Welcome guest, is this your first visit? Click the "Create Account" button now to join.
Pagina 12 di 14 PrimaPrima ... 21011121314 UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 137

Discussione: Gnocco Stories

  1. #111
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Gnocco Stories

    Aggiunti i ringraziamenti :3


    Citazione Originariamente Scritto da mary24781 Visualizza Messaggio
    Adrianuzzo bello della Creatrice tua *_* Una storia che è in realtà prologo di altri mirabolanti misteri :3 devo rimettermi in pari coi diari :'D Sono davvero onorata che tu abbia scelto un mio personaggio per collegarti al tuo nuovo diario :3 Che ora sono ansiosa di leggere :'D
    Un personaggio come Adrian andava sfruttato :'D Diciamo che Flora ne ha ricavato solo del buono, per fortuna... qualcosa mi dice che non è propriamente un "santo" X°D Per il nuovo diario ovviamente me lo presterai nuovamente per qualche comparsata, magari con lily :P Spero ti piaccia anche il nuovo diario, aspetto commenti U____U

    Citazione Originariamente Scritto da Damnedgirl Visualizza Messaggio
    Stupendo il finale <3
    Sono contenta per flora, merita decisamente una vita così.. dopo tutto quel che ha passato poi Adrian, senza volerlo, è stato la manna dal cielo! Bel happy ending
    Decisamente, lo è stato XD PEr fortuna la mia pupilla ora è tanto Felize *O*

    Citazione Originariamente Scritto da SimsKingdom Visualizza Messaggio
    Un finale migliore non potevi scriverlo Che poi... tanto finale non è
    Flora nella penultima foto è da *sbav* che donna
    Patrick se l'è meritato e poi... era brutto forte ci credo che il locale non attirava clienti
    Complimenti ancora
    Esatto, tanto finale non è, come avete ben capito tutti X°D Ma almeno un quadro generale della sua vita ora c'è :3 PAtric è un bastardo ed anche brutto U_U Lei è sempre gnocca, aspetta di vedere la sua nuova versione nel diario :3

    Citazione Originariamente Scritto da DELTAG Visualizza Messaggio
    davvero bello come finale azzeccatissimo direi! Finalmente Flora ha avuto la sua rivincita contro il mondo! Foto splendide e anche lo scritto merita! Brava ecli!
    Grazie Deltag, gentilissima, mi è costato un pò di fatica, ma ne è valsa la pena

  2. #112
    sim dio L'avatar di Claudy97wts3
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Età
    26
    Messaggi
    2,890
    Potenza Reputazione
    16

    Re: Gnocco Stories

    Ho letto la storiella di Flora, ovviamente mi è piaciuta tantissimooooooo!!
    Sfornerai altre gnocco stories?

  3. #113
    sim §§§ L'avatar di PattyBran05
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    99
    Inserzioni Blog
    4
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Gnocco Stories

    Ciao, sono nuova nel forum e ho iniziato a leggere la tua ministoria. Complimenti, è molto carina. Anche lo "gnocco" lo è, si capisce... E' stato un incontro fortunato.
    Ancora complimenti!

  4. #114
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Gnocco Stories

    Epilogo di Daphne
    Prima Parte

    Che cosa raccontare di un anno di prigionia? Alcuni direbbero che in quattro mura, anzi tre pareti e delle sbarre, il tempo non passa mai, procede lento ed inesorabile nella sua ciclicità, ogni giorno, ora o minuto pare ripetersi.


    Per me è stato così i primi tempi, a dire il vero, la prima settimana è stata piuttosto traumatica, mi chiedevo ancora cosa fosse accaduto in quello spiazzale, Drako Kalisi era morto ed ha ripreso vita con sembianze di una donna, non l’avevo mai vista in vita mia, non sapevo chi fosse, ma il suo nome, quando lei stessa l’ha pronunciato, mi ha aperto uno scenario sconcertate per la mia immaginazione, come se tutto ciò al quale avevamo assistito non fosse già di suo alquanto paradossale. Ho ancora ben presente la sensazione del suolo contro le mie ginocchia, quando la mia volontà venne meno, fisica e mentale.


    Reneè era lo stesso nome della sorella di Efrem, mi ricordo quando mi parlò di lei, di quella lettera ricevuta in infermeria, ricordo come ora lo sguardo del ragazzo, quella donna seduta sul trono aveva lo stesso colore di capelli del suo racconto, il medesimo di Efrem e quello sguardo di terrore negli occhi di lui, non mi lasciavano più alcun dubbio. Drako era Reneè, lo era sempre stato, per quanto io non conoscessi nulla della sua vita, delle vicende di corte legate a lui, la storia della sorella di Efrem, della morte di Ysotta, loro madre, ha segnato l’inizio della rivolta, anche se Efrem era solo un bambino all’epoca.


    Ci fu spiegato delle vicende passate, di chi fosse figlia la Regina, del perché di quel grosso alone di mistero che ha sempre aleggiato attorno alla sua figura, di Lantis figlio di Raiden, non era neanche il vero erede al trono, era solo il nipote della Regina Margarete, generato dalla follia di sua sorella. Il dono dei Martel, l’essere mutevole, uomo e donna, non ci avrei mai creduto se non lo avessi visto con i miei stessi occhi, anche se, in tutto questo tempo, in questa lunga guerra, ho assistito a follie ben più grandi. Non ho mai incontrato nessuno della mia famiglia, come me, sono stati rinchiusi in una cella, almeno mio Padre e mio fratello Kaleb, ma entrambi vivi, pieni dalla loro salute e forza, mia madre e mia cognata assieme a Samy, come parenti diretti di esponenti ribelli sono state tenute agli arresti, ma in condizioni decisamente migliori delle mie, condizioni adatte ad una donna anziana senza colpe, ad una giovane madre con sua figlia poco più che neonata, nulla di tutto questo ci sarebbe stato concesso da un Re come Lantis e probabilmente neanche da Efrem. Efrem, cosa dire di lui? Quel giorno è come se mi avesse trafitto il petto, non avrei mai immaginato che la sua voglia di vendetta, che la disperazione di condurre i ribelli verso una vittoria incerta, lo avrebbero portato a commettere un atto tanto vigliacco, dell’Efrem che ho tanto amato, di tutti i suoi volti che ho imparato a conoscere, quello era certamente il peggiore e non sapevo ancora se sarei stata più capace di guardarlo come prima, ammesso che lo avrei mai rivisito.


    Non sapevo neanche se fosse ancora vivo, se i Siamesi lo avessero strappato dalla terra e gettato all’inferno, perché sì… per un attimo ho pensato che se lo meritasse, ma ogni cosa ha perso senso ed ho finito con lo sperare solamente che fosse ancora tra noi, era il mio unico desiderio. Mi sono accorta dopo qualche giorno di prigionia che il fulmine e la sensibilità dell’aura elfica erano svaniti nel nulla, non percepivo più la presenza di chi mi era affine in quella prigione, non c’erano altri elfi, neanche altri domatori del mio elemento. Ammetto che abituarmi all’assenza di magia è stato abbastanza semplice, quasi naturale, ho vissuto tutta la mia vita padroneggiando poche cose, ero diventata maestra da giorni, non mi ero mai sentita all’altezza della casata Baratheon, nonostante i successi in battaglia. Ed i giorni divennero tutti uguali, avevo le mie consapevolezze, le mie certezze, avevo maturato opinioni ed idee, parlavo poco, ogni tanto riuscivo a lanciare qualche pezzetto di carta con messaggi brevi nelle celle di Shayla e di Andreus, spesso non centravo le sbarre e mi beccavo le urla delle guardie.


    In quella stessa prigione c’erano persone odiate come Aiden, ma non ho mai fatto nulla per comunicare con lui o altri, non so quante pagine di libri io abbia strappato per usarne il retro e scrivere anche solo due parole ai miei amici, le guardie ormai mi avevano puntata ed io, semplicemente, facevo finta di leggere, comodamente stesa sul letto.


    Un giorno mi svegliai con un forte mal di testa, il tempo di alzarmi e di rovesciare ogni cosa avessi mangiato, quella giornata fu un inferno come quelle a seguire


    Stavo così male che le guardie avvisarono la Regina e lei convocò un medico per farmi visitare, mi portarono di peso, non sentivo neanche più le gambe.


    Probabilmente Andreus e Shayla si spaventarono a morte, assistendo a quella scena.





  5. #115
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Gnocco Stories

    Fui portata in una stanza con due piantoni, quando entrò il medico dovetti stare al mio posto immobile per lasciargli fare le proprie analisi, rimasi ad osservarlo anche dopo, mescolava fiale di colori e contenuti diversi, sfogliava libri ed il tutto senza pronunciare parola.


    Quella notte restai in quello stesso luogo sotto osservazione, c'era una piccola stanza adiacente a quella delle analisi, dormii su di un letto comodo, anche se c'erano sempre le sbarre alle finestre e le guardie dietro la porta.


    Il giorno seguente mi svegliai con un leggero torpore alle gambe, ma tutto sommato mi sentivo decisamente meglio di quello precedente, quando arrivò il medico mi sedetti e rimasi ancora in silenzio ad ascoltarlo “Daphne Baratheon, la prigione non è di certo un luogo adatto ad una donna nel vostro stato, necessito di conferire con la Regina per prendere decisioni in merito”


    Non capii nell’immediato, restai ancora muta a guardarlo e lui non alzò neanche gli occhi dal foglio, rispose con un semplice “Siete in attesa”


    Ancora senza parole, ma con il fuoco che mi risaliva in gola, dritto dallo stomaco, a strozzarmi in un moto di gioia, di… non so cosa, avrei voluto urlare e piangere, avrei voluto dire qualcosa di sensato, mi portai le mani alla pancia e il mio viso si tramutò in una smorfia, probabilmente il dottore pensò che io non ne fossi felice “Possiamo provvedere a…” “NO”


    Esclamai con voce ferma e solo in quel momento gli occhi risposerò alle lacrime, bruciavano ed io singhiozzai, lo feci così tante volte che mi mancò il respiro, non li avevo persi, i miei bambini, i figli di Efrem, i nostri figli erano ancora con me.


  6. #116
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Gnocco Stories

    Trascorsi la gravidanza in quella stessa stanza, ero sempre rinchiusa in quattro mura, ma i giorni assunsero tutt’altro significato, ognuno era diverso dall’altro, ognuno mi vedeva cambiare sempre più, come la pancia che cominciava a vedersi ed a crescere.


    Ero tranquilla tutto sommato, la prigionia divenne un modo per riposarmi, per restare nel letto a leggere, a disegnare, pensare ed immaginare, scelsi persino i loro nomi, già i loro… perché sapevo che erano due, ne ipotizzai diversi: per due maschi, due femmine o uno per ogni sesso. La Regina fu molto buona con me, mostrò l’animo di una donna che conosceva le pene di una gravidanza e la sua era stata tutt’altro che facile, rispetto alla mia.


    Mi concesse la grazia di scegliere il mio medico, nonostante ne avessi uno di famiglia, il mio nome fu quello di Arion Blackheart, lo stesso che mi aveva visitata quella notte prima della battaglia.


    Con la scusa di un po’ di privacy, nei momenti più delicati delle visite, ne approfittai per chiedere al dottore se potesse informarsi al riguardo di Efrem, magari tramite conoscenze con altri medici, magari quelli di corte e farmi sapere se fosse ancora vivo


    Non ci impiegò poi molto, dopo qualche giorno mi rispose in maniera affermativa, Efrem era nella cella d’isolamento, quel brutto male sembrava essersi dissolto nel nulla, assieme ai poteri anche la volontà degli Dei si era annullata, lasciando che il ragazzo guarisse e tornasse alla propria salute.


    Era tutto ciò che potevo sapere di lui, non c’era modo di comunicare, non c’era modo di fargli sapere, i piantoni erano onnipresenti sia alla mia stanza che alla sua cella, le uniche visite che riceveva erano sorvegliate dall’inizio alla fine, l’unico modo per fargli giungere un mio messaggio era chiedere direttamente alla Regina ed io... non lo feci. Dire ad Efrem dei suoi figli avrebbe significato infondergli forza, spronarlo a combattere e reagire durante la prigionia, non sapevo neanche se la Regina lo avrebbe mai liberato, questo avrebbe portato al rovescio della medaglia, Efrem avrebbe sofferto nella consapevolezza di non poterli mai vedere ed una parte di me, a dire il vero, era ancora convinta che lui mi avesse scelta solo per via della gravidanza. Ma la notte lo rivivevo nei sogni, sogni più concreti che mai, si vestivano dei nostri ricordi e profumavano di noi.


    Mi fu concessa la grazia al settimo mese, troppo grassa e troppo poco pericolosa per una ennesima rivolta e fui condotta a casa, seppur sempre sotto sorveglianza, da mia madre, Alena e Samy.

  7. #117
    GdR Master L'avatar di Eclisse84
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Dohaeris
    Messaggi
    6,561
    Inserzioni Blog
    30
    Potenza Reputazione
    21

    Re: Gnocco Stories

    C’era il sole quel giorno, ricordo ancora il profumo del gelsomino che proveniva dall’esterno, avevo il capo sul cuscino, il viso rigato dalle lacrime ed i capelli madidi di sudore.


    Urlai così tanto da spaventare persino le guardie, che Dei… non si erano levati dai piedi neanche per un attimo. Ricordo che Arion mi sorrise, aveva tra le braccia il primo di loro, un bel bambino sano e forte, avrei voluto stringerlo a me, ma i crampi erano troppo forti.


    Mia madre mi stringeva la mano, Alena le stava accanto


    mi trasmisero tutta la loro forza, la forza di due madri che conoscevano fin troppo bene quel momento


    la loro sola presenza mi rincuorava, mi fecero capire che sarebbe andato tutto per il meglio, che dopo quel momento, che sembrava non finire mai, avrei potuto stringere finalmente i miei bambini.


    Il dolore si fece più intenso, sentii le forze venire meno per un istante, la vista si annebbiò ed ancora un forte crampo alle gambe. “E’ una bambina, una bellissima bambina” esclamò la nutrice, ma io sentii appena la sua voce, ero stanca, oserei dire distrutta, qualcosa non andava.


    I miei bambini stavano bene, sentivo il loro pianto, le loro voci mi rasserenavano nonostante il dolore ed il sangue che continuava a defluire “Qualcosa non va dottore?” sentii dire ancora alla nutrice, riuscii appena ad aprire gli occhi ed a guardarlo in viso “Dobbiamo intervenire, pre...”



    non riuscii a sentire altro, ancora dolore, troppo… chiusi gli occhi, le forze mi abbandonarono, come la volontà, ricordo solo quel profumo di gelsomino.

  8. #118
    sim esperto L'avatar di martireterrestre
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Hogwarts
    Età
    34
    Messaggi
    628
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Gnocco Stories

    Azz!!!!!! E ora?
    Come andrà a finire?
    Clicca qui per entrare nel mio spazio ricordi!!
    La mia Sfida delle Sfide :
    Biondo da impazzire!

    La mia Sfida del Volere Popolare:
    Niente è nelle tue mani


  9. #119
    Mod cangiante L'avatar di Pey'j
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Milano
    Età
    27
    Messaggi
    14,974
    Potenza Reputazione
    10

    Re: Gnocco Stories

    A me non sembra proprio legale terminare la prima parte così, ma vabbè, partiamo dal principio
    DAFFINA
    Finalmente leggiamo anche le riflessioni di Daphne sugli eventi avvenuti a Luna di Diamante, che sono ovviamente diverse dalle altre che abbiamo già letto e che la toccano molto soprattutto perché uno dei protagonisti è proprio Efrem (INFAME). Naturalmente la assalgono migliaia di dubbi e insomma, mi sembra pure giusto, aver visto la persona amata commettere un atto del genere dev'essere tremendo (INFAME). Però l'amore che prova nei suoi confronti è talmente forte da farle desiderare comunque che sia sopravvissuto... ma la smettiamo? La smettiamo di provocare così i miei dafrem feels? Efrem non la merita Daffina! Non la merita!
    Foto al top come sempre, ma in particolare: che bella è la foto con Reneè e Drako? È meravigliosa!!! DRAKO!
    Ovviamente poi il primo pensiero di Daphne è la sua famiglia, come sempre, e sono contento di aver scoperto che sono ancora tutti vivi, seppur in prigione (non si sa mai, magari facevi morire Kaleb in battaglia, ormai mi aspetto di tutto). È da ammirare l'oggettività di Daphne, che ammette senza problemi che Efrem forse avrebbe preso una decisione diversa riguardo ai prigionieri, questo e anche la compagnia che le ha offerto durante la gravidanza mi fanno ben sperare per un futuro almeno di collaborazione con Reneè (ma sei tu, quindi boh)
    Inizialmente mi ha colpito il fatto che si sia abituata in fretta all'assenza della magia e del proprio elemento, ma riflettendoci ha senso: la sua forza sono sempre state la famiglia (non il nome dei Baratheon, ma proprio la famiglia in sé) e il suo carattere, non il fulmine, non i poteri, quindi è normale che un processo traumatico per molti altri venga vissuto da lei quasi come se fosse... naturale. Mi è piaciuto, è coerente col personaggio
    Che teneri sono Daphne, Andreus e Shayla che si mandano i bigliettini? Mi ha fatto sorridere questa cosa, nell'atmosfera cupa del carcere immaginarli che si lanciavano i messaggi accartocciati è bellissimo <3 almeno sono riusciti a rimanere in contatto senza farsi beccare
    E i gemellini sono salvi!!! <3 Ora salviamo anche la mamma, vero? Stai attenta Eclisse, stai molto attenta. Arion è dolcissimo, fa da spione per Daphne, e il fatto che lei sogni ancora Efrem... MMMM MH MH MH.
    In sintesi: mi è piaciuta tantissimo questa parte, poteva anche essere un po' più lunga attendo con ansia la seconda... e la terza... e tutte quelle che mancano (spero tante). Ma i nomi dei gemelli? Voglio spoiler
    Our wills and fates do so contrary run

  10. #120
    sim esperto L'avatar di ComandantePerla
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Principato di Wein
    Messaggi
    578
    Potenza Reputazione
    14

    Re: Gnocco Stories

    Povera Daphne, speriamo che tutto si risolva per lei nel migliore dei modi .....

    La trama è sentita e coinvolgente come sempre, e le foto perfette e molto suggestive..mi piacciono in particolare quella di Drako e Renèe...(grazie per avermelo fatto rivedere ancora una volta! ) e quella del sogno, in cui Daphne abbraccia Efrem.
    Straziante e dolcissima anche la scena del parto.
    Inutile dire che attendo con ansia il prossimo episodio....e grazie, Eclisse, per le belle emozioni che ci fai vivere!






 

 
Pagina 12 di 14 PrimaPrima ... 21011121314 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Sweet Stories - Esperin e Ryuk Parte IV
    Di serenarcc nel forum Ministorie
    Risposte: 373
    Ultimo Messaggio: 23rd January 2017, 15:16
  2. Risposte: 135
    Ultimo Messaggio: 25th February 2013, 00:49
  3. Life Stories by VS700
    Di Valentinasims700 nel forum Ministorie
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 8th February 2013, 20:03
  4. ° Bianca Stories °
    Di BiancaMars nel forum Ministorie
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 24th April 2012, 20:58
  5. Some life stories - Agg.20/05
    Di Dog97 nel forum Ricordi di una Sim Vita
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 6th June 2011, 17:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •