Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.

Visualizza Risultati Sondaggio: Quanto ti piace questo diario?

Partecipanti
33. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    0 0%
  • 2

    0 0%
  • 3

    1 3.03%
  • 4

    1 3.03%
  • 5

    31 93.94%
Pagina 24 di 47 PrimaPrima ... 14222324252634 ... UltimaUltima
Risultati da 231 a 240 di 469
  1. #231
    Super Moderatore L'avatar di Twilighterstar88
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Bari
    Età
    31
    Messaggi
    7,587
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Dylan!!!

    Un attimo che mi ricompongo!

    ok, mi sono ripresa
    il discorso di Dylan è illuminante... ma della teoria delle tre c non c'è l'analogo al femminile????
    Aspetto di vedere come affronterà Angel la questione con kelly!!!! Sta dimostrando di essere molto più saggio di quanto ci si aspetterebbe da un ragazzo di 16 anni... ma il suo discorso mi fa pensare che fra i due non capiterà mai più nulla... e mi dispiace...

  2. #232
    sim dio L'avatar di pagliuzza
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    http://imageshack.us/photo/my-images/705/anna3l.jpg/
    Messaggi
    2,171
    Potenza Reputazione
    12

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    la teoria delle tre c è proprio vera :O e anche l'ultima frase dei piccoli che vogliono crescere e gli adulti che vogliono tornare bambini ( )
    sarà che mi trovo nell'adolescenza anch'io, ma sto capitolo me lo sono sentito proprio vicino
    brava mariola!
    edit: ma aspetta questa è la seconda parte! quindi c'è una prima parte e me la sono persa XD
    Ultima modifica di pagliuzza; 12th February 2012 alle 10:26



  3. #233
    sim onniscente L'avatar di Dina Caliente
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Età
    27
    Messaggi
    1,679
    Inserzioni Blog
    12
    Potenza Reputazione
    20

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Stupida connessione internet che mi ha fatto restare indietro. Corri troppo con gli aggiornamenti, Mary! Allora-allora. Tanto per cominciare, Dylan è sempre un figo, anche invecchiando. U_U E ora, dedichiamoci ai capitoli. Scrivo mentre leggo, quindi se è confusionario abbi pazienza. XD

    Che carina Kelly! Mi piace, mi piace. E sono anche una bella coppia! Sono davvero contenta che Angel, in tutto questo baccano, abbia vissuto una "classica situazione adolescenziale". Anche se Angel che cavolo mi combini? Dai che siete carini assieme!
    Poi, questa frase mi è piaciuta moltissimo:
    Ora era lì, con la pietra lanciata e senza tasche per poter nascondere la mano.
    Adoro il modo in cui scrivi!
    Ma che pezzo di che è Billy! Era tanto carino da adolescente. S'è impazzito completamente.
    Le tre C. Giusto, Dylan. Scegliamo il cuore! Che uomo saggio!
    Angel è davvero tenero. Peccato non sia innamorato di Kelly, a me piacevano! Poi cambia qualcosa? Comunque, internet permettendo, attendo il proseguo. XD Quando vediamo le gemelline all'opera?
    Sei stufo di giocare con i sim della EA? Vuoi provare una partita in Multiplayer? Gioca con noi al Quartiere comune!

  4. #234
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    @Twi: eh sì, Dy è sempre figo *_* E' stato difficilissimo scegliere tra le duemila foto che gli ho scattato U_U (povero simmino, che cosa deve sopportare mai XD Tipo tutte le pose della sezione uomini sexy ù_ù) Nella terza parte il discorso tra i due si farà più chiaro, Angel è sì saggio ma... diciamo che manca di esperienza, cosa che Kelly, con una madre del genere, ha a palate XD

    @Pagliu: Sì c'è una prima parte dove quasi le suonano a Billy XD Ti conviene non perderla U_U Sono molto contenta di essere riuscita a dare quel vento di adolescenza che per me è passato da POCHISSIMO tempo Grazie

    @Dina: sì Kelly è caruccia, ma Angel è troppo onesto U_U Dylan poi lo sa bene: nella sua vita lui ha seguito prima la C più bassa (XD) poi quella del cervello e poi è arrivata Sophie U_U NOn si è fatto mancare niente XD Sì Billy mi è cresciuto male, bhe tra tutti quei coniglietti rosa qualcuno nero ci deve stare no Grazie Dina, dopo pranzo devo leggere il vostro aggiornamento *_*

  5. #235
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    CAPITOLO 3 - RIMORSI E RIMPIANTI - TERZA PARTE




    La sveglia trillò acuta segnando l’inizio della nuova giornata, l’ultima di vacanza a disposizione degli studenti liceali. Angel aveva dormito qualche ora, che però non era stata sufficiente per ricaricargli le energie. Barcollando assonnato, con qualche meccanica carezza a Marshall che invece era vispo come il solito, assolse a tutto il rituale mattutino: faccia, denti, capelli, vestiti. Scese al piano di sotto, dove vi trovò un post it di sua madre, che gli forniva indicazioni per la colazione. Già, ma mangiare era l’ultima delle sue esigenze: lo stomaco chiuso non brontolava nemmeno, ma qualcosa doveva pur mettere sotto i denti o davanti Kelly sarebbe di certo svenuto!



    Prese del latte freddo, versandolo in una ciotola e vi immerse dei cerali. Non amava molto i cereali, ma erano una buona scusa per bere del latte freddo, cosa che sua madre gli aveva sempre rimproverato. Marshall era lì accanto a lui, deluso un po’ per la misera colazione del padrone e quindi senza poter chiedere qualcosina da scroccare. Il ragazzo lo liberò in giardino dietro la tenuta, dove aveva la sua cuccia, in previsione di dover raggiungere Kelly a casa sua. Davanti al cellulare, con il numero dell’amica ben impresso sul display, Angel si bloccò. “Che le dico, come la saluto, che le propongo?” pensò ansioso.



    D’istinto prese le chiavi della macchina, intento a raggiungerla personalmente senza chiamarla: alla fine, non aveva senso parlarle attraverso un attrezzo quando Kelly abitava a pochi minuti di macchina. Si impiantò davanti al suo campanello, e preferì bussare un po’ incerto: magari Debbie, la madre dell’amica, dormiva ancora.



    Invece fu proprio lei ad aprirgli la porta, bella e sensuale come sempre. Non aveva poi i pantaloni, ma solo un babydoll rosa, in seta. Era proprio bella, la signora Debbie: Angel e gli altri due cugini avevano fatto un sacco di pensieri poco ortodossi su di lei.



    Bionda, alta, slanciata e le curve al punto giusto, affabile e civettuola nei modi di fare, il ragazzo restò un po’ ipnotizzato dalle sue movenze e senza rendersi conto si ritrovò in casa con la porta chiusa alle sue spalle. Seguì ciecamente quelle gambe sinuose senza neanche ascoltare una parola di quel che la signora gli stava dicendo e annuì da burattino senza ragione, come a scuola durante una spiegazione che non si sta seguendo affatto. Di solito, riusciva a essere meno eclatante di Charlie nel suo interesse per le curve di Debbie, ma il suo malcelato imbarazzo gli accendeva le guance e l’amica riusciva sempre a sgamarlo.
    Kelly: “Terra chiama Angel, Terra chiama Angel…” disse alle spalle dell’amico, ridestandolo da quel sogno lussurioso.



    Debbie: “Allora vado a fare una doccia, vi lascio soli ragazzi” annunciò con un occhiolino complice alla figlia, intuendo una certa situazione. Aveva sempre considerato quel ragazzo sotto una luce benevola, e lo vedeva bene per Kelly. Spesso aveva sostenuto che se avesse avuto anche lei sedici anni se ne sarebbe innamorata, per quanto era bello e dolce.
    Angel la seguì con gli occhi, pregustando con la fantasia quello che stava per avvenire in quel bagno, ma Kelly, un po’ infastidita, lo prese per orecchi e lo trascinò in camera sua.

  6. #236
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima


    Kelly: “Il sangue è tornato tutto in testa? Sei più irritante di Charlie quando sbavi per mia madre” esclamò a muso duro. Odiava sua madre quando si atteggiava davanti ai suoi amici da femme fatale ma, a sangue freddo, si rendeva conto che lei neanche se ne rendeva conto: le veniva naturale.



    Angel: “S-scusami Kelly, hai ragione… io sono venuto per parlarti… bhe, ieri te l’avevo promesso” sorrise forzato, cercando di tornare serio ma con ancora il seno della signora Pennington ballargli davanti agli occhi.
    Kelly: “Senti… io ci ho pensato molto, non ho chiuso occhio stanotte… buttiamoci tutto alle spalle, non parliamone neanche, non è successo niente ok? Niente è cambiato perché niente è accaduto” gli disse nervosa, cercando di fuggire il prima possibile da quell’incubo.
    Angel: “Come vorrei riuscirci anch’io! Ma è più forte di me, non posso fare come se niente fosse successo, perché… oh andiamo Kelly, come pretendi che ora mi comporti naturalmente, magari buttare l’occhio su qualcuna, quando sei accanto a me, sapendo quel che è accaduto, quel che provi… mi sento di merda se penso ai tuoi occhi tristi e delusi, perché io farei di tutto per non farti soffrire… sento poi che c’è una tensione tra noi, un qualcosa che non va…” replicò con un tono disperato, come alla ricerca di una serenità perduta.



    Kelly: “Ma come si fa a non volerti bene? Vabbè, ieri comunque sei stato chiaro, non sei innamorato di me, sono io che ho girato dei films inesistenti nella testa… se posso essere franca, rispetto quel che mi hai detto, ma non lo capisco… non staremmo bene insieme?” chiese con dolcezza. Lei ne era convinta: sarebbero stati una coppia felice prima o poi; Angel, forse, era solo spaventato al momento, e sarebbe giunto di certo il giorno in cui sarebbero stati insieme.



    Angel: “Kelly… noi saremmo una coppia perfetta: ci vogliamo bene, fisicamente siamo attratti l’un dall’altra, andiamo d’accordo, non litighiamo quasi mai… ma questo, questo non è amore…” cercò di spiegare con fatica. L’idea che aveva nei pensieri era chiara come il sole ma poi nella lingua iniziava a dissolversi come neve. C’era poi una parte di lui che era poco convinta di quel ragionamento, ma il cuore, quella era la C sicura di essere nel giusto.
    Kelly: “Ah no? E cosa sarebbe l’amore, signor Parker?” domandò ironica, cercando di buttarla sul ridere. In realtà, voleva solo nascondere il suo sospetto che l’amico si stesse solo arrampicando sugli specchi. Ma poi lo guardò negli occhi, vide una luce che mai gli aveva visto prima. No, Angel era serissimo.
    Angel: “L’amore è… bhe, precisamente non lo so, ma so che non è questo… dell’amore forse puoi solo dire cosa non è… quella che ti ho descritto prima è serenità, che può al massimo donarti qualche istante di gioia tra un giorno di noia e l’altro. L’amore ti travolge, rapisce tutta la tua anima… non sei più tu ma allo stesso tempo sei davvero tu… sarò banale ma… per me l’amore è magia, e tra noi questa magia non c’è” espresse con trasporto.



    Kelly: “E se invece ti stessi sbagliando, e l’amore non è altro che quella che tu chiami serenità? Se quello che hai detto fosse solo roba da romanzi? Capisco che sei un pianista, un artista, ma dovresti anche vivere un po’ coi piedi per terra… inoltre, se anche debbo darti ragione, perché dovrei ricercare l’amore? Un qualcosa che mi farebbe soffrire come niente al mondo, che non rende le mie giornate sicure e stabili… un qualcosa che non mi dà conforto, ma solo un’eterna montagna russa in cui alla fine l’emozione più forte è il vomito per il giro della morte? Non hai mai pensato che magari quella cosa che tu dici non esiste affatto? Io so che significa vivere ogni giorno della tua vita appesa ad un filo, con la madre che mi ritrovo… e fidati, non è divertente o magico” incalzò con dialettica. Ora non si trattava più di lei e lui e dei loro sentimenti: si trattava dello scontro tra due visioni del mondo.



    Angel: “Forse… ma di certo converrai che non puoi vivere sereno con chi la pensa in modo così totalmente opposto da te… forse ci sbagliamo entrambi, forse hai ragione tu… solo la vita, alla fine, possiede la verità e noi, volenti o nolenti, un giorno la sapremo… ora so solo che rivoglio la mia Kelly, la mia migliore amica, vorrei domani varcare il portone della scuola con voi tre come ogni anno… vorrei solo…”



    Kelly: “… la serenità… vedi che non è poi così male?” affermò sorridendo. Nel viso di Angel apparve una smorfia, che si sforzava di essere un riso ma non vi riusciva proprio. Era confuso, sperduto. Kelly allora gli sorrise più mesta, dandogli un colpetto col pugno sul petto. “Abbiamo chiarito, siamo amici e questa cosa non ci distruggerà… e poi non preoccuparti, non sei l’unico gnocco di Sunset Valley… anche Lender ha il suo perché…” rise divertita.



    Angel: “Lender? Ma dai! Bhe, almeno guardo il lato positivo… non cercherà più di uccidermi a mensa!” disse accodandosi al sorriso dell’amica.
    I due ragazzi ritrovarono la loro amicizia con qualche battuta di spirito e un videogioco, cose miracolose quando si hanno sedici anni. Entrambi restarono della loro opinione, fiduciosi che un giorno le esperienze di vita avrebbe dato loro una sentenza, non sapendo, invece, che probabilmente quel giudizio non sarebbe mai arrivato perché l’amore, forse, è tante cose e niente, in cui brilla solo la parola “dipende”.
    Con il cuore leggero e anche un po’ contento per come si era risolta con Kelly, Angel, dopo un gustoso pasto della signora Pennington che lo aveva invitato a restare a pranzo, si diresse a casa di Charlie, con cui passò il pomeriggio.

  7. #237
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima


    Tornò a casa per la cena con il sorriso sul viso, abbracciò Marshall e si piazzò davanti al pc, con la determinazione di trovare una delle sorelle online. E fu fortunato a trovare Aurora quasi subito.
    Angel: “Ho acceso la webcam, mi vedi? Io ti vedo Aury” chiese rivolgendosi all’occhio della piccola telecamerina.



    Aury: “Sì ti vedo e vedo anche Marshall! Cucciolo! Ci manchi molto!” esclamò dall’altra parte del monitor.
    Angel: “Già, vi manca più Marshall che me! Vado a chiamare mamma?” domandò entusiasta. Erano passati pochi giorni da quando non vedeva il volto delle sue sorelle ma davanti a quello schermo gli sembrarono anni.
    Aury: “No, dai sarà a letto, non preoccuparti… tanto la sto chiamando tutti i giorni… lì tutto ok? Preoccupato per il primo giorno di scuola? Noi qui è un delirio, Bridgeport è così triste di giorno ma di notte è bellissima, un giorno devi venire a trovarci” propose felice.



    Angel: “Ci sono belle ragazze? Così vengo insieme a Charlie! Lily dov’è?” chiese curioso. Era certo che sua sorella Lily stesse combinando dei guai. Con Ginevra, la sorella di Zack con cui dividevano l’appartamento, era sempre in rotta di collisione ed era difficile tenere sotto controllo la sua “esuberanza”, parola con cui Sophie, benevolmente, definiva le minigonne della figlia.
    Aury: “E’ in camera sua… si è chiusa lì dentro da un’ora… prego che stia studiando e che non sia attaccata al telefono… ovviamente, Lily ha già un gruppetto di amici qui… se vuoi le urlo di venire” avanzò ridendo.
    Angel: “No, la becco un’altra sera, io… volevo dirti che oggi mi sei mancata tanto, avevo proprio bisogno di te… ma sai, me la sono cavata… ora devo andare a letto, che è tardi e papà starà per staccare internet, ma domani se sei connessa ti racconto… sarai fiera di me” spiegò con entusiasmo.



    Aury: “Non so che hai fatto ma sono già fiera, pensa un po’… va a nanna ora, o domani farai disperare il povero Marshall per svegliarti… dagli un bacio da parte nostra e… ti voglio bene” disse con dolcezza chiudendo la conversazione.
    Il silenzio di quell’appartamento le fu, in quel momento, insostenibile. Sunset le mancava, lo studio era pesante e difficile, le lezioni ardue da seguire… una voce però , la distolse da quei cupi pensieri. Si voltò di scatto, vedendo sua sorella Lily poggiata allo stipite della porta vestita di tutto punto.



    Lily: “Bhe, sei ancora così? Vestiti sorellina, stasera si esce a far baldoria!” comandò dirigendosi all’armadio della sorella, con già in mente che vestito farle indossare. Aurora la guardò un po’ preoccupata ma poi distese il viso in un enorme sorriso. “Senza di lei sarei davvero persa” pensò mentre cercava di distoglierla dal suo proposito di farla uscire a tutti i costi. Lei doveva studiare!

  8. #238
    L'avatar di Daniela Alberghini
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Disney Store
    Messaggi
    1,423
    Inserzioni Blog
    35
    Potenza Reputazione
    20

    Re: Il Crepuscolo dell'anima

    Menomale che hai aggiornato ora! Non mi veniva sonno, così ho qualcosa da leggere! XD

    Quando si tratta della madre di Kelly, la C "più in basso" ha decisamente vinto per Angel! Questi maschietti...
    In effetti, non ce li vedo molto bene assieme... Uhm... Non saprei, vedo un altro tipo di donna insieme ad Angel... (Eccomi! Lo faccio fidanzare con la mia SimSelf quando deciderai di upparlo XD)
    Ma Lily che intenzioni ha? Forse un nuovo metodo per studiare?
    Comunque Angel è proprio un figo... Gli occhi della mamma... Certo, Dylan è Dylan...

  9. #239
    L'avatar di mary24781
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Bari
    Messaggi
    29,040
    Inserzioni Blog
    22
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima - Capitolo 3- parte terza NEW!

    Ieri sera ho scordato di correggere una cosa XD Appena mi sono potuta collegare mi son precipitare, ci ho pensato tutta la mattina XD Si può adesso delineare meglio il carattere di Kelly, spero che il discorso dei fanciulli sia stato illuminante Bhe come Angel può perfettamente notare, bisogna poi dare a tutte e tre le c una vita soddisfacente U_U Ho introdotto le mie fanciulle di Bridgeport (vabbè manca la cugina, ma tanto sarà una comparsa U_U) e ho iniziato a scrivere il capitolo 4 ch es emi verrà troppo lungo lo dividerò come al solito... ho potuto denotare che di Lily mi riesce facile scrivere, eppure non ci somigliamo moltissimo, anzi XD Vabbè è un personaggio che mi ispira Ora devo finire di sistemare Bridgeport, mi mancano proprio dei piccoli dettagli e sono a posto Grazie Daniela del commentino

  10. #240
    sim §§§ L'avatar di Dandelion
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    64
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Il Crepuscolo dell'anima - Capitolo 3- parte terza NEW!

    Sarà davvero finita qui fra Kelly e Angel?
    Noi ragazze siamo maestre nel dire no quando intendiamo sì <_<

    Lo scopriremo solo vivendo *_*

    Sono curiosa di sapere cosa accadrà a Bridgeport.... E chi sono questi 'amici' che Lily s'è fatta!

 

 
Pagina 24 di 47 PrimaPrima ... 14222324252634 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •