Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 10 di 16 PrimaPrima ... 89101112 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 152

Discussione: The Red Wolf

  1. #91
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    16

    Re: The Red Wolf

    Allora, ho recuperato tutti i capitoli (si, ero rimasto al prologo, ma con l'inizio dell'uni ho avuto persino poco tempo per respirare XD) e che dire, purple.... beh, innanzitutto ci tengo a dirti che questo diario mi ha letteralmente rapito, e non sto scherzando! come già ti accennai tempo fa, quando ti commentai il prologo, se mi metti lycan, vampiri e altri esseri soprannaturali vado a nozze!
    Lo scritto è impeccabile, le foto sono bellissime e a volte sembra di stare a vedere un telefilm, altre volte di leggere un creepy pasta.... non so se li conosci, ma a giudicare dalla storia credo di si, dai! (anche se quelli sono più corti, ma dettagli).

    Comunque, tornando a noi: non mi metto a commentare tutti i capitoli se no ne esce fuori un papiro, ma - soprattutto quest'ultimo, senza togliere niente agli altri - mi è piaciuto tantissimo, nonostante la vicenda macabra del povero Dominic (davvero, cioè, è sconvolgente quella parte... e l'hai scritta talmente bene che mi è venuta la pelle d'oca!) ma, come ogni horror che si rispetti, è giusto che faccia suscitare allo spettatore sensazioni del genere
    Davvero, non so cos'altro dirti, se non che ammiro la tua originalità nonostante un "tema" trito e ritrito... ma tu sei stata veramente originale, senza cadere nella banalità, nelle solite rivisitazioni alla The Vampire Diaries e stendendo una trama accattivante, originale (si, lo sto ripetendo fin troppo u_u) e soprattutto "personale".

    Aggiorna presto, eh! voglio proprio vedere cosa combineranno Zachary e il suo "nuovo animaletto domestico"....

    PS: Ma sai che io i Wendigo li conoscevo già? però non per merito dell'Antropologia li ho visti su Supernatural.
    Ultima modifica di mettiu; 14th December 2014 alle 22:45

  2. #92
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    11

    Re: The Red Wolf

    Citazione Originariamente Scritto da mettiu Visualizza Messaggio
    Allora, ho recuperato tutti i capitoli (si, ero rimasto al prologo, ma con l'inizio dell'uni ho avuto persino poco tempo per respirare XD) e che dire, purple.... beh, innanzitutto ci tengo a dirti che questo diario mi ha letteralmente rapito, e non sto scherzando! come già ti accennai tempo fa, quando ti commentai il prologo, se mi metti lycan, vampiri e altri esseri soprannaturali vado a nozze!
    Lo scritto è impeccabile, le foto sono bellissime e a volte sembra di stare a vedere un telefilm, altre volte di leggere un creepy pasta.... non so se li conosci, ma a giudicare dalla storia credo di si, dai! (anche se quelli sono più corti, ma dettagli).

    Comunque, tornando a noi: non mi metto a commentare tutti i capitoli se no ne esce fuori un papiro, ma - soprattutto quest'ultimo, senza togliere niente agli altri - mi è piaciuto tantissimo, nonostante la vicenda macabra del povero Dominic (davvero, cioè, è sconvolgente quella parte... e l'hai scritta talmente bene che mi è venuta la pelle d'oca!) ma, come ogni horror che si rispetti, è giusto che faccia suscitare allo spettatore sensazioni del genere
    Davvero, non so cos'altro dirti, se non che ammiro la tua originalità nonostante un "tema" trito e ritrito... ma tu sei stata veramente originale, senza cadere nella banalità, nelle solite rivisitazioni alla The Vampire Diaries e stendendo una trama accattivante, originale (si, lo sto ripetendo fin troppo u_u) e soprattutto "personale".

    Aggiorna presto, eh! voglio proprio vedere cosa combineranno Zachary e il suo "nuovo animaletto domestico"....

    PS: Ma sai che io i Wendigo li conoscevo già? però non per merito dell'Antropologia li ho visti su Supernatural.
    Ciao Mettiu! Temo che siamo sulla stessa barca per quanto riguarda l'università... Io torno giusto da una prima tornata di esami e ti capisco benissimo XD
    Per questo non posso che ringraziarti doppiamente per la pazienza a recuperare tutto! *.*
    E sei stato fin troppo gentile, davvero
    Sono felice che la storia non risulti qualcosa di troppo già visto, considerando che i telefilm che hai citato li seguo tutti (sììì, di Supernatural mi ricordavo qualcosina anch'io, i Windigo compaiono proprio in una delle primissime puntate!) e naturalmente degli elementi ricorrenti ci sono
    Mentre in realtà non avevo mai sentito parlare dei creepypasta 0.0 Sono andata a vedere cosa sono e mi hai appena aperto un mondo
    Spero di riuscire ad aggiornare entro il fine settimana, mi mancano solo più un paio di foto!
    Di nuovo grazie per il graditissimo commento

  3. #93
    sim esperto L'avatar di ComandantePerla
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Principato di Wein
    Messaggi
    578
    Potenza Reputazione
    14

    Re: The Red Wolf

    Ciao Purple!
    Finalmente sono riuscita a recuperare il tuo diario, l'ho letto ieri sera tutto d'un fiato, letteralmente inchiodata al pc!
    E poi adoro le trame intricate!
    non sono molto esperta di creature soprannaturali, e qui mi stai aprendo un mondo: mi è venuta la voglia di approfondire l'argomento!
    Complimenti, scrivi stupendamente e sei bravissima a creare la suspence che introduce i colpi di scena.
    I personaggi mi intrigano tantissimo, è spero ogni bene e tanto amore per la cara, dolce Agigail. Kai poi....già lo amo, così bello e misterioso: non vedo l'ora di rivederlo....quindi aggiorna presto!
    un abbraccio!






  4. #94
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    11

    Re: The Red Wolf

    Citazione Originariamente Scritto da ComandantePerla Visualizza Messaggio
    Ciao Purple!
    Finalmente sono riuscita a recuperare il tuo diario, l'ho letto ieri sera tutto d'un fiato, letteralmente inchiodata al pc!
    E poi adoro le trame intricate!
    non sono molto esperta di creature soprannaturali, e qui mi stai aprendo un mondo: mi è venuta la voglia di approfondire l'argomento!
    Complimenti, scrivi stupendamente e sei bravissima a creare la suspence che introduce i colpi di scena.
    I personaggi mi intrigano tantissimo, è spero ogni bene e tanto amore per la cara, dolce Agigail. Kai poi....già lo amo, così bello e misterioso: non vedo l'ora di rivederlo....quindi aggiorna presto!
    un abbraccio!
    Ciao Perla!! Che dire, non posso che ringraziarti per avere trovato il tempo per recuperare tutto. Ormai inizia a essere lunghetto quindi, davvero, grazie di cuore!!
    E soprattutto grazie per tutti i tuoi complimenti, troppo buona!
    Io ho sempre avuto un debole per il mondo soprannaturale, quindi mi fa piacere essere riuscita a incuriosirti un po' sull'argomento
    Mentre assolutamente sì, rivedrai Kai molto presto! Avevo già intenzione di aggiornare nei giorni scorsi ma non avevo preventivato quanto sarebbe stata stancante la caccia agli ultimi regali
    Ancora grazie per essere passata!!!

  5. #95
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    11

    Re: The Red Wolf

    5.
    Lasciati prendere
    _____________________



    Sin da bambina, Dee Rogue è sempre stata mattiniera.
    Non importa quante ore abbia dormito: non appena il cielo si apre a un nuovo giorno, lei si rianima tra le coperte, pronta per una sostanziosa colazione.
    Quella mattina la luce trapassa le tapparelle spingendola a stiracchiarsi sul bordo del letto nemmeno disfatto, nella camera di un economico motel che odora di compensato.



    Al contrario di lei, Adrian Lefebvre non ha bisogno di dormire.
    Il vampiro non ricorda nemmeno più com'è patire l'intorpidimento del risveglio; lui è costantemente in piedi, pronto all'azione.
    «Buone notizie!» irrompe nel bagno dove lei, tra uno sbadiglio e l'altro, si sta lavando i denti. «I licantropi sono meno rancorosi di quel che pensavamo, non ci hanno nemmeno rigato la macchina.»
    «Adrian...»
    «Però ho chiamato Abigail e non risponde. Quindi o si sta divertendo un mondo e sta imparando a ululare alla luna o...»
    «Adrian!» lo riprende Dee, fulminandolo con un'occhiataccia allo specchio che va codificata come "prima mattina-troppe informazioni-troppe parole".
    «I problemi di Abigail, i problemi soprannaturali e, in generale, i problemi... vanno dopo il caffè.»
    «Non per niente ti porto a colazione fuori» sorride Adrian. È con lei da troppo tempo per sottovalutare la sacralità della caffeina per la donna.



    «E cosa aspettavi a dirmelo?!» si illumina difatti Dee, mentre lui la prende per mano e la scorta fuori, nel centro urbano vicino a Wilson in cui si sono fermati.
    Jackson, diecimila anime, una caffetteria colorata distante un centinaio di metri dal motel.
    Il campanellino risuona quando entrano, e la fragranza di caffè appena versato è abbastanza intensa da risvegliare il consueto buon umore di Dee.
    Adrian corona il tutto accompagnandola di fronte al bancone laterale, dove può ammirare un vasto assortimento di dolci. È inizio giornata, i clienti si contano sulle dita di una mano, ha la più ampia gamma di scelta possibile.
    Dee ha ancora il sorriso sulle labbra quando, d'un tratto, si sente osservata.



    Adrian è troppo impegnato nella selezione delle brioche per accorgersene. Compara silenziosamente un pasta fresca arrotolata su uno strato di crema con un trancio di torta al cioccolato, infine sospira indeciso.
    «Mi sa che prendo quella al cioccolato. Tu?»
    Dee ha un vero e proprio fiuto magico per i dolci, a differenza sua non ha mai dubbi quando si tratta di scegliere. Per questo, non sentendo risposta, Adrian scuote le loro mani intrecciate. «Dee?»
    «C'è quella tizia che continua a fissarti» rimbrotta lei squadrando una cameriera dai capelli raccolti in un morbido codino color miele. Ha l'aria di un ciuffo di cotone, e di sicuro è altrettanto morbida, viste le sostanziose curve dentro la maglietta.
    Sta distribuendo le ordinazioni ai tavolini, ma si muove confusa, come intontita.



    Nel vederla, Adrian sbianca. «Per la miseria» si schiaccia contro il vetro del bancone sperando di non essere riconosciuto. Conosce i propri limiti: non importa se ha costretto la ragazza a dimenticarsi di lui, i ricordi non si dissolvono mai del tutto. Sforzandosi, lei potrebbe ricordare.
    «Colazione. Da un'altra parte» sintetizza all'orecchio di Dee che, da sospettosa, diventa inquisitoria. «Perché?» lo scruta ma le basta esaminare il foulard arrotolato al collo della ragazza per da arrivarci da sola.
    Tra le pieghe della stoffa intravede l'epidermide arrossata su una ferita fresca; un graffio o un morso.



    «Proprio la cameriera? Questo posto aveva dei dolcini buonissimi!» si altera Dee, obbligata a fare dietrofront e affrettarsi verso l’uscita.
    Non deve nemmeno ricorrere a chissà che immaginazione per figurarsi la scena: Adrian adesca la ragazza con una battuta e lei cade nella sua trappola con una risatina leziosa. Lo vede condurla in un luogo appartato e poi toccare ogni parte del suo corpo, fino ad addentare il suo collo e eccitarsi con ogni goccia di sangue.
    Perché i vampiri sono Predatori; il sangue è essenziale, ma è imprescindibile dal divertimento nella caccia, dal conquistare la propria vittima e impiegarla per ogni piacere possibile.



    Dee discende da una famiglia di Cacciatori, sa meglio di altri come funziona la mente di un Predatore, e anche se l'ha accettato non significa che ne è indifferente.
    Di fronte al suo disappunto, Adrian deve rincorrerla e afferrarla per un braccio. «Dee, aspetta, dove vai?»
    «A comprarmi le sigarette!» ruggisce lei. Non ha nemmeno preso il caffè, quindi si sente autorizzata a mandare al diavolo i suoi sei sofferti mesi da non fumatrice. «Tu hai bisogno di sangue e io di nicotina, ecco come gira il mondo!»



    Ma Adrian non la lascia arrivare al fondo del marciapiede.
    Vorrebbe farle notare che la nicotina è solo un vizio, mentre per lui il sangue è sopravvivenza, ma alla fine preferisce non tirare troppo la corda. Non è nemmeno quello il punto della questione.
    «Avevo sete e mi sono nutrito. Non ho fatto danni e sono stato attento. La ragazza è un po' stordita ma starà bene» elenca sulle punta delle dita le tre prerogative di una caccia responsabile. «Qual è il problema?»
    «Quella lì» sibila lei assottigliando pericolosamente gli occhi. «Con tutti gli abitanti di questo buco, proprio miss quarta di reggiseno?»
    E prima che possa campare una scusa come «non l'ho manco guardata» o «è la prima che mi è capitata» soffia: «Potevi nutrirti col signore simpatico della reception!»



    «E poi lo sai che devi avvertirmi quando esci» rincara ulteriormente.
    Benché abbia insegnato ad Adrian ad essere discreto, i Cacciatori sono ovunque e prendono chiunque. Il vampiro non ha il permesso di andare a caccia, non senza di lei.
    «Eri esausta e stavi già dormendo» sospira lui il motivo per cui non l'ha svegliata. «E ti assicuro che ho toccato solo lo stretto necessario.»
    Di solito i vampiri prosciugano la vittima fino a ucciderla, ma Adrian ha imparato a trattenersi molti anni prima, quando ha incontrato Dee e ha trovato una ragione per farlo.



    Prima di poterle giurare che il contatto canino-arteria è l'unica relazione che lo lega alle vittime, un movimento nella tasca del jeans lo interrompe. Nessuno chiama la mattina così presto se non è urgente, per questo afferra il cellulare aspettandosi di trovare una chiamata di Abigail.
    Dee incrocia le braccia torva. «Potresti dedicarmi la tua attenzione almeno quando stiamo litigando?»
    «È Carl» la informa Adrian, associando all'uomo il numero che lampeggia.

    Ultima modifica di purple__ever; 25th February 2016 alle 11:28

  6. #96
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    11

    Re: The Red Wolf

    Pur controvoglia, Dee non può che prendere il telefono e accettare la chiamata. Perché c’è una specie di istituzione tra i Cacciatori: non si rifiuta mai una chiamata di Carl Reynolds.
    «Carl, mancavi giusto tu stamattina.»
    «Mi lusinghi» scherza l'uomo, che non è un tipo di molte parole. Usa solo quelle strettamente necessarie, e non chiama per salutarla o chiederle come va. Chiama se ci sono problemi.



    «Apri la mail» infatti va subito al sodo.
    Dee se lo immagina al Blue Sun, mentre pulisce il locale notturno che gestisce con sua nipote Sophie.
    Un tempo i Rogue e i Reynolds erano concorrenti nel mercato degli Artefatti, ma in quanto Informatori si sono sempre aiutati nello scambio di notizie. Se Dee dice a Carl su cosa sta lavorando, lui tiene entrambi gli occhi aperti per lei.



    «Ti ho appena mandato un video. Sta impazzando nei nostri circuiti, ho pensato di rigirarvelo.»
    «Un video?»
    «Un video inquietante, sì, anche per i miei standard. Vedi solo di tornare a casa sulle tue gambe, ok?»
    Carl chiude così la conversazione, e Dee non può che scostare il cellulare dall’orecchio ufficialmente stranita.



    *


    Dopo aver bussato un'ennesima volta, Abigail ritira la mano e si accovaccia a terra arrendendosi all'evidenza: la stanza è vuota. È inutile provare a contattare Adrian e Dee, il telefono le è morto tra le mani lasciandole a malapena il tempo di leggere l'indirizzo del motel in cui i due Informatori si sono fermati per la notte. Dovrebbero essere lì, alla reception gliel'hanno confermato e lei ha individuato la loro auto nel parcheggio.
    Dunque non le rimane che aspettare.



    Appostato sopra di lei, Kai la studia di sottecchi.
    Hanno trascorso la notte assieme, svegli, lui a stringerla per impedirle di chiudere gli occhi ed essere ingurgitata in un abisso di incubi terribili. Incubi di Dominic.
    La condivisione di ricordi è un effetto collaterale comune, soprattutto le prime volte che si instaura un legame mentale con qualcuno.
    «Passerà» le ha assicurato Kai.
    Abigail tuttavia dubita che riuscirà mai a dimenticare l’orrore cui ha assistito. «Tu sai cos'è mio nonno, vero?»
    «Forse» il licantropo si scopre ad annuire. La verità dentro la mente di Dominic l'ha sconcertato, ma non sorpreso del tutto. «Conosco una leggenda.»



    Una leggenda che si perdeva nelle pieghe del tempo, quando la terra brulicava di magia e i loro capostipiti possedevano la facoltà di trasformarsi completamente in lupi.
    Erano quattro, ognuno di un manto diverso – rosso, bianco, grigio e bruno.
    Fenrir, il Lupo Bruno, era il più saggio e rispettato. Possedeva terre rigogliose e un branco fedele, eppure non era circondato solo da benevolenza.
    Hati, il Lupo Bianco, gli invidiava tutto ciò che aveva… peggio, lo voleva per sé.



    Kai passeggia avanti e indietro accanto a un contatore di energia. Il ronzio dell'elettricità gli ricorda il fischio con cui suo padre raduna i bambini del branco, per narrare loro quella favola che è anche un ammonimento.
    "Non lasciatevi corrompere dall’avidità. Non fidatevi della magia.”
    «Perché la magia sa generare anche forze oscure. Ombre senza forma, demoni dell’inverno, che si nutrono di dolore e disperazione - Erranti.
    Hati li invocò per scatenare un inverno glaciale su Fenrir, rendendo le sue terre infeconde, senza selvaggina. Fu inutile razionare le provviste, il cibo finì presto, portando freddo e carestia e fame.»
    Inesorabilmente i Lupi Bruni impazzirono. Chi era abbastanza forte da sopravvivere assisteva i moribondi solo per divorarne i cadaveri. E quando non ci furono più cadaveri... iniziarono a mangiarsi tra loro, vivi.
    «Fenrir, ormai allo stremo, perse la ragione e si trasformò in un divoratore di carne, un Windigo. Non ebbe pietà di nessuno, il suo popolo divenne solo cibo da sbranare. Fu così che i Lupi Bruni si estinsero.»



    Lo stomaco di Abigail si contorce mentre sente di nuovo il respiro corto di Dominic che strappa la pelle di sua figlia coi denti.
    Stringe gli occhi per scacciare la visione e invece si ritrova a spogliare la Viandante, a disfare le sue trecce diafane e distenderla su una lapide. In realtà è Dominic che lo fa. Ha appena strangolato sua figlia, le mani gli tremano ancora mentre spalancano le calde gambe della Viandante e la premono contro di sé.
    E, nonostante tutto, gli piace.
    "Non. Sei. Tu." si urla mentalmente Abigail ma le sensazioni di Dominic la sopraffanno; l'orrore, l'improvviso vigore dei suoi muscoli, l'ossessione con cui ripete il nome di lei. Zoya… Zoya… Zoya…



    Un tonfo interrompe la visione e trascina Abigail nuovamente alla realtà, sulla soglia della camera di Adrian e Dee.
    La ragazza non ha nemmeno il tempo di riprendere fiato, si ritrova con le labbra spalancate a mezz'aria per lo sgomento.
    «Kai!» lo richiama un attimo dopo che lui, con la gamba tesa, colpisce l'uscio che si scardina.



    «Perché hai sfondato la porta?!» salta in piedi sconcertata. Ha un capogiro ma Kai, anticipandola, la sorregge. «Stai continuando a vedere altro» le risponde e grazie al cielo non specifica cos'è l'altro. «È meglio se aspetti i tuoi compagni da stesa.»
    «Non era il caso» mormora lei col magone, sfilando sul lato della porta col terrore che possa cedere da un momento all'altro.
    Fortunatamente l'infisso regge.

    Ultima modifica di purple__ever; 25th February 2016 alle 11:31

  7. #97
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    11

    Re: The Red Wolf

    Abigail sospira di sollievo nel riconoscere gli oggetti dei due Informatori sparsi in giro – almeno hanno fatto irruzione nella camera giusta. Il bagaglio di Adrian è in un angolo, mentre una spazzola per capelli di Dee è accatastata sul comodino accanto a una bottiglia di acqua vuota. Sulla scrivania, la ventola di un PC in standby fa tremolare il bordo spiegazzato di un quotidiano.
    Kai sta esaminando proprio quel tratto di stanza quando lo schermo del portatile si illumina di colpo, riattivando l'ultima schermata consultata.
    Il licantropo ha una mezza idea di come appaia la scena: lui, il tono di accensione e una vicinanza sospetta con l'apparecchio elettronico.
    «Non ho toccato niente» si difende prima che Abigail possa formalizzare a parole il suo sguardo indagatore.
    Sul desktop lampeggia una notifica di avviso e l'intestazione della mail non può che attirare la sua attenzione.



    Senza neanche pensarci, apre il file e si ritrova a guardare Camille muoversi nello schermo. L'immagine è disturbata da una frequenza difettosa, ma per Abigail rivedere il volto di sua cugina è come riemergere dopo una lunga apnea sott'acqua.
    E' viva. E' ancora viva.
    «Devi lasciarti prendere, Gail» la implora Camille senza fiato. Le corde che le pressano lo stomaco sono strette, fatica a parlare. «Fà come ti dice altrimenti farà del male a papà e... Ti prego, lasciati prendere.»



    Un ragazzo sullo sfondo incunea il sorriso e punta gli occhi dritto nello schermo. «È un bel pappagallino, non credi?» considera strattonando la mandibola di Camille.
    Abigail ha l'impressione che stia parlando con qualcuno oltre la telecamera, ma magari sta proprio irridendo lei, sfidandola. «Mi scuso per le circostanze in cui ci conosciamo. Mi chiamo Zachary e avrei bisogno di te per un piccolo... progetto. Ma tu sei una fuggitiva, eh? E finché hai quella dannata collana io non posso vedere dove sei.»
    Per istinto le mani di Abigail corrono al suo collo, e quasi percepisce gli occhi del ragazzo vorticare sul suo ciondolo a forma di lucertola. Di qualsiasi cosa parli, non ha niente a che fare con la vista normale.
    «Hai tempo fino al tramonto per togliertela. Lasciati prendere e io libererò la tua famiglia.»



    «Sa che sei con noi. Ha piazzato il video in modo che noi lo intercettassimo» decodifica Dee, comparsa chissà quando con un beverone di caffè che si è interrotta dal bere.
    Adrian guarda prima lei, poi Abigail, Kai, il PC e infine la porta divelta che non si chiude del tutto. «Mi limiterò a non fare domande» decide prima di ripetere lo stesso giro di sguardi.


    *
    Caleb sistema il colletto alla gola di Kara, assicurandosi che sia ben coperta.
    Lo faceva spesso da bambino, quando quella pasticciona di sua sorella sbagliava ad abbottonare le asole dei suoi abitini colorati.
    La loro bambinaia, Zoya, era troppo impegnata a compiacere Dominic per interessarsi a loro, ed era sempre stato Caleb a occuparsi di Kara.
    Caleb, il fratello protettivo, che quando aveva scoperto i crimini di suo padre era scappato, rinnegando sé e la propria famiglia.



    Ma non è mai riuscito a mantenere le distanze, non del tutto. E se oggi è lì, a seguire Zachary, è anche per rimediare alle proprie mancanze.
    «Sei certo che Abigail uscirà allo scoperto?» chiede.
    Il Viandante gira svogliatamente un'altra pagina del tomo che sta scorrendo. «Ho promesso di liberare la sua famiglia. Lo farà.»
    «Ma tu non libererai proprio nessuno. Per il rituale ti servono Abigail, due Windigo e due umani».
    «Ma questo lei non lo sa, giusto?»



    Sa di aver rischiato ad esporsi con il video, ma Zachary non ha modo di localizzare Abigail finché lei indossa il sigillo di famiglia.
    Era stata sua madre Zoya a forgiare quell’Artefatto, perché Dominic voleva proteggere i suoi figli dall'unico nemico che non potevano combattere con la forza fisica: la magia.
    Zoya aveva acconsentito – era anche nel suo interesse che i gemelli Monroe fossero al sicuro.



    Quella era stata l'unica pecca nella strategia di sua madre, l'unica imperfezione. Nulla a cui Zachary non possa porre rimedio con un piccolo escamotage.
    Perché è prevedibile: Abigail non esiterà a esporsi pur salvare la sua famiglia.
    Il Viandante se la immagina mentre esamina il proprio riflesso allo specchio, con le mani che quasi esitano ad accarezzare i suoi stessi lineamenti. Gli occhi ora sono quelli di sempre, ma Abigail non può non chiedersi quanto tempo ha ancora a disposizione prima di perdere il controllo. Prima che l'altra parte di sé – quella con l'aspetto mostruoso – prenda il sopravvento.



    Zachary ammicca a Caleb. «Proveranno a convincerla a non consegnarsi ma, se è testarda almeno la metà di te, non cederà. E se qualcuno proverà a fermarla, lei lo allontanerà.»
    Sembra quasi che riesca davvero a vederli, Abigail e Kai, mentre litigano di fronte a un campetto da basket.
    Lei se ne è andata dal motel per sfuggire al suo sguardo di disapprovazione; lui l'ha seguita, imperterrito.
    «Non sai in cosa ti stai cacciando. Non conosci i Viandanti e non è che tu abbia qualche possibilità considerando che non sei capace di... difenderti.» Vorrebbe dire trasformarsi, ma il volto incupito di Abigail lo convince ad una conclusione più morbida.



    Lei non si intimorisce. «Non credo di doverti dare spiegazioni» replica seccamente e per un attimo si dispiace di suonare così irriconoscente.
    Abigail ricorda l'ostilità atavica che i licantropi provano per l'esterno e si rende conto quanto deve essere stato difficile per Kai accompagnarla da Adrian e Dee, perché avvicinarsi spontaneamente a due razze nemiche va contro tutto ciò che gli hanno insegnato. Ma l'ha fatto. Per lei.
    Pensa a quanto si è sentita protetta tra le sue braccia e quanto avrebbe bisogno di un abbraccio anche ora, ma non può pretenderlo, anzi, è meglio per tutti che Kai si dimentichi di quella storia.
    «Dovresti tornare a Wilson, Tatiana ti starà cercando» gli fa notare.

    Ultima modifica di purple__ever; 25th February 2016 alle 11:38

  8. #98
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    11

    Re: The Red Wolf

    Zachary aspetta solo il momento in cui la ragazza rimarrà sola e accoglierà la sua richiesta. Non ci vorrà molto, entro il tramonto lei sarà sua.
    «Hai pensato a tutto» si congratula Caleb sarcastico. Nessuno odia i Viandanti quanto lui: li ha sempre considerati alla stregua di piccoli ragni, capaci di rintanarsi nell'ombra, intessere trame invisibili e pazientare finché la propria vittima non ha abbassato la guardia.



    Perché sono vent'anni che Zachary progetta quel momento. Finalmente vede il disegno di sua madre Zoya realizzarsi, la ragione per cui la Viandante ha reso la famiglia di Dominic Monroe forte e immortale.
    Zachary sta solo finendo ciò che lei ha iniziato: attingere al potere dei Windigo, riprendersi l'Artiglio e vendicarsi. Vendicarsi di ogni Lupo Rosso che abbia mai abitato la loro terra.
    «Goditi la tua ultima notte in vita, Caleb» gli consiglia mentre rilegge ancora una volta i passaggi del rituale che sua madre ha scritto appositamente per lui. «Entro domani sarà tutto finito.»



    *

    Dopo una doccia al volo, Dee si raggomitola sul letto sotto la pala del ventilatore acceso. Non vuole farsi intontire dal caldo mentre vaglia le loro alternative di contrattacco. Tuttavia, qualsiasi idea proponga, Adrian riesce a disfarla con facilità, salvando solo un punto fermo: «Quel tizio mette i brividi.»



    Al vampiro non rimane che avviare il video per l'ennesima volta. Ormai conosce a memoria le parole di Camille, ma sta cercando di assimilare più dettagli possibili dell'ambiente in cui è tenuta la giovane. Le pareti di pietra sono sorrette da ampi colonnati in stile dorico. Non ci sono finestre, ma solo torce.
    Potrebbe essere una chiesa. O una tomba.



    Dopo un leggero tremolio di avvertimento, Kai socchiude la porta e torna alla base a testa bassa.
    Come tutti, ha provato a convincere Abigail a desistere; la sua espressione cupa rivela a priori come è andata.



    «È ostinata.»
    «Come tutte le donne» gli fa eco Adrian mentre il licantropo si abbandona sul letto, mogio. «Mi ha detto di andarmene» confessa e, se Dee non cela un'espressione scandalizzata - lei un tipo come Kai non lo farebbe andare via proprio per niente - Adrian si alza per scandagliarlo con uno sguardo intransigente.
    «Ed è così che reagisce Alpha? Vuoi conquistare la ragazza oppure no?»



    «Sì, ma... Non sono nemmeno un Alpha qui. I Viandanti sono pericolosi ma non forti fisicamente. Se solo ci fosse il mio branco, potrei liberare la sua famiglia.»



    «Potremmo farlo anche noi, se solo sapessimo dove si trovano» replica Dee avvicinandosi meditabonda ma, nel momento stesso in cui lo dice, realizza che Kai non ha posto interrogativi a proposito. «Aspetta, tu lo sai?»
    «È la cripta della famiglia Monroe» rivela perché ha riconosciuto lo sfondo di pietra che circonda Camille.
    Se il filmato deve sancire il suo scacco matto, Zachary ha invece commesso un errore di valutazione. Non poteva immaginare che qualcuno conoscesse quel luogo ma Kai è già stato lì, almeno nei sogni di Dominic.
    «Perché ho come l'impressione che tu stia di nuovo progettando qualcosa di estremamente sconsiderato?» sospira Adrian proprio mentre Dee capisce dove inserire quell’informazione che cambia completamente le loro prospettive.
    «Potrei avere un'idea» ammette. Non ha il tempo per considerare tutte le variabili in gioco, ma in fondo le basta sapere che quella essenziale ce l'ha proprio davanti agli occhi. «Kai» lo intercetta con un debole sorriso. «Voi lupi sapete usare un cellulare, vero?»




    _________________________
    Inizio col mio solito mantra, ossia scusate per la lunghezza del capitolo, doveva essere una cosa breve e invece è degenerato in questo
    Non sono riuscita a risparmiarvi questa parte di passaggio, mi serviva per tirare le fila e prepararmi ai prossimi due, in cui dovrò sfoderare tutta la mia cattiveria
    Per una volta non mi dilungo perché sono in partenza e ho ancora mezza valigia da preparare, quindi non mi rimane che fare a tutti gli auguri per un buon inizio anno
    Alla prossima!
    Ultima modifica di purple__ever; 25th February 2016 alle 11:40

  9. #99
    sim §§ L'avatar di RobySim_93
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Età
    30
    Messaggi
    31
    Potenza Reputazione
    0

    Re: The Red Wolf

    Siiiiiiii!!! Hai aggiornato!!! Aspettavo con impazienza questo momento!
    Complimenti come al solito, la storia continua a mantenere lo stesso standard, e anche se hai definito il capitolo come "di passaggio" non si proprio la sensazione di "voler tagliar corto" per vedere subito cosa accade dopo. Insomma, si legge a meraviglia. In più, adesso che si scoprono pian piano indizi di quello che progetta Zachary l'attesa va alle stelle!
    Sono tornati Adrian e Dee!!! Ahahah che bello, non vedevo l'ora di ritrovarli. Sono una coppia dolcissima, Dee che è gelosa per il pranzo del suo ragazzo è troppo caruccia! Adoro vederli in azione. Adesso sono troppo curiosa di vedere quale idea la nostra umana riesce a tirar fuori per andare al salvataggio della famiglia di Abigail.

    Scrittura e foto sono entrambi sempre curati, neanche c'è più da sottolinearlo, e dunque non mi dilungo, anche perché a recensire sono un disastro e non voglio scrivere più del necessario ^.^
    Il capitolo non è mai troppo lungo, Purple, ma anche questo è scontato. Sarà che io sono una di quelle persone che si mangiano i libri in un giorno o massimo due, che amano lasciarsi trasportare da quello che leggono, ma davvero, leggere una cosa bel scritta - come questa - è solo un piacere e la lunghezza non è un problema.

    Non vedo l'ora di sapere il resto! Aggiorna presto!
    E tanti auguri di buon anno a tutti!

  10. #100
    Utente Cancellato
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Grosseto
    Età
    34
    Messaggi
    1,268
    Potenza Reputazione
    0

    Re: The Red Wolf

    Buon Anno a te Purple, e a tuttiiiii
    Uff, perché questa story ha solo 10 capitoli?
    Comunque...bellissimo capitolo! Foto meravigliose e curate!
    Se ti va (non ho guardato se l'hai già fatto) ti aspetto da me, così' mi tranquillizzo sulla tua direttiva
    Aggiorna prestissimo!

 

 
Pagina 10 di 16 PrimaPrima ... 89101112 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [SERIE] Teen Wolf
    Di Pey'j nel forum Cinema e TV
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 22nd March 2014, 06:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •