Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 27 di 31 PrimaPrima ... 172526272829 ... UltimaUltima
Risultati da 261 a 270 di 307
  1. #261
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - settima parte

    Grata Coli viene spostata alla fine della turnazione
    Tocca a Byron Biscardi
    Ultima modifica di Eclisse84; 14th April 2014 alle 12:50

  2. #262
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - settima parte

    Anche Byron Biscardi viene spostato a fine turnazione
    tocca ad Olivia Walsh
    _____________________________________________

    AVVISO:
    da venerdì 18 a lunedì 21 la quest verrà interrotta, sarà riaperta martedì 22
    in modo che chi è via per le vacanze pasquali, non abbia l'incombenza di pensare al GDR
    Fino ad allora continuate con la turnazione stabilita

  3. #263
    sim dio L'avatar di Tesla-Kun
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Livorno
    Età
    24
    Messaggi
    2,085
    Inserzioni Blog
    25
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Hospital Brookheaven

    Andrew Davis
    -Gruppo due-


    «Mi dispiace… non saprei proprio come aiutarvi, ero intontito quando mi hanno portato qui sotto e non ricordo come uscirne».
    Fantastico...e rieccoci al punto di partenza...
    «Divertente! Nessuno ha la minima idea di dove andare? Indietro certamente no… Usciamo da questa stanza e prendiamo la via con meno sangue?» dice Josephine e non posso non pensare che probabilmente il piano d'azione sarà proprio quello...
    sto per raggiungere la porta e affacciarmi fuori per cercare di capire la direzione che dovremmo prendere quando sento un gelido venticello, un brivido mi percorre tutto il corpo e mi fermo. Da dove viene questo vento gelido se siamo due piani sottoterra? È l'unica domanda che mi pongo e, una volta tanto, è anche una domanda intelligente, peccato solo non abbia una risposta altrettanto intelligente che possa rassicurarmi.
    A un certo punto vedo che Josephine afferra il braccio del missionario e il camice del dottore mentre rivolge il suo sguardo verso un angolo vuoto della stanza.
    «Di nuovo tu?» dice indicando nella stessa direzione.
    Via, una l'abbiamo persa...è l'unico pensiero che mi viene in mente mentre lei continua a farfugliare altre domande verso qualsiasi cosa stia vedendo.
    È Manuel a fermarla e farla tornare in sé, o almeno cosi sembrerebbe, in ogni caso dobbiamo assolutamente trovare una via di fuga in fretta.
    Mi avvicino a Isaac e gli chiedo: «penso che ci toccherà proseguire lungo questo corridoio, magari dando un'occhiata anche alle stanze che troviamo durante il tragitto, forse riusciamo anche a trovare qualcosa di utile...» dico aspettando il parere del mio amico.

    - - - - - - - - - - - - - - - -


  4. #264
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - settima parte

    Anche Oliva Walsh viene spostata alla fine della turnazione
    Tocca a Samantha Reaver

  5. #265
    sim dio
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Roma
    Età
    25
    Messaggi
    3,378
    Potenza Reputazione
    11

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - settima parte

    Isaac Norwood
    Sotterranei - Gruppo 2

    “Quei versi… si riferiscono all’Apocalisse ed alla Bestia… è tempo di non lasciarsi abbandonare al fascino ed al potere di colui che si mischia agli uomini"
    dicendo questo, il Signor Swift si avvicina alla ragazza, poggiandole una mano sulla spalla. "Noi possiamo scegliere". Le sue parole attirano a dir poco la mia attenzione. Non posso che concordare con il missionario: ogni uomo, ha la capacità di scegliere. In questo momento, soprattutto, saranno le nostre scelte a portarci fuori da tutto questo, a farci ritornare alla vita di sempre. Credo che le sue parole faranno senz'altro riflettere tutti, soprattutto la ladra.
    Facciamo per dirigerci alla porta della stanza, quando un freddo improvviso comincia a solleticarci la pelle... ma com'è possibile? spifferi d'aria fredda nei sotterranei? per lo più spifferi gelidi nel mese di Maggio? noto Josephine fissare con particolare interesse l'angolo della stanza, aggrappandosi al camice del medico (Manuel) e al braccio del missionario. Aguzzo anche io la vista, cercando di cogliere qualche...particolare. Ma niente, non vedo assolutamente niente... ma cosa sta accadendo? ora anche i fantasmi? non mi sorprenderei, data la situazione. Il dottore d'istinto le afferra il braccio, consigliandole di non fare azioni avventate. Non posso che dargli retta, l'ultima cosa che voglio è un'altra morte, visto che oggi il pericolo è all'ordine del giorno.
    Il mio amico (Andrew) fa per avvicinarsi: «Penso che ci toccherà proseguire lungo questo corridoio, magari dando un'occhiata anche alle stanze che troviamo durante il tragitto, forse riusciamo anche a trovare qualcosa di utile...» lo guardo, accennando un segno di consenso. E' palese che per uscire di qui non dovremmo tornare indietro, bensì proseguire per i sotterranei.
    "Sì, amico mio... credo che setacciare il luogo sia obbligatorio" gli rispondo con un tono fermo e pacato, per poi riprendere, rivolgendomi al resto del gruppo: "Concordo con il dottore. Josephine, non farti persuadere da quell'entità" azzardo a dire, visto che probabilmente è visibile solo a lei. "Io e Andrew vi faremo strada, badando principalmente alla piccola Theresa" dico ciò guardando il mio amico con sguardo complice.
    "Setacceremo ogni angolo di questi sotterranei, se ci fossero altri superstiti non vorrei lasciarli in questo squallore. Lei dottore, se è d'accordo, stia vicino a noi. Se non ricordo male ha in possesso la Beretta che recuperò Helena nella stanza del personale. Dobbiamo muoverci in gruppo, rimanere vicini. Josephine, Swift, vi guideremo noi, dovete assolutamente rimanere alle nostre "calcagna". Prometto che io e il mio amico non vi perderemo d'occhio, lo giuro con tutto il cuore". Dio mio, ho parlato senza neanche riprendere fiato. Sospiro.
    Detto ciò, aspetto una risposta di consenso a quanto detto. Purtroppo non sono mai stato tanto carismatico, ma spero che mi diano retta questa volta. Se tutto andrà bene, aprirò la porta così da uscire dalla stanza e proseguire per i corridoi dei sotterranei. Tempus fugit, dobbiamo muoverci.

  6. #266
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - settima parte

    Turnazione sospesa fino a lunedì 21 alle ore 23:59

  7. #267
    sim veterano L'avatar di Blaison
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Room 215 - Wish
    Età
    27
    Messaggi
    200
    Potenza Reputazione
    7

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Hospital Brookheaven

    Darcy Samantha Reaver
    Hospital Brookheaven – Gruppo 1 – Piano -1

    Yuriko si sposta e mi poggia una mano su una spalla.
    E’... è... è stato un gesto molto carino.
    Sento la tensione sciogliersi un poco nelle mie spalle e piego leggermente all’insù un angolo della bocca.

    “Mh… Quel tizio grosso non c’è… e neanche l’altro… quei due idioti non andavano d’accordo neanche tra di loro”
    Che cosa sta mormorando? Il tizio grosso e l’altro?
    Non mi piace...

    Ma il nostro nuovo amico, dopo esser stato travolto da tutte le nostre spiegazioni, abbassa l’arma e si avvicina con cautela verso di noi.

    “Sono il soldato Ryan, io ed i miei colleghi siamo stati inviati qui per una missione di recupero, sono l’unico sopravvissuto, non ci avevano… adeguatamente informato sulla natura della bonifica da effettuare”

    Una missione di recupero?
    Recupero di cosa?
    Oggetti? Medicine? Persone?
    Quanto sa davvero questo… Soldato Ryan?!
    “Oddio adesso siamo finiti nel *Salvate il soldato Ryan*...”
    Penso con sarcasmo, stupendomi di come riesca a trovare anche nelle situazioni più disparate un modo per rallegrarmi.
    E fare del buon sarcasmo.

    “Sono riuscito a mettermi al riparo prima di perdere i sensi, l’odore del gas mi aveva messo in allerta ed al mio risveglio mi sono reso conto che erano trascorsi ben due giorni”

    Sembra sincera la paura che leggo nei piccoli tremori delle sue mani, ma... c’è ancora qualcosa che mi puzza altamente in tutta questa faccenda.
    Ma al momento non posso fare nulla, se non seguire la corrente.
    Ma poi colgo in pieno ogni singola parola: abbiamo dormito per due giorni?!
    Perfetto... davvero perfetto...
    Mi mordo leggermente un labbro al pensiero di quando il nostro corpo esigerà nutrimento, non appena si sarà "svegliato".

    “Per uscire di qui, dobbiamo raggiungere il secondo piano interrato, vi è una via di fuga, attraverso la quale accederemo ai sotterranei che conducono alla palazzina accanto, qui fuori c’è il finimondo e se i piani prestabiliti non sono ancora saltati, riceveremo soccorso una volta giunti a destinazione. Se avete delle armi vi conviene tirarle fuori, potremmo incontrare qualche sorpresa lungo il tragitto. Dobbiamo andare agli ascensori… seguitemi”

    Sembra sapere molto della mappa dei sotterranei.
    E di quello che sta succedendo all’esterno e forse sa anche meglio quello che sta succedendo all’interno...
    Ah!
    Devo smetterla con tutti questi dubbi e supposizioni... sto diventando paranoica e questo non è mai un bene.
    Un conto è essere in allerta e cauteli, un altro è dire “Al Lupo!” ogni due secondi.
    E poi al momento lui è l’unica possibile via di fuga “sicura”.
    Ma non riesco a togliermi lo stesso questa... inquietudine che provo, soprattutto dopo i mormorii iniziali.
    Con una mano sfioro la pistola che ho nella tasca, attraverso il tessuto del camice.

    «Va bene signor Ryan... a quanto pare lei sembra l’unico a sapere come uscire di qui, quindi non ho nessuna obbiezione a seguirla»
    Mentre parlo mi volgo verso Yuriko e gli altri miei compagni di disavventura nel cercare un loro sguardo d’approvazione o parola che sia.
    E poi iniziamo a seguire il nostro caro Soldato Ryan.

    Guardo circospetta la nostra guida, facendo bene attenzione a dove cammino e come.
    Mi guardo attorno, cercando di trovare anche il più piccolo dettaglio che mi possa chiarire la situazione.
    Mille domande mi frullano per la testa e sento la tensione crescere sempre di più.
    «State tutti bene?»
    Chiedo a bassa voce, cercando di distrarmi così in qualche modo, quando una domanda si fa sempre più pressante nella mia mente e decido di esporla alla nostra guida.

    «A proposito... ha per caso del cibo e bevande con lei o sa di un posto dove possiamo reperirle?»
    Chiedo curiosa, sperando in una risposta positiva.
    Se no possiamo dire di essere sopravvissuti, ma allo stesso morti.




    "Ricordo ancora le nostre mani unite nel calar della notte"


  8. #268
    sim dio L'avatar di Winged85
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Provincia di Milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,047
    Inserzioni Blog
    15
    Potenza Reputazione
    14

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Hospital Brookheaven

    Yuriko Kiyokizu
    Gruppo 1 - Piano -1

    Il militare sembra che si sia convinto dell'autenticità delle nostre spiegazioni e si presenta come "soldato Ryan". Poi inizia poi inizia a parlare a raffica e non riesco a stargli dietro. Sta davvero parlando di "bonifica"? Come se fossimo un branco di civili infetti da eliminare? Vorrei che stesse scherzando, ma dopo tutto ciò che ho visto, evidentemente si tratta della nuda e cruda realtà.
    Dice poi che dovremmo seguirlo nei sotterranei, al famoso piano -2, e da lì seguire un passaggio per la palazzina adiacente, dove dovremmo ottenere degli aiuti. E se si stesse sbagliando? Per quanto ne sappiamo noi, gli esseri che abbiamo incontrato qui potrebbero essere già arrivati anche alla palazzina. Ci invita a seguirlo e Samantha comincia a muovere qualche passo, chiedendo:«Ha per caso del cibo e bevande con lei o sa di un posto dove reperirle?»
    In effetti, stando a quanto ha detto il soldato, siamo rimasti addormentati per circa due giorni e ho paura che il digiuno forzato farà presto sentire i suoi effetti.
    Sono sinceramente indecisa sul da farsi: oltre all'evidente problema del cibo, chi ci dice che possiamo fidarci di lui? O meglio, chi ci dice che ci condurrà davvero alla salvezza e non in un altro inferno?
    Lentamente, mi muovo anch'io seguendo Samantha, stando attenta a dove metto i piedi. Ma a costo di risultare insistente, voglio chiedere delucidazioni:«Scusi... Ryan, giusto? Da dov'è arrivato lei? Cos'ha visto? Cos'è che sa davvero e come avete fatto a scoprirlo? Quello che ha detto... Quel "se i piani non sono ancora saltati"... Non ha modo di avere conferme? Qui è un inferno e tutti ce ne vogliamo andare, ma cosa succede se a destinazione troviamo solo altri mostri? Noi le abbiamo detto ciò che sappiamo ma anche lei dovrebbe fornire qualche informazione in più. Se tiene conto che stiamo mettendo la nostra vita nelle sue mani, questo dovrebbe essere il minimo.»






  9. #269
    sim dio L'avatar di KiraSim
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    4,411
    Inserzioni Blog
    5
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Hospital Brookheaven

    Greta Coli
    [Gruppo 1|Piano -1]

    Oltre alle mie parole si aggiungono quelle degli altri. Un coro di preghiere rivolte a un soldato che, non appena abbassa l'arma, ci dimostra avere un cuore e una coscienza.
    Potrei quasi affermare un'inversione di ruoli... adesso è lui quello maggiormente spaventato. Le sue emozioni sono percettibili dal tremolio delle mani.

    Soldato: Sono il soldato Ryan, io ed i miei colleghi siamo stati inviati qui per una missione di recupero, sono l’unico sopravvissuto, non ci avevano… adeguatamente informato sulla natura della bonifica da effettuare. Sono riuscito a mettermi al riparo prima di perdere i sensi, l’odore del gas mi aveva messo in allerta ed al mio risveglio mi sono reso conto che erano trascorsi ben due giorni.

    Anche lui, come noi, deve aver subito degli attacchi da parte di qualche strana creatura. Mi spiace per il suo gruppo.
    Quello che ci sta accadendo va ben oltre l'immaginazione... non mi stupisce che anche l'esercito sia stato colto impreparato.

    Soldato: Per uscire di qui, dobbiamo raggiungere il secondo piano interrato, vi è una via di fuga, attraverso la quale accederemo ai sotterranei che conducono alla palazzina accanto, qui fuori c’è il finimondo e se i piani prestabiliti non sono ancora saltati, riceveremo soccorso una volta giunti a destinazione.

    E se invece i piani prestabiliti fossero saltati? Sono passati DUE GIORNI, non una manciata di ore, DUE GIORNI!
    Potrebbe essere successo di tutto nel frattempo. Il "finimondo qui fuori" potrebbe perfino aver invaso Bellavista...

    Samantha: State tutti bene?

    Alla domanda di Samantha faccio un cenno di approvazione con il capo, ma è evidente che non la pensi allo stesso modo.
    Abbiamo perso una compagna per raggiungere la pulsantiera... e ora ci viene chiesto di tornare indietro.
    Cosa c'è di così mostruoso oltre il passaggio? Se la via è protetta, dev'esserci per forza un motivo valido.

    Yuriko: Scusi... Ryan, giusto? Da dov'è arrivato lei? Cos'ha visto? Cos'è che sa davvero e come avete fatto a scoprirlo? Quello che ha detto... Quel "se i piani non sono ancora saltati"... Non ha modo di avere conferme? Qui è un inferno e tutti ce ne vogliamo andare, ma cosa succede se a destinazione troviamo solo altri mostri? Noi le abbiamo detto ciò che sappiamo ma anche lei dovrebbe fornire qualche informazione in più. Se tiene conto che stiamo mettendo la nostra vita nelle sue mani, questo dovrebbe essere il minimo.

    Greta: Sono pienamente d'accordo con Yuriko. Inoltre non siamo soli. C'è un altro gruppo da raggiungere... ci siamo divisi per prendere gli ascensori.

    Se davvero il soldato conosce la via di fuga, bisogna mettere in conto di recuperare anche gli altri.

    ~ Mi dispiace, Diane. Non posso mantenere la mia promessa.
    Devi dimenticarti di me. Ma io non mi dimenticherò mai di te.

  10. #270
    sim onniscente L'avatar di Vicky<3
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Hogwarts - Sala Comune dei Tassorosso
    Età
    20
    Messaggi
    1,642
    Potenza Reputazione
    8

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Hospital Brookheaven

    Byron Biscardi
    Hospital Brookheaven - Piano -1

    Il militare sembra esitare, stringe ancora il fucile tra le braccia e ci scruta uno ad uno mentre ascolta le nostre spiegazioni.
    Potrei essermi sbagliato, ma credo si sia soffermato più a lungo su me ed Olivia, squadrandoci da capo a piedi.
    Dopo qualche interminabile attimo, afferma: - Quel tizio grosso non c’è… e neanche l’altro… quei due idioti non andavano d’accordo neanche tra di loro -
    Cosa significa? C'erano altri uomini oltre a lui? E soprattutto, se ora non sono più con quell'uomo... che fine avranno mai fatto?
    Quasi ignorando la sua riflessione, noi continuiamo con le nostre suppliche, che finalmente sembrano convincere il militare.
    Dopo un momento di tentennamento, abbassa l'arma che stringeva tra le braccia.
    Avanza letamente, schivando le grate, e si presenta: - Sono il soldato Ryan, io ed i miei colleghi siamo stati inviati qui per una missione di recupero -
    Missione di recupero? Allora avevamo ragione, le autorità sono già state avvisate e qualcuno è venuto a cercarci! Ci salveranno!
    - Sono l’unico sopravvissuto -
    - Ah - mi lascio sfuggire, smorzando subito il mio entusiasmo.
    - Non ci avevano… adeguatamente informato sulla natura della bonifica da effettuare
    - mentre dice ciò, riesco a scorgere nei suoi occhi una certa angoscia, e le mani iniziano a tremargli - Sono riuscito a mettermi al riparo prima di perdere i sensi, l’odore del gas mi aveva messo in allerta ed al mio risveglio mi sono reso conto che erano trascorsi ben due giorni -
    "DUE GIORNI?! Abbiamo dormito per DUE LUNGHISSIMI GIORNI? Questo è... incredibile. Io... non..." non riesco nemmeno a terminare i miei pensieri che Ryan ci espone subito il suo piano.
    - Per uscire di qui, dobbiamo raggiungere il secondo piano interrato, vi è una via di fuga, attraverso la quale accederemo ai sotterranei che conducono alla palazzina accanto, qui fuori c’è il finimondo e se i piani prestabiliti non sono ancora saltati, riceveremo soccorso una volta giunti a destinazione - dice tutto d'un fiato, per poi terminare - Se avete delle armi vi conviene tirarle fuori, potremmo incontrare qualche sorpresa lungo il tragitto. Dobbiamo andare agli ascensori… seguitemi -
    Sembra avere le idee piuttosto chiare, ma possiamo davvero fidarci di lui?
    Per il momento, temo proprio che non ci sia altra scelta.
    - Mano alle pistole, Walsh - dico alla mia collega, mentre impugno saldamente la mia arma - Temo che non sarà tutto rose e fiori -

    Sembriamo tutti intenzionati a seguire il militare.
    La dottoressa Reaver, forse per smorzare un po' la tensione, domanda: - State tutti bene? -
    - Posso dire d'essere stato meglio -
    rispondo, ma mi pento subito della risposta data ed aggiungo - Ma nel complesso sì, grazie -
    VedoGreta annuire e la cosa mi rassicura, anche se probabilmente sta tutt'altro che bene.
    La doc sembra in vena di fare domande e chiede, rivolgendosi alla nostra guida: - Ha per caso del cibo e bevande con lei o sa di un posto dove possiamo reperirle? -
    - Non vorrei sembrarle invadente, ma sarebbe utile, in effetti, sapere se ha qualcosa che potrebbe aiutarci in caso di "attacchi" da creature anomale... Pistole, armi bianche... Beh, in realtà, qualsiasi cosa abbia, sarebbe utile che ce lo dicesse. Potrebbe dipenderne la nostra vita... e anche la sua - dico.
    Sembra quasi un interrogatorio, perché dopo di me, anche Yuriko inizia a porre una sfilza di domande.
    Spero solo che l'uomo non si senta aggredito da tutti questi interrogativi.
    Quando la ragazza ha concluso, intervieneGreta:- Inoltre non siamo soli. C'è un altro gruppo da raggiungere... ci siamo divisi per prendere gli ascensori -
    Giusto, gli altri!
    Che fare ora? Pensare a salvarci la pelle o aiutare gli altri? Il mio istinto mi direbbe di correre a cercare l'altro gruppo, ma questo significherebbe mettere a rischio la vita di tutti noi.
    Vedrò cosa decideranno di fare ed eventualmente interverrò.


    "No matter what anybody tells you, words and ideas can change the world."

 

 
Pagina 27 di 31 PrimaPrima ... 172526272829 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Sims Afterlife GdR] Creature
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 25th June 2014, 23:14
  2. [Sims Afterlife GdR] Schede PNG
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 8th May 2014, 21:42
  3. [Sims Afterlife GdR] Schede PG
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 13th September 2013, 23:49
  4. [Sims Afterlife GdR] Mestieri
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30th July 2013, 01:14
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •