata e… pulita. E questo…. guarda dove mi sono andata a cacciare. Il rifugio cade a pezzi, il nostro “capo” è un idiota con le lune, e tutti gli altri sono così ingenui da non capirlo. Tzè, scommetto che Markus sicuramente avrà già approfondito con Efrem il discorso “cosa abbiamo detto in infermeria”, visto che pareva tanto ansioso di dirglielo.
    E se anche riuscissi a ucciderlo, come farei poi? Sicuramente verrei scoperta, va a finire che non riuscirei a uscire viva da qua. Per cosa poi? Per vendicarmi di un idiota? Da come stiamo perdendo tutte le battaglie, direi che ci penserà qualcun altro, prima o poi, a ucciderlo per me. Sì, perché una delle uniche due persone che hanno vinto una battaglia, ora non vede più alcun motivo per restare, ora non ha più niente da fare qui.

    Mi volto verso Yadirha… nonostante il semi insulto che mi ha rivolto in armeria poco fa, è sempre stata quella con la quale mi sono trovata meglio, quella più seria, che non pensava solo a bere o a fare stupidi battibecchi, riempiendosi poi tanto la bocca di guerra.

    «Io me ne sto andando» dico a Yadirha, guardando il nulla avanti a me. «Non c’è più nulla che mi tenga legata a questo posto.»
    Mi volto poi verso di lei. «Sei l’unica persona che rispetto qui dentro, perciò… ti auguro di non morire. Soprattutto, di non morire per colpa degli altri.»

    Sospiro.

    «Addio Yadirha, forse un giorno ci rivedremo, forse verrò a cercarti nel tuo paese.» Le sorrido, dirigendomi al glados. Lo sfioro e, non appena si illumina, lo attraverso.



    N.B. QUESTO E' IL MIO ULTIMO POST. ANANYA SE NE VA.
    Purtroppo non ho più tempo per il gdr, che invece richiede sempre maggiori attenzioni.
    Ho già avvisato Sims, scrivo qui perché nel topic di discussione le cose si perdono.
    Ringrazio di cuore tutti quanti e... beh, buon gioco!!


    myMind | myHands | myLegacy | myCrazyLegacy

  7. #827
    sim dio L'avatar di niobe cremisi
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    in un posto sperduto in mezzo alla romagna
    Età
    30
    Messaggi
    5,897
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Yadirha BlackSnow

    Ananya accetta il mio invito a prendere una boccata d’aria così ci incamminiamo verso l’esterno. Aaaah finalmente un pò di aria fresca!
    «Io me ne sto andando. Non c’è più nulla che mi tenga legata a questo posto.» Si volta poi verso di me «Sei l’unica persona che rispetto qui dentro, perciò… ti auguro di non morire. Soprattutto, di non morire per colpa degli altri ribelli.» Fantastico un valido membro dei ribelli se ne va e posso anche capirla dopo l’episodio in infermeria di certo non ha influito positivamente, e come darle torto io personalmente vorrei scuoiare vive un paio di persone che vi hanno partecipato. Resto in silenzio infondo non credo che voglia sentirsi dire parole di conforto, e anche se le volesse io di certo non sono l’essere giusto.
    La sento sospirare per poi aggiungere «Addio Yadirha, forse un giorno ci rivedremo, forse verrò a cercarti nel tuo paese.» Mi sorride e poi si avvia verso il portale.
    << Dovrai metterci molto impegno per riuscire ad entrare nel mio villaggio!>> Le dico in tono calmo, spero di poterla rivedere infondo non si vede tutti i giorni un non morto come Ananya che ha più tatto di certe persone vive.
    Dopo la scomparsa della mia ex-compagna d’armi mi volto e con calma vado all’interno del rifugio, forse dovrei dirlo a Efrem però l’idea viene subito accantonata dal bisogno impellente di bere un pò d’acqua così mi dirigo in cucina dove trovo daphne e Efrem, quest’ultima gli offre del cinghiale alla menta.
    La guardo meglio e noto che la donna ha i capelli lunghi fino alle spalle… Ok in questo paese succedono fin troppe cose strane…
    Senza fiatare vado in cucina e mi prendo un bicchiere d’acqua per poi andarmi a sedere nella prima sedia libera disponibile a sorseggiare la mia bevanda fresca e dissetante in tutta tranquillità.
    Il mio spazio ricordi --> Crimson Dream
    Per scaricare le mie creazioni -->
    Crimson Door
    e Crimson Store



  8. #828
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton

    Mi limito appena a guardare Markus che inizia ad afferrare ragni con lo sguardo famelico sorridendo compiaciuta, dirigendomi poi verso le scale per chiamare Efrem per la riunione.



    Sono curiosa di sapere chi scenderà domani e spero che la scelta non ricada su di me, almeno non ancora. Aspetto qualche secondo per sentire un'eventuale cenno di vita di Efrem che tuttavia non arriva, quell'uomo nell'ultimo anno è peggiorato. Non che fosse mai stato un tipo che si possa definire solare, ma l'uomo che ho davanti ora pare perennemente mestruato.



    Probabilmente è la responsabilità di questa guerra, o qualche perdita importante subita in questo anno, oppure... oppure non sanno farlo rilassare a dovere. Mi sento afferrare per la spalla, e non faccio in tempo a reagire che mi ritrovo una poltiglia schifosa spalmata in faccia da Andreus, che con rabbia mi urla contro «questo è per avermi manipolato la mente in infermeria! Stronza!» .



    Nello stesso momento Efrem contrariato scende le scale, riprendendoci «Quando avete finito di giocare… radunatevi di sotto in sala mensa, riunione.».



    Mi tolgo la poltiglia dalla faccia scocciata, questo guaritore è davvero patetico ed infantile, subito pronto a correre in soccorso del suo amichetto di giochi che una volta su tre rimane a terra in fin di vita. <<E' il tuo guaritore che dimostra l'età celebrale di un bambino, Efrem>> ribatto, calma, prima di superare Andreus senza degnarlo di una reazione, proprio nel momento in cui mi dice di sparire, e raggiungere la sala mensa per la riunione.



    Sono davvero stufa, questi sarebbero gli uomini dei ribelli? Gli uomini duri, impavidi, incuranti del pericolo e senza timore di trasgredire le regole? Vabbè... accavallo le gambe, aspettando che entrino gli altri per iniziare la riunione.

  9. #829
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    È sera

  10. #830
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    33
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Markus Obelyn

    Ho vissuto una vita fatta di stenti e privazioni e per questo mi sono trovato costretto a mangiare cose disgustose pur di non morire di fame, ma mai e poi mai degli animali ancora vivi... Non è da me. Che mi è preso?



    Cerco di ricordare ciò che è appena accaduto… Rivedo Shayla, i suoi occhi, l’ordine di mangiare i ragni ed io che lo faccio senza replicare.



    Dei. Credo sia un miracolo che non mi abbiano morso, conciato com’ero bastavano al massimo un paio di morsi ed ero morto. Poi, come se non mi sentissi già abbastanza scosso ed umiliato, ci si mette anche Andreus che incurante di dare altro spettacolo mi costringe ad aprire la bocca e far sputare una poltiglia di ragno mista a saliva… Ottimo. Ora ci manca solo che Efrem mi dice che il prossimo a scendere in battaglia sono proprio io e concludiamo questa giornata pietosa! Do le spalle sia ad Anne sia a Medea e tossisco un po’, sputando via il resto della poltiglia… Che sapore schifoso, cotte le tarantole sono decisamente meglio. Forse è meglio se vado a prendermi un po’ d’acqua in infermeria e bere un altro sorso della pozione di Sepyra. <<Dei! credo che non stia bene
    >>, addio il proposito di non farmi notare... <<Ti spiace se riprendiamo dopo l'allenamento?>>, sento dire da Anne che mi guarda con un’espressione preoccupata.



    E' un tesoro, stento a credere sia davvero la cugina di Efrem.<<Tranquilla, sto bene, continuate pure>>, esclamo calmo, cercando di rassicurarla, e poi sputando via gli ultimi residui di poltiglia d'insetto me ne vado in infermeria.





    Chissà cosa diamine ha usato Shayla per convincermi a mangiarli, da quanto ho potuto intuire funziona solo guardandola negli occhi…
    Ultima modifica di Damnedgirl; 6th August 2015 alle 00:32



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •