Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.

Visualizza Risultati Sondaggio: Quanto ti piace questo diario?

Partecipanti
47. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 5

    45 95.74%
  • 4

    1 2.13%
  • 3

    1 2.13%
  • 2

    0 0%
  • 1

    0 0%
Pagina 15 di 37 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 368

Discussione: [Concluso]Missing

  1. #141
    sim magnifico
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Milano
    Età
    27
    Messaggi
    430
    Inserzioni Blog
    1
    Potenza Reputazione
    12

    Re: Missing >>> -Come in un incubo- Capitolo V <<< NEW

    Domenica o lunedì dovrei riuscire a scrivere il nuovo capitolo
    EVVIVAAAAAAA
    "Nel bene e nel male finchè morte non vi separi."
    I miei Ricordi Di Una Sim-Vita
    Cercasi nuovi lettori xD


  2. #142
    sim esperto L'avatar di Rayky
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Milano
    Età
    30
    Messaggi
    829
    Potenza Reputazione
    13

    Re: Missing >>> -Come in un incubo- Capitolo V <<< NEW

    A mio parere questo è uno dei capitolo che ti è venuto meglio Ami, direi che è il mio preferito! Mi è piaciuto molto perchè hai descritto tantissimo gli stati d'animo di tutti, soprattutto di Brenda, mi sono sentito molto vicino! Anche il fatto che abbia passato il pomeriggio a pulire la camera di Jeremy è una specie di modo per prendersi cura di lui anche ora che non c'è e, forse, anche una specie di redenzione per il senso di colpa di aver lasciato i ragazzi a casa da soli. Sean, sarà* pure giovane e immaturo, ma non mi piace proprio! Non è possibile rimanere così indefferenti davanti alla scomparsa di un componente della famiglia! Che c'entri qualcosa con il rapimento? Devo assolutamente sapere! Aggiorna prestissimo!!!!





  3. #143
    L'avatar di Amirilka
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Età
    34
    Messaggi
    3,834
    Potenza Reputazione
    16

    Re: Missing >>> -Come in un incubo- Capitolo V <<< NEW

    Citazione Originariamente Scritto da Rayky
    A mio parere questo è uno dei capitolo che ti è venuto meglio Ami, direi che è il mio preferito! Mi è piaciuto molto perchè hai descritto tantissimo gli stati d'animo di tutti, soprattutto di Brenda, mi sono sentito molto vicino! Anche il fatto che abbia passato il pomeriggio a pulire la camera di Jeremy è una specie di modo per prendersi cura di lui anche ora che non c'è e, forse, anche una specie di redenzione per il senso di colpa di aver lasciato i ragazzi a casa da soli. Sean, sarà* pure giovane e immaturo, ma non mi piace proprio! Non è possibile rimanere così indefferenti davanti alla scomparsa di un componente della famiglia! Che c'entri qualcosa con il rapimento? Devo assolutamente sapere! Aggiorna prestissimo!!!!
    Aspettavo il tuo commento Ray
    Wow, davvero questo è il tuo capitolo preferito? Mi fa davvero piacere anche perché per questo ci ho messo circa 2 ore per scriverlo, proprio perché volevo trasmettere soprattutto gli stati d'animo dei personaggi e quindi ho dovuto lavorare molto "psicologicamente", per immedesimarmi in ciascuno di loro! L'unico che è rimasto un pò nell'ombra in questo capitolo è stato Sean, ma nei prossimi capitoli ho già* in programma di spiegare meglio questo suo atteggiamento così distaccato
    Grazie mille per essere ancora a qui a leggere la mia storia

  4. #144
    L'avatar di Amirilka
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Età
    34
    Messaggi
    3,834
    Potenza Reputazione
    16

    Re: Missing >>> -Come in un incubo- Capitolo V <<< NEW

    -Il cerchio si stringe-



    Harry Stone: Capo, ottime notizie, siamo riusciti a trovare un giudice molto aperto e comprensivo che, senza troppe domande, ci ha rilasciato il mandato di perquisizione per la casa di Tyndale.
    Mattew Naylor: Ottimo lavoro. Avviso l'intera squadra, ci ritroviamo tutti davanti a casa di Tyndale.

    Per la risoluzione dei casi, solitamente Mattew richiede la presenza di massimo 4 agenti. Ma una perquisizione richiede attenzione, meticolosità*, pazienza. Ogni cosa potrebbe rivelarsi un indizio importante, ogni impronta, capello o altra traccia biologica potrebbe significare la risoluzione di un caso. O quanto meno "la prova, oltre ogni ragionevole dubbio". Quindi è indispensabile che per una perquisizione ci siano tutti: gli agenti semplici e gli agenti della scentifica. In casi come questo, dove sono coinvolte delle persone scomparse, anche la minima traccia potrebbe rivelarsi importantissima per il ritrovamento. E questo Mattew lo sa bene. E sa anche che la prima perquisizione è quella che da i suoi frutti. Una seconda non servirebbe a molto perché darebbe al sospettato la possibilità* di nascondere o "contaminare" la scena.
    Mattew, in fatto di perquisizioni, è sempre stato molto meticoloso. A partire dal mandato: non richiede mai un mandato generico, ma un mandato "onnicomprensivo", che dia la possibilità* di perquisire l'intera abitazione con pertinenze annesse: garage, scantinati, cantine. In passato troppe volte aveva visto far cadere le accuse pronunciate dal pubblico ministero, solo perché qualche poliziotto incompetente aveva perquisito determinati luoghi senza un mandato specifico, con la conseguenza che qualsiasi prova trovata, non poteva essere usata in giudizio. Ma Mattew è troppo scrupoloso per cadere in simili errori. In una perquisizione richiede la massima attenzione, soprattutto nella repertazione e catalogazione delle prove. Tutto dev'essere minuziosamente documentato tramite rapporto e video. Ormai i suoi colleghi sanno bene in che modo lavora e in che modo richiede che il lavoro venga fatto. Per cui, un pò tutti son diventati più precisi da quando lui è diventato vice capo della polizia.

    La squadra è stata avvisata, le macchine sono pronte a partire. Mattew non sa bene cosa troverà* nella casa di Tyndale e in fondo, non sa neanche bene cosa si augura di trovare. Se trovasse qualche traccia dei bambini, significherebbe che Tyndale sicuramente è colpevole di qualcosa, e bisognerebbe capire di cosa, ma di sicuro non si tratterebbe di qualcosa di buono per i ragazzini. Se non trovasse alcuna traccia, significherebbe che i casi sono ancora in alto mare. Perché in effetti al momento la pista di Tyndale è l'unica pista valida che hanno in mano. Sembra assurdo, ma i due ragazzini sembrano davvero svaniti nel nulla.

    ----------------------------------------------------------------

    La casa di Tyndale si trova in un quartiere tranquillo, abitato in prevalenza da anziani. La maggior parte delle case risale a circa una quarantina d'anni fa, qualcuna è stata ristrutturata di recente, altre avrebbero bisogno quanto meno di una riverniciata. Ma ormai con l'età* che avanza, sono pochi a prendersi cura delle proprie case. Al di là* di una questione economica, sembra proprio che gli anziani siano incredibilmente attaccati a tutto ciò che è vecchio, a tutto ciò che fa la loro storia. In un quartiere come questo l'unica cosa che risulta impeccabilmente curata è il giardino. Sembra paradossale, ma il muro può essere scrostato in più punti mentre il prato dev'essere rigorosamente falciato ogni settimana, le erbacce devono essere estirpate appena crescono, i fiori devono essere innaffiati due volte alla settimana. Passeggiare in un quartiere come questo fa sicuramente bene ai polmoni!



    La prima cosa che nota Mattew Naylor avvicinandosi alla casa di Tyndale, è che alle finestre sono appese delle pesanti tende scure, quasi che Tyndale volesse proteggere ancora di più la sua privacy dagli occhi indiscreti dei vicini. Vivere in un quartiere pieno di anziani, non dev'essere facile per uno che ci tiene alla propria riservatezza!!
    Senza troppi complimenti, Mattew bussa pesantemente alla porta. La casa è infatti priva di un campanello. Mattew si è sempre chiesto com'è possibile che in case discretamente grandi sia assente un campanello. Per quanto uno bussi forte alla porta, non è facile sentire se si è dall'altra parte della casa. Ma c'è da supporre che in case così vecchie l'eco faccia la sua parte. E infatti dopo pochi minuti Tyndale viene ad aprire alla porta.



    Mattew Naylor: Richard Tyndale, polizia di Sunset. Abbiamo un mandato per perquisire la sua casa.
    Richard Tyndale: Che cosa? E per quale motivo?
    Mattew Naylor: Tenga, le do il mandato, così ha qualcosa da leggere mentre io e la mia squadra facciamo il nostro lavoro.
    Richard Tyndale: Ma... è assurdo non potete entrare così in casa mia, non potete!!

    Richard Tyndale è piuttosto sudato. Se non fosse che è in tenuta sportiva, e che quindi probabilmente stava facendo qualche esercizio fisico, Harry penserebbe di certo che le sue ghiandole sudoripare abbiano cominciato a urlare "PERICOLO! PERICOLO!". Prova sempre uno strano senso di soddisfazione nelle perquisizioni, anche perché solitamente soggetti di questo tipo hanno sempre qualcosa da nascondere.



    Harry Stone: Ehi amico, stai calmo. Adesso io e te ci sediamo qui, buoni buoni, mentre i miei colleghi danno un'occhiatina alla tua casa, d'accordo?
    Richard Tyndale: Non ho nessuna intenzione di starmene seduto mentre voialtri mettete a soqquadro la mia casa!
    Harry Stone: Vedi Rick, devi sapere che la pazienza non è proprio il mio forte, per cui se adesso non ti siedi di tua spontanea volontà* mi costringerai ad arrestarti per intralcio alla giustizia. E tu non vuoi che un'ulteriore accusa penda sulla tua bella testolina, una volta che sarai davanti al giudice vero?
    Richard Tyndale: Non troverete nulla in casa mia! State solo perdendo il vostro tempo!!
    Harry Stone: Questo lascialo decidere a noi. E ora siediti.



    La prima cosa che nota Mattew entrando in casa è l'ordine. L'arredamento è un pò stile vecchio-campagnolo che a lui personalmente non dispiace, se non fosse per le tonalità* eccessivamente buie e cupe. D'istinto, passa un dito fra i mobili e incredibilmente ha l'impressione di aver sporcato il ripiano. Già*, perché guardandosi il dito, quasi quasi è più pulito di prima. L'aria odora di qualche prodotto alla lavanda, spruzzato in enorme quantità*. E' ovunque, pure vicino al caminetto, dove ci si aspetterebbe di sentire tutt'altro odore.
    A Mattew non sfugge che davanti al caminetto c'è solo una poltrona. Di certo Richard non è abituato a passare le sue serate a chiacchierare con qualcuno e godersi il caldo del fuoco.

    Luke Parker intanto comincia a dare un'occhiata alla libreria. La cosa che subito gli salta all'occhio è l'enorme quantità* di libri. Scorre velocemente qualche titolo e si accorge che la maggior parte sono libri di psicologia: psicologia umana, psicologia infantile, psicoanalisi. Ovviamente abbondano i libri di Freud. Ne prende uno e lo sfoglia. Legge qualche riga, giusto per capire "di cosa si tratta" e subito sentenzia che è una lettura che fa per lui. Soffre di insonnia da anni, e di certo quei libri l'aiuterebbero a conciliare il sonno. Non troppo di nascosto sorride per l'ottima battuta che gli è venuta in mente. Vorrebbe ripeterla a voce alta ma non è sicuro che Mattew apprezzerebbe. Non che sia il tipo a cui manchi l'umorismo, ma sul lavoro non ama molto distrarsi. Ed in effetti non dovrebbe distrarsi manco lui. Lascia perdere il libro di Freud e passa all'altra libreria. Ne avrà* ancora per molto, in quella sola stanza ci sono ben tre librerie piene zeppe di libri.



    Ebony Logan si dirige in cucina, che si trova sulla sinistra del soggiorno. Appena entra nota subito l'assenza di luce. No, non che manchi la corrente. Al soffitto pende una piccola luce, ma è come se non ci fosse, nella stanza c'è comunque una sorta di penombra. La cucina solitamente è un ambiente allegro, colorato, luminoso. E' un ambiente dove solitamente si condividono i pasti con la propria famiglia, si sta seduti a tavola a prendere il caffé dopo il pranzo e si chiacchiera amabilmente durante la cena. Invece quella cucina sembra non aver mai visto "la luce". Nella parete in fondo c'è una credenza praticamente vuota, i banconi sono di un marrone scuro e spento, il frigo è vecchio e neanche troppo rifornito di cibo e poi c'è il tavolo. Ebony resta quasi inebetita: il tavolo è accostato al muro e, al posto di una comoda sedia, uno sgabello, che è posto proprio in modo che chi si siede è costretto a guardare il muro. Si chiede com'è possibile consumare dei pasti in quel modo. Un senso di tristezza l'assale al punto che è costretta a distogliere lo sguardo, che viene attirato da un carrellino per le bevande, accostato al muro vicino alla finestra.



    Ecco spiegato il modo in cui si può almeno dimenticare di consumare i pasti in quel modo. Nel carrello infatti ci sono solo super alcolici e le bottiglie sono quasi tutte semi vuote. Da un'occhiata veloce ancora alla cucina: apre i cassetti della credenza, le portine dei banconi ma non trova nulla di rilevante perciò passa a perquisire la prossima stanza.

    Mattew Naylor intanto è nello "studio", ma non è sicuro che sia la giusta definizione per quella stanza.



    In fondo alla stanza un attrezzo per il sollevamento pesi, che sicuramente Richard Tyndale stava usando prima che arrivassero loro. Altre due librerie piene zeppe di libri. Un bancone per attrezzi accostato alla parete. Un piccolo divano. E ancora quelle pesanti tende alle finestre. Uscendo da uno sguardo veloce ai libri dell'ennesima libreria posta a un lato della porta. Ma l'attenzione di Mattew viene attirata da...



    delle piccole strisciate sul pavimento, che partono dai tacchetti della libreria e si prolungano per circa cinquanta centimetri, compiendo una sorta si semi cerchio. Si china per osservare meglio le strisciate e si accorge che non è sporcizia ma sono proprio dei graffi impressi sul parquet. Come se la libreria fosse stata spostata più e più volte, ed essendo carica di libri e quindi pesante, i tacchetti avessero inciso il legno. Si rialza e con entrambe le mani afferra la libreria e la sposta di circa mezzo metro e come sospettava, qualcosa di strano quelle strisciate l'avevano.



    Una porta era stata nascosta dalla libreria. Una scarica di adrenalina attraversa Mattew e un brutto presentimento s'impossessa dei suoi pensieri. Afferra il pomello della porta e con decisione lo gira. La porta si apre su una piccola rampa di scale. Gradino per gradino, scende nel piccolo scantinato e ciò che gli si presenta davanti gli fa quasi rivoltare lo stomaco.



    Una camera per bambini, colorata, luminosa, accogliente. Un letto con un trapunta a disegni, mobili con simpatici animaletti, una tv al plasma con una drago, delle cassette per i giochi. E dei vestiti da bambino.

    Mattew Naylor: Ebony, Luke venite qui, sono nello scantinato!

    Mattew però si accorge che la sua voce, nonostante l'avesse alzata di parecchio, non è andata al di là* dello scantinato. Rimane un attimo interdetto poi si avvicina alla parete e picchietta il muro con due pugni. Un tonfo sordo. E allora capisce: lo scantinato è stato insonorizzato.
    Sale qualche gradino delle scale e di nuovo, a gran voce, chiama i suoi colleghi, che questa volta sentono e lo raggiungono nello scantinato:



    Luke Parker: Ma che diavolo....
    Ebony Logan: O mio dio....
    Mattew Naylor: Fate venire subito la scientifica, voglio che analizzino anche il più piccolo granellino di polvere di questa stanza. Voglio che sia repertato tutto, soprattutto i giocattoli e i vestiti ma anche tutto quello che si trova in questi mobili.

    ----------------------------------------------------------------------------

    Più tardi alla centrale...



    Mattew Naylor: Signore, ora voglio che osserviate attentamente questi oggetti. Riconoscete qualcosa che appartiene ai vostri figli? Signora Russell? Lei riconosce qualcosa che appartiene a Bentley?



    Kathy Russell: Oh mio Dio, quella è la macchinina di Bentley! Oh mio Dio.

    La mamma di Bentley comincia a piangere e a ripetere il nome del suo bambino.

    Mattew Naylor: Ne è sicura signora?

    Ma Kathy Russell non è più con loro, ed Ebony è costretta a portarla fuori dalla stanza per darle almeno un bicchiere d'acqua e cercare di calmarla.

    Mattew Naylor: E tu Brenda riconosci qualcosa che appartiene a Jeremy? Un giocattolo o qualche vestito?

    -Tutta la verità- Capitolo VII Prima parte
    Ultima modifica di Amirilka; 11th February 2012 alle 14:25

  5. #145
    L'avatar di Amirilka
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Età
    34
    Messaggi
    3,834
    Potenza Reputazione
    16

    Re: Missing >>> -Come in un incubo- Capitolo V <<< NEW

    Cari lettori, mi sono accorta poco fa che una foto di questo capitolo è stata fatta in modalità* compra, e si vedono quindi i quadretti. Provvederò senz'altro a modificarla domani, perché ora sono davvero troppo stanca per aprire ps Scusate per questa distrazione, quando l'ho scattata proprio non mi sono accorta

  6. #146
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Missing >>> -Il cerchio si stringe- Capitolo VI <<< NEW

    Oddio che cosa orribile! Quell'essere non merita di vivere! Anche s emi ssa che il caso di Bentley è risolto, ma non quello di Jeremy Bravissima e per la foto manco mi ero accorta tanto ero presa dalla narrazione

  7. #147
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    34

    Re: Missing >>> -Il cerchio si stringe- Capitolo VI <<< NEW

    Noooooooooooooooooooo Non puoi terminare il capitolo così Cattiva
    Allora sono sicurissima che Brenda risponderà* di no! (ed invece dirà* che è tutta roba di jeremy ) Non so perché...mi sento che Jeremy non c'entra.
    Comunque hai descritto minuziosamente la perquisizione...sembrava di essere lì... ho provato una grossa pena per Richard, pensavo che visti i suoi precedenti fosse rimasto solo allontanato da tutti. E invece...MIO DIO! Lo scantinato è raccapricciante! Ti giuro mi sono saliti i brividi quando ho visto la foto! Povero Bentley Lo vedo proprio male
    Comunque continuo a pensare che non sia Richard ad aver preso Jeremy...ma non mi sembra ci siano per ora altri candidati...quindi che sia davvero Richard??? Oddio avevi detto che dopo questo capitolo avremmo cominciato ad intuire qualcosa ma io ho le idee ancora più confuse di prima
    Comunque questo Richard a quanto pare rinchiudeva dei bambini in quello scantinato... e se invece fosse quel bimbo in particolare? Se Bentley avesse qualche legame con Richard e lui volesse averlo morbosamente tutto per se? Ma ora dov'è? Oddio speriamo che non li rapisca per...altro...
    Sono completamente sconcertata... ti faccio tantissimi complimenti per questo capitolo che mi ha sconvolto (fosse facevo meglio a riordinare le idee prima di commentare )
    Volevo avvisarti anch'io per la foto in modalità* compra...era chiaramente una distrazione...non preoccuparti
    Stupendo davvero!

  8. #148
    sim dio L'avatar di Winged85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Provincia di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,047
    Inserzioni Blog
    15
    Potenza Reputazione
    17

    Re: Missing >>> -Il cerchio si stringe- Capitolo VI <<< NEW

    Mamma, che capitolo... Altro che brividi può causare il trovarsi davanti ad una stanza simile, se il suo utilizzo è quello che si immagina... Cavolo, quindi è stato davvero Tyndale a rapire almeno Bentley? mmm...non so perché ma non ne sono convinta fino in fondo, nonostante la stanza... Ma Jeremy? Hai concluso il capitolo proprio prima della risposta della madre! Ma credo che non ci sia nulla di suo, non so, ho questa sensazione... Come se la fine fosse ad un passo da qui, ma tuttavia ancora lontana... Devo sapere!!!






  9. #149
    sim dio L'avatar di saphira_84
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Età
    39
    Messaggi
    4,217
    Inserzioni Blog
    6
    Potenza Reputazione
    27

    Re: Missing >>> -Il cerchio si stringe- Capitolo VI <<< NEW

    Che capitolo spettacolar,e é senza dubbio il mio preferito
    sei davvero brava a descrivere minuziosamente ogni dettaglio (ma sei sicura di non essere un commissario o cose del genere? )
    sono troppo curiosa di vedere come finisce...

  10. #150
    sim dio L'avatar di Sonia
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    sempre in ufficio
    Età
    34
    Messaggi
    4,673
    Potenza Reputazione
    18

    Re: Missing >>> -Il cerchio si stringe- Capitolo VI <<< NEW

    Amirilka complimenti scrivi molto bene, il testo è scorrevole, le foto sono belle e il mistero s'infittisce...
    nelle foto si vede molto che curi persino i piccoli dettagliucci
    non vedo l'ora di sapere come va a finire

    Se è si, va bene...
    Se è no, vattene a quel paese

 

 
Pagina 15 di 37 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Concluso] La Mia Favola...
    Di ~dome nel forum Diari Conclusi
    Risposte: 176
    Ultimo Messaggio: 11th April 2012, 22:47
  2. [Concluso] Persuasione
    Di Stefizzi nel forum Diari Conclusi
    Risposte: 1027
    Ultimo Messaggio: 17th October 2011, 22:57
  3. [Concluso] Efron
    Di Efron nel forum Diari Conclusi
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 21st October 2010, 20:21
  4. [Concluso] Like You
    Di kalimero nel forum Diari Conclusi
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 23rd May 2010, 21:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •