Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 36

Discussione: Sulle ali di un sogno

  1. #11
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Quasi come Cenerentola.- Le bugie hanno le gambe corte.

    Seconda Parte


    Nei giorni seguenti la situazione non migliora. Non faccio che pensare a lui, a scuola sono sempre distratta e l'unico conforto è potermi sfogare con le amiche. Persino mentre faccio jogging nel parco con una di loro, non riesco a fare a meno di pensare a Daniel. Ormai è un chiodo fisso e...


    Ehi, un momento! Che diavolo succede laggiù?





    Mi blocco. All'improvviso, le gambe mi diventano pesantissime come due tronchi. Quello che vedo in lontananza mi raggela il sangue. Sgrano gli occhi, sperando di avere le traveggole ma so che non è così, purtroppo. Sono così sconvolta che faccio fatica a trattenere le lacrime.


    C'è poco da interpretare. A poca distanza da me vedo Daniel, con in braccio un bambino che avrà, sì e no, un paio d'anni. Accanto a lui c'è Giovanna e parlano, ridono e giocano col bambino come una bella famigliola felice.






    No, dico, ve lo immaginate come mi sto sentendo io, in questo momento? Sono perplessa, ovviamente. Non riesco a credere a quello che vedo, però loro sono lì davanti ai miei occhi e quel bambino... Accidenti, mi sembra che il mondo mi sia crollato addosso tutto in una volta.


    Daniel mi ha mentito! Non è vero che Giovanna è solo un'amica. Stanno lì, occhi negli occhi, e si sorridono. Quei due hanno una relazione, è evidente, hanno addirittura un bambino! Mi sento ferita e delusa; ho i conati per lo schifo ma, allo stesso tempo, mi monta dentro una rabbia allucinante e credo che si veda benissimo dalla mia espressione.







    Daniel me la pagherà, ragazzi, ve lo posso garantire. Non serve a niente neanche la mediazione della mia amica, che cerca di prendere le parti di quel disgraziato. Mi spiace ma non sono disposta a passare sopra a certe cose, io! Se ha già una famiglia, be'... che se la tenga stretta e non vada a rompere le scatole alle altre ragazze.


    Sono troppo all'antica? Ok, chissenefrega! Peggio per lui, con me ha chiuso. Closed. Fermé. Geschlossen. Insomma, basta! E chi mi conosce sa perfettamente che quando dico una cosa è quella.


    Infatti, con immensa fatica, ma riesco ad estirparmelo dalla mente. O almeno questo è quello che vorrei. Non ne parlo mai con nessuno e mi comporto esattamente come se non lo avessi mai nemmeno incontrato, ma la realtà è ben diversa... Ci soffro ancora, anche se sono volate via già due settimane. Inutile dire che non sono più andata in quel locale e credo proprio che non lo rivedrò mai più.






    POV Daniel

    La mattina appena trascorsa è stata davvero pesante, per me. Ho dovuto incontrare diversi clienti e non ho fatto altro che spostarmi da una zona all'altra della città. Ormai è quasi ora di pranzo e sto tornando a casa, quando vedo Giovanna che porta a spasso il piccolo Mattia. Freno, accostando la vettura al marciapiedi e abbasso il finestrino.

    -Ciao, bellezza! Serve un passaggio?-





    Nel vedermi, Giovanna tira quasi un sospiro di sollievo. -Dany! Che sorpresa...-Esclama, ben felice di accettare l'offerta.
    Neanche il tempo di salire a bordo che Mattia si addormenta fra le sue braccia, beato come un angioletto. -Sono andata a trovare una mia amica e questo diavoletto non è stato fermo un secondo. Dove la troverà tutta questa energia non lo capirò mai...- Sorride lei, mettendosi comoda sul sedile.

    Intanto, riprendo la marcia e cominciamo a parlare del più e del meno finchè, passando davanti ad un edificio scolastico femminile, qualcosa attira la mia attenzione.










    Le lezioni devono essere appena finite e le studentesse stanno uscendo a piccoli gruppi. Anche se sono abbastanza lontano, mi sembra di riconoscere quella esile figura laggiù. I capelli, biondissimi, sono pettinati in maniera diversa e l'uniforme scolastica non le rende giustizia, ma la corporatura e le movenze sono quelle, ne sono più che certo.

    Inchiodo con una brusca frenata al primo incrocio, infilandomi subito dopo in un parcheggio.


    Giovanna ha appena evitato di sbattere sul parabrezza e adesso mi fissa, allibita. -Che diavolo succede, adesso?-
    -Scusami. Credo di aver visto una persona che conosco. Aspettami qui, torno subito.- Le dico, scendendo dall'auto.
    -E dove vuoi che vada?!- Sospira lei, rassegnata.





    Man mano che mi avvicino a quella ragazzina, più mi rendo conto di quanto assurda appaia tutta la faccenda. Indubbiamente la somiglianza è sorprendente ma non può trattarsi davvero di Giulia. Forse è la sorellina minore, oppure deve esserci qualche altra spiegazione che adesso, lì per lì, non riesco ad immaginare. Lei sta parlando con la sua amica e non si è ancora accorta di me, anche se sono vicinissimo.


    -Giulia...-


    Lei si volta e impallidisce, vedendomi. -D-Daniel?! Che ci fai qui?-


    Spiazzato quanto lei, impiego più di qualche secondo a ribattere. -Che ci faccio io? Spiegami tu, piuttosto!-


    -Ti prego... Posso spiegarti...-

    -Che cosa? Che cosa mi vuoi spiegare? Che mi hai raccontato un sacco di bugie? Grazie tante, ma questo l'ho capito da solo, appena ti ho visto!-


    Se pur mortificata Giulia non riesce proprio a trattenersi dal reagire e mi risponde per le rime.


    -Sono io quella che racconta bugie, dici? E tu? Hai una bella faccia tosta, lo sai?- Urla.

    Giuro che non ci sto capendo più niente. E allora urlo più forte di lei. -Ma di che cosa stai parlando?-





    -Lo sai benissimo! Ti ho visto, al parco, con la tua ragazza e il vostro delizioso bambino! E sai cosa ti dico? Quelli come te mi fanno schifo! Ti devi vergognare e basta...-


    Rimango come impietrito. Sulle prime non capisco. Il parco? La mia ragazza? Il nostro bambino? Ma che diavolo...?!?E' un attimo, ma poi all'improvviso tutto torna, chiaro e limpido.


    Peccato che Giulia non mi dia il tempo di spiegare.





    Continua...
    Ultima modifica di PattyBran05; 7th December 2015 alle 00:51

  2. #12
    sim magnifico L'avatar di Asimplesimgirl
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Località
    Dovunque posso esprimere me stessa
    Età
    30
    Messaggi
    462
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    No Giulia... Lascialo spiegare
    Di sicuro è tutto un malinteso


    Patty facciamo così...
    Domani io aggiorno la legacy e tu qui ok ?


    O.T.
    Con cc intendo custom contents(contenuti personalizZati) cioè packages e sims3pack...

  3. #13
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Ah, ok... Tutto chiaro. Non li uso, ma non c'è una ragione specifica. Non ho mai pensato di farlo. E' banale, mi rendo conto, ma è la pura verità.
    Per l'aggiornamento, nessun problema, io pensavo di concludere già stasera, pensa un po'...
    A proposito della tua, invece, mi hai incuriosito tanto e darò un'occhiata al più presto, promesso!
    Baci.

  4. #14
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Quasi come Cenerentola.- Le bugie hanno le gambe corte

    Parte terza




    POV Giulia


    Ragazze, l'ho lasciato di stucco! Evidentemente non se l'aspettava, ma io so tutto. E' rimasto senza parole e non riesce nemmeno a difendersi, il vigliacco! Che schifo!
    Sono talmente fuori di me che gli mollo una sberla e scappo via di corsa. Corro senza una meta precisa, finchè mi fermo, esausta, e scoppio in un pianto dirotto. Umiliazione, rabbia, delusione e chi più ne ha più ne metta. Non mi sono mai sentita peggio, in tutta la mia vita. Sono consapevole di aver sbagliato e so che gran parte della colpa è anche mia. Ma Daniel non ha nessuna scusa lo stesso. Lo odio con tutte le mie forze.




    *********************************************


    Sono passate quasi due settimane da quell'infausto incontro. Chiaramente non mi è ancora passata l'arrabbiatura e tantomeno la cotta per Daniel, si capisce! Cerco di andare avanti senza pensarci troppo, ma è difficile. Mi ha ferita nel profondo e fa ancora troppo male. Per mia fortuna, siamo in primavera inoltrata, la scuola finirà presto e io posso farmi consolare da Sabrina, la mia amica più cara, l'unica al corrente di questa storia.

    Oggi è domenica, c'è un magnifico sole, e siamo in spiaggia per conquistare la tintarella, ma io riesco a parlare solo di quel verme di Daniel, mangiandomi ancora il fegato per il nervoso.






    Sapete cosa dice sempre mia nonna? "Al peggio non c'è mai fine."
    E infatti, mi basta allungare un po' lo sguardo verso la riva per mettere a fuoco due sagome. Una coppia che si scambia tenere effusioni, beati loro! Solo che... Accidenti, ho il sole negli occhi ma riesco a distinguerli abbastanza bene ugualmente. Non ho mai visto la ragazza ma lui assomiglia tanto a Daniel. Sarà che sono talmente in fissa che ormai mi sembra di vederlo ovunque, però...


    -Ehi, Sabry! Guarda un po' quei due laggiù.- Attiro l'attenzione della mia amica con una leggera gomitata, costringendola a sollevare gli occhi dal suo romanzo.


    -Oh, mio Dio!- Mugola lei, un attimo dopo, confermando quello che già so.


    Di male in peggio. Adesso siamo alla persecuzione. Non mi sbagliavo: è proprio Daniel che si sbaciucchia con quella biondona che non finisce mai. E tutto sotto ai miei occhi! Allora ditemelo, che lo fa apposta!! Ho una gran voglia di andare lì e cantargliene quattro. Lo so, dovrei fregarmene, visto che fra noi non c'è mai stato niente -né mai ci sarà, aggiungerei!- però mi rode da morire. La coppietta dell'anno s'incammina verso il bar e, giocoforza, devono passare davanti alla mia sdraio. Il cuore incomincia a galopparmi nel petto come un forsennato; non so se è più per l'emozione di rivederlo o per la rabbia di averlo beccato con "quella".


    Ma eccolo che arriva, ormai è a poca distanza, non può non vedermi.


    E infatti mi vede ed ha persino il coraggio di sorridere, mentre mi saluta con un'inconcepibile faccia di bronzo. -Ciao.-
    Lo fisso, un po' inebetita. E' pure più bello di quanto mi ricordassi e poi così, in costume da bagno e abbronzatissimo...
    Ragazze, aiuto!!! Mando giù un groppo di saliva e cerco di darmi subito un tono.
    Coraggio, Giulia, puoi farcela!





    Ciao, un corno...- Sbotto, senza riflettere oltre. Lancio un'occhiata all'oca giuliva che gli zampetta accanto e sento che già mi esce il fumo dalle orecchie. -Non ti vergogni, razza di verme?-


    -Io? Ma che...?-


    Non lo lascio finire. Ormai sono caricata a pallettoni e più che mai decisa a distruggerlo, una volta per tutte. Non sa ancora con chi ha a che fare, ma lo scoprirà molto presto.


    -Chi sarebbe questa sciacquetta? Il tuo nuovo giocattolo? Le hai raccontato di Giovanna? Le hai detto anche che hai un figlio, già che c'eri, oppure te ne sei ben guardato?-


    Sono riuscita a sputargli in faccia tutto il mio veleno e sono molto soddisfatta di vederlo impallidire, malgrado l'impeccabile abbronzatura.


    L'oca al suo fianco è l'unica che riesce a balbettare qualcosa di assolutamente inutile: -Who is this girl, Daniel ? I do not understand...-


    La guardo come se fosse un bacarozzo. Da vicino non mi sembra nemmeno poi così carina, anzi. Ha il naso storto e pure una voce orribile: sembra che squittisca come un topolino isterico. Puah!


    Lui cerca di tranquillizzarla come può, facendo sfoggio di un ottimo inglese, tra l'altro, ma lei sembra parecchio incavolata. Non dice più niente ma, da come lo guarda, si capisce che ha intenzione di fargliela pagare più tardi, non appena saranno rimasti soli. In cuor mio spero proprio che lo faccia nero, così impara!


    Ormai ho ottenuto quello che volevo e, molto soddisfatta, giro i tacchi e torno a sedermi sulla mia sdraio. Inforco gli occhiali da sole e mi rilasso, finalmente, mentre il loro battibecco prosegue, mentre si allontanano.


    Dite che ho esagerato? Può darsi, ma io non mi sento affatto in colpa, sapete. Daniel mi ha ferita ed ha avuto quello che si meritava. Tutto qui. Adesso devo solo andare avanti per la mia strada cercando di non pensare più a lui.

    Paradossalmente scopro che è ancora più difficile, adesso. Ogni tanto il ricordo dei pochi momenti belli trascorsi con lui, in discoteca, mi fanno diventare così triste che a volte penso che questa maledetta cotta per Daniel non mi passerà mai!


    Altri giorni sono passati, la scuola è finita e sono stata promossa con buoni voti, l'ho appena scoperto stamattina. Ma, uscendo da scuola, trovo una sorpresa...









    C'è Daniel, ad aspettarmi, e insieme a lui c'è una Giovanna in splendida forma con il loro bambino in braccio. Sento mancare la terra sotto ai piedi, avrei voglia di scappare via ma non ce la faccio. Le gambe mi tremano e ad un certo punto si bloccano del tutto. Non riesco più a muovermi, sono terrorizzata. E adesso che cosa vorranno da me, questi due?


    Non posso scappare, per cui non ho altra scelta che passare all'attacco. Conto fino a tre, prendo un bel respiro e parto. -Eccovi qua: la coppia dell'anno!- Ringhio.
    Stavolta Daniel non si lascia intimidire dalla mia aggressività ed è pronto a replicare. -Giulia, adesso devi ascoltarmi.-





    -Io non devo fare proprio niente, invece! Sei un bugiardo e non voglio più ascoltarti.- Sbraito. Poi mi rivolgo a Giovanna che mi sta guardando con gli occhi fuori dalle orbite. -E tu... non hai ancora capito che razza di uomo frequenti? Se non lo sai allora te lo dico io! Questo essere schifoso va in giro a fare il cascamorto con tutte le ragazze che gli capitano a tiro. Il mese scorso ci ha provato con me, in discoteca, e l'altro giorno stava in spiaggia a sbaciucchiarsi con una bionda.-


    A questo punto mi aspetterei una reazione nucleare, ma Giovanna sembra del tutto imperturbabile. Scambia una strana occhiata con Daniel che, impaziente, la esorta a parlare.


    -Il fatto è che... Vedi, Giulia, io e Daniel ci conosciamo da quando eravamo ragazzini e siamo molto amici, ma non siamo mai stati fidanzati, capisci? Ma soprattutto non è il padre di mio figlio, questo te lo posso assicurare. Mi dispiace che ci sia stato questo malinteso tra voi per colpa mia e vorrei tanto poter rimediare.-


    Annuisco, come un'ebete. Boccheggio. Vorrei sprofondare nell'abisso più profondo dell'Universo, ma non posso. A quanto sembra ho giudicato Daniel troppo in fretta ed ho sbagliato. Ma le sorprese non sono ancora finite.


    -Da più di un mese Daniel non fa altro che parlarmi di te, in continuazione. Non l'ho mai visto così tanto preso da una ragazza e, credimi, io lo conosco molto bene!-


    Be', che dirvi, ragazze mie? Le parole di Giovanna mi hanno reso troppo felice. Il mio piccolo cuore palpita così forte che potrebbe scoppiarmi da un momnto all'altro, specialmente quando incontro lo sguardo dolce di Daniel.
    Mi perdo nell'azzurro dei suoi occhi e quasi non mi accorgo di Giovanna che mi sfiora la guancia con un rapido bacio prima di scappar via, augurandoci ogni bene.


    Ma intanto sono già fra le braccia di Daniel, le nostre labbra si avvicinano sempre più. -Ti amo, Giulia...- Mi sussurra, e non c'è bisogno che aggiunga altro perchè l'ho già perdonato. Quello che prova lo leggo dentro ai suoi occhi, lo sento dentro il mio cuore. Un sentimento immenso, che ho provato fin dalla prima sera e che non finirà mai di emozionarmi. Ed è tutto lì, in quel tenero e appassionato bacio che ci scambiamo subito dopo, incuranti della gente che ci passa accanto.







    Fine

  5. #15
    sim magnifico L'avatar di Asimplesimgirl
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Località
    Dovunque posso esprimere me stessa
    Età
    30
    Messaggi
    462
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    *prende il mitra*
    Ok... Chi è la biondina inglese?
    Dove diamine abita?!?

    *si fa convicere a lasciare il mitra... Ma ha ancora voglia di vendetta*
    Che bel finale...
    Super Pucciosi alla riscossa!

    Follie a parte (sai com'è torno ora da una casa di matti [legacy] per andare in un'altra che è pure peggio [la mia T.T]....

    Davvero bella questa storia....
    Tanti colpi di scena


    Altra altra altra

    °~° °~° *-* *-* °~° °~°

    Ok....
    Quanto devo aspettare?


    Ah....giusto....
    Non è passato neanche un minuto vero....


    Adesso?

    Ok mi arrendo...

    No non è vero!

    Altra altra altraaaaaaaaa!!!!

  6. #16
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Purtroppo un po' ci sarà da aspettare, le feste si avvicinano e ho millemila cose da fare. Passano giorni che non riesco nemmeno a giocare! Però non temere, qualcosa è già a buon punto e spero solo che sia di tuo gradimento.
    Grazie per il supporto, comunque, è stato fondamentale.
    Un bacione

  7. #17
    sim magnifico L'avatar di Asimplesimgirl
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Località
    Dovunque posso esprimere me stessa
    Età
    30
    Messaggi
    462
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    Citazione Originariamente Scritto da PattyBran05 Visualizza Messaggio
    Purtroppo un po' ci sarà da aspettare, le feste si avvicinano e ho millemila cose da fare. Passano giorni che non riesco nemmeno a giocare! Però non temere, qualcosa è già a buon punto e spero solo che sia di tuo gradimento.
    Grazie per il supporto, comunque, è stato fondamentale.
    Un bacione

    Noooooooo... Non puoi farmi questo
    cattiva

    vabbe...
    Alla fine ti posso capire benissimo...
    Non ti dico da quanto tempo non faccio una partita di più di 10 minuti (ce ne vogliono 7 per caricare e 2 per salvare... Vedi te T.T)

    Non vedo l'ora di leggere nuove storie....
    Un bacione

  8. #18
    sim esperto L'avatar di martireterrestre
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Hogwarts
    Età
    33
    Messaggi
    628
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Queste ministorie sono davvero carine!
    Non continui?
    Clicca qui per entrare nel mio spazio ricordi!!
    La mia Sfida delle Sfide :
    Biondo da impazzire!

    La mia Sfida del Volere Popolare:
    Niente è nelle tue mani


  9. #19
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Ciao!
    In effetti, sì l'intenzione di continuare c'è e qualcosa sto già preparando. Mi manca il tempo, ultimamente, e ti assicuro che mi dispiace moltissimo, perchè mi diverto un sacco a realizzarle. Grazie, comunque.
    Un bacio!

  10. #20
    sim esperto L'avatar di martireterrestre
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Hogwarts
    Età
    33
    Messaggi
    628
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Citazione Originariamente Scritto da PattyBran05 Visualizza Messaggio
    Ciao!
    In effetti, sì l'intenzione di continuare c'è e qualcosa sto già preparando. Mi manca il tempo, ultimamente, e ti assicuro che mi dispiace moltissimo, perchè mi diverto un sacco a realizzarle. Grazie, comunque.
    Un bacio!
    Figurati! Se ti va di leggere qualcosa ho appena (ri) cominciato dopo un po' di assenza
    Clicca qui per entrare nel mio spazio ricordi!!
    La mia Sfida delle Sfide :
    Biondo da impazzire!

    La mia Sfida del Volere Popolare:
    Niente è nelle tue mani


 

 
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cenerentola una favola,un sogno!
    Di Giuly12 nel forum Diari Sospesi
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 26th August 2013, 21:10
  2. Cenerentola,una favola,un sogno
    Di Giuly12 nel forum Cestino Varie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 6th February 2013, 13:01
  3. Cenerentola,una favola,un sogno
    Di Giuly12 nel forum Cestino Varie
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 29th January 2013, 20:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •