Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 15 di 43 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 425
  1. #141
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household

    Tetto di Household
    Dev'esserci una qualche riunione condominiale, perché all'improvviso si sono tutti riuniti qui sul tetto.
    Porca paletta, non ho alcuna intenzione di passare di fronte a tutte quelle persone che mi squadrerebbero da capo a piedi. Devo solo fare una telefonata in santa pace!
    Mi guardo intono alla ricerca di un posto più silenzioso. D'un tratto sento uno sparo e subito dopo un altro. Ma che succede? Spaventata, decido di aprire la prima porta che mi capita, per nascondermi. Appena dentro, noto che a terra c'è un uomo.
    Dalla puzza si direbbe proprio che è uno dei soliti ubriaconi. Ultimamente se ne sente parlare tanto. Ma che è, un'epidemia? Ha la pelle stranamente chiara, tendente al giallo...
    Finalmente sento silenzio. Quanto tempo sono stata qui dentro? La riunione deve essere finita.
    Mi avvio verso la porta ma sento qualcosa che mi afferra la gamba. L'uomo si è svegliato e cerca di farmi cadere. Ma di umano non ha niente! Gli occhi sono due pozzi neri!
    «No! Aiuto! Qualcuno mi aiuti!» Cerco di liberarmi dalla presa.
    «Sono un poliziotto! E' in pericolo? Mi dica dove si trova così posso aiutarla e raggiungeremo insieme i miei colleghi che sono appena un piano più sotto! Mi sente?»
    C'è qualcuno! Con l'altra gamba sferro un calcio tra i denti di quello che in passato è stato un essere umano, che, con un grugnito, molla la presa. Corro verso la porta e cerco di aprirla anche prendendola a spintoni, mentre continuo ad assicurarmi che quella creatura non mi raggiunga.
    Finalmente riesco ad aprire la porta. Vedo un uomo. Lo guardo, spaventata, per assicurarmi che i suoi siano occhi umani.






    «Aiutami!» Mi stringo a lui per cercare sostegno e rifugio. «È un mostro!»

  2. #142
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household

    Lèonie Picard Lecrerc
    Palazzina Household


    Ore 19.07

    Sento i miei compagni rispondere uno ad uno al mio esposto…
    ".. Nulla da aggiungere a quanto già detto."
    " Nemmeno io. "
    " Neppure io ho altro da dire."
    perfetto se tutti siamo d’accordo sulla situazione di partenza in generale , abbiamo già una buona base su cui lavorare, quattro teste sono meglio di una. Ora ci serve solo la mappa…
    Sento Robert trafficare con delle carte, rumori di qualcosa che cade, nuovamente delle buche…un cassetto che si apre e poi si richiude con un sonoro clack.
    “ Robert che stai facendo? Hai o no la mappa? Già questo coso cade a pezzi, se poi lo tratti così delicatamente mi sa che ci ritroviamo alla Household con qualche pezzo di furgone in meno e …con qualche addebito in più sul prossimo stipendio”
    Sento qualcuno sogghignare e involontariamente sorrido anch’io per ciò che ho appena detto… almeno così stempererò un po’ la tensione nei presenti visto che da come questa missione è partita la cosa non mi piace.
    Li osservo ad uno ad uno.
    Per primo incrocio il viso di Zack, colui che mi sta difronte.
    Sawyer come sempre è chiuso in se stesso e sembra diffidente …non è un tipo dal carattere molto socievole o meglio, socializza solo se e come vuole lui, anche con Miller…a volte è proprio un enigma, chissà a cosa starà pensando.
    Sposto lo sguardo, trovando questa volta la chioma biondo cenere di Adam.
    Miller non lo conosco bene se non per ciò che ho letto nel suo dossier e per ciò che ho sentito dire …sembra un tipo affidabile, se Zack è la notte lui potrebbe benissimo essere il giorno, eppure ora sembra teso, preoccupato per qualcosa.
    Guardo alla mia sinistra e trovo la chioma corvina di Moreen.
    Evans… il suo cognome non mi è nuovo, mi sa che viene da una famiglia che è composta da alcuni ex militari, si è un cognome che ho già sentito; lei mi sembra quella più tranquilla tra tutti anche se osservandola la vedo lanciare un occhiata curiosa e al contempo preoccupata verso Adam…per quanto ne so i due si conoscono da diverso tempo, e devono aver già anche lavorato assieme, sicuramente lei saprà meglio di me cosa preoccupa il suo amico e … se lo sta osservando in quel modo la cosa mi dice che probabilmente questa sua reazione è piuttosto insolita.
    Sto per chiederle se secondo lei è tutto apposto riferendomi a Miller, ma è Robert l’autista ad interrompere il mio intento allungandomi un tubo metallico dalla finestra di comunicazione.
    “ Trovato la mappa? “ chiedo, prendendo distrattamente il tubo, ma subito dopo noto che non è un contenitore metallico porta documenti…ma è una torcia…
    Robert inizia a biascicare qualcosa sulla mala organizzazione a livello militare, su quanto a differenza di noi alcune basi militari alleate presso la quale ha già lavorato in passato, siano più provviste di materiale e su quanti sprechi inutili si siano fatti nella nostra base per cambiare alcuni arredamenti degli uffici dei cervelloni invece che controllare l’armeria e il reparto cartografico…lo interrompo.
    “ Arriva al punto lo ammonisco mentre lo sento scusarsi e dirci che non ha con se una mappa.
    “ Niente mappa … bè almeno abbiamo delle torc…” è Robert questa volta ad interrompermi
    “ Una” lo sento aggiungere divertito “ Tempo di crisi ”
    “ Che !? In quattro con una torcia sola? Quando rientriamo il Colonnello mi sente!
    Una torcia e nemmeno uno straccio di mappa per una missione di cui in pratica non conosciamo un tubo..ma a che gioco stanno giocando? Sembra di essere delle pedine sulla scacchiera di un gioco di ruolo dove la vita dei personaggi e in mano ad un master
    ( battuta puramente ironica) ..assurdo!”
    Robert riprende il discorso mappa dicendo che sua nonna un tempo abitava alla Household e quindi ci spiegherà lui come è grosso modo composta.
    “ Bè..speriamo che la tua memoria a lungo termine sia meglio della mia…" ironizzo sul fatto di non ricordare nulla dei miei primi anni di vita.
    Anche se cerco di sdrammatizzare , la questione mi fa male…per un attimo mi rabbuio facendomi seria e scacciando dalla mia mente la frase che ho appena pronunciato, ma nel mentre sento il peso di uno sguardo su di me, probabilmente Sawyer, non so se Evans e Miller siano al corrente di questa mia strana situazione. Anche un anno fa…anche quella volta mi capitò di sentirmi così, proprio come oggi, ma quella volta con me c’era il Tenente Colonnello Mustang…


    Un anno prima…

    Notte senza luna, notte di pensieri, pensieri che puntuali in questo giorno tornano a tormentarmi.
    Il 17 Agosto, il giorno del mio compleanno.



    Un giorno che ho bandito dal calendario anche se di fatto è il giorno in cui ho ripreso a vivere grazie ai miei genitori adottivi…non amo festeggiare questo giorno visto che le circostanze sono state tutt’altro che felici…

    Perché non riesco a ricordare niente?
    Perché più mi sforzo e più l’amnesia post traumatica non mi permette di vedere un barlume del passato che tanto vorrei scoprire?



    Sento dei passi e nel corridoio dalla quale sono arrivata sembra che la fotocellula della luce si sia nuovamente accesa, chissà chi è che viene quassù a quest’ora…

    “ Capitano Lecrerc!? Cosa ci fa qui? Il suo turno non era finito?” la voce del Colonnello mi giunge forte e chiara.
    “ Ah… Buonasera Colonnello …” gli dico prima di voltarmi guardandolo negli occhi.
    “ Stavo facendo il giro d’ispezione e ho visto un’ ombra dietro la porta, sono venuto a controllare..” aggiunge
    “ Non si preoccupi, me ne vado subito…” gli dico scostando lo sguardo da lui mentre lo vedo osservarmi poggiato alla scala che porta sul tetto della base militare.



    “ Cosa c’è Capitano? Non faccia finta di niente, è tutto il giorno che la vedo piuttosto strana…è preoccupata per la pericolosa missione che le è stata affidata? Se l’Ammiraglio l’ha fatto è perché di lei si fida…”
    aggiunge cercando di sdrammatizzare le sue parole.
    “ No…non è quello Colonnello…fin dal giorno in cui mi sono arruolata sono sempre stata pronta al pericolo…” gli rispondo con un debole sorriso.
    “ E allora cos’è? Mi spiace vederla giù di morale…” continua



    Lo guardo, sembra sincero e sembra essere seriamente preoccupato del mio stato d’animo, non come alcuni Colonnelli, Generali e Capitani della base che quando li incrocio nei corridoi, mi salutano falsamente solo per mostrare una bella faccia in pubblico mentre poi, sparlano alle mie spalle solo perché sono diventata Capitano molto giovane e solo perché sono una donna… non tollerano che una donna e la sua squadra siano migliori di tanti altri valorosi soldati presenti nella struttura … quanta ipocrisia… sempre pronti a puntare il dito ma quando si tratta di salvare il loro didietro non mi sono mai tirata indietro…e a volte evitano persino di rivolgermi un semplice “Grazie.” tutto per il loro orgoglio.

    “ Non vorrei farle perdere tempo inutilmente … sicuramente avrà altro di meglio da fare che ascoltare me…”
    “ Dicendomi così è come chiedermi di rimanere per ascoltarla…” aggiunge sorridendo invitandomi a prendere posto su una delle panchine.
    Gli rivolgo un sorriso a mia volta mentre lui si siede sulla scala di fronte a me.



    “ Non è la missione a preoccuparmi, non è il pericolo…”
    gli ripeto “ ..potrei sembrarle ridicola, ma è il buio di un passato dimenticato che voglio ricordare senza però riuscirci che ogni anno in questo giorno torna più forte che mai a farsi sentire…” Lui mi osserva accigliato.
    “Non la giudico ridicola. Posso capire come ci si sente a non avere ricordi di un certo periodo della propria vita, probabilmente il trauma che ha subito non le permette ancora di ricordare…”


    CONTINUA
    Ultima modifica di DELTAG; 25th November 2013 alle 15:27

  3. #143
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household



    “ E’ proprio questo il punto. Il fatto di non sapere da dove realmente vengo non lo so, mi inquieta…sono grata ai miei genitori adottivi per avermi accolto in casa loro, ma io non sono realmente la loro figlia, voglio dire… tecnicamente non esisto, non ho documenti che mi riguardano precedenti al mio ritrovamento, la cosa è piuttosto strana non crede? Sono solo…io. Perché non ho ricordi di me, dei miei genitori, del mio passato… posso capire anche il trauma ma sono passati anni da quel giorno eppure… eppure ad oggi non sono ancora riuscita a risalire a nulla…”




    Mi fissa e lo sento sospirare.
    “ Sa Capitano, ci sono cose inspiegabili al mondo che nemmeno il più abile scienziato o illustre mente possono spiegare…e forse questa cosa è una di quelle…a volte è anche meglio non ricordare lo sa?” mi dice pacato stuzzicando la mia curiosità.
    “ Forse. Ma quando mi guardo allo specchio, quando vedo il mio riflesso, quando vedo una mia foto mi chiedo sempre chi io sia realmente, sono Lèonie certo ma…cos’altro?”
    “ Lei tanto per cominciare è un ottimo elemento di questa base militare oserei dire, e non è cosa da poco. Se lo ricordi!
    Senta, provi a ragionare… se ipoteticamente parlando, magari un giorno si trovasse faccia a faccia con il suo passato e, in quel passato che lei si ostina a cercare senza trovarne traccia trovasse cose che non avrebbe mai voluto sapere…come reagirebbe?”
    Ottima domanda Colonnello… nuovamente però queste sue parole mi spiazzano.



    “ Andrei comunque fino in fondo.“ gli dico; inspirando profondamente poi continuo:
    “ Colonnello, io cerco risposte solo quando le avrò trovate potrò dire di essere in pace con me stessa, odio fallire e questa cosa per me se non dovessi riuscire, è come un fallimento personale … una questione pesante da accettare”
    “ Più pesante del suo stesso passato?” inchioda i suoi occhi nei miei
    L’aria tra noi si fa tesa.
    “ Cosa sa di me e del mio passato Colonnello?” Gli chiedo seria alzandomi dalla panchina.
    “ Nulla di diverso da quello che ho letto sul suo conto nel suo fascicolo personale…” mi dice duro reggendo il mio tono e alzandosi a sua volta, poi continua “ Lei cerca un qualcosa che continua a sfuggirle capitano Lecrerc, non si è mai chiesta il perché lei non trova nulla in riferimento a ciò che cerca? Se vuole le rispondo io, probabilmente è perchè quel qualcosa non deve essere trovato”



    “ Forse ha ragione Colonnello…o forse no”
    Gli dico superandolo e poi girandomi verso di lui fissandolo con sguardo di sfida, lo vedo portarsi una mano alla nuca dubbioso:
    “Faccia come vuole Capitano, se vuole andare fino in fondo vada, ma si ricordi ciò che le ho detto e…stia attenta” Conclude senza smettere di fissarmi con fare preoccupato.
    “ Non si preoccupi Colonnello, mi prenderò la responsabilità delle mie scelte, non fuggirò davanti agli ostacoli, ne li aggirerò se sarà possibile. Cercherò un modo per affrontarli e… abbatterli” detto ciò gli rivolgo un sorriso accompagnato da un cenno di saluto e poi mi allontano lasciandolo solo sul terrazzo della base.


    Palazzina Household


    Ascolto le parole di Robert riprendendo il filo del discorso quando giunge al punto che ci interessa:
    “… per raggiungere i sotterranei ci sono due entrate, una dall’interno e una esterna. Questo è tutto.”
    Ragiono sulle sue parole, non avendo una mappa precisa dell’interno non posso organizzare nulla tanto vale passare dall’esterno.Almeno sappiamo dove si trova l’entrata.
    “ Solitamente preferisco lavorare su qualcosa che possiedo, ma in mancanza di punti di riferimento precisi, lavorando più su incognite che su certezze, opterei per seguire il piano originale, non che la cosa mi entusiasmi particolarmente, ma credo sia la cosa migliore da fare in questo momento. Siamo in quattro e possediamo quattro teste che sono sempre meglio di una, se avete dei suggerimenti tirateli fuori subito altrimenti ci muoveremo come da programma”
    Prendo la torcia e la incastro nella cintura, la porto con me, non si sa mai potrebbe sempre servire.


    Sotterranei Household


    Scendo dal furgone mi guardo attorno, questa zona di Bellavista non mi è mai piaciuta nel mentre una fredda brezza nonostante la stagione mi coglie scatenandomi un brivido tanto da farmi stringere le braccia attorno alle spalle. E’ una sera piuttosto chiara anche se velata da qualche chiazza di foschia qua e la, per ora la torcia non servirà.
    Aggiriamo la Household e troviamo ciò che cerchiamo.
    Perfetto, questa deve essere la porta a cui si riferiva Robert.
    Mi avvicino cauta, meno rumore facciamo e meno daremo nell’occhio.
    Faccio cenno ai tre di avvicinarsi a me.
    “Armi pronte all’uso ragazzi, appena varchiamo quella porta dovremmo trovare Kava e Kincaid con i civili ad attenderci. Ora ci avviciniamo, io vado per prima, dovesse servire vi faccio luce con la torcia, Miller tu occuperai la posizione alla mia destra..”lo guardo, poi mi sposto su Moreen “ …Evans a sinistra…mentre tu … dietro e coprici le spalle”concludo spostando il mio sguardo su Sawyer e sul suo viso vedo dipinto un mezzo sorriso sarcastico; borbotta qualcosa, un qualcosa che faccio finta di non sentire anche se però capisco benissimo alche controbatto:
    “Spiritoso come al solito Sawyer?” detto ciò lo fisso seria e un flash ricordandomi di queste parole già pronunciate mi torna alla mente…

    Due anni prima…
    (Versione di Leonie)

    Stasera è la sera perfetta per montare di guardia. Il cielo è sereno ed attorno non c’è nessun rumore … solo silenzio. Chissà perché il Colonnello ha voluto il cambio turno, sicuramente avrà avuto le sue ragioni, poco male, almeno domani avrò finalmente un Sabato sera libero.



    Mi avvicino alla scaffalatura della guardiola, per prendere alcuni fascicoli da verificare, poi mi dirigo alla scrivania e lancio uno sguardo alla finestra aperta quando qualcosa attira la mia attenzione; un sibilo simile al rumore di un motore condotto al minimo nelle vicinanze, nessuna luce, nessuna ombra sospetta… un rumore metallico mi fa desistere dall’intento di restare qui, meglio controllare subito. La torcia non serve, c’è luce a sufficienza vista la chiara luna di stasera.



    CONTINUA
    Ultima modifica di DELTAG; 26th November 2013 alle 16:16

  4. #144
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household



    Esco e la brezza della sera mi coglie d’improvviso scompigliandomi i capelli , respiro profondamente prima di iniziare il giro d’ispezione.



    Il parcheggio è deserto, tranne che per una macchina… deve essere quella di Lorence che è rimasto in caserma invece che uscire.
    Aggiro il dormitorio maschile tutte le luci sono spente e tutto sembra tranquillo, supero l’ennesimo dormitorio quando un bagliore metallico nella penombra attira il mio sguardo.
    Mi avvicino.



    Una moto? Ma a chi appartiene? Non ce ne sono molte in giro per i dormitori.
    Estraggo dalla tasca dei pantaloni carta e penna, mi segno la targa e il numero del dormitorio apparentemente vuoto… dovrebbe essere quello occupato da Faith ma non mi pare abbia una moto.
    Torno in guardiola inserisco al pc il numero di targa, una scheda della motorizzazione si apre:



    Intestatatario: Zack Sawyer.
    Cosa ci fa la moto di Zack vicino al dormitorio di Faith?
    Non era in libera stasera?
    Involontariamente butto l’occhio all’armadietto delle chiavi, ne manca una: quella di Zack e David.
    Che abbiano dimenticato di riporla?
    Ma è impossibile.. prima c’erano tutte, ho controllato io stessa!

    Riesco ed a passo sostenuto vado verso il dormitorio in questione: ho un presentimento.



    Sono sull’ entrata quando ad un tratto sento un gemito all'interno...
    Che cosa ca**o sta combinando David? Adesso mi sente!

    Resto per un attimo in ascolto rendendomi però conto dell'effettiva provenienza dei rumori, non la stanza di David bensì quella di Zack.
    Una rabbia improvvisa mi coglie seguo semplicemente l’istinto.. vado verso la porta, avendo la decenza di bussare, prima di spalancarla.
    Inizialmente vedo una schiena nuda ed è un bel vedere se non fosse ciò che trovo dopo.
    No.
    Non mi piace, non mi piace per niente: una ragazza e Sawyer.
    Lui nel frattempo si volta a testa bassa.

    “Cazzo” lo sento biascicare.
    A quanto pare si è accorto della mia presenza.



    “Cosa diavolo succede qui?!” esordisco mentre una strana gelosia mi attraversa… che mi prende!?
    Noto con piacere che il ragazzo sa come prendere una donna.. non male, se non fosse che lo sta facendo in un territorio minato e su cui io stasera ho il pieno controllo.
    “Ah perchè.. hai bisogno pure di un disegnino?” mi risponde sarcastico



    CONTINUA
    Ultima modifica di DELTAG; 25th November 2013 alle 15:48

  5. #145
    sim dio L'avatar di DELTAG
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    ovunque ci sia la creatività
    Messaggi
    3,989
    Inserzioni Blog
    14
    Potenza Reputazione
    13

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household




    “Spiritoso come al solito Sawyer!”

    Vedo la ragazza ritrarsi, colpevole di essere stata scoperta, mi avvicino così al letto.
    La prendo per un braccio trascinandola quasi di peso in bagno, raccolgo i suoi vestiti da terra e lanciandoglieli contro, in malo modo, le impartisco un ordine che non tollero venga ignorato.
    “ Rivestiti subito” Mi volto poi verso Sawyer fulminandolo con lo sguardo



    " Si può sapere che diamine hai in quella testa?!
    Sempre che tu ne abbia una visto che usi più quell’ - affare - del tuo cervello! Maledizione Sawyer..!!"
    gli urlo contro.
    Ma perchè proprio lui doveva capitarmi?
    Cerco di calmarmi mentre i suoi occhi mi fissano colpevoli, sospiro…
    ”Pensi di essere furbo vero? Sai almeno cosa succede in questi casi? Rapporto diretto ai superiori senza passare per il capo della base !”
    Calco la mano, voglio che capisca la gravità del suo gesto... odio chi gioca con me
    Chi ci prova se ne pente…sempre.
    Inizio a pensare che potrei persino evitare di continuare a rimproverarlo..
    Potrei semplicemente uscire da qui e andare diretta in guardiola a scrivere il rapporto.. ma no.
    Perchè no? Io non posso.. Io non voglio..




    “ Senti Sawyer, sei fortunato che ci sia io stasera e non il colonnello visto che ho cambiato il turno con lui... “
    …sospiro …
    ”Questa volta lascio passare.. ma bada bene che non ce ne sia una prossima, è chiaro?”
    Annuisce, forse ha capito? Forse.
    Mi avvicino cercando di trattenere la rabbia.
    “ In caso non ti fosse chiaro te lo ripeto: NON UNA PROSSIMA!
    LE TUE BRAVATE TIENILE FUORI DA QUESTA BASE!”

    Vedo la ragazza uscire dal bagno finalmente vestita e piuttosto intimorita:



    “ Non voglio sapere chi sei…” le dico, rivolgendomi poi a lui “ Non voglio sapere se hai fatto tutto da solo o qualcuno ti ha aiutato, non voglio nemmeno sapere come sei entrato! Meno so e meglio è…per tutti!”
    “ E’ chiaro” Oh, Finalmente ha ritrovato il dono della parola.
    “Aprirò i cancelli tra dieci minuti esatti, Il tempo di farti recuperare la moto e permettervi uscire. Ricorda: Io non ho visto niente, ora; ma se vi vedo ancora qui non ci metto nulla a far partire il rapporto ” concludo voltandogli le spalle e stringendo i pugni.



    Cosa ho fatto? Perché non l’ho punito come avrei dovuto?
    Faccio per uscire ma lui si avvicina mormorandomi qualcosa all’ orecchio
    "Renderò il favore"
    Come minimo, ora sono colpevole quanto te di non aver fatto il mio dovere.



    “ Non si tratta di un favore Sawyer : è in gioco tutta la tua carriera… la tua vita…” aggiungo voltandomi un’ultima volta inchiodando i miei occhi nei suoi “… e questo solo per una sveltina con la BAMBOLA DI TURNO! “



    Esco dalla stanza con un' unico pensiero in testa:
    Solo questa volta.. solo per questa dannatissima volta…



    Sotterranei Household


    Mi avvicino alla porta dei sotterranei. Porta che dovrebbe essere chiusa.
    Poggio la mano sulla maniglia, e resto in ascolto per capire se dietro la porta c’è chi dovrebbe esserci ovvero Kava e Kincaid, ma resto più che altro sorpresa nel sentire la maniglia incredibilmente dura rispetto a come dovrebbe essere, infatti fosse chiusa la maniglia dovrebbe essere più morbida, invece piegandola avverto uno scatto.



    “ Questa porta è aperta…” mormoro. La cosa non mi piace, potrebbe entrare chiunque indisturbato dentro il palazzo se lasciano le porte aperte!
    Osservo i presenti impugno l’arma e mi appresto ad aprire la porta con quanta più cautela possibile…
    Non appena la apro un odore acre e di chiuso mi investe.
    La luce che penetra dalla porta aperta è sufficiente a illuminare la prima parte del sotterraneo, vedo una scala che scende ma resto interdetta nel vedere che oltre a noi non sembra esserci nessuno, nessun suono, nessun rumore…la cosa è parecchio strana.
    Scendo la scala seguita dai ragazzi . Non appena giungo in fondo però noto un qualcosa, una figura nella penombra del luogo, è di spalle e sembra essere una donna a giudicare dai lunghi capelli bianchi.



    Alzo l’arma per sicurezza e tenendo una certa distanza punto alla sua nuca prima di chiedere:
    “Chi va la? Non si muova, prima si identifichi ” chiedo seria attendendo un suo movimento.



    Flash concordati con Dina e Damned.
    Si ringrazia Damned per il set dei dormitori



    Ultima modifica di DELTAG; 27th November 2013 alle 16:37

  6. #146
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household

    PIANO 5 - MARIKO FULLBISTER

    "My Love is Revolver la-la-la-la"
    Il tizio cade a terra come un sacco di patate e io sento irrefrenabile il potere scorrermi per la mano. Qualcuno lo chiamerebbe effetto rinculo, ma io preferisco ebbrezza, adrenalina. Sono con le chiappe a terra, qualcosa mi ha fatto perdere l'equilibrio. Ahia! Che cazz... mi tocco la fronte, mi sa mi verrà un bel bernoccolo. Non è stato lo sparo, so gestire il rinculo di Clarabella. Qualcosa mi ha colpito la fronte facendomi cadere. Comincio a strofinarmi il punto dolente con la mano e nel frattempo alzo lo sguardo al soffitto. Soffitto invaso da strane cose. Strane... Cose. Cerco di mettere a fuoco, stringo a fessura gli occhi ma forse la botta in testa è più grave di quel che penso. Delle strane creature, ne conto 4, sono appiccicate al soffitto in stile uomo ragno. Non hanno faccia, almeno così mi pare e sono ricoperti di orribili vesciche. Non riesco a capire, a razionalizzare ciò che vedo. Questa giornata diventa sempre più strana. La Marsella che viene morsa da un tizio barcollante, una belva con sembianze umanoidi che mi aggredisce, uno zombie anfetaminico che ci vuole provare con me e ora.... la riscossa di Peter Parker! Ma che caxxo sta succedendo qua! Mi sembrano pure incazzati! No, qua sta da tagliare la corda!
    La fronte mi fa male e non riuscirei a prendere bene la mira. Mi volto verso il militare e i condomini e rialzandomi in piedi indico il soffitto.

    "Presto, torniamo sul tetto, uno di quei cosi mi ha attaccato! E di sotto c'è una bestia pericolosa che ci ha aggredito!"

    Mi rivolgo poi alla ragazza che sul tetto ha controllato la ferita della Marsella, dicendo di essere un medico ( Corinne Lemoine)

    "Lei è un medico giusto? Può dare un'occhiata alla botta che ho preso?"

  7. #147
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    28
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household


    Zack Sawyer - Sotterranei della Household


    Furgone Militare, Ore 19.02

    Il rottamaio continua imperterrito la sua corsa verso la palazzina Household, chiudo gli occhi cercando di rilassarmi ignorando rumori ed affini che mi circondano.
    Apro gli occhi solo quando sento la voce di Lèonie :
    <<“ Robert che stai facendo? Hai o no la mappa?
    Già questo coso cade a pezzi, se poi lo tratti così delicatamente mi sa che ci ritroviamo alla Household con qualche pezzo di furgone in meno e.. con qualche addebito in più sul prossimo stipendio”
    >>




    Scuoto la testa.
    Finalmente “l’imbecille” (nda, Robert) si decide a passarle qualcosa.
    <<“ Trovata la mappa? " >>..afferra frettolosamente l’oggetto.
    Il tipo farfuglia qualcosa riguardo la pessima organizzazione militare finché la capitana non lo ammonisce.
    Incuriosito la osservo aprire il contenitore.. <<“ Niente mappa … bè almeno abbiamo delle torc…”>>.. guarda incredula l’interno.
    Interviene lui.
    << “ Una ” >> .. aggiunge divertito .. << “ Tempo di crisi ” >>
    Alzo gli occhi al cielo..



    “ Quando finisce questa presa per il c**o?! ”

    Lèonie incalza con una romanzina finché il tipo, quasi per “compensare” la mancanza della mappa, non accenna al fatto che una sua parente abitasse li.. cercherà dunque di spiegarci come è composta.
    << “ Bè.. speriamo che la tua memoria a lungo termine sia meglio della mia…” >> ..la sento ironizzare.
    Questa storia la tormenta.. cerco il suo sguardo ma non lo trovo.
    Torno ad ascoltare l'autista mentre mentalmente elaboro una mappa:

    L’edificio ha cinque piani con sei appartamenti ciascuno.. per un totale di 30.
    Una terrazza con trenta terrazzini privati e dei sotterranei con – tra le altre cose – trenta cantine.
    Nei sotterranei si può accedere in due modi: dall'interno del palazzo o dall'esterno.

    Ignoro l’arringa finale di Lèonie.. questa donna parla decisamente troppo.
    Finalmente il furgone si ferma.

    Sotterranei, Ore 19.05

    Scendo a passo svelto dal furgone inspirando profondamente.. era ora.. osservo la zona circostante: solo tanta nebbia ed un silenzio quasi inquietante.
    Attendo che gli altri scendano ed osservo la capitana infilare la torcia nella cintura.. ottima scelta il portarsela dietro, con lo scuro potremmo averne bisogno.
    Aggiriamo la palazzina fino ad arrivare alla porta esterna, Lèonie si avvicina con prudenza ed ordina al biondino (nda, Adam Miller):
    << “ Armi pronte all’uso ragazzi.
    Appena varchiamo quella porta dovremmo trovare Kava e Kincaid con i civili ad attenderci. Ora ci avviciniamo, io vado per prima, dovesse servire vi faccio luce con la torcia, Miller tu occuperai la posizione alla mia destra.. ”
    >>
    Sposta poi lo sguardo sulla moretta (nda, Moreen Evans).
    << “ Evans a sinistra…” >>
    Rimanendo con lo sguardo fermo davanti a sé mi dice..
    << “ Mentre tu dietro..” >>
    Malizioso le sorrido e dico:



    << “ Credevo non me l’avessi mai chiesto.. certo che però così, davanti a tutti.. ”>>
    Conclude la frase seccata dal mio intervento.. << “..e coprici le spalle.” >> ..voltandosi poi spazientita verso di me.
    << “ Non mi sembra sia il caso..” >>
    << “ Spiritoso come al solito Sawyer? ” >> .. mi fissa seria.
    Quella frase..

    Due anni prima..
    (Punto di vista di Zack)


    Era una delle mie tante fughe dalla caserma, ormai entravo ed uscivo come volevo grazie al mio amico David.
    Con una nuova conquista parcheggio la moto al solito posto, fuori da sguardi indiscreti.
    Mi dirigo alla guardiola ma noto non c’è nessuno.. “La cosa è strana”.. prendo le chiavi e vado verso le camerate.

    <<
    “ Era ora! Iniziavo a preoccuparmi..” >>
    ..dice la moretta alla porta.



    <<
    “ Cos’è baby, non ti fidi di me? ” >>



    ...
    Ultima modifica di Damnedgirl; 27th November 2013 alle 21:02



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  8. #148
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    28
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household


    NB: Le immagini sotto spoiler non sono adatte ad un pubblico di minori!
    ...

    La prendo per un braccio tirandola dentro.. <<“Ora ci si diverte”>>.. dico mentre la afferro per il fondoschiena.
    Sento il suo respiro affannato, il battito accelerare.. con la mano le alzo il volto, la bacio lasciandola di stucco.



    Me la carico in braccio, per evitare di far rumore, portandola in stanza.



    Una volta al sicuro la poso a terra ma lei ribatte subito..
    << “ Non rischiamo di venire scoperti? ” >>
    << “ Ma è proprio questo il bello..” >>.. la bacio con più enfasi.



    Comincio a toglierle il vestito ma nel toccarla emette un gemito..



    ..le mordo il collo per ammonirla.



    La butto sul letto e senza toglierle gli occhi di dosso levo giacca e maglia.
    Un bussare improvviso attira la mia attenzione facendomi bloccare, mi volto guardando in basso..



    “ Quelli non sono stivali da uomo.. ” ..alzo lo sguardo.



    “ Neanche queste gambe..” ..ancora più in alto.

    ...


    Ultima modifica di Damnedgirl; 27th November 2013 alle 21:04



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  9. #149
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    28
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household


    ...



    " Oh no." Punto verso il viso.



    << “Cazzo”>> .. vedo la mia carriera scorrermi davanti come un film.



    << “Cosa diavolo succede qui?”>>
    << “Ah.. perché, bisogno pure di un disegnino?”>>
    << “Spiritoso come sempre, Sawyer!”>>
    Prende la ragazza conducendola in bagno, si china afferrando i vestiti e lanciandoglieli contro le ordina.. <<“Rivestiti subito.”>> .. per poi voltarsi furibonda verso di me.
    << “ Si può sapere che diamine hai in quella testa?!
    Sempre che tu ne abbia una visto che usi più quell’ “affare” del tuo cervello... Maledizione Sawyer! "
    >>
    Resto in silenzio fissandola negli occhi.



    << " Pensi di essere furbo vero? Sai almeno cosa succede in questi casi? Rapporto diretto ai superiori senza passare per il capo della base! ” >>
    Per la prima volta in vita mia non riesco a controbattere.. come potrei?
    Sono fregato.
    << “ Senti Sawyer, sei fortunato che ci sia io stasera e non il colonnello visto che ho cambiato il suo turno con lui. ”>> .. Sospira.. << “ Questa volta lascio passare.. ma bada bene che non ci sia una prossima, è chiaro? ” >>
    Maledizione a David..

    “Perché diavolo non mi ha avvertito?!”

    Annuisco, poco convinto, quando la vedo avvicinarsi e fissarmi ancora.
    <<“ Se non ti fosse chiaro lo ripeto: NON UNA PROSSIMA! LE TUE BRAVATE TIENILE FUORI DA QUESTA BASE!”>>
    Nel mentre la ragazza esce dal bagno, piuttosto intimorita, Lèonie si rivolge a lei con fare minaccioso.
    << “ Non voglio sapere chi sei…” >> .. guarda nuovamente me..<<“ Non voglio sapere se hai fatto tutto da solo o qualcuno ti ha aiutato.. e non voglio nemmeno sapere come sei entrato!
    Meno so e meglio è.. per tutti!”
    >> ..calca il tono sul per tutti.
    Che?!
    Un momento.. l’ho scampata? Strabuzzo gli occhi incredulo.
    Le rispondo con un tono di voce leggermente più alto.
    << “ E’ chiaro.” >>
    << “ Aprirò i cancelli tra dieci minuti esatti, il tempo di farti recuperare la moto e permettervi di uscire.
    Ricorda: io non ho visto niente, ora, ma se vi vedo ancora qui non ci metto nulla a fare partire il rapporto! ”
    >> ..si volta dandomi le spalle e stringendo i pugni.



    Prima che esca però le mormoro all’orecchio.. << " Renderò il favore.." >> .. non mi piace essere in debito.



    Riprende a parlare..
    <<“ Non si tratta di un favore Sawyer: è in gioco tutta la tua carriera.. la tua vita...” >> si volta inchiodando i suoi occhi verdi ai miei << ” e questo solo per una sveltina con la bambola di turno!” >>



    Conclude così uscendo dalla stanza.

    ...
    Ultima modifica di Damnedgirl; 25th November 2013 alle 22:00



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

  10. #150
    sim dio L'avatar di Damnedgirl
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    28
    Messaggi
    7,469
    Potenza Reputazione
    16

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Household

    ...

    Sotterranei, Ore 19.07


    A riportarmi al presente è la stessa Lèonie..



    <<
    “ Questa porta è aperta…” >>



    C’è qualcosa che non va.
    Rivolge lo sguardo verso di noi.. è preoccupata, stringe la sua colt con più forza.



    Lentamente apre ed un tanfo di chiuso ci coglie d'improvviso, porto la mano libera al naso ed osservo la zona… la visibilità è davvero scarsa, è buio pesto qua sotto.
    Una scala, una ringhiera e.. niente.



    Kincaid? Kava? Ed i condomini?

    “Dove diavolo sono tutti?!”

    Sto ben attento che la porta non si chiuda per far filtrare della luce, seguo Lèonie e scendo le scale.
    Un movimento improvviso ci fa bloccare.. c’è qualcuno.
    Aguzzo la vista: una donna probabilmente anziana a giudicare dal colore dei capelli è rannicchiata a terra..
    Vedo Lèonie puntarle subito l’arma e dire:
    << “Chi va la? Non si muova, prima si identifichi. ” >> ..si mette in attesa.
    Indietreggio verso la porta e, per sicurezza, la blocco con un piede poggiandomi poi con una spalla..
    Impugno saldamente l’arma e mormoro a denti stretti.. << "Do una controllata io qua fuori.” >> .. lascio volentieri la signora agli altri, in fondo non potrà di certo creare problemi a ben tre militari, no?



    Osservo attentamente l’esterno e tendo le orecchie, cercando di vedere o perlomeno sentire qualcosa..


    ** Lo scenario dei sotterranei ho cercato di ricrearlo quanto più fedelmente possibile, spero non sia un problema.
    ** Il post è concordato con Deltag, in particolare il flashback combinato.


    Ultima modifica di Damnedgirl; 25th November 2013 alle 23:01



    Visita il mio spazio ricordi! Dark Land

 

 
Pagina 15 di 43 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Sims Afterlife GdR] Creature
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 25th June 2014, 23:14
  2. [Sims Afterlife GdR] Schede PNG
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 8th May 2014, 21:42
  3. [Sims Afterlife GdR] Schede PG
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 13th September 2013, 23:49
  4. [Sims Afterlife GdR] Mestieri
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30th July 2013, 01:14
  5. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •