Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 36

Discussione: Sulle ali di un sogno

  1. #21
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Amarti... per sempre. - Una favola semplice


    Mi chiamo Claudia e oggi è stato un giorno davvero speciale, per me. Sono esausta, credetemi, e non so nemmeno come mi sia venuto in mente di rileggere insieme a voi alcune pagine del mio vecchio diario. Alla mente riaffiorano una marea di ricordi che sembrano lontanissimi nel tempo e che mi hanno fatto tanto soffrire. Oggi, rileggendole, mi riempiono di infinita tenerezza e riescono persino a commuovermi un po'.
    Ma cominciamo dal principio.





    Questa sono io. O meglio, ero io, solo qualche anno fa. Una ragazza normale, apparentemente felice. Già, perchè nonostante quel sorriso, dentro di me covava un gran magone. Basta leggere quello che scrivevo nel mio diario segreto...






    "Vi è mai successo di innamorarvi perdutamente di un ragazzo che non ricambia il vostro interesse? Sì?
    Ma certo! Succede a milioni di ragazze e succede di continuo, da quando esiste il mondo. So già a cosa state pensando: all'inizio ci stai proprio male, ti consumi per lui e per quel sentimento che ti sembra così immenso eppure così inutile, perchè non porta altro che nuova sofferenza. Ci perdi il sonno, l'appetito, la gioia di stare con chiunque altro che non sia Lui. Arrivi a toccare il fondo e magari finisci anche più giù, perdendo fino all'ultimo brandello di dignità che ti è rimasta. Ma poi capisci che... "Nessuna notte è infinita!" e una bella mattina ti svegli e scopri che nel frattempo il mondo ha continuato a girare e che ci sono miliardi di altre persone, sulla faccia della terra. Il tuo fantastico Uomo dei Sogni non ti sembra più tanto speciale e magari ti accorgi che l'amore, il solo unico e vero, è sempre stato da tutt'altra parte!


    Be', avete ragione. Alle volte è proprio così, infatti. Ma non per me. E sapete perchè mi sento di affermarlo con tanta sicurezza? Ebbene, perchè il mio colpo di fulmine è scoccato la bellezza di tredici anni fa; mi ha letteralmente stravolto la vita e non si è ancora esaurito.
    A questo punto devo per forza raccontarvi com'è andata. Vi sembrerà incredibile, ma avevo solo sette anni, quando ho conosciuto Valentina, colei che da quel momento in poi sarebbe diventata come una sorella, per me.

    "E che c'entra lei, adesso?" vi starete chiedendo.


    C'entra eccome, perchè Valentina è la sorella minore di Alessandro, il ragazzo di cui vi sto parlando da mezz'ora. Tutto chiaro, adesso? Immagino di sì.


    All'epoca, lui aveva già sedici anni e mi ignorava completamente. Figurarsi!
    Da piccola sono sempre stata piuttosto cicciottella e per diverso tempo ho dovuto portare un orribile apparecchio per i denti. Lui non perdeva occasione per per prendermi in giro e certe volte era davvero odioso. Mi aveva persino affibbiato un orrendo soprannome che non sto qui a ripetere. Comunque, col tempo ho fatto molti progressi e quando finalmente sono riuscita a collocare i chili in più nei punti giusti e ho detto addio all'odiato apparecchio, be'... Alessandro si era già arruolato nell'esercito e si era trasferito ad ottocento chilometri da casa mia. Niente male, come sfiga, eh? Non vi dico i pianti che mi sono fatta!


    Ormai sono quasi quattro anni che vive lontano e in questo frattempo ho avuto davvero pochissime occasioni per rivederlo. Ma oggi è un giorno speciale. Approfittando di una licenza, Alessandro ha deciso di trascorrere qualche giorno insieme alla sua famiglia e questo pomeriggio arriverà in città.
    Non sto più nella pelle dalla gioia e direi che si vede...








    E' stato un vero supplizio seguire le lezioni in facoltà, questa mattina, ma almeno sono riuscita a tenere la mente occupata, altrimenti avrei rischiato di impazzire. Sapete, sono 245 giorni che non lo vedo e... Be', potete immaginare il mio stato d'animo!
    Non mi aspetto che succedano grandi cose: probabilmente mi liquiderà con una delle sue solite battute di spirito e continuerà ad ignorarmi, come ha sempre fatto fin'ora.
    So che sarà così e non mi faccio illusioni, ma ho deciso di andare a salutarlo comunque.
    Appena finite le lezioni, accompagnerò Valentina a casa e finalmente lo rivedrò.








    -Ehi... Bentornato a casa!- Mi trema la voce e ho le ginocchia di gelatina, mentre mi tuffo fra le sue braccia.


    -Ciao, Crocchetta! Che piacere, rivederti.- Ridacchia lui, rispolverando quell' orrendo soprannome, che mi ha sempre fatto montare su tutte le furie.










    Stavolta però non riesco proprio ad arrabbiarmi. Mentre mi stringe fra le braccia e respiro il profumo del suo dopobarba mi sembra di volare dritta in Paradiso. Per darmi un contegno, però, mi riprendo subito e gli mollo un leggero pizzicotto sui fianchi. Non sia mai che si accorga che gli sbavo dietro da una vita!


    Si mette a ridere e cambia subito discorso, così ci ritroviamo a parlare del più e del meno, da bravi conoscenti, finchè non gli squilla il cellulare e sparisce in un'altra stanza per rispondere. La telefonata si protrae più a lungo del previsto e siccome per me si è fatto tardi, devo scappare via senza salutarlo.


    La mattina dopo non ho lezione e ne approfitto per sbrigare delle commissioni. Mi accingo a rientrare a casa mia quando un clacson attira la mia attenzione.






    Vedere Alessandro è sempre un piacere, ma -accidenti a me!- farmi beccare accaldata e coi capelli tenuti su alla bell'e meglio con un elastico, non è proprio il massimo. Comunque sia, non ho altra scelta e gli vado incontro.
    -Ciao...- Mi fa, con quella voce sexy. -Cercavo giusto te!-


    D'un tratto mi si è asciugata la lingua e tutto quello che riesco a dire è: -Cercavi me?... E perchè?-


    -Ho chiesto a mia sorella di passare un po' di tempo insieme, questo pomeriggio, ma lei dice di avere già un impegno con te. Mi chiedevo se per caso ti andrebbe di uscire tutti e tre insieme, per questa volta.-






    Sto iperventilando. Ho gli occhi fuori dalle orbite e ho una voglia matta di mettermi a saltellare in mezzo alla strada. Ovviamente non lo faccio.
    -Be', ecco...- Distolgo lo sguardo sul traffico, giusto per fare un po' di scena e tenerlo sulle spine per qualche secondo.
    -Ok! Nessun problema...-
    Mi perdo nel suo sorriso smagliante mentre con le dita mi pizzica leggermente una guancia. -Allora passiamo a prenderti più tardi. Ciao, Crocchetta!-


    Ragazzi, sono così eccitata che comincia a piacermi anche quel soprannome!


    *************************




    Valentina è dalla mia parte, naturalmente. E' l'unica persona al mondo che conosce il mio segreto e, in cuor suo, spera sempre che tra me e suo fratello nasca qualcosa. Anche per questo ha organizzato apposta un programma accuratissimo, al quale Alessandro non riuscirà a sottrarsi facilmente. Ci rechiamo al Centro Commerciale per dare un'occhiata alle vetrine e dove ci raggiunge anche Riccardo, il fidanzato di Vale. Iniziamo a girare per i negozi, il nostro hobby preferito, e Alessandro stranamente non sembra affatto annoiato.






    Tra i tanti film in programma al multisala, tocca a noi ragazze scegliere il titolo del film e ci basta una rapida occhiata per trovarci già d'accordo.
    Il film sulla nostra famiglia di Vampiri preferiti non possiamo proprio perdercelo.









    E dopo il film è il momento del secondo grande amore della mia vita: la pizza, ovviamente! Non so resistere davanti ad una buona "Marinara" e, a quanto pare, nemmeno Alessandro.








    La serata sta volgendo al termine e presto per me sarà ora di tornare a casa. Valentina e Riccardo, intanto, non perdono occasione per sbaciucchiarsi ogni cinque minuti e senza nessun ritegno.


    -Senti... Ti dispiace se ce ne andiamo da qualche parte, a prendere un po' d'aria?- Mi chiede ad un tratto.
    -Veramente... si sta facendo tardi. Dovrei tornare a casa.-






    -Non so tu, ma io sono stufo di reggere il moccolo a quei due laggiù. Facciamo solo due passi, non ti farò fare tardi, te lo prometto.-


    A parte che mi sembra di sognare ma, tutto sommato, non ci vedo nulla di male ad accettare il suo invito. Anzi, direi che non potrei desiderare di meglio, pertando salutiamo i due innamorati e usciamo dal Centro Commerciale.


    L'aria primaverile è fresca e piacevole e un vecchio faro, in lontananza, rende tutta l'atmosfera molto romantica.
    -Mi stavo chiedendo... Non ce l'hai un ragazzo?-
    -Chi, io? Non in questo periodo.- Rispondo, un po' sulle mie. Non posso certo raccontargli che non c'è mai stato nessuno d'importante nella mia vita! Mi riderebbe in faccia, come minimo.
    Lui sembra rifletterci su, per qualche istante. Poi sorride. -Mi prendi in giro? Com'è possibile?-





    Continua...
    Ultima modifica di PattyBran05; 16th February 2016 alle 10:47

  2. #22
    sim esperto L'avatar di martireterrestre
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Hogwarts
    Età
    34
    Messaggi
    628
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    Wow! Continua!
    Clicca qui per entrare nel mio spazio ricordi!!
    La mia Sfida delle Sfide :
    Biondo da impazzire!

    La mia Sfida del Volere Popolare:
    Niente è nelle tue mani


  3. #23
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Certo, caro, lo farò di sicuro e molto presto! Grazie mille!

  4. #24
    sim magnifico L'avatar di Asimplesimgirl
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Località
    Dovunque posso esprimere me stessa
    Età
    30
    Messaggi
    462
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    Finalmente una nuova storia!

    Secondo me Vale lo fa apposta U.U

    Dai Ale!
    Datevi un bel bacio e pace (e basta con le crocchette che mi viene fame U.U)

    Ovviamente ora aspetto un aggiornamento U.U

    O.T.
    questo post è una fabbrica di U.U (U.U)

  5. #25
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Ok, generatore umano di U.U, hai la mia parola che presto aggiornerò. E' tutto pronto, o quasi... Devo solo trovare un po' di tempo per caricare le foto. Ed è la cosa che mi scoccia di più, credimi.
    Un bacione e a presto!

  6. #26
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Amarti... per sempre. - Una favola semplice


    Seconda parte




    Mi stringo nelle spalle. Vorrei tanto potergli confessare che il mio cuore batte solo per lui, da sempre, ma sarebbe troppo imbarazzante. Esattamente come il silenzio che è calato all'improvviso tra noi, mentre mi ammiro le scarpe. Sollevo lo sguardo e solo adesso mi accorgo di quanto sia vicino.

    Affogo letteralmente nei suoi occhi: non mi ha mai guardata così, e forse è per questo che non riesco più a muovermi, né a formulare alcun pensiero coerente.



    Probabilmente è solo un attimo, ma mi sembra interminabile. Il suo viso e il suo corpo che si avvicinano impercettibilmente... Talmente tanto che posso sentire il suo respiro. Possibile che stia... per... baciarmi?




    Sì, per un attimo mi sono illusa ma poi l'atmosfera si è frantumata come un biscotto. Un cellulare ha iniziato a squillare e... addio!


    -Si è fatto tardi, è meglio se ti riaccompagno a casa.- La voce di Alessandro mi riporta definitivamente coi piedi per terra.


    Durante il tragitto di ritorno, in macchina, l'imbarazzo tra noi sembra quasi tangibile e nessuno dei due ha molta voglia di parlare. Per fortuna c'è la radio accesa perchè, altrimenti, il silenzio sarebbe insopportabile.


    La macchina si ferma sotto casa mia. Stacco la cintura e spalanco lo sportello, pronta a schizzare via. -E' stata una serata gradevole. Grazie di tutto, Ale.-


    -Grazie a te. Sono stato bene anch'io e...- La frase prosegue ma io non riesco più a sentirlo. Sto già andando verso casa, rimuginando sulla mia delusione. Che diavolo mi aspettavo? Che cadesse ai miei piedi? Che s'innamorasse di me all'istante?


    Ma per favore, Claudia, datti una svegliata!



    ****************************

    La notte porta consiglio, si dice. Nel mio caso, mi ha portato la consapevolezza che fra me e Alessandro non potrà esserci mai nulla. Un bel progresso, direi. Comunque, la vita va avanti e la mattina dopo rieccomi in facoltà, mentre racconto le ultimissime novità a Valentina.





    Ma proprio sul più bello, intravedo del movimento alle sue spalle: una figura molto familiare si sta avvicinando. E' Alessandro, ma non riesco proprio a capire cosa sia venuto a fare qui.


    -Ciao, Claudia. Posso parlarti?-
    -Certo.-






    -Volevo dirti che... Ieri sera, io...-

    Lo vedo esitare. Da quando lo conosco non l'ho mai visto così in difficoltà. Che diavolo gli prende?


    Riesco appena a chiedermelo, perchè d'un tratto mi prende fra le braccia e mi bacia appassionatamente. Lì in mezzo, con tutta la gente che c'è! Roba da matti...






    E chi se l'aspettava?!?
    Dopo quel bacio mozzafiato non c'è stato bisogno di spiegare nient'altro. Nei giorni seguenti abbiamo trascorso insieme gran parte del tempo, scoprendo di avere in comune un miliardo di interessi e soprattutto di essere fatti l'uno per l'altra.

    Peccato che, come tutte le cose belle, anche quei giorni felici stavano per finire. Presto Alessandro sarebbe dovuto partire di nuovo per tornare in caserma, al suo lavoro.


    Solo al pensiero di non rivederlo più, per chissà quanto tempo, mi toglie il respiro.






    L'ultimo giorno, prima della sua partenza, abbiamo riso e scherzato per tutto il tempo, fingendo che fosse un giorno uguale agli altri. Ma questi sono davvero gli ultimi momenti insieme e ritrovarci qui sulla spiaggia, davanti ad un tramonto struggente, mette a dura prova il mio autocontrollo. Malgrado tutti i miei sforzi, non riesco più a nascondere la mia infinita tristezza e tantomeno a trattenere le lacrime.
    Si sa, la distanza può fare bruttissimi scherzi ed io ho una enorme paura che affievolisca il nostro amore, per quanto forte possa apparire.


    -Ti prego, non piagere. Ti chiamerò tutti i giorni.- Mi dice, per l'ennesima volta. -E tornerò a trovarti, molto presto. Te lo prometto.-


    Non fa altro che ripetermelo, da giorni, ma io non riesco più ad immaginare la mia vita, senza di lui. E spero che accada qualcosa -qualunque cosa!- che gl' impedisca di partire. Ma so benissimo che è una speranza inutile.







    La mattina dopo, come da programma, mi ritrovo a piangere tutte le mie lacrime, fissando l'aereo che me lo sta portando via. E' partito da pochi minuti soltanto, ma mi manca già. E per fortuna che c'è Valentina a consolarmi.


    Ed è sempre lei ad avere una meravigliosa idea, dopo qualche settimana. Non so come, è riuscita a prenotare due biglietti per un volo low cost e presto saremo con lui per festeggiare il suo compleanno, tutti e tre insieme. E sapete che vi dico? Anche se ho sempre avuto il terrore di volare, mi sembra un'idea fantastica.






    Qualche giorno dopo partiamo e, dopo un'ora e mezza di volo, siamo di nuovo coi piedi per terra. Sono così impaziente di rivedere il mio amore che lascio Valentina al nastro per ritirare i bagagli e corro all'uscita, dove c'è Alessandro ad aspettarmi. Con i capelli tagliati cortissimi e la divisa mimetica stento quasi a riconoscerlo, ma gli occhi e il suo bellissimo sorriso sono esattamente come li ricordavo.








    Trascorriamo una giornata stupenda, tutti e tre insieme, e la sera ci scateniamo in discoteca. Quando finalmente rientriamo al suo appartamento è tardissimo. Valentina è talmente stanca che si addormenta immediatamente sul divano, mentre Alessandro ed io...






    Ne approfittiamo per scambiarci un po' di coccole. In fondo ce lo meritiamo, no?










    Continua...



    Ultima modifica di PattyBran05; 18th February 2016 alle 19:08

  7. #27
    sim esperto L'avatar di martireterrestre
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Hogwarts
    Età
    34
    Messaggi
    628
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    Ma che carini
    Povera Claudia...come la capisco!
    Clicca qui per entrare nel mio spazio ricordi!!
    La mia Sfida delle Sfide :
    Biondo da impazzire!

    La mia Sfida del Volere Popolare:
    Niente è nelle tue mani


  8. #28
    sim magnifico L'avatar di purple__ever
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Età
    31
    Messaggi
    457
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    Ciao Patty! Ma queste ministorie sono deliziose *_*
    La prima in particolare mi è piaciuta tantissimo... mi sono rivista parecchio in Cristal e il suo lato da fangirl
    Romanticissima anche l'ultima storia, tifo per Claudia e Alessandro le storie a distanza sono difficili, ma i due sembrano tanto innamorati....spero che riusciranno a continuare la loro storia e che ci sarà il lieto fine!
    Complimenti anche per le foto, anche senza CC o pose rendono benissimo!!
    A presto

  9. #29
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Sulle ali di un sogno

    Ciao a te e grazie!
    Sono felice che le mie piccole storie ti siano piaciute:io mi diverto un sacco ad imbastirne le trame, mentre gioco. E persino il fatto di non usare cc e pose mi rende il tutto molto più divertente.
    Ti ringrazio ancora e a risentirci presto!

  10. #30
    sim magnifico L'avatar di Asimplesimgirl
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Località
    Dovunque posso esprimere me stessa
    Età
    30
    Messaggi
    462
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Sulle ali di un sogno

    *-*
    il continuo è *-*
    *-*

    finalmente *-*

    secondo me... u.U
    te lo dico in privato U.U

    comunque complimentissimi *-*

    non vedo l'ora di vedere il resto *-*

    kissoli

    p.s.
    ho finito con gli U.U
    comincio con gli *-*

 

 
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cenerentola una favola,un sogno!
    Di Giuly12 nel forum Diari Sospesi
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 26th August 2013, 20:10
  2. Cenerentola,una favola,un sogno
    Di Giuly12 nel forum Cestino Varie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 6th February 2013, 12:01
  3. Cenerentola,una favola,un sogno
    Di Giuly12 nel forum Cestino Varie
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 29th January 2013, 19:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •