Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.

Visualizza Risultati Sondaggio: Quanto ti piace questo diario?

Partecipanti
33. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    0 0%
  • 2

    0 0%
  • 3

    1 3.03%
  • 4

    1 3.03%
  • 5

    31 93.94%
Pagina 22 di 47 PrimaPrima ... 12202122232432 ... UltimaUltima
Risultati da 211 a 220 di 469
  1. #211
    Super Moderatore L'avatar di Twilighterstar88
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Bari
    Età
    31
    Messaggi
    7,587
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Charlie ha decisamente acquistato qualche punto ai miei occhi... mi ha sorpreso vederlo rendersi conto che quella macchina non era adatta a lui... però ora sono molto incuriosita dal comportamento contradditorio di Billie!
    Da una parte dimostra di non avere assolutamente interesse verso l'ex moglie, ma non capisco perchè la provoca e continua a ferirla, il tutto a scapito in realtà del figlio, che sembra essere una vittima... capisco l'invidia, per qualcosa che lui non ha e forse non avrà mai, cioè una famiglia unita, il successo nella vita, ma il fatto che non voglia quasi permettere ad Amy di vivere la sua vita e rifarsene un'altra mi pone grossi interrogativi...Sembra quasi godere del dolore altrui e non si rende conto di quanto male faccia al suo stesso figlio... questo genere di persone mi spaventano... quindi voglio vedere come prosegue...
    Dylan è una presenza quasi rassicurante... ormai lo vedo apparire e penso "adesso che c'è lui tutto andrà per il meglio", però ho come la sensazione che Billie potrebbe vendicarsi... e non oso immaginare quanto potrebbe sconvolgere la vita di Amy, Charlie e quindi Sophie e Angel...

  2. #212
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Eh quindi ti terrorizzo se ti dico che Billy è un agnellino in confronto a quello che c'è a Bridgeport XD Sì. Dy è rassicurante la seconda parte del capitolo sarà incentrato su lui e Angel, sarà breve ma spero vi piacerà devo solo fare le foto XD

  3. #213
    sim §§§ L'avatar di Dandelion
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    64
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Attendo con ansia i nuovi capitoli, anche perchè voglio vedere il famoso appuntamento chiarificatore fra Angel e Kelly!

  4. #214
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    La terza parte del capitolo 3 sarà tutta dedicata all'incontro tra i due fanziulli E' ancora in stesura, ma ti posso anticipare che il ragazzo avrà filo da torcere U_U Grazie per essere passata

  5. #215

    Data Registrazione
    May 2009
    Età
    29
    Messaggi
    1,908
    Inserzioni Blog
    15
    Potenza Reputazione
    12

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Che st**** Billie. Angel è un vero ometto dai, proteggere e consolare il cuginetto...
    Amy secondo me e troppo buona una pentola in testa gli deve spaccare altro che insulti.
    Aprò ufficialmente il club "Uccidiamo Billie."

  6. #216
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    La personalità di Billy si capirà anche meglio in seguito... concordo con l'uccidiamo Billy cmq U_U

  7. #217
    sim dio L'avatar di Sonia
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    sempre in ufficio
    Età
    31
    Messaggi
    4,673
    Potenza Reputazione
    15

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    innanzitutto fammi sbavare un pò su Dylan... :Q___________
    adesso la smetto, giuro...
    allora Amy la prossima volta portati una pistola che spara palline di plastica, non uccidono ma ti divertirai a fargli i lividi...
    Charlie, povero piccolo, è il bimbo che è in te che vuole credere che tuo padre sia cambiato, ma voglio dirti che chi nasce quadrato non può morire rotondo... quindi puoi rassegnarti...

    Mary aspetto il capitolo del chiarimento tra i piccioncini...

    Se è si, va bene...
    Se è no, vattene a quel paese

  8. #218
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Nel prossimo Sonia ci sarà Dy in parecchie scene (sarà difficile scegliere le foto *_* )

  9. #219
    sim dio L'avatar di Sonia
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    sempre in ufficio
    Età
    31
    Messaggi
    4,673
    Potenza Reputazione
    15

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Allora vado a fare la scorta di scottex...

    Se è si, va bene...
    Se è no, vattene a quel paese

  10. #220
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    CAPITOLO 3 - RIMORSI E RIMPIANTI - SECONDA PARTE





    Dopo cena e con la casa di nuovo vuota, Angel si ritrovò davanti al pc, in camera sua, senza in realtà avere nulla da fare e poco sonno da chiudergli le palpebre. Pensò di cercare le sue sorelle in chat, ricordandosi che sua madre lo aveva avvisato di mettersi on line per Aurora, ma non le trovò connesse: chissà quanto si stavano stressando per lo studio! Ormai era mezzanotte, la mente ancora sveglia e Marshall russava beato nel suo lettino. Angel spense il computer e prese a leggere un libro che aveva iniziato già da un po’ ma il sonno si ostinava a non venire. Nel silenzio della sua cameretta, sentì bussare la porta e la voce di suo padre pronunciare il suo nome.




    Dylan: “Sei ancora sveglio? Dopo domani inizia la scuola, goditele queste nottate finchè puoi” disse entrando in camera. Aveva notato, durante la cena, qualche sguardo turbato di Angel e dato che non riusciva a dormire a causa di un intervento da effettuare il giorno dopo, aveva pensato bene di controllare che il figlio fosse tranquillo.




    Angel: “Già, la scuola… quasi me ne dimenticavo…” rispose laconico, fingendo di continuare a leggere.
    Dylan: “Mmmm… che allegria! Che leggi? I fratelli Karamazov! Devi sentirti in colpa per qualcosa, ragazzo mio! Molla quel mattone e dimmi cosa c’è che non va… è per zio Billy?” chiese con tono vivace.
    E chi ci pensava più a zio Billy? Nella mente di Angel, ormai, c’era solo la preoccupazione per quello che lo attendeva il giorno seguente, quando avrebbe incontrato la sua amica Kelly e ribadito che non l’amava nel modo in cui voleva lei.
    Angel: “No, figurati… ho chiarito con Charlie… pensavo ad un’altra cosa… ecco, non so se posso parlartene” affermò timidamente. Suo padre era di certo una persona affidabile, schietta e di polso, che preferiva non perdere mai tempo in inutili giudizi, ma a proporre sempre delle soluzioni. Ma questa volta si trattava di ragazze, di Kelly, della sua vita sentimentale: tutti argomenti che mettono in imbarazzo un adolescente.




    Dylan: “Mmm… si tratta di una ragazza eh?” domandò perspicace.
    Il ragazzo lo guardò esterrefatto: se anche suo padre si ritrovava dei poteri paranormali come sua madre, era la fine! Ma notò che l’uomo lo osservava serio, in attesa di una sua parola. Sì, poteva confidarsi con lui. Aveva bisogno di confessarsi con qualcuno.




    Angel: “Ebbene sì… bhe, ecco… se ferisci una ragazza cui vuoi bene, però sai di aver fatto probabilmente la cosa giusta... che so, perché magari sei stato onesto con lei… tu come ti sentiresti?” chiese con aria interrogativa, cercando di rimanere sul vago.
    Dylan: “Ho capito… si tratta di Kelly… in che senso le hai fatto del male?” disse sedendosi sul divanetto accanto al figlio.
    Angel: “Come fai a sapere che parlo di Kelly?” esclamò sorpreso. Pensò che forse la teoria di Charlie sui poteri extrasensoriali non fosse del tutto sbagliata.




    Dylan: “Solo tu potevi non accorgerti della sua cotta per te! E’da quando avete dieci anni che ti sbava dietro… sai, io non parlo molto, ma so osservare… ora sputa il rospo, che le hai fatto?” sollecitò con un po’ di impazienza.
    Angel: “Io non le ho fatto niente a dir la verità… è lei che all’improvviso mi ha baciato… e io l’ho respinta… da una parte so di aver fatto bene, non sono innamorato di lei, però dall’altra… mi sento di merda se ripenso al suo volto triste, alla sua delusione… oltre che non riesco a scrollarmi di dosso questa sensazione di… idiozia… mi sento un coglione, papà, una ragazza carina che mi piace si è fatta avanti ma io le ho detto no… non l’amo è vero… allora, perché c’è questa voce in testa che mi dice che dovevo approfittare?” confessò perplesso e inquieto.
    Dylan: “La tua sensazione di sentirti un idiota è proprio la garanzia del fatto che hai scelto la cosa giusta… Angel, non ti ho mai parlato della mia personale teoria delle tre c? Ecco, l’uomo quando è davanti ad un bivio, può seguire tre forze che sono dentro di lui: il cuore, il cervello e il… bhe quel coso più in basso… se scegli col cervello o con il pisello e poi ti accorgi di aver fatto la cosa sbagliata… non te lo perdonerai mai, perché con il cervello ti bastava calcolare meglio, con quell’altro ti accorgi che il piacere è stato sì intenso ma breve, e soprattutto lo hai pagato troppo caro… ma quando segui il cuore, la c che hai seguito tu in questo caso, sai di avere la coscienza pulita, sai che il male che le avresti fatto altrimenti sarebbe stato indimenticabile, mentre così un giorno lei potrà ringraziarti… e innanzitutto, non hai rovinato in modo irrimediabile la vostra amicizia… tienitela cara, la sensazione di essere un coglione, come hai detto tu, perché non è un demerito, ma un grande motivo che mi rende fiero di mio figlio… eh già, tu sei migliore di me di quando avevo la tua età… questo significa che abbiamo fatto un buon lavoro con te, io e tua madre” ridacchiò serafico.




    Angel: “Intanto è domani che non so se riuscirò a guardarla negli occhi e ridirle che non l’amo… ma perché le donne devono complicare sempre tutto? Non era bello quando si stava insieme senza malizia, quando al mare non stavi lì delle ore a osservarle il didietro, quando potevi abbracciarla senza il timore di chissà quale ripercussione…” si disperò alzandosi dal divano.
    Dylan: “Eheh mio caro… nella vita si cresce… volente o nolente, state diventando grandi e tutto inizia a diventare fottutamente complicato… e quando sarai adulto le cose andranno anche peggio, sai” rise divertito dalla ancora puerile ingenuità del suo ragazzo. In tanto suoi gesti, nei suoi pensieri, nelle sue parole vi riconosceva sempre l’anima di Sophie, la sua dolcezza, la sua innocenza. Già, dei loro tre figli, solo Lily aveva preso il suo pragmatismo.
    Angel: “Mmm… mi sa che crescere è una grande fregatura” affermò perplesso.




    Dylan: “Dici? Facendo questa riflessione invece, dimostri proprio che sei già cresciuto… sai di solito sono i grandi a non voler crescere e i piccoli si ostinano a diventare adulti istantaneamente… comunque ora a letto, è tardissimo… e non ti crucciare per queste cose, sei grande e grosso e hai paura di parlare con una ragazza.. su, che la vita è fatta di ben altri problemi” esclamò facendogli l’occhiolino.
    Angel si addormentò fissando il soffitto e perdendosi piano piano nei suoi pensieri. Sognò la sua infanzia perduta, si torturò su quella adolescenza appena iniziata e che sembrava promettere un sacco di guai.

 

 
Pagina 22 di 47 PrimaPrima ... 12202122232432 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •