Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 91 di 221 PrimaPrima ... 41818990919293101141191 ... UltimaUltima
Risultati da 901 a 910 di 2208
  1. #901
    sim dio L'avatar di XxRosy_99xX
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    ~ Oasis Landing ~
    Età
    24
    Messaggi
    3,296
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli


    Lucynda Mellow


    Apro nuovamente gli occhi non appena realizzo che l’immenso e iridato bagliore del portale si è schiodato dal mio corpo, disperdendosi nel nulla. Mi ritrovo catapultata nel Villaggio del Corvo Lunare Blu, l’inconfondibile aroma di laguna mischiata con i roseti bluastri che la recingono non tarda ad infiltrarsi in entrambe le narici. Un solo fiuto ed innumerevoli ricordi si fanno strada nella mia mente: al calar del sole, momento che segnava la conclusione della lezione giornaliera di Padre, mi facevo trovare in bella vista nelle sponde di codeste limpide acque, con metà viso immerso che lasciava intravedere unicamente la zona oculare. Per quanto una laguna sia fetida e unta di certe schifezze, quella residente al covo dei Mellow fa eccezione. Sarà che i nostri roseti emanano una sostanza particolare che funge da depuratore, sarà che per qualche altro motivo a noi occulto non esiste alcuna probabilità che questo villaggio s’inquini. Riporto l’attenzione al mondo reale e procedo in direzione del maestoso portone dall’aspetto rustico ed esso presenta, come contorno, alcuni segni tribali dai colori sbiaditi a tratti per la loro longevità di creazione. Se solo le finestre fossero collocate adiacenti all’ingresso anziché dalla parte opposta, potrei capire meglio se qualcuno è sveglio o viceversa, diamine. Non appena chiudo la mano in un pugno per bussare al portone quest’ultimo si spinge di poco in dentro, è aperto, chi è l’idiota imprudente che si è scordato di chiuderlo? In tal caso entro come se nulla fosse, guardandomi intorno: non c’è anima viva, uno strano silenzio circola nell’aria, possibile che ancora poltriscono tutti quanti?! «C'è nessuno?» alzo la voce, nella speranza che un familiare accolga il mio richiamo, passano minuti su minuti e qui la pazienza inizia a preparare il suo Ciao Ciao al mondo intero «ALLORA? TUTTI MORTI?» incrocio le braccia e batto nervosamente col piede, fissando un punto indefinito del pavimento chiedendomi se almeno quell’esemplare raro di Corvo giungerà in anticipo a cagarmi «Cosa te lo fa pensare, Lucynda?» un lieve sussulto mi esce involontario non appena odo quella voce... quell’aura imponente che conosco fin da piccola... è Lui, senza ombra di dubbio. Mi volto e incateno il suo sguardo con il mio, uno sguardo che ha saputo tenermi testa, uno sguardo che mi ha scrutata con una tremenda violenza nei momenti in cui commettevo errori grossolani con i miei poteri o, semplicemente, mi ribellavo ai suoi ordini. «Padre! Siete Voi la persona che stavo cercando...» replico assottigliando gli occhi nel tentativo di celare la mia diffidenza nei confronti di costui, la sua presenza mi ha da sempre creato problemi ma in qualche modo devo pur affrontarlo. «Qual motivo ti ha portato a calpestare la nostra terra? Non dirmi che ti sei tirata indietro nel schierarti con Targaryus!» aggrotta la fronte, fissandomi con la sua solita aria da comandante. No, non è questo il punto, devi essere tu, tua moglie, i tuoi nipoti e compagnia bella ad allontanarvi da qui, prima che tutto affonderà definitivamente nella merda «Padre, ho i minuti contati e non voglio sprecarli malamente, dunque placate la vostra ira e ascoltate quel che ho da riferirVi. Dohaeris non è più come prima, il nuovo Re che la gestisce da cima a fondo è Lantis, suo Padre è deceduto tempo fa, il veleno ha avuto la meglio sul suo organismo e, adesso, nulla può impedire che il potere della Corona possa ricongiungersi col suo Ex-Padrone.» faccio una breve pausa, attendendo che egli raccolga in dettaglio tutte le informazioni, poi continuo, stavolta con più fermezza «Dovete andarvene da qui, assieme agli altri, non potete permanere in questo villaggio per il resto dei vostri giorni, quel bastardo ha intenzione di vendicarsi su coloro che hanno voltato le spalle al reame, e di certo noi Mellow non facciamo alcuna eccezione, per loro siamo dalla parte del torto.» concludo atona, senza distogliere gli occhi da mio Padre «Targaryus ha parlato chiaro nel recente raduno di fazione, se diffidate della mia parola Vi porterò da lui in persona e.. vengo interrotta da un suo cenno della mano, merda, adesso obietterà contro le mie parole, farà di testa sua e ignorerà il mio consiglio, per una volta nella vita ho cercato di fare del bene ma a quanto pare mettermi nei panni della Buon Samaritana non è il mio forte «Basta così, fermati. Sono già stato informato dell'accaduto recentemente, da parte di De Lagun e da altri soldati, non preoccuparti per noi, in caso non volessero risparmiare la nostra terra sappiamo già come stare in guardia, tu pensa solo a rafforzare le tue abilità, non ho più nulla da insegnarti. Fatti valere nelle battaglie a seguire... e non deludermi.» ah. Questa è bella. Ho parlato col muro... sì, ho parlato col muro. Ma poi... chi sarebbe questo De Lagun? Il suo migliore amico? Bah. Ad ogni modo, quel che dovevo fare l’ho fatto, il che significa che posso fare dietrofront. «Bene, Padre. Buona fortuna e... arrivederci mi congedo con un breve inchino, un inchino che solo egli può ricevere dalla sottoscritta... per risparmiarmi la sua imposizione del dolore. Rivolgo un’ultima occhiata ad ogni elemento che costituisce il villaggio, la mia prima casa, dopodiché raggiungo il Glados e sfioro nuovamente la sua magica consistenza, tenendo a mente il luogo di ritorno: Lapis Ancestralia. E’ giunto il momento di ritornare alla mia nuova vita quotidiana...

    *Riferimento a De Lagun concordato con i Masters.

    Ultima modifica di XxRosy_99xX; 29th July 2015 alle 19:38


  2. #902
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Efrem Targaryus

    Anne fatica un po’ ad alzarsi, ha sempre avuto il sonno pesante, e ricordo come zia Elèna le provava con ogni metodo elegante ma violento per farla svegliare. Arrivando persino a farle lanciare l’acqua addosso dai servi o ad immergerla direttamente nella vasca ghiacciata. Di peso. A volte mi spaventavo più dell’eleganza dei suoi metodi, piuttosto della crudezza da soldato di mio padre. Quando finalmente la ragazza prende lucidità, la vedo guardarmi rabbiosa e incrociare le braccia sul petto. Abbasso lo sguardo rigirandomi la bottiglia tra le mani, mi dispiace Anne. Tu non sai quanto. Mi dispiace averti trascinato involontariamente qui, per averti ferito in quel modo. «Mah...» dice voltandosi dall’altro lato. Mi sta prendendo in giro. Inarco un sopracciglio mettendo lentamente una mano sulle bottiglie restanti. Eh no signorinella. Tu non ti ubriachi senza il mio permesso. «Solo se mi dai la bottiglia!» la guardo con un sorriso di sfida sul volto e allontano la birra dalla sua mano stappandola con il pollice. La vedo allungare la mano per prenderla ma sono più veloce di lei e le allontano tutte compresa quella che sto stringendo. «Sarà il nostro piccolo segreto» agito un dito negativamente muovendo la testa allo stesso modo. Stringo poi la birra e a grandi sorsate la scolo del tutto guardandola e sorridendole ad ogni sorso. Terminato di bere, la poso accanto a me e prendo una di quelle di idromele, molto più forte di una semplice birra e provo a piazzargliela direttamente in mano. «Sei una ribelle a tutti gli effetti ora! Bevi come tale, una birra è solo acqua sporca!» rido a pieni polmoni e ne prendo una di quelle di Markus stappandola e, facendo volare il tappo di sughero chissà dove, avvicino il fondo a quella di Anne, voglio brindare. Perdonami Anne, ho fallito con te. Su ogni fronte. Ma adesso non sbaglierò più, voglio cambiare… essere migliore…

  3. #903
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Keyra
    Isyl Tinnuviel



    A quanto pare Daphne ha gradito il mio aiuto e il complimento ai suoi capelli, infatti mi ringrazia gentile mentre la vedo recuperare la funzione della bocca per poi buttare giù un altro sorso di pozione. Finalmente anche il suo naso sembra tornare apposto, forse anche io dovrei berne un goccio, risparmierei ad Andreus del lavoro in più.
    "Dove sei stata?" è la voce di Daphne a ridestarmi dai miei quesiti , la sua domanda fa breccia nel miei pensieri mentre prendo posto con fatica in fondo al letto che occupa. Abbasso la testa colpevole di una mancanza.
    Dove sono stata, mi chiede, potrei dirle tutto o potrei non dirle nulla, ma rischierei di vivere eternamente alla periferia di ciò che realmente sono, perdendo di vista il mio centro e io sono stanca di essere ciò che gli altri si aspettano che io sia, voglio vivere la mia vita a modo mio e, come dico io, senza continuamente isolarmi nel mio mondo e nei miei problemi, come giustamente mi ha detto Efrem, ognuno ha i suoi problemi e c’è gente che ha problematiche ben più grosse delle mie... basta essere vittima di me stessa. Sono io la mia nemica più grande per Keyra.
    Mi sono comportata da orgogliosa ed egocentrica senza averne realmente titolo di questo me ne rendo conto, ma l’orgoglio e l’egocentrismo non vanno mai di pari passo in senso positivo, non sono mai sicuramente sinonimo di amore per se stessi, quanto invece...l’opposto. La persona che non riesce ad amare se stessa diventa egocentrica, quindi basta essere Isyl, è ora di essere davvero Keyra, la mia parte più viva, la mia parte più libera dalle catene del passato.
    Guardo Daphne, non le rispondo subito, vedo che si solleva senza problemi, a quanto pare davvero si sente meglio, la vedo avvicinarsi quindi alla tinozza con l’acqua fresca presente in stanza e, risciacquarsi il viso. Le sorrido appena anche se è di spalle, quindi non so se vedrà l’espressione serena del mio viso mentre pronuncio queste parole con fierezza e finalmente sicurezza, senz arimorso:
    << Sono stata a chiudere un conto con il passato>>
    Le rispondo allungando una mano verso la pozione, ho bisogno di sentirmi meglio anche io.
    Ultima modifica di DELTAG; 28th July 2015 alle 11:52

  4. #904
    Master caotico L'avatar di SimsKingdom
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Sandover, Gaearmir, Vygrid ♥
    Età
    28
    Messaggi
    3,074
    Potenza Reputazione
    15

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Grazie alla "pozione di Sepyra", Daphne e Isyl recuperano rispettivamente 40 punti costituzione e 20 punti costituzione

  5. #905
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Passo più volte il telo sul mio viso, cercando di rimuovere il sangue sulla pelle, con l'acqua fredda e le croste indurite non è per niente facile, ma man mano il catino si tinge di rosso, mentre la mia pelle riassume il suo colore. Il viso ormai non fa più male, il dolore si limita alle contusioni che ho per tutto il corpo ed i vari graffi che mi son rimasti sulle gambe e le braccia, ma naso e bocca son tornati come prima, che bella sensazione poter respirare e parlare.





    Alle mie spalle sento Keyra, risponde alla mia seconda domanda, dice che ha chiuso un conto col passato, non le domando i particolari, se avesse voluto me l'avrebbe raccontato da sola, mi sono accorta del fatto che è piuttosto logorroica, quindi deve essere qualcosa che non ha voglia di condividere e lo rispetto. Mi volto verso di lei, lasciando il telo bagnato e rosso accanto al catino, dovrei gettare l'acqua e ripulire, ma ora non ne ho proprio voglia, mi avvicino dunque a lei. "Mi sono scontrata con Efrem" poteva andarmi peggio, anzi ero pronta per stilare il testamento "Ovviamente ho avuto la peggio, ma..." osservo il palmo della mia mano destra, quella con la quale solitamente impugno Pandora " ...la cosa che mi lascia perplessa, è che non sono riuscita ad evocare la mia magia, niente arma, niente teletrasporto, niente simbiosi... niente di niente!" Rivolgo poi l'attenzione alla pozione sul tavolo accanto a noi " La perdita dei poteri è un effetto collaterale di questa pozione, li annulla per ventiquattro ore ed io non ricordo di averla mai assunta fino ad ora, quindi qualcuno ha deciso di farmi un brutto scherzo"



    Devo capire quando è potuto accadere, ho bevuto e mangiato solo cose che mi ha cucinato Andreus, ma questo può non bastare per puntare il dito su di lui, non riesco neanche ad immaginare un motivo per quale il avrebbe desiderato farlo, ma non si sa mai. Devo provare ad evocare il mio fulmine, quando ho bevuto la tisana in camera mia, era più o meno l'alba o mattina, proprio come ora, se così fosse ora i poteri dovrebbero essere tornati, inoltre potrei escludere la cena di ieri. Mi concentro ed immediatamente avverto una sensazione familiare, un formicolio mi pervade l'arto ed in pochi istanti le scintille si palesano nel palmo.



    "Bene, sono tornati. Devo capire chi è stato e fargliela pagare, mi dai una mano?"

    Distruzione: Previa concentrazione si è in grado di accumulare energia in un braccio e scaricarla al palmo della mano, sotto forma di elettricità
    • Esperto: Lancia di fulmine – Si crea un fulmine dalle dimensioni di una lancia, che può essere scagliata al nemico, causandone danni medi da elettricità (80 volt)

  6. #906
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Keyra
    Isyl Tinnuviel



    Sento il sapore dolce amaro della pozione scendere fino a toccare il mio stomaco, pochi secondi e mi sento un po’ meglio, il naso sembra essersi sgonfiato un po’, la botta allo stomaco non la sento e il braccio seppur non ancora tornato totalmente funzionante mi sembra più leggero, meno pesante e forse più forte, almeno riesco a respirare con più agio e i polmoni tornano a riempirsi piano. Faccio un profondo respiro per testare la capienza dei miei polmoni, poco dopo vedo Daphne avvicinarsi dopo essersi pulita un po’ dal sangue rappreso…
    "Mi sono scontrata con Efrem" ovvio…chi se non lui con le sue dolci maniere da elfo eremita
    "Ovviamente ho avuto la peggio, ma…” si osserva la mano con fare curioso " ...la cosa che mi lascia perplessa, è che non sono riuscita ad evocare la mia magia, niente arma, niente teletrasporto, niente simbiosi... niente di niente!"
    La osservo a mia volta piuttosto perplessa, noto quindi il suo sguardo correre alla boccetta della pozione, ricordo che tra le indicazioni comunicateci, la perdita dei poteri era annoverata tra gli effetti collaterali :
    " La perdita dei poteri è un effetto collaterale di questa pozione, li annulla per ventiquattro ore ed io non ricordo di averla mai assunta fino ad ora, quindi qualcuno ha deciso di farmi un brutto scherzo" come me anche Daphne giunge alla stessa conclusione…i miei occhi la scrutano attentamente, poi parlo:
    << Potresti averla assunta bevendo o mangiando qualcosa, oppure gli effetti valgono anche quando viene usata come unguento e spalmata sulle ferite?>> il mio sguardo saetta dapprima sulla pozione poi ancora su di lei.
    <<Voglio dire, se davvero qualcuno ha voluto fare uno scherzo, è sicuramente di cattivo gusto… magari lo scherzo non era rivolto a te, ma se qualcuno oltre a te appunto avesse assunto per sbaglio la pozione? >> alla mente mi tornano in testa le ultime ore passate; era notte quando sono andata via, ed era l’alba quando sono tornata, oggi se non sbaglio qualcuno avrebbe dovuto scendere in campo, come fulmine a ciel sereno, un flash mi passa davanti agli occhi mentre un senso di disagio e preoccupazione monta in me torturandomi dal profondo:
    <<Daphne cosa hai fatto ieri? … chi è sceso in battaglia oggi? >> il mio tono è allarmato.
    Se chi è sceso in campo avesse avuto anche lui o lei lo stesso effetto collaterale che la pozione ha avuto su Daphne?
    Per tutti gli Siamesi siamesoidi……no!!!!!!
    << Scopriamo chi è stato! Qualcuno potrebbe morire oggi in seguito a questo scherzo! Battiamo a ferro e fuoco il rifugio, ripercorriamo i tuoi movimenti. Simbiozziamo tutto!>>
    Ultima modifica di DELTAG; 28th July 2015 alle 14:27

  7. #907
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    << Potresti averla assunta bevendo o mangiando qualcosa, oppure gli effetti valgono anche quando viene usata come unguento e spalmata sulle ferite?>>



    Non ricordo neanche di essermi spalmata unguenti di qualche sorta addosso, a meno che non lo abbiano fatto mentre dormivo, ma no... me ne sarei accorta <<Voglio dire, se davvero qualcuno ha voluto fare uno scherzo, è sicuramente di cattivo gusto… magari lo scherzo non era rivolto a te, ma se qualcuno oltre a te appunto avesse assunto per sbaglio la pozione? >> La osservo per qualche secondo e realizzo che forse ha ragione, potrebbe essere stato uno scherzo non mirato a me, ma non ne capisco il senso, perchè fare una cosa del genere?
    <<Daphne cosa hai fatto ieri? … chi è sceso in battaglia oggi? >> Mi poggio al muro e cerco di fare mente locale, analizzando ogni cosa << Scopriamo chi è stato! Qualcuno potrebbe morire oggi in seguito a questo scherzo! Battiamo a ferro e fuoco il rifugio, ripercorriamo i tuoi movimenti. Simbiozziamo tutto!>>



    La osservo con gli occhi sbarrati, devo fermarla o metterà tutto il rifugio sottosopra. "Dobbiamo ragionare un attimo" Le dico incrociando le braccia al petto "In battaglia sono andati Andreus e Markus e sinceramente non so dirti se sono in possesso dei loro poteri, accidenti. Non possiamo fare la simbiosi ad ogni cosa, senza procedere con criterio. Certamente Efrem è in possesso dei suoi poteri, ha evocato la sua arma, quindi posso escludere la cena di ieri sera, abbiamo mangiato la stessa cosa, quindi escluderei il cinghiale cucinato da Andreus. Sono convinta al cento per cento di aver assunto la pozione bevendola mischiata ad una tisana ieri mattina."



    Le mostro la mano dove prima ho evocato il fulmine "Hai visto tu stessa, i miei poteri son tornati, quindi è accaduto in mattinata per forza" poi un ricordo... qualcosa che mi conforta dalla visione di Andreus e Markus privi dei loro poteri in battaglia "A pensarci bene... Markus ieri ha evocato la sua arma alla riunione ed Andreus mi ha curata dopo aver bevuto la tisana assieme a me. Il cerchio si restringe... inizio a pensare sul serio che questo scherzo fosse mirato a me." Rifletto un attimo per cercare di immaginare chi possa essere stato, alla fine tutti avrebbero motivo di farmi qualcosa del genere. "Andando per esclusione restringo il campo a Shayla, Lucynda, Ananya e Yadirah. Escludo Efrem per ovvi motivi, non è tipo da queste cose, Markus è troppo scemo, ma non mi sento di puntare a lui, Andreus è mio amico anche se..."



    Anche se gli ho gettato in faccia la verità su Lumen, ma questo è stato dopo aver aver bevuto la tisana"... niente. Anne è impossibile, credo non ci siano altri, se non erro. Facciamo così: io parlo con Yadirah e Shayla e cerco di capire se sono state loro, farò domande dirette, mentre userò la simbiosi, tu Lucynda e Ananya, ok? La prima che sa qualcosa va dall'altra"


  8. #908
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    35

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Shayla Bolton

    Sbadiglio, stiracchiandomi con le braccia, mentre mi alzo dal letto cosciente di aver finalmente dormito come si deve.



    Sarà perchè la stanza è finalmente pulita, non più infestata dallo schifo che aveva lasciato Markus, oppure perchè in questo momento a rischiare la vita al Sinelux non ci sono io ma il guaritore.



    Fatto sta che mi sento davvero bene, anche se un leggero brontolio dello stomaco mi avverte che dovrei mettere qualcosa sotto i denti.



    Mi vesto, incurante della porta semiaperta, quando mi accorgo di qualcosa incastrato nel foro provocato dal fuoco di Markus. Mi avvicino riluttante e mi accorgo di un sacchetto, che appena apro trovo pieno di erbe interessanti e di sali da bagno profumati.



    Sorrido, capendo subito che non può che essere un dono di Markus a suggellare il nostro patto, e senza pensarci due volte mi dirigo in bagno dove mi immergo nell'acqua versando alcuni dei sali. Ci voleva proprio, questo posto puzza all'inverosimile! Markus è stato molto gentile, sono soddisfatta di avergli proposto quell'accordo, ne trarremo certamente vantaggio entrambi, se - spero - tornerà vivo. Dopo credo quasi un'ora esco dall'acqua e mi vesto nuovamente, riponendo il resto delle erbe in un cassetto e rimandando a dopo una sana fumata. Poi decido di raggiungere la cucina, in cerca di qualcosa di veloce da mangiare.



    Più tardi dovrò parlare con Efrem, voglio chiedergli questa cosa che continua a tornarmi alla mente...

    *Azione di Markus concordata

  9. #909
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Keyra
    Isyl Tinnuviel


    Ascolto con attenzione la parole di Daphne cercando di cogliere ogni sfumatura sul come e sul perchè sia accaduto ciò e, trovare magari qualche cosa che possa portare al colpevole di tale atto.
    Quando però sento i nomi di coloro che sono scesi in battaglia e tra questi sento il nome di Andreus, un qualcosa mi si rivolta dentro mentre il sangue ribolle. L'immagine di Andreus senza poteri in battaglia mi spaventa e preoccupa al contempo, come temo anche per la vita di Markus benchè con lui non abbia scambiato solo che poche parole, è pur sempr eun nostro compagno, e come tale va tutelato.
    Quanto vorrei che la voragine che sento nel petto pensando a loro non scavasse così in profondità, dannazione, chi è stato a compiere un gesto tanto scellerato!
    "Sono convinta al cento per cento di aver assunto la pozione bevendola mischiata ad una tisana ieri mattina.[...] A pensarci bene... Markus ieri ha evocato la sua arma alla riunione ed Andreus mi ha curata dopo aver bevuto la tisana assieme a me. Il cerchio si restringe... inizio a pensare sul serio che questo scherzo fosse mirato a me."
    Per fortuna però è Daphne a darmi un minimo di rassicurazione sulle loro condizioni informandomi di ciò che i due guerrieri hanno fatto ieri sera dopo la riunione o durante la stessa, sostenendo che il fatto incriminato sia avvenuto al mattino e che sia stato effettivamente rivolto a lei....sospiro portandomi una mano sul cuore, mentre l'ansia provata poco fa si attenua, lasciando spazio ad uno spiraglio di speranza.
    Speriamo davvero che Daphne non si sia sbagliata sulle tempistiche dell' effetto collaterale. Ma una domanda resta, perchè fare questo stupido e pericoloso scherzo proprio a lei?
    "Andando per esclusione restringo il campo a Shayla, Lucynda, Ananya e Yadirha..[...]
    Facciamo così: io parlo con Yadirah e Shayla e cerco di capire se sono state loro, farò domande dirette, mentre userò la simbiosi, tu Lucynda e Ananya, ok? La prima che sa qualcosa va dall'altra"
    Ascolto la fine del suo discorso, annuendo con forza e convinzione alla sua idea di interrogare i probabili sospetti, in seguito se sarà necessario interrogheremo anche i momentanei esclusi.
    Mi alzo dal letto con uno scatto felino non facendo caso al fatto che il mio corpo non sia ancora totalmente guarito per compiere certi gesti atletici...infatti un dolore acuto mi risale lungo il braccio...resisto e condivido l'idea di Daphne.
    <<Ci sto! Vado a cercare Lucynda e Ananya....l'ultima volta che le hai viste sai dirmi dov'erano? .>> chiedo per eventualmente velocizzare la cosa visto che io sono stata assente per buona parte della notte, ma poi aggiungo:
    << In caso, partirò dalla mensa >> .
    Se mi risponderà bene, avrò qualche indizio da cui partire, se invece non dirà nulla sulle ragazze, andrò a cercarle scendendo verso il basso partendo proprio dalla stanza nominata.
    Ultima modifica di DELTAG; 28th July 2015 alle 18:33

  10. #910
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: [Deus ex Machina GDR] Quest Ribelli

    Daphne Elania Baratheon

    Keyra ascolta le mie parole e balza dal letto, pronta per collaborare <<Ci sto! Vado a cercare Lucynda e Ananya....l'ultima volta che le hai viste sai dirmi dov'erano?>>

    Cerco di far mente locale e di ricordare dove le ho viste l'ultima volta "Ho visto Lucynda alla riunione prima della battaglia, ma son passate diverse ore, dubito che si sia fusa con la sedia ed Ananya... Ananya boh, alla riunione non c'era, sinceramente non ricordo, non che prima badassi più di tanto a lei, comunque il rifugio è questo, non ci sono troppi posti in cui cercare"

    << In caso, partirò dalla mensa>> Resto ad osservare, mente esce dalla stanza e decido di iniziare anche io le ricerche, decido dunque di salire verso l'alto, ma prima esamino questo piano: giro a destra ed entro in biblioteca... poi nella sala comune ed ancora in armeria, niente... qui non ci sono nè Shayla, nè Yadirah. Mi dirigo a passo pesante alle scale e salgo verso l'alto: ispeziono le due cripte e le due sale, con i vari bagni e sgabuzzini... niente, non sono neanche qui.



    Salgo ancora al piano superiore e passo attraverso le tombe, peccato che non siano sotto una di queste. Intravedo Lucynda... ah c'è vita in questo monastero, sembra che oggi giochiamo tutti a nascondino, ma comunque non tocca a me parlare con lei.



    Volto le spalle e scendo nuovamente verso il basso, arrivo al terzo piano interrato e la mia pazienza se ne ad ogni gradino che percorro. "Yadiraaaaah...."

    Avanzo ancora per le stanze "Shaylaaaaa..." alzo la voce tanto da farla rimbombare... "Dove sieteeeee???" allungo la mano in avanti ed avverto il peso di Pandora, mentre si manifesta in tutta la sua grandezza, la lama risplende alla luce delle fiaccole, sono sicura che le invoglierà a parlare

    Pandora - arma dormiente

 

 

Discussioni Simili

  1. [Deus ex Machina GDR] Quest Reali
    Di mary24781 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3384
    Ultimo Messaggio: 24th June 2016, 19:43
  2. [Deus ex Machina GDR] Quest Reietti
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 3421
    Ultimo Messaggio: 21st June 2016, 20:09
  3. [Deus ex Machina GDR] Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 172
    Ultimo Messaggio: 10th June 2016, 17:11
  4. [Deus ex Machina GDR] Schede Png
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12th March 2016, 19:55
  5. [Deus ex Machina GDR] Esempio Quest di lotta
    Di Eclisse84 nel forum Deus ex Machina
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20th September 2014, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •