Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.

Visualizza Risultati Sondaggio: Quanto ti piace questa Legacy?

Partecipanti
1. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    0 0%
  • 2

    0 0%
  • 3

    0 0%
  • 4

    0 0%
  • 5

    1 100.00%
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35
  1. #1
    sim dio L'avatar di Claudy97wts3
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Età
    22
    Messaggi
    2,890
    Potenza Reputazione
    12

    [Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live *NEW 27/08*



    Questa storia inizia con un ragazzo di venticinque anni. Il suo sogno era quello di diventare un chirurgo famoso, ma nella sua città nessuno apprezzava la sua intelligenza. Tutti troppo anziani per poter uscire dalla cappa di vetro in cui si rifugiano solitamente le persone, passata una certa età, per vivere di ricordi senza dar spazio alle novità. In fondo quel medico c’è da così tanti anni, è bravissimo e conosce i problemi di tutti. Perché dover ricominciare con uno più giovane, con bisogno di soldi? No, troppo stancante ed imprudente. Troppo giovane e privo d’esperienza per qualsiasi cosa. Così, Tyler Gunter, decise di lasciare quella cittadina sperduta, lasciando la famiglia e la ragazza che amava per poter creare un futuro migliore nella ridente cittadina di Appaloosa Plains. Qui, finalmente, cominciò a vivere.


    INDICE:

    I capitolo. (18/08/2014)
    II capitolo. (27/08/2014)
    Ultima modifica di Claudy97wts3; 27th August 2014 alle 23:19

  2. #2
    Moderatrice L'avatar di serenarcc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,846
    Inserzioni Blog
    87
    Potenza Reputazione
    30

    Re: Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Io io io! Lo voglio io un medico così

    In bocca al lupo Clà

  3. #3
    sim dio L'avatar di tati
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Busto Arsizio
    Età
    33
    Messaggi
    10,910
    Potenza Reputazione
    28

    Re: Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Uhhhh che bel giovine *o*
    Non vedo l'ora di conoscerlo meglio ♥O♥




  4. #4
    sim veterano L'avatar di Lolla97
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    Varese
    Messaggi
    296
    Potenza Reputazione
    6

    Re: Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Non vedo l'ora di leggere le imprese di Tyler


  5. #5
    sim audace
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Età
    27
    Messaggi
    193
    Potenza Reputazione
    6

    Re: Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Impaziente di leggere le avventure di questo futuro medico!
    In bocca al lupo Claudy!
    La mia legacy - Sfida delle sfide:
    La famiglia Cooper



  6. #6
    sim onniscente L'avatar di livefree
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Vivo in tenda
    Età
    22
    Messaggi
    1,956
    Inserzioni Blog
    13
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Ciao Tyler
    in bocca al lupo clààà!

    ~ Ritorno in grande stile ~
    My happy little pill
    liveƒree

  7. #7
    sim dio L'avatar di Claudy97wts3
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Età
    22
    Messaggi
    2,890
    Potenza Reputazione
    12

    Re: Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Crepi il lupo! Grazie a tutti per i commenti! Aggiorno


    ***

    Si ritrovò nel suo bel campo, comprato con i soldi rimasti dal biglietto aereo. Sorrideva davanti al panorama che si stendeva dinanzi a lui, senza neanche vederlo davvero. Forse sorrideva perché la sua immaginazione fin troppo fervida stava agendo ancora una volta.



    Avrebbe ricominciato. O forse avrebbe cominciato a vivere davvero, lontano da tutto. Dalla sua famiglia che non approvava la sua scelta di andare via… lontano anche da lei. A quel pensiero il sorriso svanì. Aveva dovuto lasciare anche la sua amata ragazza, la sua migliore amica. Erano cresciuti insieme ma lei non era disposta a seguirlo, aveva troppa paura, o semplicemente aveva troppe sicurezze lì dove viveva. Si erano lasciati in malo modo, soffrendo entrambi, lei non sapeva neanche in che città si fosse trasferito. Forse era meglio così, forse no. Stava di fatto che le mancava, le mancava troppo.



    Ma non poteva pensare a lei. Non qui. Decise di girare un po’ per la città. Gli sembrava tutto così diverso ed inspiegabilmente simile al suo paesino natale. La differenza erano i giovani in giro, i locali, la vita insomma. Si fece spiegare dal tassista i luoghi migliori da poter visitare nella città. La libreria dove avrebbe potuto usare i computer per trovare lavoro e dove poter passare del tempo leggendo i suoi tanto amati libri. La stazione dei pompieri, dove però in effetti i pompieri non c’erano… era però utile per coloro che arrivavano e non avevano nulla. Perfetto, pensò Tyler. E poi la spiaggia, le varie fiere stagionali. Allora si fece portare alla libreria.



    Maestosa, imponente e moderna. Gli unici tre aggettivi che gli venivano in mente fuori da quell’edificio, e pensare che era pieno di libri lo rallegrava infinitamente! Trovo un computer libero e subito cominciò a navigare cercando informazioni, inviando il suo curriculum all’ospedale. Ricevette una risposta immediata e fu assunto in un batter d’occhio. Ok, questo era un po’ strano, ma meglio non farsi troppe domande. A caval donato non si guarda in bocca! Cominciò ad esercitarsi con gli scacchi, anche se sul computer, gli erano infinitamente utili per la logica. Per il suo lavoro lo studio non finiva mai.



    Una volta fatta sera raggiunse a piedi la stazione dei pompieri. Aveva stampato una mappa della città con il computer, ambientarsi sarebbe certamente diventato più semplice. Quando la raggiunse non rimase decisamente deluso. Una cucina, il bagno, tre letti e addirittura un computer ed un telescopio! Sembrava fatta a posta per lui. Prese un succo dal frigo e si posizionò davanti al computer leggendo dei documenti medici, per studiare ancora un po’.


    Ultima modifica di Claudy97wts3; 18th August 2014 alle 19:07

  8. #8
    sim dio L'avatar di Claudy97wts3
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Età
    22
    Messaggi
    2,890
    Potenza Reputazione
    12

    Re: [Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Quando sentì gli occhi bruciare spense il computer e buttò la confezione di succo ormai vuota. Girò per la stazione stiracchiandosi e sbadigliando. La giornata l’aveva decisamente messo a dura prova. In quel posto c’era davvero di tutto! E nessuno che rompeva le scatole, cosa assolutamente fondamentale. Non aveva altro posto dove andare, sarebbe potuto rimanere lì in santa pace. Raggiunse il bagno e si spogliò per fare una bella doccia calda. Era estate, ma quella sera l’aria era quasi fredda, aveva bisogno di scaldarsi un po’. Quando il getto lo colpì si rilassò totalmente. Ma è anche vero che non appena il corpo si rilassa, il cervello si attiva andando a colpire nei punti peggiori della mente. Quella dei ricordi.



    Si lavò velocemente, voleva trovare assolutamente qualcosa da fare. Andò verso il telescopio e cominciò a guardare le stelle. Le bellissime stelle. Cercò le varie costellazioni, trovandole tutte, una per una.



    <<Amore, mi insegni i nomi delle costellazioni? Non ne so neanche uno, mi sento immensamente stupida. >>
    <<Ma infatti tu sei la mia stupidotta. Te le insegno solo se dopo mi dai un premio. >>
    <<Contaci amore mio >>
    Ok. No. Basta. Anche questo gli ricordava lei. Non poteva continuare così.



    Lasciò il telescopio ed andò nella stanza con i tre letti. Era esausto, non solo per la camminata, ma anche per tutto il resto. Era inutile ignorare la nostalgia che provava. Ma doveva superarla, doveva.



    E così le giornate cominciarono a passare, una uguale all’altra, ma ciò gli andava bene. Voleva assolutamente fare carriera, stava praticamente donando la sua vita al lavoro. Almeno era una grande fonte di distrazione, anche se non sempre in positivo. Fortunatamente le promozioni arrivavano rapidamente. La mattina si alzava, preparava una tazza di latte e cereali e la mangiava nella veranda della stazione.


    Ultima modifica di Claudy97wts3; 18th August 2014 alle 19:10

  9. #9
    sim dio L'avatar di Claudy97wts3
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Età
    22
    Messaggi
    2,890
    Potenza Reputazione
    12

    Re: [Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Poi una corsa fino all’ospedale che fortunatamente era proprio accanto alla stazione. Pensare che in quell’edificio avrebbe passato praticamente la maggior parte della sua esistenza era un tantino deprimente, ma in fondo quella vita se l’era scelta lui ed amava il suo lavoro. Aveva fatto tanto per realizzare il suo sogno.



    Aveva fatto amicizia con qualcuno dei suoi colleghi, con il suo capo ed una ragazza di nome Hailey. Era davvero carina ma non poteva pensare ad una relazione adesso. C’era ancora lei nella sua mente, non sarebbe stato giusto nei confronti di Hailey. Neanche un po’.
    Qualche volta, la sera, si recava alla fiera. L’aria era un po’ più fresca, non c’era quell’afa opprimente che aveva caratterizzato i primi due mesi che aveva trascorso ad Appaloosa. Finalmente si stava avvicinando l’autunno. La fiera era praticamente deserta, ma gli andava bene anche così. Quantomeno non avrebbe sentito “Dottore, urgenza in reparto” “Dottore, che medicine devo prendere?” “Dottore, volevo chiederle un appuntamento per una visita, ho fatto gli esami e vorrei li controllasse”. No, avrebbe staccato un po’ la spina, o almeno così sperava.



    Trovò dei pattini nel bagno pubblico. Doveva essere la sua serata fortunata, pensò. Andò sulla pista per volteggiare un po’, ma non era molto bravo, in fondo non lo era mai stato. Non era lui quello bravo.



    Quando decise che era abbastanza lasciò i pattini in bagno e cominciò a raccogliere qualche fiore lì nei dintorni. Sapeva che al laboratorio di scienze avrebbero pagato fior di quattrini per quelli più rari, dato che stavano lavorando a dei nuovi farmaci a base di fiori. I soldi gli servivano. Quei pochi che aveva gli erano serviti per costruire quelle quattro mura che in un certo senso ora poteva considerare “casa”. Certo mancava un po’ tutto, ma era meglio di nulla. Poteva chiudere a chiave la porta di casa sua, riusciva a riposare meglio che nella stazione, ovviamente. Non doveva stare sull’attenti anche nel sonno, con la paura che qualche malintenzionato entrasse all’improvviso. Trovo un fiore rosso, particolarmente profumato e lo annusò con piacere.



    Dopo essersi allenato un po’ con il pallone da calcetto, per tenersi in forma, decise di sparare in aria qualche fuoco d’artificio.


    Ultima modifica di Claudy97wts3; 18th August 2014 alle 19:13

  10. #10
    sim dio L'avatar di Claudy97wts3
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Età
    22
    Messaggi
    2,890
    Potenza Reputazione
    12

    Re: [Legacy - Sfida delle Sfide] I Want to Live

    Lo guardò volare nel cielo, estasiato da quella magnifica vista.



    Per poi tornare nella caserma dei pompieri. La sua di casetta non era ancora pronta, purtroppo. Sperava che lo fosse presto. Anche perché i soldi cominciavano a scarseggiare. Andava a dormire raramente nella sua casetta, con il sacco a pelo. Quando era troppo stanco preferiva le comodità della stazione, ma non appena avesse avuto abbastanza soldi per un letto decente, non avrebbe aspettato un secondo di più per trasferirsi. Finalmente arrivò il “Giorno del Diletto”, come lo chiamavano ad Appaloosa. Una giornata libera per godersi il picco di caldo stagionale! Se la prese con comoda quella mattina, per recuperare il sonno perduto a causa delle varie reperibilità. Si preparò un caffè e dopo averlo fatto raffreddare cominciò a berlo nel piccolo ufficio, mentre il telefono squillava. Ma decise che l’avrebbe lasciato squillare, voleva godersi pienamente quella giornata di “libertà”.





    Ma il caldo era davvero insostenibile. Decise di fare un salto al fiume, per rinfrescarsi nell’acqua fredda.



    L’acqua era proprio ciò che l’avrebbe fatto sentire meglio con tutta quell’afa. Poi, era un il suo elemento, si può dire. Da piccolo faceva vasche e vasche in piscina, ma adesso poter nuotare in un luogo aperto era decisamente meno opprimente. Dopo aver nuotato un po’ decise di prepararsi qualche hot dog, visto che prima di andare in spagna era passato dal macellaio e dal panettiere.



    Ok, non era stato bravo a modulare la fiamma del barbecue, in fondo non ci era abituato… bè, poteva anche dire addio al suo pranzo. Forse comprarne uno alla fiera non sarebbe stato un grande sperpero di soldi.



    Ultima modifica di Claudy97wts3; 18th August 2014 alle 19:15

 

 
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3288
    Ultimo Messaggio: 29th December 2015, 16:05
  2. Risposte: 279
    Ultimo Messaggio: 16th January 2014, 19:29
  3. Risposte: 401
    Ultimo Messaggio: 27th December 2013, 11:49
  4. Risposte: 248
    Ultimo Messaggio: 30th September 2013, 16:19
  5. Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 17th August 2012, 00:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •