Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 61
  1. #1
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall



    Copertina by D&D

    Download Scenario (Non comprende CC)
    Download Martha e Alfred





    Diamo una veloce ripassatina al regolamento di gioco.

    • Non scrivete gli esiti delle azioni.
    • Non fate più di un'azione per turno (al massimo, potete parlare e fare un'altra azione nello stesso turno)
    • Non fate parlare altri PG o PNG.
    • Ricordate di mettere i vostri discorsi diretti con il vostro colore. In caso parlate con altri PG, usate il loro colore. La lista colori con relativi codici la trovate QUI.
    • Avete 72 ore di tempo per postare al vostro turno, dopo di ché lo saltate.
    • Dopo due volte consecutive che avete saltato il turno senza aver avvisato nessuno, siete fuori dal gioco.
    • Tre volte, anche non consecutive, che saltate il turno senza aver avvisato nessuno, siete fuori dal gioco.
    • In questo thread non voglio vedere post che non siano dei vostri PG. Per qualsiasi commento, dubbio, lamentela, andate QUI.




    Per leggere per intero il regolamento, andate QUI.
    Per domande, dubbi o discorsi, andate QUI.
    Per vedere i PG, altrui o vostri, QUI.
    Per vedere i PNG, andate QUI.
    Per controllare la lista colori, andate QUI.
    Per controllare l'assegnazione dei punti esperienza, andate QUI.

  2. #2
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Indice

    Ultima modifica di Akuiyumi; 30th March 2014 alle 22:05

  3. #3
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Situazione
    Quarta Parte


    «Andiamo»...
    Lynette. Accetti l'invito di quello che per ora sembra essere un cavaliere senza macchia e senza paura. Da quel momento tutto scorre molto velocemente. Lawrence ti fa rientrare nel suo ufficio chiudendosi la porta alle spalle.
    Si avvicina alla sua laurea incorniciata alla parete, la scosta leggermente lasciando intravedere un leggero rilievo, come un pulsantino. Uno stridio di mattoni attira la tua attenzione.
    Una porta "travestita" da parete si apre roteando su stessa.




    Lawrence si libera del camicie lasciandolo su quella stessa poltrona dove stavate giocando a "Chi sta seducendo chi?".
    Indossa il suo cappotto e prendendoti per mano lo segui. Subito dopo una scala a chiocciola, ti ritrovi in un piccolo garage e poi su di una auto sportiva con i vetri oscurati.
    Come un abile pilota Lawrence sfreccia sull'asfalto. Guardando fuori il finestrino puoi notare un gruppo di persone, almeno sembrano "persone". Che siano tutte come l'infemiera che ha colpito Darsy? Non puoi saperlo, più Lawrence accelera e più quella folla si allontana.
    Per tutto il tragitto non dice una parola. È pensieroso. Ogni tanto ti guarda, come per assicurarsi che tu sia ancora lì.


    Ore 19:25

    Parcheggia in un piazzale, davanti a quella che sembra essere una grande villa. Mentre osservi la struttura davanti a te, non ti accorgi che Talbot, da grande gentleman, ha aperto la portiera per farti scendere.
    Lo spiacevole "incidente" avvenuto in ospedale con la Nurse ti ha agitato, quella folla che hai visto lì fuori non è da meno. Cominci ad accusare la stanchezza. (Lynette Forza -10)
    Talbot ti fa strada verso il portone principale della villa. Una volta dentro, un maggiordomo e una domestica sono lì, come se avessero sentito il vostro arrivo.




    «Buonasera Signor Talbot. Ha trascorso una piacevole serata?» Chiede il maggiordomo, salutandolo con un cenno del capo, mentre allunga un braccio per prendere il cappotto del suo "padrone". Lawrence risponde con un gesto della mano e si tiene il cappotto indosso.
    «Sì, Alfred e con una piacevole sorpresa. Lei è la signorina Lynette. Sarà nostra ospite finché...» Ti guarda. «Finché lo desidera, ovviamente»
    Poi rivolge lo sguardo alla domestica. «Martha, accompagna la signorina nella mia stanza e provvedi perché abbia tutto ciò che le occorre»
    Osservando meglio la servitù puoi notare che si somigliano, probabilmente parenti, entrambi di una cinquatina d'anni.




    «Venga signorina. Le faccio strada» Si rivolge a te con tono estremamente gentile. La segui.



    Mentre sali le scale, riesci a vedere Lawrence che si avvicina alla finestra e il maggiordomo bisbigliargli qualcosa all'orecchio, ma non riesci a sentire cosa...






    Martha prende dei vestiti dall'armadio e li piega con cura poggiandoli sulla poltrona di fronte al camino. «Questi li ha scelti il signore appositamente per lei» Rimani da sola in quella grande stanza...
    Perché la domestica dice che sono stati scelti appositamente per te, se fino a meno di un'ora fa neppure lo conoscevi, a Talbot? I vestiti sono perfettamente della tua taglia, neppure fossero stati fatti su misura.
    C'è un minidress rosso da sera, con scarpe nere "Christian Louboutin" e un completo da notte "LaPerla".
    Cosa fai? Sottostai ai voleri del padrone di casa, o tieni i tuoi vestiti? E se decidi di cambiarti, vuoi andare a letto o a cena?

    Turnazione

    Lynette Crow

  4. #4
    sim dio L'avatar di Akuiyumi
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    2,972
    Potenza Reputazione
    9

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Lynette Crow



    Mostri orribili, uomini armati, pulsanti nascosti e passaggi segreti.
    Dove sono capitata?
    Mi trovo a bordo della macchina di Lawrence, una gran bella macchina, aggiungerei. Se la passa bene, il dottore.
    Siamo fuggiti dall'ospedale passando da una porta nascosta nel suo ufficio. Chi ha un ufficio con un passaggio segreto e una pistola?
    Mi volto a guardarlo, come per cercare una risposta alla mia domanda, sapendo già che non otterrò nulla. Lui guarda la strada, assorto nei suoi pensieri.



    In auto regna il silenzio, così rivolgo la mia attenzione al finestrino, al paesaggio. Vedo una folla, c'è qualcosa di strano in quelle persone. Mi domando se siano tutte come la cosa che ci ha attaccato prima...
    Una domanda poco importante, visto che ci stiamo allontanando da loro, e piuttosto velocemente.

    La macchina si ferma nel piazzale di una grossa villa.



    Scendo dall'auto a fatica: i sedili erano davvero comodi, e comincio a essere un po' stanca. Tutto quello che è successo deve avermi tolto le forze.
    Fortuna che ora non ci sarà più da scappare... almeno spero.

    Lawrence mi fa strada fin dentro la villa, dove veniamo accolti da un maggiordomo e una domestica.
    L'uomo saluta il padrone di casa, offrendosi di prendergli il cappotto, ma il dottore rifiuta elegantemente.
    «Sì, Alfred e con una piacevole sorpresa. Lei è la signorina Lynette. Sarà nostra ospite finché...» e qui si gira verso di me «Finché lo desidera, ovviamente».



    «Martha, accompagna la signorina nella mia stanza e provvedi perché abbia tutto ciò che le occorre».
    Che lusso, non ho mai visto una villa del genere, neanche tra i miei clienti più facoltosi. Se solo penso a casa mia... quel buco di monolocale con una sola finestra..



    «Venga signorina. Le faccio strada» mi dice la domestica, avviandosi verso le scale. Ora che la guardo meglio assomiglia molto al maggiordomo.
    Mi accompagna, e io la seguo, salendo le maestose scale che portano al piano di sopra.
    Con la coda dell'occhio vedo che il maggiordomo si avvicina a Lawrence, dicendogli qualcosa, ma sono troppo lontana per sentire.
    Nel frattempo la domestica prosegue, portandomi in una stanza da letto grande quasi quanto la mia intera casa.



    Prende qualcosa dall'armadio, e poggia dei vestiti su una poltrona. «Questi li ha scelti il signore appositamente per lei» dice prima di andarsene, lasciandomi sola.

    Prendo in mano il vestitino rosso e lo squadro per bene, passando poi al completo intimo e alle scarpe. Mi sento sempre più in un film di 007 con elementi horror.
    Questi abiti sono esattamente della mia taglia. Perfino le scarpe sono del mio numero.



    E come faceva lui ad averli scelti appositamente se fino a poco fa neanche ci conoscevamo?
    Tutto fatto ad hoc, un po' troppo. La perfezione non è naturale.

    Se le circostanze fossero diverse, non avrei problemi ad indossare questi abiti. Ma non oggi, non in questo momento. Dopo quello che è successo, preferisco restare comoda e pronta alla fuga, e questi tacchi e questo vestitino non sono per niente adatti. Rischierei solo di storcermi una caviglia, rompermi un tacco o inciampare per la poca mobilità che permette il vestito.
    Inoltre ci sono troppe questioni in sospeso.



    La cosa che ha colpito Darsy, il fatto che lui non fosse sorpreso e anzi, fosse preparato.
    E quella proposta che voleva farmi?
    Che sappia più di me su quel che sta accadendo è ovvio, ma lo sa perché ha scatenato tutto ciò, o perché lo deve fermare?
    L'abbandono di Darsy senza neanche sincerarsi delle sue condizioni mi fa pensare che lui non sia dei cosiddetti buoni... e ammetto che l'ipotesi che abbia causato lui quella cosa mi fa venire i brividi.
    E io cosa c'entro? In qualche modo faccio parte dei suoi piani... o mi ha salvato solo perché è attratto da me? Dopotutto, una volta che Darsy ci ha avvertiti dello zombie in bagno, lui avrebbe anche potuto andarsene lasciandoci al nostro destino.

    Penso a quando ci siamo conosciuti.. era venuta un'altra dottoressa, che poi mi ha presentato lui. Perché? Perché non lui direttamente? Che sia stato lui ad "offrirsi"? Se così fosse, allora sarebbe premeditato...



    Sto diventando paranoica.

    Mi guardo intorno distrattamente, cercando di trovare anche solo mezza risposta, qualche indizio, qualunque cosa possa aiutarmi a capire cosa sta succedendo, e le sue intenzioni.

    Che stupida, anche se ha detto che questa è la sua stanza, sicuramente non ci terrà nulla di compromettente, soprattutto visto che mi ha fatta accompagnare qui.

    Mi siedo sulla poltrona a fianco, sconfitta e divisa. Questo è sempre stato il mio problema: penso troppo e non so mai decidermi.
    Guardo ancora una volta quei vestiti che dovrei indossare, come se avessero il potere di indicarmi la giusta cosa da fare.



    Potrei semplicemente stendermi sul letto e addormentarmi qui. Magari domani mi sveglierò a casa mia, nel mio letto, scoprendo che tutto questo è un sogno.
    O potrei non svegliarmi affatto.
    L'ultimo pensiero mi inquieta, e mi si accende una lampadina.
    Mi alzo dalla poltrona, lasciando lì i vestiti e dirigendomi verso la porta.



    Una volta fuori, ho intenzione di andare a fare quattro chiacchiere con il mio salvatore...



    myMind | myHands | myLegacy | myCrazyLegacy

  5. #5
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Lynette.
    Hai troppe domande, troppi dubbi. Come mai quei vestiti sono della tua taglia? Magari la risposta è più semplice di quanto pensi...
    Vuoi spiegazioni. Stai per uscire dall'immensa stanza, ma qualcuno apre la porta prima di te. È lui. Abbastanza sorpreso di trovarti proprio lì davanti.
    Entra e si appoggia con una mano alla parete, mentre la porta si chiude da sola dietro di lui. Osserva il tuo abbigliamento e rivolge poi lo sguardo ai vestiti ancora ben piegati sulla poltrona.


    «...Sono quasi sicuro che sono della taglia giusta» Dice. Ti sorprende il fatto che nel suo tono c'è una nota di dispiacere.
    Si avvicina poi alla finestra e guarda fuori. Pare stia cominciando a piovere.


    «Dovresti riposare. Il completo da notte non è di tuo gradimento?» Chiede, mentre continua a guardare fuori...



    Turnazione

    Lynette Crow

  6. #6
    sim dio L'avatar di Akuiyumi
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    2,972
    Potenza Reputazione
    9

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Lynette Crow



    Sto per toccare la maniglia della porta, ma qualcuno mi precede, e la porta si apre: è lui.
    Inizialmente sorpreso di trovarmi lì, così come io lo sono di trovare lui, si appoggia poi alla parete, guardando i vestiti che ho addosso e quelli sulla poltrona.



    «...Sono quasi sicuro che sono della taglia giusta»
    Sì, è proprio questo uno dei problemi. O invita a casa tutte quelle che hanno la mia taglia?
    In ogni caso, mi aspettavo che non gli interessasse gran che... invece sembra un po' dispiaciuto. Spero non troppo.

    Si dirige alla finestra. «Dovresti riposare. Il completo da notte non è di tuo gradimento?»
    Riposare? E chi ci riesce? Se tutto va bene quella cosa incontrata prima mi tormenterà per un po', in sogno.
    Di dormire non se ne parla proprio, voglio risposte.



    Non mi sembra carino sparare una miriade di domande scomode, alla lunga potrei trovarmelo contro.
    Dopotutto, mi ha anche salvato la vita.

    Rendiamo, quindi, l'atmosfera più interessante.

    "I vestiti sono stupendi, solo che volevo prima parlarti." mi avvicino lentamente.



    "Ma se ci tieni, possiamo fare così.." mi metto esattamente davanti alla finestra, in modo che sia costretto a guardare me ora.



    ".. me li metterò se dissiperai alcuni miei dubbi.." lo fisso negli occhi, sorridendo.

    Metto in pratica tutto ciò che ho imparato sul lavoro: voglio assolutamente sapere. Ed è più probabile che sia disposto a parlare, se riceve qualcosa in cambio.
    Dovrò solo stare attenta a non andare fino in fondo: se mi ha salvato solo per quello, potrebbe non essere saggio dargli subito quello che vuole..

    "Allora, ci stai?"



    Spero di sì.




    myMind | myHands | myLegacy | myCrazyLegacy

  7. #7
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Una donna così dovrebbe indossare solo abiti di ottima fattura. «I vestiti sono stupendi, solo che volevo prima parlarti» Si avvicina in modo sensuale, come solo poche donne sanno fare.
    Non posso fare a meno di guardarlarla in ogni minimo particolare mentre avanza la sua proposta.
    «Ma se ci tieni, possiamo fare così..» Sono proprio curioso. «.. me li metterò se dissiperai alcuni miei dubbi.. Allora, ci stai?» Mh. Non sono abituato.
    Sembra non avere paura di me, e se ce l'ha, lo nasconde davvero bene. Si sente libera di "dettare legge" e di solito sono sempre io a farlo, in special modo con le donne. Mi piace.
    Mi allontano dalla finestra e mi tolgo il cappotto, lasciandolo su una delle due poltrone davanti al camino.
    «Scusa la mia maleducazione. Benvenuta a Talbot Hall» Mi sfilo via la maglietta e lancio anche questa sulla poltrona. Ci penserà Martha.
    Mi avvicino ai vestiti ben piegati, quelli che erano destinati a Lynette e prendo il completino "LaPerla" adagiandolo sul letto.
    Mi appoggio alla colonna del baldacchino e torno a rifarmi gli occhi osservando la mia bella. «D'accordo. Se proverai questo, è probabilmente lo terrai indosso per due secondi al massimo» Mi sfugge un sorriso malizioso.
    Torno subito serio: «L'infermiera che hai visto oggi, è vittima di un'infezione che gira da giorni per l'ospedale, nessuno ha ancora capito di cosa si tratta» Dico, immaginando che questo potrebbe essere uno dei suoi "dubbi".
    «Dovevo portarti via da lì, al sicuro... Probabile che la tua amica sia infetta a quest'ora...» A proposito! «Ora che mi torna in mente, mi è piaciuto come hai lasciato la tua "amica"... Mi piaci sempre di più» Sì, di sicuro è la donna per me.
    «Dunque, che dubbi ha la mia adorabile ospite?»






    Lynette. Lawrence accetta il tuo piccolo "compromesso". Chi sta giocando con il fuoco? Chi si brucerà per primo? Forse il calore delle fiamme piace ad entrambi.
    L'abitudine di stare a petto nudo lo porta a liberarsi dei vestiti con facilità, come se tu non ci fossi, non se ne preoccupa minimamente. Dopotutto è a casa sua, no?
    È sincero quando dice che doveva salvarti a tutti i costi e tenerti al sicuro...

    Turnazione
    Lynette Crow

  8. #8
    sim dio L'avatar di Akuiyumi
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    2,972
    Potenza Reputazione
    9

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Lynette Crow



    Si sposta dalla finestra, dirigendosi verso il centro della stanza, togliendosi il cappotto.
    «Scusa la mia maleducazione. Benvenuta a Talbot Hall» dice, prima di togliersi pure la maglietta e lanciandola su una poltrona, rimanendo così a petto nudo con molta nonchalance.



    La visione dei suoi perfetti muscoli mi fa venire in mente quell'ufficio dell'ospedale, dove poche decine di minuti fa ci siamo scambiati quel bacio appassionato.
    I muscoli del mio volto si tendono, disegnando un sorriso sul mio viso che non riesco a trattenere.

    «D'accordo. Se proverai questo, probabilmente lo terrai indosso per due secondi al massimo»



    Mi immagino la scena: scommetto che non riuscirei neanche a finire di metterlo.

    «L'infermiera che hai visto oggi» dice tornando serio «è vittima di un'infezione che gira da giorni per l'ospedale, nessuno ha ancora capito di cosa si tratta»
    Ok, la mia mascella dev'essere caduta per terra da qualche parte, perché non la sento più.



    Un'infezione?
    Giorni? Sono giorni che questa cosa gira e non hanno pensato di avvertire qualcuno? Di mettere in quarantena l'ospedale? Di vietare ad altre persone di recarvisi? Ma stiamo scherzando?
    E che razza di malattia rende le persone degli zombie? Com'è possibile tutto ciò?
    Se non l'avessi visto con i miei occhi, probabilmente non ci avrei creduto.



    Oh no, se è da giorni che gira e nessuno sa come curarla, allora significa che ci sono altre persone infette. Allora quella folla di persone che ho visto in macchina potrebbe essere veramente tutta infetta... una folla di zombie.
    Nella mia mente cominciano immediatamente a prendere forma gli scenari più pessimistici, finché la sua voce non mi riporta al presente.
    «Dovevo portarti via da lì, al sicuro... Probabile che la tua amica sia infetta a quest'ora...»



    Quindi è per questo che lui non l'ha neanche controllata, avrà dato per scontato che fosse infettata. Magari l'infezione si trasmette con il contatto fisico e non poteva rischiare...

    «Ora che mi torna in mente, mi è piaciuto come hai lasciato la tua "amica"... Mi piaci sempre di più»
    Mi sorprende, di nuovo.



    Interessante, considerando che quello è stato l'unico momento in cui ho rivelato il mio vero carattere.
    Mi piace.
    Chissà che direbbe se sapesse quello che ho fatto 6 anni fa..

    FLASHBACK

    “Lynette” dice con la solita punta di disprezzo. Gli sono sempre stata antipatica, troppo problematica per i suoi gusti, troppo pensierosa. L’unico motivo per il quale non mi ha ancora buttata via come uno straccio vecchio è che porto soldi, tanti soldi. Questa volta, però, c'è anche qualcos'altro sotto.



    “Il tuo prossimo cliente ti aspetta. Hai un’ora e mezza prima dell’appuntamento, di là troverai tutto quello che devi metterti. Accompagnala.” Ed ecco che il suo fedele cagnolino si appresta ad eseguire l’ordine. Si avvicina con la solita faccia inespressiva di sempre, spingendomi verso la stanza in cui dovrò prepararmi.
    “Un ultima cosa” ringhia Tyler, prima che oltrepassi la soglia della porta “vedi di non fare casini.”
    Un’altra spinta, ancora più forte, e spariamo dalla sua vista. La porta si chiude dietro di noi, lasciandomi sola con Randy, il braccio destro.
    E’ un attimo, lui mi spinge contro il muro, baciandomi come se non dovesse rivedermi mai più.



    “Non farlo” sussurra “è una trappola.”
    “Una trappola?” Una vera sorpresa. L’unico motivo per il quale me lo sono tenuta stretta è perché ha da sempre un’ossessione per me, e la cosa mi torna sempre molto utile.
    “Qualcuna delle ragazze ha detto a Tyler che hai rubato alcune informazioni ai clienti, e che le tieni in un diario. Questo porta guai più di ogni altra cosa. Vuole disfarsi di te.” dice allarmato.



    Com’è possibile che qualcuna l’abbia visto, sto sempre molto attenta..
    “Ti prego, dimmi che non ce l’hai davvero! Stanno andando a controllare a casa tua adesso!” mi strattona, visto il mio silenzio.
    Meno male che non l’ho nascosto lì. “Ma come puoi dire una cosa simile?? Non ho fatto niente di tutto ciò! Chi è stato a dirlo?!” Chi è quella maledetta spia che mi ha visto?
    “Questo non lo so. Ma stai attenta. Ora devo andare, mi raccomando.”
    Rimango sola. Se Randy non lo sa… che abbia perso la fiducia del suo capo? O forse tutto il piano è fatto per testare la sua fedeltà?

    Arrivo puntuale all'appuntamento, in compagnia di Sarah, la cocca di Tyler. L’ho chiamata per aiutarmi, se veramente lui ha fatto una trappola per me, allora ci trascinerò dentro la sua preferita.



    Suoniamo il campanello, ma troviamo la porta socchiusa. Piano piano entriamo, e procediamo all'interno dell’edificio chiamando il padrone di casa. Ad un certo punto vediamo una macchia per terra, sembra sangue. Rimango ferma, mentre Sarah avanza spinta dalla curiosità. Pochi minuti dopo sento il suo urlo, accompagnato dal rumore delle sirene della polizia.
    La trappola.
    Corro in una stanza a caso, tirando fuori cambio d’abito e parrucca che mi ero preparata nella borsa.
    Mi travesto e comincio la recita.



    Corro incontro ai poliziotti, fingendomi una che doveva fare le pulizie, accusando la mia collega.

    Mi portano fuori, assieme a Sarah. Lei è terrorizzata, ma io sono più convincente. Salta fuori un testimone, ovviamente falso, che dice che ha visto una ragazza vestita in abiti succinti e coi capelli chiari uccidere la vittima. Due contro uno: senza neanche saperlo, il tizio pagato per incolparmi mi ha aiutato alla grande.



    La colpa ricade sulla povera Sarah, che viene arrestata, mentre io sono libera di andarmene.

    FINE FLASHBACK

    E' stato uno dei giorni migliori della mia vita.

    «Dunque, che dubbi ha la mia adorabile ospite?»

    A guardarlo così, appoggiato alla colonna del letto, mi verrebbe voglia di saltargli addosso come in ospedale. Ma non posso. Non adesso. Autocontrollo. Calma.



    Quando ha detto che doveva tenermi al sicuro era... così sincero. Mi sento strana, così coccolata e preziosa, non ci sono abituata. Non riesco a descriverlo.
    Mi avvicino, ma non troppo: non vorrei cedere alla tentazione.



    "Prima, nel tuo ufficio, volevi propormi un lavoro..." dico guardando lui, poi il completo sul letto "Poi, se vuoi, posso cambiarmi..."


    Ultima modifica di Akuiyumi; 29th November 2013 alle 10:15


    myMind | myHands | myLegacy | myCrazyLegacy

  9. #9
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    «Prima, nel tuo ufficio, volevi propormi un lavoro...Poi, se vuoi, posso cambiarmi...»
    Immagino che di cambiarsi prima non se ne parla, eh? «Ok, mi arrendo» Le sorrido, divertito.
    «Ecco la mia proposta» Tiro fuori dalla tasca del pantalone il mio prezioso acquisto di stamattina: una scatolina vellutata, nera.
    «Domani, nel tardo pomeriggio, ho un'importante incontro d'affari. Il fondatore della Kiyumizu Corporation e sua moglie sono molto...» Come dire? «Tradizionalisti: concludono affari solo con uomini sposati. Ho bisogno che tu ti finga mia moglie per le prossime 24 ore... A partire da ora» La osservo, cercando di capire quale potrebbe essere la sua reazione.
    «Se poi essere la signora Talbot è di tuo gradimento possiamo prolungare la "recita"» E devo ammettere che la cosa non mi dispiacerebbe affatto.
    Dalla tasca posteriore prendo il libretto degli assegni e, con la piccola penna che si trova all'interno, ne firmo uno. Strappo e glielo porgo. «È in bianco. Scegli tu la cifra» Apro poi la scatolina di velluto...
    «Allora, ci stai?» Le rubo le parole che ha usato lei poco fa.




    Lynette. All'interno della scatolina trovi due anelli. Uno è di fidanzamento con un diamante grande abbastanza da coprire il filo dorato che si trova dietro, ovvero la fede nuziale.




    Lawrence ha risposto prontamente alla tua curiosità. Manterrai la tua parola indossando il completino? Accetterai la sua proposta? Non ti da molto tempo per decidere...
    Scegli.

    Turnazione

    Lynette Crow

  10. #10
    sim dio L'avatar di Akuiyumi
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    2,972
    Potenza Reputazione
    9

    Re: [Quest GdR] Sims Afterlife - Talbot Hall

    Lynette Crow


    «Ok, mi arrendo» dice sorridendo.



    «Ecco la mia proposta» aguzzo le orecchie e la vista, più attenta che mai. Vedo che prende una scatolina nera da una tasca dei pantaloni. La mia curiosità cresce.
    «Domani, nel tardo pomeriggio, ho un'importante incontro d'affari. Il fondatore della Kiyumizu Corporation e sua moglie sono molto...tradizionalisti: concludono affari solo con uomini sposati.»
    Comincio a capire dove stiamo andando a finire. Mi piace.
    «Ho bisogno che tu ti finga mia moglie per le prossime 24 ore... A partire da ora»



    Questo potrebbe spiegare molte cose. Per farmi un'offerta del genere, sicuramente sa che lavoro faccio. Dubito vada dalla prima che trova a chiederle una cosa simile.
    Inoltre, spiegherebbe pure come mai quei vestiti sono della mia taglia: sono esattamente per me.

    Rimane sono una domanda: come faceva a sapere che oggi mi avrebbe incontrato?




    Posso quasi sentire una voce nella mia testa urlare fermamente "E chissene frega!" In effetti, che importanza potrebbe avere? Dubito sia stato lui a pagare il suo collega per assumermi questa notte affinché io venissi in ospedale oggi... Anche perché questo vorrebbe dire che sapeva perfettamente che prima stavo mentendo spudoratamente.
    ...

    No. Non avrebbe senso.



    Anche perché sembra che la cosa gli sia andata bene. Allora sarebbe stato una specie di test? Mi pare strano.
    Soprattutto, perché? Se mi conosceva già, avrebbe potuto direttamente contattarmi prima.


    «Se poi essere la signora Talbot è di tuo gradimento possiamo prolungare la "recita"»



    La sua voce interrompe le mie nuove paranoie, dandomi un po' di positività.

    Comunque sia andata, è andata bene, vista la proposta che mi sta facendo.


    Vedo che prende il libretto degli assegni, ne firma uno e me lo porge.
    «È in bianco. Scegli tu la cifra»
    La mia mascella. Di nuovo.



    Mossa azzardata, potrei lasciarlo letteralmente in mutande. E non come si aspetta lui.
    Non mi faccio scappare l'occasione e prendo l'assegno, guardandolo come se non ci credessi. Penserò alla cifra in un secondo momento.
    Poi sento che apre la scatolina che aveva tirato fuori prima, mi porge pure quella.

    Non ci credo, ha anche gli anelli. E quello di fidanzamento ha un diamante bello grosso.



    Deve tenerci davvero tanto a questo incontro d'affari.
    Mi chiedo se li abbia presi apposta, o se fossero destinati a qualcun'altra... Per un minuscolo attimo l'idea mi dà fastidio.
    «Allora, ci stai?»



    E me lo chiede pure? C'è un motivo per cui non dovrei?

    Certo, in ospedale c'è un'invasione di zombie e noi siamo qui tutti tranquilli a farci gli affari nostri, ma non importa. Con quello che guadagnerò da questo lavoro, il primo che faccio volentieri, potrò permettermi di emigrare lontano dove non ci sono problemi, e un grosso ciao ciao a tutto e tutti
    .

    "Assolutamente sì"
    Mi metto l'anello e lo osservo: è davvero stupendo.
    Ha risposto alle mie domande, ora tocca a me mantenere la parola.
    Mi dirigo verso il letto, prendo in mano il completino e vado alla poltrona, a prendere le scarpe.



    "Girati."
    poi gli dico sorridendo "non vorrai mica rovinarti la sorpresa di vedere come mi sta, vero?"



    Ultima modifica di Akuiyumi; 2nd December 2013 alle 00:27


    myMind | myHands | myLegacy | myCrazyLegacy

 

 
Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Quest GdR] Sims Afterlife - Household
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 424
    Ultimo Messaggio: 6th September 2014, 23:07
  2. [Sims Afterlife GdR] Indice situazioni Quest
    Di Dina Caliente nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 14th July 2014, 14:01
  3. [Quest GdR] Sims Afterlife - Hospital Brookheaven
    Di Daniela Alberghini nel forum Sims Afterlife
    Risposte: 306
    Ultimo Messaggio: 25th June 2014, 23:06
  4. The Sims Medeval - Tutto sulle Quest
    Di F@bry nel forum News dal forum
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 1st March 2011, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •