Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.

Visualizza Risultati Sondaggio: Quanto ti piace questo diario?

Partecipanti
12. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 2

    0 0%
  • 1

    0 0%
  • 3

    1 8.33%
  • 4

    3 25.00%
  • 5

    8 66.67%
Pagina 21 di 28 PrimaPrima ... 111920212223 ... UltimaUltima
Risultati da 201 a 210 di 278
  1. #201
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 42

    Durante il volo …

    Amelie. Monsieur la hostess mi ha informato che tra meno di dieci minuti atterreremo all’aereoporto di Firenze.
    Philippe.Grazie Amelie.


    Finalmente atterrati in Italia




    Francesco. Buongiorno lei è il Duca de Plessis-Bellieres?
    Philippe. Si esatto buongiorno.
    Francesco. Sono Francesco, il dott. Bencivini mi ha chiesto di accompagnarvi a casa vostra. Avete altre valigie oltre a queste?
    Philippe. No è tutto grazie.
    Francesco. Bene allora vogliate seguirmi.

    Dopo circa un’ora di viaggio…

    Francesco. Eccoci arrivati. Signora de Plessis-Bellieres spero che la mia guida non le ha arrecato fastidio.
    Alexis. Grazie Francesco è un ottimo autista infatti sto benissimo.
    Francesco. Ne sono lieto. Fortunatamente la casa che il dott. Bencivini ha scelto per voi è raggiungibile percorrendo una strada con pochissime curve. Vi presento Ludovica che sarà la vostra governante, nonché cuoca, per tutto il periodo che alloggerete qui.
    Alexis. Buongiorno Ludovica, piacere di conoscerla. Questa è mia figlia Katy e lei è la mia assistente Amelie.



    Ludovica. Duca, Duchessa è per me un onore restare a vostro servizio per i prossimi mesi.
    Philippe. Buongiorno Ludovica e grazie, molto gentile.
    Ludovica. Prego se volete seguirmi vi mostrerò le vostre stanze.



    Ludovica. Questa è della piccola.




    Katy. Grazie. Mamma dopo che ho disfato la valigia posso andare in piscina a fare un bagno?
    Alexis. Si tesoro, poi ti raggiungo anche io.



    Ludovica. Questa è della signorina Amelie.
    Amelie. Merci.
    Ludovica. Questa invece duchessa è la vostra e di vostro marito.
    Alexis. Grazie, davvero molto accogliente e pulitissima.
    Ludovica. La cena verrà servita alle 19,30, per qualsiasi cosa abbiate bisogno non esitate a chiamarmi. Ah, prima che me lo dimentichi, il dott.Bencivini verrà domani mattina a visitarla.
    Philippe. Molto bene, grazie e a dopo.



    Philippe. Davvero bello qui.
    Alexis. Hai ragione tesoro. Non vedo l’ora di scendere in piscina. Sbaglio o fa più caldo qui che a Parigi?
    Philippe. No, non sbagli.
    Alexis. Vieni anche tu a fare il bagno?
    Philippe. Si volentieri, prima però ho un paio di telefonate da fare.
    Alexis. Ok allora io mi cambio ed inizio ad andare.



    Alexis. Ludovica mi scusi può prepararci qualcosa di fresco da bere?
    Ludovica. Certamente, va bene della limonata fatta con i nostri limoni?
    Alexis. Si perfetto, grazie.





    ... in piscina ...

    Katy. Mammina vieni in acqua si sta benissimo.
    Alexis. Ecco Ludovica con la limonata fresca. Katy se vuoi berne un bicchiere mi raccomando poi non rientrare subito in acqua.



    Alexis. Amelie, lei non fa il bagno?
    Amelie. No preferisco restare qui a crogiolarmi al sole. Io adoro il sole. Alcune volte penso di essere nata nel posto sbagliato, mi vedrei bene come abitante di una bellissima isola equatoriale dove le temperature sono alte per 365 giorni all’anno.
    Alexis. Allora le sarà piaciuto il clima di Rainbow?
    Amelie. Si moltissimo.
    Alexis. Mi ricordi, la prossima volta che ci andremo, di lasciarle qualche giorno libero, così potrà sfruttare la magnifica spiaggia.



    Amelie. Volentieri, grazie. Oh mamma!
    Alexis. Che c’è Amelie!?!?!
    Amelie. Mi perdoni Madame, è la prima volta che vedo il duca in costume e devo dire che gli anni che ha li porta davvero bene.
    Alexis. Ha ragione Amelie. Non glie lo dica ma anche io penso sia davvero un bel fusto in calzoncini!



    Philippe. Scusate signore perché ho l’impressione che state ridendo di me?
    Alexis. No tesoro non stavamo ridendo di te, anzi stavamo facendoti dei complimenti.
    Amelie. La prego di perdonarmi Duca ma non sono riuscita ad evitare di fare un apprezzamento sul suo fisico. Non lo farò più!
    Philippe. Amelie non si preoccupi, anche se è l’assistente di mia moglie è pur sempre una donna con degli occhi per vedere ed una bocca per parlare. Quindi se deve fare altri apprezzamenti su di me, ha il permesso.
    Amelie. Grazie.
    Katy. Che sete. Ci voleva proprio.
    Alexis. Katy, scusa mi sono dimenticata di chiederti se hai parlato con Angelique e se vi siete messe d’accordo sul viaggio per Londra.



    Katy. Si è tutto a posto, zio Phil ci ha messo a disposizione il suo jet così quando io rientrerò a Parigi non scenderò neanche dall’aereo, Angie mi raggiungerà in aeroporto al mio arrivo e partiremo poi immediatamente per Londra.
    Alexis. Ma chi vi accompagna in collegio dall’aereoporto?
    Katy. Verrà a prenderci un responsabile della scuola.
    Alexis. Perfetto allora adesso sono tranquilla. Avevi ragione Katy è favoloso. L’acqua poi è alla temperatura giusta.



  2. #202
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 43

    CAPITOLO XLIII
    Alexander Louis (Carrington) de Plessis-Belliéres


    29 ottobre 2014




    Mio caro diario oggi non sto per niente bene. Non riesco a trovare una posizione, ne a letto ne seduta, che mi faccia passare il mal di schiena.
    La pancia è davvero grossa. Perché ho fatto diverse ecografie che hanno confermato che è un solo bimbo, altrimenti avrei scommesso fossero due.
    Qui tutti si fanno in quattro per aiutarmi a stare meglio, Amelie ogni dieci minuti mi chiede se voglio altri cuscini o qualcos’altro, Philippe mi massaggia continuamente la schiena e Ludovica mi prepara dei decotti anti dolore.
    Non ce la faccio più, con Katy non ho avuto tutto questo male. Sono destinata a soffrire a causa di Dexter anche in questa occasione, è pur sempre sua la creatura che ho in grembo.
    Oh mamma che male ho appena avuto una fortissima contrazione, scusami diario ma non ce la faccio più a scriverti.



    Alexis. Philippe!
    Philippe. Dimmi tesoro.
    Alexis. Philippe per favore chiama il dott. Bencivini ho avuto una forte contrazione pochi secondi fa.
    Philippe. Ok lo chiamo subito.
    Alexis. Uh che dolore! Oh si sono rotte le acque, amore ci siamo.



    Alexis. Ti prego stammi vicino.

    Philippe. Si sono qui non ti lascio. Alexis amore mio fai i respiri come ti ha detto il dottore i giorni scorsi.



    Ludovica. Signora posso fare qualcosa per lei?
    Alexis. Non ha qualche intruglio da farmi bere che mi faccia sentire meno male?
    Ludovica. Mi spiace ma per questo male non c’è alcun rimedio.
    Philippe. Ma il dottore non arriva più.
    Ludovica. La casa del dottore è vicina, duca, ma purtroppo ci vogliono pur sempre una decina di minuti per arrivare. Vado giù ad aspettarlo.
    Philippe. Grazie Ludovica.




    Dopo tre ore di travaglio …




    Alexis. Amore mio è con grande piacere che ti presento Alexander Louis de Plessis-Bellieres.
    Philippe. Oh tesoro è un maschio, grazie. Il ducato potrà continuare dopo di me.
    Alexis. Si ma quanto saresti stato più felice se fosse tuo figlio naturale.
    Philippe. Non ci pensare più tesoro, per me lo è. Non vedo l’ora che trascorrano i prossimi due mesi per annunciare la sua nascita al mondo intero.



    Alexis. Stavo pensando che potremmo anticipare la sua nascita di due o tre settimane. A Parigi tutti sapevano della mia gravidanza a rischio e del nostro viaggio in Italia per avere delle cure speciali, ad otto mesi passati un bimbo è formato completamente e se non ci sono complicazioni è come se fosse uno di nove.
    Philippe. Si hai ragione. Allora io tornerò qui a fine novembre e verso metà dicembre torneremo a casa con il nascituro.
    Alexis. Perfetto. Ora se non ti dispiace vorrei riposare un po’.
    Philippe. Ok amore buon riposo.

    Ultima modifica di circe2005; 9th April 2013 alle 16:40

  3. #203
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    Re: La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 43

    La mattina dopo …


    Philippe. Buongiorno Alexis sei riuscita a dormire?
    Alexis. Si abbastanza. E’ stato già dato il biberon ad Alexander?
    Philippe. Si se ne è occupata Amelie.
    Alexis. Bene.
    Philippe. Il dottore cosa ti ha detto ieri sera, oggi puoi già alzarti o devi restare a letto?
    Alexis. A detto di fare quello che mi sento. Ho pensato però di stare a letto questa mattina e magari scendere nel pomeriggio.
    Philippe. Ok allora posso dire a Ludovica di portarti la colazione?
    Alexis. Si grazie, ma dille che non voglio la spremuta d’arancio. Mi basta una fetta di pane e marmellata con una tazza di the verde.
    Philippe.Ok vado a dirglielo.
    Alexis. Grazie.


    Dopo colazione …



    Mia cara Barbara, è con immensa gioia che ti informo che oggi 30 ottobre Alexander Louis è finalmente nato. Stiamo entrambi bene e non vedo l’ora che tu venga a Parigi per vederlo.
    Pochi minuti fa ho parlato con Philippe, anticiperemo la finta nascita di qualche settimana quindi lasceremo l’Italia verso metà dicembre. Per Natale vorrei tanto che tu, i tuoi zii, Terence e sua sorella veniste a Parigi a festeggiare con noi. Sai per l’ultimo dell’anno ho in previsione di organizzare una festa in maschera, giusto per cambiare un pò.
    Philippe è al settimo cielo, soprattutto per il fatto che sia nato un maschietto.
    Qui in Toscana si sta molto bene, il clima è migliore rispetto a quello della Francia. Nei prossimi giorni, quando mi sarò ripresa completamente, inizierò a dipingere i quadri da spedire li a Rainbow, così l’anno prossimo in primavera potrò inaugurare la mia galleria.
    Ora ti saluto perché devo telefonare a Katy. Ciao mia cara amica e a presto
    Alexis



    Alexis. Pronto buongiorno sono la duchessa de Plessis-Bellieres è possibile parlare con mia figlia Kathryn Marshall de Plessis-Bellieres?
    Interlocutore. Duchessa mi scusi ma la signorina è in classe.
    Alexis. Lo so ma dovrei dirle che è nato il suo fratellino questa notte.
    Interlocutore. Oh in questo caso la faccio chiamare subito. Attenda per cortesia in linea



    Katy. Pronto mamma sei tu?
    Alexis. Si amore sono io, volevo dirti che questa notte è nato Alexander, il tuo fratellino.
    Katy. Davvero che bello e state bene?
    Alexis. Si stiamo benissimo tutte e due.
    Katy. Non vedo l’ora di vederlo.
    Alexis. Lo posso immaginare, purtoppo però dovrai aspettare le feste di Natale. Sai prima ho scritto una email a Barbara e l’ho invitata insieme agli Spencer e ai Grancester a casa nostra per Natale, così staremo tutti insieme.
    Katy. Magnifico!
    Alexis. Katy ora è meglio che torni a lezione. Un bacio tesoro e fai la brava
    Katy. Ciao mammina ti voglio bene e dai tu un bacio ad Alexander da parte mia.



    Alexis. Lo farò sicuramente.

  4. #204
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 43

    Un mese e mezzo dopo …



    Alexis. Grazie Ludovica per tutto.
    Ludovica. Grazie a lei signora e mi raccomando venga ancora a trovarci.
    Alexis. Mi piacerebbe molto, magari l’anno prossimo per le vacanze estive. Arrivederci.
    Amelie. Arrivederci madame Ludovica.
    Ludovica. Arrivederci e fate buon viaggio.




    Qualche ora dopo …



    Philippe. Eccoci a casa.
    Alexis. Già.
    Baptiste. Monsieur, Madame ben tornati. Duchessa mi consenta di farle i miei migliori auguri per l’enfant Alexander.
    Alexis. Grazie Baptiste. La tata è già arrivata?
    Baptiste. Oui, la chiamo subito.
    Philippe. Grazie Baptiste e l’ospite che aspettavo?
    Baptiste. Oui, è nello studio.
    Philippe. Grazie. E’ tutto, faccia portare i bagagli nella nostra camera.



    Amelie. Mi perdoni Madame, se non le dispiace andrei a predisporre le ultime cose per il party di domani.
    Alexis. No vada pure.
    Margot. Bonjour Madame sono Margot Patrice la vostra tata.



    Alexis. Buongiorno Margot, prego metta pure Alexander a letto, io salirò tra poco.
    Margot. Come comanda.
    Philippe. Amore vieni in studio con me c’è una persona che ci aspetta.
    Alexis. Si certamente.




    Alexis. Louise! Ma che bella sorpresa, quando sei arrivata.



    Louise. Bonjour ma cher, sono arrivata un’ora fa. Ma lascia che ti faccia le mie congratulazioni per il bimbo. Dov’è? Lo vorrei vedere.
    Alexis. L’ho appena fatto portare in camera dalla tata, andiamo su così lo puoi vedere.
    Louise. Bien. Bonjour Philippe grazie dell’invito.
    Philippe. Grazie a te per essere venuta. Tesoro devo uscire ci vediamo questa sera a cena.
    Alexis. A dopo caro.


    Louise. Alexis lasciatelo dire ma sei raggiante. Come hai fatto a ritornare in forma in così poco tempo.
    Alexis. Grazie Louise ma ho ancora diversi chili da perdere. In Toscana avevamo una governante fantastica che cucinava solo cose salutari, in aggiunta alle lunghe camminate che facevo tutti i giorni, è stato facile perdere la maggior parte del peso.
    Louise. Beata te. Comunque hai ragione, anche io quando ero stata in Toscana per girare alcune scene del film, avevo mangiato benissimo senza ingrassare. Oh ma eccolo qui il piccolo! Come è bello, complimenti.



    Alexis. Grazie Louise. Hai visto come è lungo? Avrà preso l'altezza da Philippe.
    Louise. Hai ragione, non sembra neanche avere solo pochi giorni.
    Alexis. Anche il dottore me lo ha detto. Forse proprio per la sua dimensione ho avuto la gravidanza difficile.
    Louise. Si mi ha raccontato Philippe dei tuoi problemi di salute. Adesso però è meglio che usciamo dalla stanza, non vorrei che Alexandre si svegliasse a causa mia.
    Alexis. No tranquilla, quando dorme non sente niente. Comunque andiamo vorrei tanto bere un caffè, tu lo vuoi?
    Louise. Oui merci.


    Alexis. Louise ho invitato Barbara ed altri amici di Rainbow per le feste di Natale, vorresti venire anche tu. Sai ho intenzione di organizzare un ballo in maschera per l’ultimo dell’anno.
    Louise. Ti ringrazio molto, per Natale vengo volentieri ma al ballo non potrò esserci perché il 28 parto per l’America. Sono stata scritturata per un film a Simwood.
    Alexis. Vai a Simwood? Ma è magnifico. Ormai sei diventata un’attrice internazionale.
    Louise. L’ultimo film è stato apprezzato molto dalla critica europea e da quella americana, lo sapevi che ho vinto anche la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile all’ultima Mostra del cinema di Venezia?



    Alexis. No non lo sapevo, complimenti.
    Louise. Grazie. Ma ora parliamo di te. I tuoi progetti futuri?
    Alexis. Innanzitutto ad inizio anno c’è l’apertura della mia prima galleria qui a Parigi. Poi a marzo o aprile aprirò anche quella a Rainbow City.
    Louise. Come mai anche li? Non hai brutti ricordi?
    Alexis. Il passato non esiste più per me. Anche il rancore che provavo per Dexter si è affievolito. Finalmente sono felice e serena, Rainbow la considero come città dove vivono i miei più cari amici, quindi vorrei avere qualcosa per far rimanere in piedi i ponti.
    Louise. Capisco e te ne do ragione.
    Alexis. Oltre alle gallerie ho un progetto ben più importante da attuare.
    Louise. Cosa?
    Alexis. Vorrei fare un altro bambino.
    Louise. Un altro? Ma è stupendo!
    Alexis. Vero. Io mi ritengo ancora abbastanza giovane ma purtroppo Philippe ha la sua età quindi vorrei potergli dare un altro figlio prima che diventi troppo vecchio.
    Louise. Concordo con te. Scusa se te lo chiedo ma Dexter si è più fatto vivo?
    Alexis. L’ho visto solo una volta a Rainbow quando stavo svuotando il mio vecchio appartamento. E’ stata una visita breve, ma ho avuto abbastanza tempo per dirgli che ero incinta. Tu invece l’hai più sentito?
    Louise. Qualche volta per telefono. Quando seppi che dovevo andare in America per il nuovo film, l’ho chiamato per chiedergli se aveva conoscenze nell’ambito immobiliare a Sim Angeles. Dovrò fermarmi per parecchio tempo quindi ho deciso di affittare una casa. Nei prossimi giorni mi farà sapere qualcosa.
    Alexis. Ho saputo da Barbara che si è fidanzato.
    Louise. Ah lo hai saputo?
    Alexis. Si, il giorno dopo la nascita di Alexander mi ha telefonato e me lo ha detto.
    Louise. Si è vero. Se non ho capito male sta con la famosa cantante Nataly Wine. Anzi dovrei dire ex cantante. Quando si sono fidanzati lei ha abbandonato la carriera. La cosa non mi stupisce, il suo passatempo d’ora in poi sarà quello di spendere i soldi di Dexter. Gli ha già fatto cambiare casa, ha detto che l’appartamento che aveva lui prima era troppo piccolo per due persone.
    Alexis. Piccolo? Ma se era immenso! Sai cosa ti dico, Dio li fa poi li accoppia!


  5. #205
    sim dio L'avatar di Sonia
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    sempre in ufficio
    Età
    35
    Messaggi
    4,673
    Potenza Reputazione
    19

    Re: La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 43

    uh uh sicuri che a lei non importi più di Dexter?
    un vero figlio al duca deve darglielo dopo tutto quello che quest'uomo sta facendo per lei nonostante lui sa che non prova amore nei suoi confronti...
    spero che vada tutto bene... Ho quasi l'impressione che sta per succedere qualcosa di sconvolgente...

    Se è si, va bene...
    Se è no, vattene a quel paese

  6. #206
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    NEW La Speranza è l'ultima a morire - CAPITOLO 44

    CAPITOLO XLIV
    Un magnifico Natale


    Prima parte – 23 dicembre 2014



    Amelie. Madame l’appuntamento con Simone Fontaine è confermato per questa mattina alle undici.
    Alexis. Grazie Amelie, Katy a che ora arriva?
    Amelie. Il suo aereo atterra a mezzogiorno, andrò io a prenderla mentre lei è da Chanel.
    Alexis. Bene grazie, si ricordi prima di venire a casa di portarla nella boutique Petit-Bateau di Rue Montmartre, ho avvisato mademoiselle Colette di metterle da parte diversi abiti per lei da provare e acquistare. Poi passerò io dopo Natale a pagare.
    Amelie. Va bene.
    Alexis. Gli altri ospiti invece quando arrivano?
    Amelie. Madame Louise arriva per pranzo direttamente da Champ Les Sims, mentre gli ospiti americani atterreranno questa sera alle 20,00. Vuole che vada io in aeroporto?
    Alexis. No Amelie grazie andremo io e Philippe a riceverli. A proposito sa dov’è mio marito?
    Amelie. No Madame, l’ho visto uscire da palazzo quando sono arrivata, ma non so dove andasse.
    Alexis. Che strano! Normalmente mi saluta prima di uscire. Baptiste!!!

    Baptiste. Oui Madame?
    Alexis. Mi scusi sa dove è andato il duca?
    Baptiste. Aveva un appuntamento con il notaio e poi doveva andare a ritirare gli ultimi regali.
    Alexis. Ma a pranzo torna?
    Baptiste. No Madame.
    Alexis. Grazie è tutto può andare.



    Amelie. Tutto a posto Madame?
    Alexis. Non so! Amelie a lei posso dirlo, è da qualche giorno che Philippe è strano. Sta pochissimo in casa, ormai è più le volte che pranza o cena fuori senza di me. Anche la notte quando mi avvicino a lui mi dice che è stanco e si gira dall’altra parte. Inizio a pensare che si sia stancato di me.
    Amelie. Madame cosa dice!?! Si capisce lontano un miglio che il duca è pazzo di lei.
    Alexis. Sarà ma io ho un brutto presentimento. Questa sera mentre andremo a prendere gli amici all’aeroporto gli chiederò spiegazioni. Non voglio trascorrere il Natale con l’angoscia nel cuore.
    Amelie. Vedrà che non è niente.
    Alexis. Lo spero. Tornando al discorso degli ospiti, le stanze sono già state preparate?
    Amelie. Si Baptiste ha fatto preparare cinque camere, oltre a quella di Katy.
    Alexis. Benissimo, Amelie prima che mi dimentico, domani è la vigilia vorrei che si prendesse la giornata libera per comprare gli ultimi regali.
    Amelie. Merci Madame ma non devo comprare regali.
    Alexis. No?! E’ già riuscita ad acquistarli tutti?
    Amelie. A parte quello per lei, il duca e Katy che ho già preso, non ne ho altri da fare.
    Alexis. Solo quelli per noi? Ma non ha parenti?
    Amelie. In vita ho solo mia madre; da quando quindici anni fa ha abbandonato me e mio padre per andare con un altro, non ho più voluto ne vederla ne sentirla. Nemmeno dopo la morte di papà.
    Alexis. Mi dispiace. Allora cosa farà il giorno di Natale?
    Amelie. Ho affittato alcuni film romantici, e trascorrerò la giornata sul divano con pop corn ed altre leccornie a guardarli.
    Alexis. Mi scusi ma non posso permetterglielo. Vorrei che venisse a stare questi due giorni qui da noi, dica a Baptiste di preparare un’altra stanza per lei.



    Amelie. Merci Madame ma non posso accettare. Lei ed il duca starete con i vostri più cari amici, quindi io sarei di troppo.
    Alexis. Non accetto rifiuti, un giorno Philippe mi disse che i miei amici erano anche suoi amici, Amelie lei per me non è solo un’assistente, ma è anche un’amica confidente quindi domani mattina torni con la valigia.
    Amelie. Grazie Madame, è un grande onore per me festeggiare il Natale in vostra compagnia.
    Alexis. Brava. Adesso se non c’è altro vorrei salire da Alexander per dargli il biberon. A questo pomeriggio Amelie.
    Amelie. Au revoir Madame.







    Alexis. Ciao amore della mamma. Margot è stato bravo Alexander?
    Margot. Oui Madame, è davvero un angioletto.
    Alexis. Meno male. Ascolti Margot oggi pomeriggio non ho bisogno di lei, starò in casa tutto il tempo quindi mi prenderò cura io di mio figlio. L’aspetto per le 19,00 le va bene?
    Margot. Oui, merci Madame. Ho ancora alcune cose da comprare.
    Alexis. Bene, adesso do il biberon ad Alex e poi scappo perché ho un appuntamento.

    Ultima modifica di circe2005; 27th April 2013 alle 16:31

  7. #207
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 44

    Simone. Madame Alexis bonjour, come va?
    Alexis. Grazie Simone benissimo. E’ pronto il mio abito?
    Simone. Oui, facciamo un’ultima prova per sicurezza. Almeno se dovesse essere necessario stringerlo ancora abbiamo tempo fino a domani mattina.
    Alexis. Perfetto, ma credo di aver raggiunto il mio peso forma. Alcuni vecchi abiti mi vanno alla perfezione.


    Simone. Bien, l’abito e gli accessori li stanno impacchettando le serve qualcosa d’altro?
    Alexis. Si vorrei regalare alla mia assistente Amelie dei vestiti, si ricorda di lei?
    Simone. Oui, credo sia una taglia 42, dovrei avere qualche abito nel Pret a Porter che le dovrebbero andare bene.
    Alexis. Posso vederli?
    Simone. Oui, prego mi segua.

    Alexis. Simone la ringrazio molto, le auguro di trascorrere un sereno Natale. Mi raccomando ricordi a monsieur Lagerfield il ballo in maschera di fine anno.
    Simone. Oui certamente. Auguri anche a lei.




    Qualche ora più tardi dopo cena …



    Mio caro diario oggi è stata una giornata pienissima. Questa mattina l’ho dedicata alle compere. Prima sono andata da Chanel, poi sono andata da Louis Vuitton a ritirare i regali di Candice (un abito da cocktail) e Lady Spencer (una borsa con portafoglio ed ombrello coordinati). Già che ero li ho comprato anche il regalo per Terence, non sapendo i suoi gusti ho optato per una borsa porta computer. Essendo scrittore e viaggiando sempre con il suo portatile, spero di aver scelto la cosa migliore.
    I regali di Katy (un set completo per disegnare, una nuova casa delle bambole e diversi abiti), Philippe (un orologio Rolex e due completi Armani), Lord Spencer (un cappotto in cachemire) e Louise (un bracciale di Tiffany) li avevo presi qualche giorno fa. Mi mancava solo quello per Barbara; la ricerca è stata ardua ma alla fine le ho comprato un paio di orecchini di Cartier.
    Quando sono rientrata a casa dallo shopping la mia Katy e Louise erano già arrivate.
    Dopo pranzo Louise è dovuta uscire per andare a fare degli acquisti, così io e mia figlia ci siamo dedicate alla cosa che amiamo di più fare, cioè dipingere.



    Finalmente alle 18,30 Philippe è rientrato, come da programma siamo usciti per andare all’aereoporto e durante il tragitto ho preso coraggio e …



    Alexis. Tesoro avrei bisogno di chiederti una cosa.
    Philippe. Ma certo mia cara dimmi.
    Alexis. Ho notato che in questi ultimi giorni sei strano. Esci presto alla mattina senza salutarmi, quando siamo soli a tavola mi dici si e no cinque parole e la notte quando mi avvicino a te mi allontani con la scusa che sei stanco. C’è qualcosa che non va? Ti sei forse stancato di me?
    Philippe. Amore mio cosa sei andata a pensare. Non mi sono stancato di te e ti posso giurare che non mi stancherò mai, ti amo troppo per farlo. Effettivamente in questi giorni sono stato molto preso, i preparativi per l’apertura della tua galleria, alcune faccende legali, i regali da acquistare ed il lavoro mi hanno sfinito. Amore tu sei giovane ma io ho la mia età, più cose faccio insieme più mi stanco.
    Alexis. Amore cosa dici, hai solo 52 anni non sei poi così tanto vecchio! E comunque per i regali potevo occuparmene io, insieme ai miei potevo prendere anche quelli che devi fare tu.
    Philippe. Lo so che potevi occupartene tu, ma è da tanti anni che non festeggio un Natale in famiglia così ho voluto pensarci da solo. Vieni qui tesoro mio dammi un bacio.

    Alexis. Vorrei metterti al corrente di una faccenda a me molto cara. Oggi parlando con Amelie ho scoperto che è praticamente sola al mondo, così le ho chiesto di trascorrere da noi le feste natalizie, spero non ti dispiaccia. E’ una così cara ragazza e fa così tanto per me.
    Philippe. Per me va benissimo. Hai fatto bene. Se è sola perché non le proponi di venire a vivere stabilmente da noi?
    Alexis. Si hai ragione. Non avevo idea di cosa regalarle, credo che questa offerta sia un ottimo dono. Domani a pranzo glie ne parlerò.
    Ultima modifica di circe2005; 27th April 2013 alle 16:31

  8. #208
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 44

    Seconda parte – 24 dicembre 2014


    Alexis. Buongiorno miei cari avete dormito bene?
    Barbara. Si Alexis benissimo.
    Alexis. Come ogni volta che ho ospiti americani ho fatto preparare a Jean Pierre pancake, muffin, french toast oltre a naturalmente caffè e cioccolata bei caldi. Spero sia tutto di vostro gradimento.



    Louise,Lady Spencer. Si grazie fin troppo.
    Alexis. Caroline ed Edward eravate mai stati qui a Parigi?
    Edward. Io ci sono stato per lavoro tanti anni fa mentre mia moglie mai.
    Caroline. Vero, qui in Europa sono stata solo a Venezia e Atene.
    Philippe. Allora che ne dite se questa mattina vi accompagnassi a visitare alcuni musei e luoghi di interesse?
    Edward. Sarebbe magnifico, cara mi raccomando mettiti delle scarpe comode.
    Caroline. Ottimo consiglio meno male che le ho portate.
    Alexis. Voi piccioncini cosa volete fare invece?



    Barbara. Io avrei bisogno di comprare alcuni regali che mi mancano.
    Candice. Anche io devo fare acquisti, non potremmo andare tutte insieme?
    Alexis. Si volentieri. Dato che per la spesa e la cena se ne occupa Jean Pierre direttamente, posso accompagnarvi anche io insieme a Katy.
    Terence. Bene signore se allora voi andate a fare shopping, io restereiv olentieri qui a casa a scrivere. L’aria di Parigi mi è di ispirazione.
    Alexis. Louise?
    Louise. Shopping l’ho fatto ieri ma non mi tiro mai indietro quando c’è l’occasione per poter farne ancora.
    Alexis. Perfetto allora è deciso. Appena arriva Amelie usciamo ci si vede all’ingresso tra un’ora.
    Katy. Mamma posso telefonare ad Angie e chiederle se vuole unirsi a noi con sua madre?
    Alexis. Si certamente.




    Qualche ora dopo ….




    Alexis. Barbara hai fatto bene a portarci in questo bistrot, il cibo era davvero squisito.
    Barbara. Quando studiavo qui a Parigi, io e le mie compagne ci venivamo spesso. Credo sia cambiata la gestione ma il cibo è sempre buono.
    Katy. Mamma cosa facciamo nel pomeriggio?
    Alexis. Non lo so. Signore cosa volete fare?
    Barbara. Io rientrerei volentieri a casa, Terence è stato tutta la mattina da solo ed ora vorrei fargli compagnia.
    Amelie. Madame io devo rientrare per forza perché ho ancora alcune telefonate da fare.
    Louise. Anche per me tornare a casa sta bene. Ne approfitterei per studiare il copione del mio nuovo film.
    Alexis. Bene allora vada per il rientro. Candice tu vieni con noi?
    Candice. Si mi aggrego. Le mie amiche sono tutte occupate a fare shopping o nei centri estetici.
    Katy. Ciao Angie buon Natale.
    Angie. Grazie buon Natale anche a te.
    Alexis. Madame Perrier è stato un piacere rivederla, se lei, suo marito ed Angelique non avete altri impegni perché non venite al ballo in maschera che organizziamo io e Philippe all’ultimo dell’anno?
    Angie. Si dai mamma andiamo!
    M.Perrier. Va bene Madame Alexis accetto molto volentieri, ma a condizione che voi tutti veniate al party della sera di Natale a casa mia.
    Alexis. Signore?
    Chi tace acconsente, quindi madame Perrier verremo con molto piacere. Amelie puoi annotare che ci saranno tre ospiti in più?
    Amelie.Oui Madame, madame Perrier tenga questo è il biglietto da visita della boutique dove si possono noleggiare i costumi. Il proprietario mi ha assicurato che, dato il periodo inusuale, ha disponibilità di abiti per mezza Parigi. La festa non ha un tema particolare quindi può scegliere quello che vuole.
    M. Perrier. Grazie tante, allora ci vediamo alla festa. Signore è stato un piacere conoscervi, buon Natale a tutte.



    Angie. Buon Natale.
    Louise,Barbara, Candice, Alexis, Amelie. Buon Natale anche a voi.


    Rientrate a palazzo…



    Terence. Signore ben tornate.
    Barbara. Ciao tesoro. Sei riuscito a scrivere?
    Terence. Si, e devo dire che la mattinata è stata proficua. Se tutto va bene penso che per i primi di marzo il libro nuovo potrà essere pubblicato.
    Barbara. Che bella notizia.
    Alexis. Terence è possibile sapere qualcosa sul nuovo libro. E’ anche questo un mix tra romanzo d’amore e mistero?
    Terence. No questa volta ho voluto cambiare. Per scaramanzia preferisco non dire niente di più oltre al titolo che sarà “La lama dell’inganno”.
    Louise. Il titolo promette bene.
    Terence. Speriamo che sia altrettanto per il contenuto.
    Alexis. Invece il libro che stavi scrivendo quando ci siamo conosciuti quando verrà pubblicato.
    Candice. “Nuvole all’orizzonte” sarà in vendita da metà gennaio. Alla casa editrice è piaciuto molto e secondo la sua agente diventerà un best seller anche questo.



    Alexis. Non vedo l’ora di leggerlo. Se qui in Francia non uscirà in contemporanea con l’America potreste farmene avere una copia?
    Barbara. Contaci.
    Alexis. Bene ora vi devo lasciare perché vorrei andare a vedere Alexander e poi devo parlare con lo chef per le ultime istruzioni sulla cena di questa sera. Ci vediamo dopo.
    Katy. Mami vengo anche io dal mio fratellino.



    Louise. Scusate ma vado nella mia stanza, a questa sera.
    Barbara, Candice, Terence. Arrivederci.
    Ultima modifica di circe2005; 27th April 2013 alle 16:32

  9. #209
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 44

    Alexis. Jean Pierre è tutto pronto per questa sera?
    Jean Pierre. Oui Madame. Come da sue istruzioni il menù di questa sera sarà leggero. Per iniziare verdure ripiene alla Provenzale e Dartois agli Champignons; come primo piatto Risotto al nero di seppia e Gnocchi alla parigina; per finire Spigola all’acqua pazza servita con patate duchesse e insalata di stagione.
    Alexis. Benissimo, bravo Jean Pierre sono contenta che tu non abbia scelto esclusivamente piatti a base di pesce. Come dessert cosa ha scelto?
    Jean Pierre. Charlotte al cioccolato e naturalmente crepès suzette.
    Alexis. Vado matta per le crepès suzette. Per il pranzo di domani mi raccomando il tacchino.
    Jean Pierre. Oui Madame, la farcitura la preparo questa sera e domani mattina alle 6,30 Luc lo inforna.
    Alexis. Grazie. E’ tutto può tornare in cucina.


    Qualche ora dopo …


    25 dicembre 2014


    Caro diario ho passato una bellissima vigilia di Natale. La mattina l’ho trascorsa in compagnia delle mie amiche a …….


    …… Finalmente a mezzanotte abbiamo aperto i regali, dalle espressioni stampate sui visi degli ospiti credo che tutti siano rimasti soddisfatti dei doni ricevuti.



    Io per prima! Barbara mi ha regalato un braccialetto di perle e zaffiri, Louise una borsa di Ermes, gli Spencer un tailleur di cachemire e Philippe la più bella parure di brillanti e zaffiri che abbia mai visto.



    Terence e Candice hanno regalato a tutti gli ospiti la copia del manoscritto originale del suo ultimo libro non ancora in vendita.
    Anche Amelie mi ha fatto un regalo, una bellissima custodia in pelle per agenda di Louis Vuitton con inciso il mio nome in copertina. A proposito di Amelie, prima di cena le ho chiesto di raggiungere me e Philippe nello studio.



    Quando è arrivata le ho consegnato il nostro regalo in anticipo, quando ha aperto le scatole e ha visto gli abiti di Chanel è rimasta a bocca aperta. Ci ha detto che era la prima volta, dopo tanto tempo, che qualcuno le faceva un regalo e comunque mai nessuno è stato così prezioso.
    Le ho risposto che era il minimo che potevo darle dopo tutto quello che sta facendo per me; mio marito invece le ha chiesto se voleva venire a vivere stabilmente qui da noi, era inutile che andava a casa sua alle otto di sera per essere nuovamente qui alle otto e mezza di mattina. All’inizio non ha accettato ma poi siamo riusciti a farle cambiare idea.



    Sono davvero contenta, credo che la prossima mossa sarà quella di trovarle un fidanzato!
    Notte caro diario e tanti auguri di buon Natale.


  10. #210
    sim magnifico L'avatar di circe2005
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Vivo a casa mia
    Messaggi
    418
    Inserzioni Blog
    32
    Potenza Reputazione
    14

    La Speranza è l'ultima a morire NEW CAPITOLO 44

    Nel frattempo dall’altra parte dell’Oceano …









 

 
Pagina 21 di 28 PrimaPrima ... 111920212223 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Concluso]Le Certezze Negate - Epilogo
    Di candylove nel forum Diari Conclusi
    Risposte: 137
    Ultimo Messaggio: 6th May 2012, 13:47
  2. [Diario] La Speranza è l'ultima a morire....
    Di Pey'j nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23rd July 2011, 14:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •