Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.

Visualizza Risultati Sondaggio: quanto ti piace questo diario?

Partecipanti
37. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    3 8.11%
  • 2

    0 0%
  • 3

    3 8.11%
  • 4

    7 18.92%
  • 5

    24 64.86%
Pagina 15 di 46 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 460
  1. #141
    sim onniscente L'avatar di lvxnera1
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Età
    40
    Messaggi
    1,284
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 4! NEW!!

    Dopo tutto questo tempo non potevo evitare il voto.Ammetto di essermene dimenticata *ho altro in mente in questo periodo* e ti chiedo scusa ma adesso eccomi qua.Per tutto quel he stai facendo e per quel che sto leggendo nonostante la mia "pausa" (tu sai quali sono i miei mille pensieri in questo periodo)un bel 5 TE LO MERITI sopratutto per l'impegno e la costanza nel continuare.Vai cosi Yaya!

    Quando scende la notte essa avviluppa il mondo in un'impenetrabile oscurità.Un senso di gelo si alza e si diffonde nell'aria. La vita ha un nuovo significato.
    Absentia lucis tenebrae vicunt

  2. #142
    sim onniscente L'avatar di yayachan
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    un pc a 10 Mega da Scauri (LT)
    Età
    44
    Messaggi
    1,463
    Inserzioni Blog
    20
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 4! NEW!!

    Grazie mille, tesoro!!!
    Sai benissimo che il tuo supporto è fondamentale!

  3. #143
    sim onniscente L'avatar di yayachan
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    un pc a 10 Mega da Scauri (LT)
    Età
    44
    Messaggi
    1,463
    Inserzioni Blog
    20
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 4! NEW!!

    Doh,stanno aumentando i voti!!! C'è anche un 4 che è esattamente il voto che mi do io al momento... ma spero proprio di migliorare con il prossimo capitolo! Purtroppo l'estate è ancora peggio dell'inverno per chi lavora lo stesso! Sono esausta!!

  4. #144
    sim onniscente L'avatar di yayachan
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    un pc a 10 Mega da Scauri (LT)
    Età
    44
    Messaggi
    1,463
    Inserzioni Blog
    20
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 5 NEW e scelte!!!

    [center:2xsidwp1]Capitolo Cinque - prima parte[/center:2xsidwp1]

    Per una colonna sonora personalizzata apri questi link in una nuova finestra!

    Do you feel the way you hate, do you hate the way you feel? Always closest to the flame, ever closer to the blade, hey!


    Oggi compio 18 anni, punto.
    Nessun punto esclamativo, nessuno wow, niente di niente.
    Mi sono svegliata da meno di un"™ora e ho appena sbattuto il telefono in faccia a mia madre.
    E"™ incredibile, la vita di città l"™ha resa una vera tiranna.
    La regina delle cucine di Bridgeport non si poteva certo abbassare a partecipare alla festa campagnola organizzata dagli amici di sua figlia! Così mi ha anche rovinato la sorpresa! Grrrrrrrrrrrrrrrr!

    Ma come sempre la cosa peggiore è il suo modo subdolo di ignorarmi"¦ Mi ha fatto chiamare da mia sorella la quale, tra rumori di phon e chiacchiericcio da camerino, mi ha detto che "proprio non ce la facevano a venire in tempo". Anzi, sarei di sicuro stata più contenta se le avessi raggiunte! Oggi mamma sarebbe stata ospite della "Prova del simcuoco" proprio negli studi in cui ormai lei , Klaryssa, trascorreva le giornate in attesa di essere ripescata per partecipare a Simland Next Top Model.
    "Sai", -aveva aggiunto con voce atona e saccente- "ormai sono amica di tutti i portieri, cameraman e operatori in genere. Posso organizzarti una festa mille volte più bella di quella che ti faranno laggiù in campagna, invito tutti i ragazzi del Grande Sim e mamma ti fa la torta a piani con i fuochi d"™artificio. Ti mando un autista all"™aeroporto? C"™è Dick che mi deve un certo favore, lui guida la berlina che trasporta le troniste!" .
    Solo parlando di quelle telecavolate si animava un po"™"¦

    Io ero raggelata, non riuscivo a formulare il più mero monosillabo. Intanto nella mia testa si inseguivano i pensieri più disparati: su mia sorella, che ormai pensava solo ad ottenere la fama senza cercare di ampliare le sue scarse capacità , mia madre che continuava a parlarmi per interposta persona, il mio compleanno che era arrivato senza che me ne ricordassi, i miei amici che avevano organizzato qualcosa per me senza farmelo scoprire"¦
    "Ohi, Asya! Ma che ti sei sconnessa? Mamma, questa non mi risponde! Ma che c"™hai, sorè?"
    D"™un tratto la voce mi è uscita con un suono aspro, sembrava provenire da un altro posto:
    "Passami mamma, adesso!"
    Per la prima volta mia sorella mi ha obbedito senza fiatare.

    "Allora? Che fai?"
    La voce di mia madre! Nonostante rabbia e risentimento ho sentito qualcosa invadermi il corpo, qualcosa di dolce, un profumo antico, la sensazione di un naufrago che avvista la terra dopo essere stato in balia dei flutti. Quando però ho capito le sue parole"¦ dopo tanto tempo non c"™era altro da dirmi? Che so, almeno un augurio di buon compleanno! Non riuscivo a parlare, anzi, non riuscivo ad articolare nemmeno il minimo suono.
    "Asya? Guarda che qui siamo tutte molto impegnate, già trovare il tempo per questa chiamata è stato un vero fastidio! Hai qualcuno che ti accompagni all"™aeroporto di Riverview? Quei tizi che vivono con te ce l"™avranno una tinozza scadente, o nemmeno quella?"
    Quel miele che avevo sentito scendere nel petto al suono della sua voce si cristallizzava come una soluzione di mannitolo sotto i 10 gradi. (il mannitolo è solubile in acqua in condizioni normali ma con l"™abbassarsi della temperatura questo polialcol tende a cristallizzare formando strutture sovramolecolari simili a lunghi aghi di ghiaccio)
    Era troppo! Non ho saputo fare altro che riagganciare.

    Eccomi qui, una giornata iniziata malissimo che potrà solo migliorare, sempre che io riesca a sbollire la rabbia.
    Per adesso è meglio stare un altro po"™ in camera, da sola, a tirare le somme degli ultimi mesi.
    Di sicuro il momento migliore rimane il concerto di Olivia!

    Quella sera pensavo proprio che sarebbe successo qualcosa con Saul, ma in realtà è accaduto tutto talmente in fretta da non avere che il tempo per un paio di sguardi intensi. Certo, in quei momenti i brividi non sono mancati!
    Forse è stata colpa mia, ho aspettato troppo, ma non vorrei mai che mi prendesse per una sfacciata; tra l"™altro chissà quante ragazze più interessanti, belle e alte di me incontra tutti i giorni all"™università !
    In questi mesi ha continuato a essere un buon amico per me ma non si sono più ripetuti momenti di intimità come quella sera, mi sembra di sentirlo più distaccato.
    Una sera ne ho parlato anche con Sofia: lei mi ha detto di non preoccuparmi né di fissarmi, di ragazzi ce ne sono tanti e Saul non è poi così unico, ma più mi diceva così, più mi veniva in mente lui solo.

    E"™ bello, coraggioso, intelligente! Certo, è un po"™ credulone e spesso viene preso in giro da Omero e Maximus; a dire il vero qualche battuta gliel"™ho fatta anche io, ma lui è così dolce e si diverte tanto! Che sorriso ha, quello di un angelo! Dopo il concerto mi ha chiesto di passargli un po"™ di musica sul suo lettore e adesso in doccia non canta più canzoni soul; la sua voce amplificata dal corridoio con sottofondo di spruzzi d"™acqua spesso mi accompagna nel sonno con la stesso ritornello usato da papà per tanti anni.
    Sofia dice che Saul mi piace perché in lui vedo una figura paterna, ma io non sono d"™accordo! Ha solo due anni in più a me, mica 22! Poi mio padre ha a stento preso il diploma per dedicarsi alla musica, figuriamoci se poteva studiare economia! Però sono molto orgogliosa di papà : il suo ingaggio con Olivia è stato confermato per tutto il tour simmico e potrebbe addirittura seguirla nel resto del tour mondiale! E"™ così entusiasta che mi vorrebbe portare con sé. Quando gli ho ricordato che non so suonare nemmeno un cembalo mi ha detto che potrei fare l"™attrezzista e imparare a muovere le luci; è un lavoro creativo e, se si impara bene, si diventa molto richiesti: io ho buona dimestichezza col computer e ho i rudimenti di programmazione, ma fare una vita così girovaga mi spaventerebbe! Ho fatto tanto per non lasciare Riverview! Ora che ho anche degli amici sarebbe troppo doloroso partire.
    La scorsa settimana ho anche terminato gli esami di diploma, ho avuto buoni voti e le mie domande per l"™università sono state tutte accettate.

    Ho perfino il lusso di essere indecisa e valutare le varie possibilità !
    Ecco, con un bilancio del genere posso rimuovere tutta la negatività lasciata dalla chiamata di mia madre e affrontare questo giorno così importante: sto per diventare maggiorenne, porterò sempre i tacchi alti per non apparire più bassina, diventerò una donna interessante e sofisticata e, soprattutto, dichiarerò il mio amore a Saul!
    Ho già immaginato la scena tante di quelle volte: subito dopo la torta, quando tutti saranno intorno a me, io mi guarderò attorno e aggancerò il suo sguardo; appena i suoi occhi azzurri saranno fissi nei miei tutto si fermerà e sarà come se gli altri venissero risucchiati in un universo parallelo. Allora mi avvicinerò a lui senza mai ammiccare, con il mio vestito favoloso (l"™unica cosa buona che ha fatto mia madre nell"™ultimo anno è stata regalarmelo) e con le mie mani superbamente laccate lo tirerò per la cravatta e"¦
    -"Tanti auguri, dolcezza! Stamattina ti ho preparato le gauffre! Colazione in camera per la mia amichetta maggiorenne!"

    -"Sofia, grazie! Che pensiero gentile! Sai, stavo proprio pensando a stasera"¦"
    -" Perché hai impegni? Io stavo organizzando una pizza e un film per tutti noi! Poi alla torta ci pensano i Bellavia, giusto?
    Ah, giusto! La mia amica non sa che sono al corrente della loro "sorpresa""¦ e adesso che faccio? Non so proprio come comportarmi, sono così elettrizzata all"™idea di una festa! Devo sforzarmi di fingere, non voglio rovinare tutto.
    -"Impegni, io? N-no, no"¦ pensavo proprio alla torta! Me ne faranno una buonissima, una ricetta a sorpresa. Praticamente è un regalo di addio, visto che non lavoro più con loro." Sofia mi fissa, mi sta studiando come se fossi una natura morta da dipingere, sembra scomporre ogni cellula del mio viso; sto per iniziare a sudare freddo quando il suo viso si illumina con un sorriso:

    -"Ma tu stavi pensando a Saul, eh, birichina? T"™ho scoperta! Progetti romantici, eh?"
    Poi d"™un tratto sembra come pietrificata, si porta una mano alla fronte e con l"™altra si tira il lembo della maglietta. Inizia a tremare e le sue labbra si schiudono in un esclamazione priva di suono. Sembra aver visto qualcosa di spaventoso, un fantasma o che so"¦ Mi guardo intorno mentre il panico inizia a montare dentro di me, come una marea nera in una laguna che fino a un istante prima brillava limpida"¦

    -"Buongiorno, Asya. Buon compleanno. Oggi inizia la nuova fase della tua vita e devi iniziare a prenderti delle responsabilità . Hai già deciso la carriera da intraprendere? So che le tue domande per l"™università sono state tutte accettate, congratulazioni! Proprio oggi è arrivata anche la risposta dell"™accademia della moda la quale spero non terrai minimamente in considerazione! Casa Luhmann ospita già un esagerato numero di aspiranti artisti".
    Rossella? Come mai parla come un automa? E con un accento perfetto, per giunta?! Un cambio di scena così radicale non me lo sarei mai aspettato; Sofia si riscuote rapidamente dal suo stato di trance e si mette a ridere col suo riso argentino:
    "Ah, ah, ah! Rox, ma che hai? Ti hanno fatto ingoiare il dizionario in audiolibro?" "“esclama ridendo fino alle lacrime-" Demone Accademico della crusca, esci da questo corpo! Ah, Ah, Ah".
    Inizio a ridere anch"™io, come una scema, inizia a farmi male la pancia, sono costretta a tenermela incrociando le braccia.
    -"M"™ ch"™ rrideeet! Sufi"™, vatteen, tng da prlaar cu Asya! E ppur tu, fniscl! Tng da ddir "˜sti ccos p"™ reglaameent".
    La mia bionda pittrice va via coprendosi la bocca con una mano e strizzando l"™occhio, LA Referente si ricompone e si inamida per bene prima di ricominciare:

    -"Bene, ti dicevo delle tue scelte per il futuro. Mi rendo conto che tu oggi avrai voglia di festeggiare , dopo tutto ha avuto 18 anni anch"™io. E nn prvà nmmeeen a pnsà : "Madavveeeeer?", sa"™, che t corc d palaaat!
    Comunque- ehm- domani voglio che tu esca in giornata per fare l"™iscrizione alla facoltà di medicina. E"™ sempre stato il tuo desiderio principale, no? Divertiti per oggi, domani ti aspetto con il certificato di iscrizione nel mio ufficio alle 14."
    Quanta solennità ! Ma non so trattenermi dal replicare:
    -"Rossella?"
    -"Dimmi, cara."
    -"Ma tu non ce l"™hai un ufficio!"
    -" Sceeem, la scrvanì mia, fur dl bagn! Dint "˜l corridoi! Nn me fa ncavolà !"

    Ecco, me la sono tolta dai piedi: se ne va su tutte le furie pestando i piedi lungo la scala a chiocciola che porta di sopra: forse stanno già preparando per la mia festa!
    Dopo fatto colazione scendo al piano terra per mettere il piatto in lavastoviglie. La casa è così silenziosa, sembra disabitata; in cucina il ronzio del frigorifero rimbomba assordante. Non mi resta che lanciare un saluto generico verso la tromba delle scale e avviarmi verso il centro per spendere un po"™ dei soldi che mi hanno mandato i nonni per il mio compleanno, come sono eccitata! Ho già tutte le tappe pianificate: andrò per prima cosa al salone a farmi taglio e piega, anzi, no, una bella acconciatura raccolta! Manicure, ceretta e massaggio al centro estetico e poi un salto a salutare papà prima che parta per il tour!


    [right:2xsidwp1]continua nel prossimo post[/right:2xsidwp1]

  5. #145
    sim onniscente L'avatar di yayachan
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    un pc a 10 Mega da Scauri (LT)
    Età
    44
    Messaggi
    1,463
    Inserzioni Blog
    20
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 5 NEW e scelte!!!

    [center:1evjh6tq]Capitolo Cinque - seconda parte[/center:1evjh6tq]

    Colonna sonora? continuiamo con la stessa di prima...

    Uff! Ho corso talmente tanto tutto il giorno che non vedevo proprio l"™ora di arrivare a casa!
    Mentre mi sto dando una sistemata al trucco davanti allo specchio del bagno entra Sofia:
    -"Ehi, come sei carina! Ma non ti sembra un po"™ elegante per mangiare una pizza in cucina?"
    Mi giro a guardarla e mi scappa da ridere:
    -"Beh, non mi sembra che tu sia da meno!"

    Sofia è meravigliosa, indossa un abito aderente ed elegante che la fa sembrare uscita dalla copertina di Vogue; anche trucco e capelli sono perfetti ed ha un"™aria così naturale che sembra sia nata in un atelier piuttosto che in una sala parto! Ma perché non sono così?
    Però continuando a scrutare il suo viso per capire come riprodurre un trucco simile al suo mi rendo conto che c"™è in lei qualcosa di stonato, una leggera, impalpabile aura di preoccupazione le tende i dolci lineamenti. Cosa la fa stare così e, soprattutto, perché sta cercando di nascondermelo?
    -"Che c"™è da stare lì impalata?"-mi chiede dolcemente, sorridendo, ma solo con le labbra "“ "La pizza sta per arrivare, dobbiamo salire in terrazza! Stasera fa caldo e lì staremo benissimo! Dai, Andiamo!"
    Ecco, è ora"¦ e io non sono pronta! Devo prendere tempo e capire cosa c"™è"¦ improvvisamente mi balena un ricordo di qualche ora fa:
    -"Sofi, come è andata il pomeriggio?"- le chiedo ostentando nonchalance e fingendo di ripassate il trucco
    -"Bene, l"™ho passato quasi tutto in balcone a dipingere! Anche se avevo un po"™ di mal di testa, ancora non mi è passato del tutto."
    -"Ah!" "“esclamo alle sue parole "“"Ti sarà mica venuto quando eri con me, prima dell"™arrivo di Rossella?"
    -"Dici? Non ricordo bene, forse l"™avevo già , sai che mi capita spesso"¦"
    Sta fingendo, la conosco abbastanza da capirlo! C"™è qualcosa che non va, ma cosa?
    -"Ti prego, Sofia, dimmi la verità ! Ci stavamo divertendo, poi tu ti sei come bloccata"¦"
    -"Asya, smettila!"-mi interrompe lei brusca; poi si avvicina e mi accarezza:

    "Sono solo preoccupata per la mia bambina che sta diventando adulta. Da stasera sarai molto più esposta alle delusioni, le cose non andranno sempre secondo i tuoi progetti. Sono preoccupata per te perché so che idealista sognatrice sei e temo che non tutto andrà secondo i tuoi piani. Ma sto parlando troppo! Dai, andiamo di sopra!"
    Le sue parole mi hanno stordita, le ha pronunciate con una voce dolce e malinconica, come un incantesimo o una preghiera. Mi sento avvolta da un turbine mentre lei mi trascina per un braccio su per le scale, afferrandomi nello stesso, identico modo di quella sera lontana, quando varcai la soglia di casa Luhmann per la prima volta, quasi un anno fa.

    Arrivate in terrazzo siamo accolte da un coro di auguri, braccia che mi stringono, labbra che mi inumidiscono le guance scontrandosi con le mie lacrime.
    Commozione.
    Una parola che credevo adatta ai funerali, non l"™avevo mai usata; ma stavolta la sento che si scolpisce lentamente nella mia mente e nel mio cuore. Ogni goccia che mi scorre sul viso porta via il senso di nostalgia per i miei genitori, entrambi troppo impegnati per festeggiare come si deve loro figlia: è questa la mia famiglia adesso.
    E così passano un paio di ore ridendo, scherzando, ballando.
    Alle undici e mezzo in punto la musica si interrompe e le luci si spengono: resta solo un faro in giardino che illumina la figura di un chitarrista solitario che sta eseguendo una versione molto personale e rockettara di "Happy Birthday".

    Sulle note della chitarra distorta di papà la voce robusta di Rossella scuote tutti gli invitati:
    "Allur, vleet sc"™ndr o nooo? L trt"™ sta sotto!".
    Con un trambusto esagerato tutti si fiondano per le scale, seguendo il riff come i bambini della fiaba seguirono il pifferaio magico.

    Finalmente è giunto il momento: la torta! Strizzo gli occhi esprimendo il mio desiderio e quando li riapro le pupille guizzano cercando lui.

    -"Ma dov"™è Saul?"- chiedo rivolta a Sofia, al sommo dello sconforto. Sono tuti attorno a me, tranne lui.
    -"Ti ricordi il discorso che ti ho fatto prima?"-mi chiede di nuovo con quella voce angelica "“ "Respira a fondo e mantieni la calma. Non sempre le cose vanno secondo i tuoi programmi. Faresti meglio a non cercarlo".
    Queste sue parole mi fanno andare su tutte le furie! Ma che sta dicendo!
    -"Fammi passare!"- sibilo spingendola e inizio a marciare verso l"™altro lato del giardino.
    I miei occhi non credono a quello che vedono, no, non può essere"¦ fuggo verso la mia camera piangendo: queste nuove lacrime bruciano come aceto ma non riescono a lavare via quell"™orribile vista: Saul, il mio Saul"¦ come ha potuto amoreggiare con quella mentre io soffiavo via la mia adolescenza?

    Perché non ha saputo aspettarmi?
    Io gli avrei donato tutta me stessa!

    I'm screming daysies, from fourteen miles away! I've got my own time, got it all today!

    Quell"™immagine.
    Non è bastato distogliere lo sguardo dopo pochi secondi, impressa sulla retina porto l"™immagine del corpo del ragazzo dei miei sogni avvinghiato a quella insulsa sua compagna di corso.
    Non è possibile, non è"¦ giusto. Chiudo gli occhi strizzando le palpebre, incespico e cado nell"™atrio, appena varcata la soglia.

    Le lacrime si stanno fermando, è come se mi si stesse prosciugando l"™anima: il respiro si fa corto e affannato, l"™aria entra e esce senza raggiungere i polmoni. Lo stomaco mi fa un male indescrivibile, sento che al suo posto si forma man mano un gran vuoto.

    Vorrei urlare fuori il mio dolore, ma è come se ogni forza avesse abbandonato il mio corpo. Com"™è accaduto tutto questo? Perché?
    In questo stato di prostrazione vengo raggiunta da Sofia e mio padre che mi abbracciano e mi trascinano in cucina.
    -"Un bel caffè con panna per tutti, che ne dite?" propone papà voltandosi verso la macchinetta.

    -"Ottima idea" "“ risponde la mia amica carezzandomi il viso. Poi mi sussurra:
    -"Non è niente, tesoro. Fa parte della tua crescita, oh, avessi potuto evitartelo! Ma me l"™hanno impedito! Ero così arrabbiata con loro: a che serve farmi vedere le cose se poi non posso intervenire?"
    -"Ma che stai dicendo?"
    -"Ricordi il mal di testa? Era una visone , ma solo ora che si è avverata ho il permesso di parlarne. Io ho un potere psichico di chiaroveggenza"¦ ma è un discorso lungo e affatto interessante, avremo modo di approfondirlo! Ora bevi il caffè e stai un po"™ con il tuo papà !"
    Detto questo Sofia raccoglie la sua tazza e va a berla in disparte, vicino la finestra.

    Papà si siede accanto a me stringendo il suo caffè come un"™ ancora di salvezza. Poi pian piano rilassa le mani, le sue belle dita affusolate e forti si posano lievi sulla mia mano bianca; in silenzio armeggia con una tasca della sua giacca elegante, non vedo cosa fa perché è nascosto dal bordo del tavolo.
    -"Principessa mia, - mi sussurra guardandomi con dolcezza e tenendomi una mano - non hai ancora avuto il mio regalo! Lalla, sai già che il papà domani partirà e starà via a lungo: però devo dirti una cosa importante: ormai sei tu l"™unica donna che ricambia il mio amore. Forse questo tipo di regalo l"™avresti voluto da qualcun altro, ma ti tocca accontentarti." Mentre parla un nuovo velo di lacrime mi oscura la vista, con le dita libere cerco di tamponarle, incurante dello stato del mio trucco"¦diamine, sarò una specie di panda"¦
    Quando riapro gli occhi, mi giro a guardarmi la mano: il mio dolcissimo genitore mi ha infilato un anello d"™oro.
    -"Prometti" "“ soggiunge- "che non lo toglierai mai, come io non potrò mai cancellare il tuo nome impresso sulla mia pelle"
    Le lacrime ricominciano a inseguirsi copiose, non ho più parole, troppo grande l"™amore che mi sgorga dal cuore, più grande dell"™odio per quei due deficienti che mi hanno rovinato il compleanno.
    Piano piano riesco a ricompormi e chiedo a papà di accompagnarmi a letto, mentre mi cambio in bagno lui mi aspetta in camera e mi accoglie con una canzone.

    Nonostante il dolore sia decisamente parte di me stasera, le dolci note di papà sembrano lenire le ferite e lentamente scivolo in un sonno profondo e senza sogni.

    Una nuova mattina di sole mi accoglie: lo splendore del fiume e dei suoi argini verdeggianti cerca invano di consolarmi.
    Sulla scrivania mi attendono tre messaggi.

    Il primo è di Rossella, in puro stile "referenziale":
    Oggi è il grande giorno, vai e inizia il tuo futuro radioso! So che sarai un grande medico!
    Il secondo è di papà :
    Tesoro mio, oggi prendiamo l"™aereo alle 15. C"™è un biglietto in più, un tecnico ha appena chiesto la maternità . Tu sai cosa fare, ti voglio bene.
    Il terzo è di Sofia:
    Segui il tuo cuore, amica mia! Tu sai di essere una grande artista, tu sola conosci te stessa!
    Che vorrà dire? Però il suo biglietto è appoggiato sulla risposta dell"™accademia di moda"¦

    Che mossa farò?

    1) Rossella ha ragione, io sono nata per fare il medico! Ho sempre studiato duramente e so che potrei curare molti miei concittadini! La strada sarà lunga e difficile, ma non mancheranno le soddisfazioni perché so di potercela fare.

    2)Papà però mi mancherebbe da matti! Sarebbe bello viaggiare con lui e stare a contatto con il mondo dello spettacolo! Avrei subito un lavoro e di sicuro imparerei in fretta a usare i software delle luci, dopo tutto sono una secchioncella maga del computer!

    3)Sofia però, con i suoi poteri, potrebbe aver trovato la strada migliore per me! Magari all"™accademia di moda potrei incontrare l"™uomo della mia vita! Probabilmente dietro al suo biglietto c"™è una nuova visione!
    Tutte e tre le scelte mi appaiono invitanti"¦ quale sarà la migliore?

    Seguire la testa, il cuore o l"™istinto della mia amica?

    Make up your mind! I need some help to find this mind, mind, mind!

    Capitolo precedente

  6. #146
    sim onniscente L'avatar di yayachan
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    un pc a 10 Mega da Scauri (LT)
    Età
    44
    Messaggi
    1,463
    Inserzioni Blog
    20
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 5 NEW e scelte!!!

    Bene, bene: ci siamo!
    Spero il capitolo vi sia piaciuto e che voterete in tanti!
    Tutti possono votare, sia coloro che lo hanno già* fatto che quelli che si avvicinano alla mia LoD per la prima volta!
    Vi ricordo che per chi azzeccherà* la scelta giusta ci sarà* un premio (materiale personalizzato esclusivo realizzato dalla sottoscritta).

    Sono ufficialmente aperte le votazioni a post per la seconda scelta!
    Da oggi 13 agosto fino al 5 settembre
    , per dare la possibilità* di rientrare a chi è in ferie

    Tra qualche giorno anch'io partirò e starò fuori fino al 30 Agosto, quindi potrei non rispondere tempestivamente ai vostri commenti.
    Ringrazio già* da ora chiunque avrà* la bontà* di leggere il capitolo e votare.

    E sempre un grandissimo grazie a lvxnera1 per il supporto tecnico e morale e alle persone che mi hanno infuso coraggio nelle ultime settimane: Flagghi, Saphira e Lillybel: è anche grazie a voi che, zoppicando, continuo a postare!

  7. #147
    sim dio L'avatar di Tigrotta-bianca
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Qui
    Età
    27
    Messaggi
    4,470
    Inserzioni Blog
    25
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 4

    Ok, apro con un quote che mi ricorda mia madre
    Stasera fa caldo e lì staremo benissimo!
    Lei ADORA mangiare in terrazza Lo dice ogni santa sera
    -fine ot-
    Allora, per la decisione, io sono di poche parole, tutte e tre mi sembrano davvero mooolto intriganti, insomma come ai scritto tu ognuna potrebbe portare ad una bella svolta. Devo dire che quella che mi ha attirato di meno è quella del medico... Non ce la vedo proprio e poi lontana dal padre, no, no, no non va bene! A questo punto rimangono la seconda e la terza... Uhm, vediamo un po' Asya cosa preferirebbe? Eh chi lo sa! Boh, nell'indecisione più pure voto l'opzione 2 in quanto la vedo bene come maghetta del computer e me ne torno a guardare robin hood disney
    Help me believe it's not the real me

  8. #148
    sim onniscente L'avatar di yayachan
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    un pc a 10 Mega da Scauri (LT)
    Età
    44
    Messaggi
    1,463
    Inserzioni Blog
    20
    Potenza Reputazione
    17

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 4

    Citazione Originariamente Scritto da Tigrotta-bianca
    Ok, apro con un quote che mi ricorda mia madre
    Stasera fa caldo e lì staremo benissimo!
    Lei ADORA mangiare in terrazza Lo dice ogni santa sera
    -fine ot-
    Allora, per la decisione, io sono di poche parole, tutte e tre mi sembrano davvero mooolto intriganti, insomma come ai scritto tu ognuna potrebbe portare ad una bella svolta. Devo dire che quella che mi ha attirato di meno è quella del medico... Non ce la vedo proprio e poi lontana dal padre, no, no, no non va bene! A questo punto rimangono la seconda e la terza... Uhm, vediamo un po' Asya cosa preferirebbe? Eh chi lo sa! Boh, nell'indecisione più pure voto l'opzione 2 in quanto la vedo bene come maghetta del computer e me ne torno a guardare robin hood disney
    Grazie mille del voto Tigrotta!
    Ma perchè lontana dal padre ? Le università* in questione sono a Riverview!

    Cmq 2 per te!

  9. #149
    sim dio L'avatar di Tigrotta-bianca
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Qui
    Età
    27
    Messaggi
    4,470
    Inserzioni Blog
    25
    Potenza Reputazione
    18

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 5 NEW e scelte!!!

    Ok, se sono a Riverview ho letto male io qualcosa... Comunque sia resta la due
    Help me believe it's not the real me

  10. #150
    L'avatar di IMZADI+FEDE
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    259
    Potenza Reputazione
    14

    Re: [LoD] Che mossa farò? capitolo 5 NEW e scelte!!!

    Bel capitolo, mi è piaciuto molto. Personalmente penso che la decisione migliore sia la 1. Deve pensare a se stessa, a crearsi una vita e una posizione nel simmondo. La vita con il padre la vedo come una sorta di "campana di vetro": non si può fuggire dalla vita, ai problemi si risponde con grinta, ci si risolleva e si va avanti. La terza soluzione... non so, non mi dice granchè, una carriera come medico è per me molto più concreta e stabile di una carriera nel campo della moda. In questa situazione meglio la testa che l'istinto. Brava Yayachan e buone vacanze
    Imzadi

 

 
Pagina 15 di 46 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [TOP5]FOCUS ON: CHE MOSSA FARO'?
    Di mary24781 nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 4th October 2011, 11:59
  2. [Diario] Che mossa farò? (LoD)
    Di Pey'j nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16th May 2011, 13:13
  3. Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 5th January 2011, 16:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •